Luca Laurenti



18
febbraio

IL FESTIVAL DI SANREMO C’E', MA L’EVENTO NON PIU’

Roberto Benigni - Festival di Sanremo 2009

Se la sigla avesse rappresentato la 59esima edizione del Festival di Sanremo, probabilmente il pubblico avrebbe cambiato canale subito dopo la fastidiosa mano di Mina che salutava, quasi divertita, il pubblico della prima rete di Viale Mazzini. Più che un’apparizione in video, una visione. Visione di una delle più grandi artiste del panorama musicale italiano che, per dirla alla Benigni, ormai si concede soltanto in video, un po’ come Bin Laden. Ma fortunatamente così non è stato e la premiere del Festival con una media di 10 milioni di telespettatori ha sfiorato il 50% di share.

Un successo, senza ombra di dubbio. Eppure il Festival di Sanremo non è più un evento. Non è questione di ascolti, share, conduzione (peraltro ottima) o ospiti ma più semplicemente una questione di atmosfera. Quell’atmosfera che permeava tutta la kermesse canora e che traspariva chiaramente dalla generale curiosità di vivere i dietro le quinte della manifestazione, di seguire i preparativi, scoprire le esose e bizzarre richieste delle superstar ospiti dello show, valutare gli abiti delle vallette, giudicare quale, tra la bionda e la bruna, fosse la migliore, seguire con trepidante coinvolgimento ogni singola discesa dalla fatidica scala che riusciva a procurare nei più un’anomala sensazione di sollievo non appena la punta di ciascuna scarpa toccava il palco. Una vera e propria febbre da Festival della Canzone Italiana dove la canzone era protagonista e tutto il “corollario” serviva a creare quell’attesa e quella suspense che rendevano la città dei fiori, per una settimana, l’ombelico, se non del mondo, quanto meno della nostra penisola.

Ma quell’atmosfera, in barba al 50% di share, non si respira più. E d’altro canto la presenza sul quel prestigioso stage di Luca Laurenti ne è testimonianza tangibile, nemmeno fossimo in un Ciao Darwin qualunque. Ma per assurdo proprio Laurenti è colui che meglio si è “plasmato” alla kermesse canora e, deo gratias, ha approfittato del Festival per tornare a fare ciò per cui è approdato al mondo dello spettacolo: cantare. 




17
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2009 AL VIA. ECCO IL MENU COMPLETO DELLA PREMIERE, APERTA DA UNA BAMBINA DI 7 ANNI

Festival di Sanremo 2009

C’è poco da fare. Il Festival di Sanremo nonostante la parabola discendente degli ultimi anni desta sempre curiosità ed interesse in tutto il paese. E anche quest’anno, tra polemiche su cachet esorbitanti, richieste di diritti, defenzioni, conferme, rinunce e ospiti eccellenti, parte la cinquantanovesima edizione dell’evento televisivo per eccellenza dell’italica penisola.

E la curiosità è tanta. In tutti. Anche in coloro che questa sera opteranno per le trasmissioni della concorrenza ma che, allo stesso tempo, non riusciranno a fare a meno, anche se per pochi minuti, di dare un’occhiata all’apertura della kermesse musicale, alle canzoni in gara, alle interminabili scalinate del palco dell’Ariston. E siamo già pronti a leggere, domattina, puntuali, le critiche sul “confezionamento” del catalizzatore per eccellenza dei media italiani.

Ma critiche a posteriori a parte, le premesse per un buon Festival sembrano esserci tutte, novità multimediali incluse. Da quest’oggi e per tutta la settimana festivaliera su DavideMaggio.it potrete leggere, oltre alla critica di ciascuna puntata curata, ogni giorno, da un redattore differente nell’ottica del più blogosferico pluralismo, le scalette di ogni serata e alcune curiosità sulla kermesse canora. Iniziamo con il “menu” della puntata di questa sera che verrà aperta da una bambina di 7 anni alla quale Bonolis racconterà la storia (si spera in un riassunto) della canzone italiana e che successivamente si accomoderà al piano per eseguire qualche nota di Nessun Dorma introducendo la sigla vera e propria del Festival cantata da Mina (in video).

Dopo il salto altre info sulla prima serata:


9
gennaio

AMERICA ME SENTI: IL FESTIVAL DEBUTTA IN RADIO, LUNEDI 12 SU RADIODUE. WILL SMITH OSPITE DELLA PRIMA PUNTATA

Paolo Bonolis e Luca Laurenti - America Me Senti @ Davide Maggio .it

Se prima c’erano Fiorello e Baldini, adesso ci sono Bonolis e Laurenti. Il riferimento è ovviamente a quei 75 straordinari minuti radiofonici che accompagnavano sino a qualche tempo fa la pennichella pomeridiana degli italiani: Viva RadioDue.

Su RadioDue, da lunedi prossimo, infatti, prenderà il via America me senti, radio festival 2009, un originale esperimento radiofonico che si pone l’ambizioso obiettivo di essere il primo atto del Festival di Sanremo 2009

Per cinque settimane, tutti i giorni da lunedi a venerdì, in diretta dallo studio U3 di via Asiago, dalle 13.40 alle 15.00, Paolo Bonolis e Luca Laurenti racconteranno una nuova avventura: la direzione artistica e la conduzione del Festival di Sanremo 2009; la “costruzione di un amore”, quello di Bonolis per la musica e la musica al Festival; l’enorme lavoro che anima le cinque serate di Sanremo. E ancora i protagonisti, il dietro le quinte, il rapporto affettivo che lega ciascuno a questa manifestazione: dal bianco e nero dell’infanzia ai gruppi di ascolto a colori in casa di amici. Schegge di memoria collettiva e personale rivivono attraverso il ricordo del pubblico presente nello studio U3 di via Asiago, e gli ospiti che, puntata dopo puntata, coniugheranno il ricordo del Festival al proprio percorso di vita.





19
novembre

ARRIVA LA 19^ STAGIONE DEI SIMPSON E SI FESTEGGIA IN PRIME TIME

Simpson - Season 19 @ Davide Maggio .itTorna la famiglia animata più famosa del piccolo schermo. Arrivano con la loro diciannovesima stagione inedita i Simpson. E si tratta di un ritorno in grande stile. I fan del cartoon cerchino in rosso sul calendiario sabato 29 novembre.

Mediaset ha, infatti, di inaugurare la nuova serie con alcuni episodi in prima serata, come già era successo in passato. Ma c’è un’altra novità: alle divertenti gag della famiglia di Springfield, in onda alle 21 su Italia1, parteciperanno dei doppiatori d’eccezione, che si presteranno a dare la loro voce a personaggi stravaganti ed irreverenti.

Jovanotti diventerà solo per questa occasione l’alter ego di un carismatico negoziante di fumetti, Milo; Marco Materazzi animerà Donny, un delinquente compagno di scuola di Bart dal carattere prepotente ed indisciplinato; non mancherà per questo evento il mitico direttore del Tg4 Emilio Fede, nei panni del popolare giornalista americano Jon Stewart. Ed infine Luca Laurenti sarà l’alias di Dwight, un disperato che tenta una rapina in banca che finisce male…


30
agosto

FANTASIA: ARTURO BRACHETTI CON BARBARA D’URSO e LUCA LAURENTI

Arturo Brachetti @ Davide Maggio .it

Non bastavano la donna bionica (Barbara D’Urso) e la spalla tuttofare (Luca Laurenti) per movimentare il venerdì sera di Canale 5 e così per Fantasia, il nuovo show della rete ammiraglia di Mediaset in onda a partire dal 19 settembre, è stato arruolato un ospite d’eccezione: il mago dei travestimenti Arturo Brachetti.

Il recordman del trasformismo presiederà la giuria che giudicherà le perfomance dei concorrenti. Il programma (tre puntate più una finale) consisterà, infatti, in una gara tra venti paesi di altrettante regioni italiane, in cui i partecipanti dovranno dimostrare la loro abilità nel mimo, nella danza, nella recitazione e chi più ne ha, più ne metta.

A differenza di quanto si possa pensare, per Brachetti gli impegni televisivi non rappresentano propriamente una novità: ha spesso collaborato in veste di consulente per diverse trasmissioni televisive in Italia e in Europa. Da ultimo, lo sfortunato Festival di Sanremo 2008. Una passione crescente per il piccolo schermo dovuta, probabilmente, al fatto di non possederne uno in casa e non potendo, di fatto, guardare tutto ciò che viene quotidianamente offerto in pasto ai telespettatori. Contenuti ben lontani dalla straordinarietà dei suoi spettacoli.





5
luglio

CHE… “FANTASIA” : UN MINESTRONE (UN PO’ RISCALDATO) IN SALSA D’URSO

Barbara D’Urso @ Davide Maggio .it

Riceviamo e ironicamente pubblichiamo

_______________________________

Barbara D’Urso ormai a Mediaset è come la Nivea: va bene un po’ per tutto, dalla scottature alla pelle screpolata. E, infatti, dopo Mattino Cinque, Lo Show dei Record e altre cosucce fatte ultimamente, sarà la conduttrice di Mascarade, diventato adesso Fantasia, il nuovo format che arriva dall’Oriente e che approderà, a settembre per quattro puntate, sulla prima rete del biscione.

Nel quartier generale di Cologno Monzese le cose, più o meno, dovrebbero essere andate così.

I manager convocano Lady Reality, Lady Reality convoca il truccatore, il truccatore convoca il “bociomolta” per la preparazione della base su cui poi truccare la signora. Finita l’operazione, la partenopea che “si piace tanto” (lo ha appena dichiarato a Gente), si presenta a Cologno per sentire cosa hanno da proporle di tanto interessante. L’incontro, più o meno informale, si svolge in piena tranquillità. Tra lei e loro scorre buon sangue.

I manager del Biscione l’avrebbero guardata e le avrebbero detto: “O mangi questa minestra o salti dalla finestra”.

E lei, da buona partenopea, avrebbe preferito buttarsi nella brodaglia senza battere ciglio, ovviamente posticcio.

Si dice che quando la Signora ha sentito per la prima volta il titolo del suo nuovo programma (Mascarade), avendo capito Mascarà, abbia commentato: Guagliò nun è che mò m’facit occupà anc rè Trucc? (Ma Signori, per bacco, volete che adesso mi occupi di cosmesi?)

Per questo motivo, il titolo è stato successivamente modificato in Fantasia.


11
settembre

CIAO DARWIN : LE NOVITA’ e LE CONFERME DELLA NUOVA EDIZIONE

Ciao Darwin @ Davide Maggio .it

Dopo un’imbarazzante tira e molla, alla fine si è deciso per il martedi!

Parlo della programmazione di Ciao Darwin che torna in onda da martedi 18 settembre alle 21.10.

Padroni di casa, neanche a dirlo, saranno come sempre Paolo Bonolis e Luca Laurenti.

Il programma quest’anno vanta un originale sottotitolo, “L’anello mancante” e guiderà i telespettatori in un improbabile viaggio alla ricerca del carattere antropologico dominante dell’uomo e della donna del Terzo Millennio.

In ogni puntata della trasmissione, basata su un format di Paolo Bonolis e Stefano Magnaghi, si sfideranno due squadre, che rappresentano differenti categorie di persone, ciascuna di esse antitetica all’altra, rappresentativa quindi di una tipologia umana differente per stile di vita, caratteristiche fisiche, abitudini, usi e costumi, ideologie o semplicemente perché appartenente ad una diversa categoria professionale o familiare.

Nella prima puntata gareggeranno la squadra dei BUONI contro quella dei CATTIVI.

La ricerca del carattere dominante si snoderà attraverso una serie di prove, in cui i partecipanti dovranno dimostrare di possedere doti di coraggio, forza, intelligenza, prontezza, cultura, seduzione e simpatia.

Tra le prove storiche della trasmissione, tornano “a spasso nel tempo“, in cui i concorrenti si ritrovano magicamente in un set ambientato in diverse epoche storiche o in particolari aree geografiche e, nel gran finale, i “cilindroni“, una sorta di quiz in ammollo all’ultimo respiro.

A decretare la squadra vincente di ogni puntata, assegnando di volta in volta i punteggi, sarà la severissima giuria composta dalle 300 persone del pubblico dello Studio 5 di Cinecittà, a Roma.

Molte le piacevoli conferme di questa quinta edizione di Ciao Darwin. Su tutte, l’icona per eccellenza della trasmissione, “Madre Natura“, depositaria del meccanismo della casualità, e ancora, la sigla di testa del programma, “Matti”, composta e cantata da Renato Zero e il corpo di ballo, che danzerà, su coreografie originali di Marco Garofalo.

Novità di quest’anno, la partecipazione di alcuni tra i più noti interpreti dei mitici anni ’80 che, con alcuni tra i brani musicali più gettonati dell’epoca, vivacizzeranno ulteriormente l’atmosfera del programma.

“Ciao Darwin – L’anello mancante” è una trasmissione di Paolo Bonolis e Stefano Magnaghi, a cura di Mavi Virgili. Gli autori sono Marco Luci, Sergio Rubino, Stefano Santucci, Federico Moccia e Federico Lampredi. La regia è affidata a Roberto Cenci.

Si dice che la serba Nena Ristic, nota per un caledario realizzato per Fox Uomo e per due celebri flirt (uno con Vieri e l’altro con Briatore)  abbia soffiato all’ultimo minuto il posto alla lettone Viola Pirtniece per impersonare la celeberrima Madre Natura.

Voi chi preferireste?

VIOLA PIRTNIECE

Viola Pirtniece @ Davide Maggio .it

NENA RISTIC

Nena Ristic @ Davide Maggio .it

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...