Studio Aperto



15
gennaio

EMILIO FEDE FESTEGGIA I 19 ANNI DI INFORMAZIONE PER LE RETI MEDIASET

Sabato 16 gennaio 2010, si celebrano i 19 anni dell’informazione sulle reti Mediaset. Emilio Fede, con l’annuncio dello scoppio della Guerra del Golfo, nella notte tra il 16 ed il 17 gennaio 1991, tenne a battesimo su Italia 1 il primo telegiornale in diretta dell’allora Fininvest e diede per primo in Italia la notizia della guerra in Irak.

“Hanno attaccato! Il cielo di Bagdad e’ pieno di fuochi…”, fu la frase pronunciata in diretta da Emilio Fede – in collegamento con la giornalista Silvia Kramar da New York- con cui l’Italia venne a sapere che il conflitto era iniziato. La rapidità, la chiarezza e il ritmo con cui Emilio Fede condusse quel primo telegiornale, da lui chiamato “Studio Aperto“, è stato il primo significativo passo verso la nascita dell’informazione sulle reti Mediaset.

Emilio Fede ricorderà quella notte del ‘91, nel corso dell’edizione del Tg4 delle ore 19.00, riproponendo le immagini, le voci, i servizi e i collegamenti di allora, nonche’ le interviste e i commenti di giornalisti e inviati di guerra del tg4 che oggi, dopo 19 anni, sono fieri di affermare “io con Emilio Fede c’ero….”.




4
dicembre

BENEDETTA PARODI E IL SUO “COTTO E MANGIATO”: SU ITALIA UNO SI CUCINA ANCHE DI SABATO. CHECCO ZALONE OSPITE DELLA PRIMA PUNTATA

Benedetta Parodi e Checco Zalone, "Cotto e mangiato"

Gli spazi culinari in tv si dividono in due principali categorie: da un lato ci sono quelli dei grandi chef che propongono ricette difficilissime, con ingredienti introvabili e preparazioni estenuanti; dall’altro le rubriche per “piatti alla portata di tutti” condotte, e a volte improvvisate, da volti noti gentili e rassicuranti. “Cotto e Mangiato”, spin off dell’angolo culinario di Studio Aperto condotto da Benedetta Parodi, rientra sicuramente nella seconda categoria e riparte domani su Italia 1 alle ore 10.45.

Senza interrompere l’appuntamento all’interno del tg “ciovane“, la Parodi e i suoi fornelli vanno così ad occupare anche la mattinata del sabato, per la gioia di casalinghe e lavoratori a riposo. Sguardo sorridente, grembiulino da “self-made chef“, la giornalista in questo nuovo spazio si diletterà nella preparazione di un intero menù: antipasto, primo, secondo, dessert e un “tanti cari saluti” alle diete pre-natalizie.

Novità della versione “large” del sabato la presenza di un ospite fisso da intervistare e mettere alla prova con sue personali ricette. Ospite della prima puntata, lo stakanovista delle promozioni cinematografiche e volto semi-nuovo della satira politica nostrana, Checco Zalone. Continua infatti il suo mega tour promozionale del film Cado dalle nubi e nella tabella di marcia televisiva, dopo i vari “X Factor“, “Domenica in“, “L’era glaciale“, ecco che arriva anche la trasmissione culinaria in cui eseguire il pugliesissimo “riso, patate e cozze”.


25
ottobre

MISTERO E STUDIO APERTO PRESENTANO I VERI ALIENI IN PRIMA SERATA. QUANDO GLI EXTRATERRESTRI IN TV NON SONO UNA BUFALA!

Enrico Ruggieri, Mistero (UFO)Gli extraterrestri non sono più un tabù. Le trasmissioni più disparate hanno affrontato l’annosa questione, consci della meraviglia e della curiosità che l’argomento suscita nei telespettatori. Ma proprio per questo motivo, gli alieni sono finiti per diventare un fenomeno da baraccone, un ‘pour parlè’, un tema di cui tutti parlano ma di cui nessuno ha prove concrete e schiaccianti.

Ecco perché questa sera, in prime time, Mistero in collaborazione con Studio Aperto presenta su Italia 1 lo speciale Gli alieni fra noi – I dossier segreti, in cui per la prima volta si mostreranno in esclusiva assoluta documenti provenienti dagli X-Files britannici e da testimonianze che hanno dell’incredibile, la cui attendibilità è stata certificata dal governo inglese.

Il materiale esclusivo, che verrà mostrato nel programma condotto da Enrico Ruggeri, è stato raccolto dai giornalisti di Studio Aperto negli archivi segreti del governo britannico, resi, seppur in parte, accessibili on line: video inediti, testimonianze mai ascoltate prima di persone che sostengono di essere state rapite dagli alieni e, per la prima volta, la documentazione che dimostrerebbe la presenza di extraterrestri sulla Luna, provata da voci e foto della Nasa. Non mancheranno, a tal proposito, nemmeno le segnalazioni di due esperti aviatori della Royal Air Force che raccontano di un avvistamento di un oggetto volante non identificato per due lunghe ore.

Dopo il salto, info sulla seconda stagione di Mistero:





7
ottobre

STUDIO APERTO IN CONTINUA CRESCITA: SEGUITISSIMO IL TG DI ITALIA 1, NONOSTANTE I DETRATTORI E LA “FINTA SAMOA”

STUDIO APERTO ASCOLTI IN CRESCITA

Non c’è finto Tsunami nè servizio tarocco che tengano, Studio Aperto piace e continua a crescere. Nonostante tutto.

I dati parlano chiaro, in barba a tutte le polemiche che lo vorrebbero più magazine che telegiornale, Studio Aperto incontra il gusto di una sempre più vasta platea, confermandosi come appuntamento irrinunciabile per una fetta di pubblico numerosissima. Lo speciale “Live” di domenica sera ha raccolto, infatti, l’11.88% di share sul target commerciale pari a 521.000 telespettatori e il dato medio relativo al Tg di Mario Giordano, tornato a dirigere Studio Aperto succedendo a Giorgio Mulè, è in decisa crescita. A settembre lo share medio registrato è stato del 28.96% (2.811.471 spettatori), rispetto al 27.2% di share ottenuto dal 1 gennaio 2009. E l’incremento non è da attribuirsi soltanto all’edizione delle 12:25. Anche quella pomeridiana, in onda alle 18:30, segna una crescita superiore ad un punto percentuale sul target commerciale, passando dal 14% medio ottenuto dall’inizio dell’anno, al 15,80% di Settembre.

L’analisi di questo successo non può non partire proprio dall’ultimo servizio “tarocco sul quale ci hanno fatto sorridere e riflettere Greggio e Iacchetti dal bancone del tg satirico di Striscia la Notizia: la tromba d’aria che il 15 giugno 2007 ha investito l’”Heineken Jammin Festival” di Mestre scambiata per l’onda anomala di Samoa, con tanto di cronaca sentita ed appassionata di quanto accadeva nel parco agli spettatori del concerto, diventati per l’occasione dei turisti che tentano la fuga già alla prima pioggia torrenziale. Ma la finta Samoa non è che l’ultimo dei punti prontamente sciorinati dai detrattori del Tg di Italia Uno, che vedono nel gossip e nelle notizie che non fanno notizia, il principale problema di un telegiornale che si dichiara tale.


26
agosto

DM LIVE24: 26 AGOSTO 2009

DM Live24: 26 agosto 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • La Tribù… di sangue blu!

Nedda ha scritto alle23:16

Un servizio di Studio Aperto dell’edizione delle 18.30 ha ufficializzato la partecipazione di Emanuele Filiberto al reality “La Tribù”. Hanno anche detto che il principe ha dichiarato di non perderci in credibilità. Di sicuro non ci perde in…portafoglio!





23
agosto

STUDIO APERTO: QUANTO È FACILE DISSACRARE LE STAR IN DECLINO DEGLI ANNI 80!

Kirstie Alley (Slim and Fat)

Semplice mettere alla gogna un malato di alzaheimer, donne trasfigurate dall’obesità e simil-barboni: soprattutto se si tratta di quelli che sono stati i pilastri dell’ 80’s Celebrity System. Kathleen Turner, Boy George, Peter Falk, Bob Dylan, Kirstie Alley: una volta osannati come divinità, ora non ci si fa più scrupolo alcuno a mostrarne il decadimento fisico. E poco importa se le immagini che paparazzi e agenzie di stampa propongono, ledono la dignità di quelli che una volta erano gli eroi di Hollywood: si fa razzia delle foto e dei filmati più vergognosi al pari di sciacalli famelici.

Un più che singolare istinto di sopravvivenza, nella giungla del gossip, sembra accumunare i media agli sciacalli: l’impulso a infierire in gruppo sulla preda più debole, ignorando il fatto che quello che oggi è trattato come  l’anello debole della catena alimentare,  qualche anno fa troneggiava imponente dettando cachet dello star system e quotidiana agenda setting.

Il servizio che ha chiuso l’ultima edizione di Studio Aperto è solo l’ennesimo esempio di una lunga serie di quello che può ben essere definito sciacallaggio mediatico. Le star del cuore sono gettate brutalmente in pasto a quelli che una volta erano i fan più accaniti: il pailettato mondo degli anni 80, anziché essere ritratto con un briciolo di nostalgia qua e là, viene riplasmato con Pongo da discount.


20
agosto

IL VALZER DEI DIRETTORI E UNA RETE “ALL NEWS” SUL DIGITALE TERRESTRE: LA NUOVA BATTAGLIA TRA MEDIASET E SKY

Enrico Mentana, Emilio Carelli, Giorgio Mulè, Vittorio Feltri, Maurizio Belpietro, Mario Giordano

Il nuovo ballo dell’estate si chiama il “valzer dei direttori” ed è la hit più suonata in molte redazioni giornalistiche e televisive: prendi un direttore concorrente, o un ex direttore acclamato, prepara un nuovo contratto e cambia volto alla tua informazione (anche se in realtà i nomi sono sempre gli stessi, quindi più che un cambiamento è una seduta di maquillage).

Mai estate fu più torrida sul fronte “direzione grandi testate/grandi tg”. La prima novità di luglio fu la nomina del direttore del TG2 Mario Orfeo; poi venne la nomina a vice-direttore del TG1 di Susanna Petruni. Arriva agosto e la partita si fa ancora più rovente e complicata, soprattutto sulle sponde di Sky e di “Mediaset e dintorni”.

Per quanto riguarda il gruppo di Murdoch, continua ad aleggiare insistentemente il nome di un disoccupato eccellente del giornalismo italiano: Enrico Mentana, che potrebbe prendere il posto dell’attuale direttore di SkyTG24, Emilio Carelli. La smentita ufficiale al rumor è già arrivata nei giorni scorsi, anche perchè Carelli è molto apprezzato per il lavoro svolto ed i risultati ottenuti con il suo polo informativo (premiato più volte con l’ Oscar per il miglior TG Italiano), ma qualcosa sotto le macerie cova, soprattutto perchè non è facile ignorare il fatto che uno dei giornalisti più famosi di Italia (Mentana) è libero e corteggiatissimo.


8
agosto

DM LIVE24: 8 AGOSTO 2009

DM Live24: 8 Agosto 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • La Tribù Missione India, arriva il logo

mìsterFRIKY ha scritto alle 11:18

Stanotte su Canale 5 prima del Tg5 della notte è andato in onda il promo del reality della Perego e per la prima volta si vedeva il logo, che è molto simile a quello della talpa…

  • Mario Giordano alla direzione di Studio Aperto

AleJonica ha scritto alle 18:28

Cologno Monzese, 7 ago. (Adnkronos) – Mario Giordano, direttore Nuove Iniziative News di Mediaset, dal primo settembre 2009, assumera’ anche la carica di direttore di Studio Aperto, il tg di Italia 1 che ha gia’ guidato dal novembre del 2000 al settembre 2007, quando fu chiamato a dirigere ‘Il Giornale’. Con lui, alla guida del telegiornale di Italia 1, arrivera’, dal primo ottobre 2009, Giovanni Toti con la qualifica di condirettore. La notizia – anticipata dall’ADNKRONOS – viene confermata ufficialmente da un comunicato di Mediaset.

  • Rai4

iLollo ha scritto alle 22:43

Su Rai4 è passato un interessante promo con vari video di scioperi e manifestazioni del popolo, forse è un documentario! Quello che è certo è che Tempi di Woodstock andrà in onda martedì 18 agosto, ed è la prima volta che questo canale realizza simili iniziative! Sono curioso di saperne di più su questa cosa!