21
giugno

LAMBERTO SPOSINI: MIGLIORANO LE SUE CONDIZIONI

Lamberto Sposini

Le notizie arrivano con il contagocce, ma almeno lasciano aperta la speranza di una pronta guarigione. Lamberto Sposini, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma da quel tragico 29 aprile (per maggiori info clicca qui), giorno in cui fu colto da un improvviso malore (con conseguente emorragia cerebrale), è finalmente uscito dal reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni generali “evidenziano un continuo miglioramento”, fa sapere il neurochirurgo e coordinatore dello staff medico Giulio Maira.

Dunque, dopo gli allarmismi sulla presunta perdita di memoria, ora si apprende che il conduttore si trova in un buono stato di coscienza e che, come aggiunge il professore: “non sussistendo più le condizioni che rendevano necessaria la sua permanenza nel reparto di terapia intensiva, Sposini è stato trasferito in un reparto di degenza del Gemelli dove proseguirà la riabilitazione motoria e neurologica”.

Quest’ultimo bollettino medico porta finalmente un sorriso tra i familiari del giornalista e tra i tanti estimatori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


lamberto-sposini
LAMBERTO SPOSINI E’ STATO DIMESSO. ORA LA LUNGA FASE RIABILITATIVA


Lamberto Sposini ha riaperto gli occhi
LAMBERTO SPOSINI HA RIAPERTO GLI OCCHI.


Franco Di Mare, UnoMattina
UnoMattina, Franco Di Mare in ospedale: «Non vedo l’ora di tornare in onda, spero sia questione di giorni»


lamberto--sposini oggi
LAMBERTO SPOSINI CHIEDE UN RISARCIMENTO ALLA RAI DI 10 MILIONI DI EURO

12 Commenti dei lettori »

1. ester ha scritto:

21 giugno 2011 alle 20:23

Sono proprio contenta, che bella notizia!
Auguri con tanto affetto



2. ANGELO ha scritto:

21 giugno 2011 alle 21:18

FINALMENTE UNA VERA BUONA NOTIZIA! FELICE DI RIVEDERLO APPENA POSSIBILE AL FIANCO DI MARA VENIER. AUGURI LAMBERTO!!!



3. mocjso ha scritto:

21 giugno 2011 alle 22:40

bella notizia, senza dubbio. Questo vuol dire che ne avrà almeno per 6 mesi di riabilitazione…poi, si vedrà cosa riuscirà a fare. In bocca al lupo.



4. Peppe93 ha scritto:

21 giugno 2011 alle 22:50

Grande Lamberto!!!



5. boop ha scritto:

21 giugno 2011 alle 22:55

Sposini non è in grado nè di parlare nè di muovere gli arti… sì, è uscito dalla terapia intensiva ma le sue condizioni, purtroppo, sono abbastanza brutte… in sostanza credo che se tutto dovesse andare bene, parlerebbe come Bossi o giù di lì.

Un grande abbraccio a lui e alla sua famiglia



6. Raffa ha scritto:

22 giugno 2011 alle 07:20

auguro a Sposini ogni bene e alla sua famiglia tanta buona volontà!



7. Gene ha scritto:

22 giugno 2011 alle 09:07

Un sentito in bocca al lupo e speriamo di rivederlo al più presto guarito e finalmente fuori dal Gemelli… FORZA LAMBERTO!!!

Ora più che mai deve sentirsi incoraggiato da tutti quelli che gli sono vicini e tutti quelli che gli vogliono bene.



8. lele ha scritto:

22 giugno 2011 alle 11:05

speriamo bene, ma bisogna essere realisti: un recupero completo credo sia difficile.



9. nokiotto ha scritto:

22 giugno 2011 alle 11:22

@boop tu cosa ne sai che non parla e muove gli arti? nn mi pare sono uscite notizie in questo senso…



10. boop ha scritto:

22 giugno 2011 alle 11:23

nokiotto

sto ricordando in quale Tg ho sentito dire che non riesce a parlare e che ha problemi a muovere gli arti… credo il tg3 o forse proprio la7



11. Raffa ha scritto:

22 giugno 2011 alle 11:47

@nokiotto
non conosco le fonti di boop, però la situazione che lui scrive mi sembra la più tristemente realistica, certamente uno può migliorare, ma i miracoli…..anche se tutti noi ci speriamo



12. nokiotto ha scritto:

22 giugno 2011 alle 11:47

grazie boop….spero solo non resti rintronato come nuti..
già come bossi sarebbe cmq una vita piu che accettabile….



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.