30
aprile

IO TI TROVERO’: BAMBINI RUBATI ED ADOZIONI ILLEGALI AL CENTRO DEL TV MOVIE SPAGNOLO IN ONDA QUESTA SERA SU CANALE5

Io ti Troverò

Il titolo dall’impronta decisa e diretta potrebbe trarre in inganno più di un telespettatore, convinto di trovarsi di fronte ad una nuova fiction con protagonisti Manuela Arcuri e Gabriel Garko. Invece Io ti troverò (questa sera, ore 21,15 Canale5) non è una serie melò a marchio Ares, bensì l’ennesimo prodotto televisivo in arrivo dalla Spagna. Prevista inizialmente per le serate di martedì 28 e giovedì 30 aprile, la miniserie in due puntate, il cui titolo originale è Niños Robados, è stata concentrata dalla rete ammiraglia Mediaset in un unico appuntamento.

Io ti Troverò, ispirato liberamente al romanzo Entra nella mia vita di Clara Sanchez, tratta il tema drammatico dei bambini rubati e delle adozioni illegali, particolarmente sentito in Spagna, ed affrontato, seppur con un’impostazione e ambientazione completamente differenti, anche in Sin Identidad, serie spagnola con protagonista Megan Montaner, trasmessa recentemente da Canale5 con il titolo Senza Identità.

In patria, la miniserie prodotta da Mediaset Espana e trasmessa nell’autunno del 2013 da Telecinco ha ottenuto un buon riscontro di pubblico. La prima puntata è stata vista da 4.079.000 spettatori per uno share del 22.3%, mentre la seconda ha raccolto 3.757.000 spettatori con uno share pari al 22.1%. In Italia, dopo aver evitato il confronto con Una Grande Famiglia (che quest’anno, tra l’altro, affronta anche il tema delle adozioni), Io ti Troverò si andrà a scontrare con la serata inaugurale di EXPO 2015, condotta su Rai1 da Paolo Bonolis e Antonella Clerici. Riusciranno i due volti di punta delle tv italiana a tenere testa al fascino spagnolo che in questi ultimi anni sembra aver sedotto il pubblico nostrano?

Io ti Troverò – Foto


Io ti Troverò – Trama

Siamo in Spagna, 1974, in due città: Madrid e Bilbao.Violetta (Macarena Garcia e Manuela Paso) e Conchita (Nadia De Santiago e Pepa Aniorte)sono due giovani donne e hanno un destino comune: entrambe sono sole e aspettano un figlio. Ma l’intreccio tra le loro vite è più intenso di quanto si pensi perché le due ragazze si trovano a vivere due tragiche storie che si svolgono parallele, o quasi, in quei giorni d’estate nella prima metà degli anni ’70.

Violetta e Conchita partoriscono, ma, in modi diversi e crudeli, le creature verranno loro strappate via, privandole della gioia immensa che ogni mamma ha nell’abbracciare e vivere una vita felice insieme al bimbo tenuto in grembo. Un’unione, quella tra madre e figlio, insuperabile e un amore forte, fortissimo, che va oltre ogni sentimento e oltre ogni rinuncia. Un amore innato che, quando viene sottratto, lacera il cuore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


I Fantasmi di Portopalo 16
I Fantasmi di Portopalo: Beppe Fiorello torna su Rai1 con una nuova miniserie d’impegno civile


Gomorra 2 - 16
GOMORRA 2 – LA SERIE: LA LOTTA PER IL POTERE CRIMINALE E’ DI NUOVO APERTA


Non dirlo al mio capo 8
NON DIRLO AL MIO CAPO: VANESSA INCONTRADA E LINO GUANCIALE INSIEME NELLA NUOVA FICTION DEL GIOVEDÌ DI RAI1


Il Sistema 8
IL SISTEMA: GIOE’ E PESSION NELLA NUOVA FICTION ACTION DEL LUNEDÌ DI RAI 1

1 Commento dei lettori »

1. Falco ha scritto:

1 maggio 2015 alle 09:30

Bellissimo filmtv molto commovente! Grande la Ugarte che ha dato ancora una dimostrazione del suo strepitoso talento! Grazie a Mediaset per aver creduto in questa miniserie bellissima!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.