20
maggio

Rai Sport: polemiche create a tavolino? Il fuorionda – Video

Tardelli e Antinelli

Tardelli e Antinelli

Su Twitter impazza l’hashtag #VergognaRaiSport. Che succede, direbbe Morgan? In diretta ieri sera su Rai 1, al termine della finale di Coppa Italia vinta dalla Juventus contro l’Atalanta, si parla dell’arbitraggio di Massa, ma l’episodio incriminato è un fuorionda che ha fatto infuriare i tifosi, soprattutto quelli bianconeri.

Durante il post partita su Rai 1 tiene banco l’intervento di gioco del giocatore della Juventus Cuadrado sull’avversario dell’Atalanta Gosens, che ha dato il via all’azione dell’1 a 0 in favore degli uomini di Pirlo. L’arbitro ha giudicato per il non fallo, il Var gli ha dato ragione (gol, dunque, da considerare regolare), ma la squadra di Rai Sport solleva qualche dubbio sulla decisione presa: “Sembra fallo”. Altro episodio è un intervento nell’area di rigore della Juventus da parte del bianconero Rabiot; anche in questo caso, l’arbitro opta per la regolarità di gioco (niente rigore), ma dallo studio di commento la pensano diversamente: E’ oggettivamente fallo, sentenzia Alessandro Antinelli; “L’arbitro avrebbe dovuto vederlo”, aggiunge Marco Tardelli; approvazione dagli altri.

La moviola, dunque, diventa il caso della serata e non è una novità: il chiacchiericcio da bar sport, d’altronde, da sempre fa la fortuna delle trasmissioni sportive, quindi nulla per il quale scomporsi. A scatenare le polemiche è però un fuorionda che rivela un pensiero differente da quello palesato in diretta dai commentatori di Rai Sport. Nei secondi conclusivi della serata (nello specifico, si stava parlando del presunto fallo da rigore di Rabiot), il conduttore sul campo al Mapei Stadium, Antinelli, dà la linea a Porta a Porta, ma durante la sigla di chiusura si sentono commenti dallo studio – il cui audio rimane erroneamente aperto – che vanno in tutt’altra direzione:

“Beh dai, credo che abbia sollevato qualche polemica”

“Beh ma non ha fatto fallo”

“Per me non è fallo”

“No, infatti ne parlavo con Massimiliano. C’era solo un po’ di foga eccessiva”

Tra le voci, si riconoscono quelle di Marco Tardelli e di Bruno Gentili. Ma non erano soli: Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro erano collegati dalla postazione telecronaca, mentre Massimiliano Saccani (ex arbitro) dallo studio per la moviola.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Coppa Italia
Coppa Italia 2021: la finale Atalanta-Juventus in diretta su Rai 1. Torna il pubblico allo stadio, Annalisa canta l’Inno di Mameli


Juventus-Torino
RaiSport sciopera contro l’azienda: Juventus-Torino di Coppa Italia sarà senza telecronaca


Coppa Italia e Supercoppa Italia sulla Rai
DIRITTI TV: COPPA ITALIA E SUPERCOPPA ITALIANA IN RAI FINO AL 2015


JuveRoma1
COPPA ITALIA E RAI SPORT: COME FARE UN AFFARE REDDITIZIO A COSTI RELATIVI.

2 Commenti dei lettori »

1. Pinuccio ha scritto:

20 maggio 2021 alle 15:28

In questi casi dove è Pinuccio ?



2. Dobby ha scritto:

20 maggio 2021 alle 16:18

Eh magari fa in tempo a parlarne dopo che finisce la storia dei gioielli di Marzullo!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.