13
aprile

ANNA LONGHI IN GRAVI CONDIZIONI: LA “BUZZICONA” DI SORDI IN RIANIMAZIONE.

Anna Longhi, la "Buzzicona" di Sordi

UPDATE: Anna Longhi si è spenta il 13 maggio. Clicca qui per maggiori info.

L’indimenticata “buzzicona” del cinema italiano sta lottando tra la vita e la morte. Anna L0nghi, romana doc, classe 1934, è in gravi condizioni di salute in seguito a delle complicazioni seguite ad una brutta polmonite che l’hanno portata al ricovero in ospedale. Dopo un arresto cardiaco risulta ricoverata presso il reparto di rianimazione, come ha annunciato Barbara d’Urso durante Pomeriggio cinque di lunedì.

Grazie all’intuito di Alberto Sordi che la sceglie per averla al proprio fianco nel divertente episodio “Le vacanze intelligenti” del trittico Dove vai in vacanza?, Anna Longhi è diventata una delle attrici più apprezzate e più divertenti del cinema italiano. La “buzzicona” ha recitato in molti film agli inizi degli anni Ottanta per poi ottenere piccole parti nelle pellicole più recenti come Commediasexi, SMS Sotto mentite spoglie o A Natale mi sposo.

Non solo cinema ma anche fiction (celebre il ruolo di paziente in Un medico in famiglia) fino a concoscere una nuova carriera televisiva nelle vesti di opinionista. E proprio Barbara d’Urso che ha reso note le sue condizioni di salute, l’ha voluta fortemente nelle sue trasmissioni con vari collegamenti da casa Longhi. Abbondante e di buona forchetta, la Buzzicona ha preso più volte parte ai talk su obesità e diete, non risparmiando frecciatine alle secche e confermando un’ironia e un’autoironia fuori dal comune.

Indimenticabile, inoltre, la sfuriata nei confronti di Federica Panicucci, come potete leggere qui. Al momento non ci sono aggiornamenti sullo stato di salute di Annarella. Non resta che attendere un bollettino medico o informazioni direttamente dalla D’Urso che di certo ha preso a cuore la vicenda.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


ANNA LONGHI IN GRAVI CONDIZIONI: LA "BUZZICONA" DI SORDI IN RIANIMAZIONE.
E’ MORTA ANNA LONGHI


Barbara D'Urso
Barbara D’Urso, stagione agli sgoccioli: «Qui a Mediaset accadono le cose day by day»


Barbara D’Urso
Barbara D’Urso sbotta per la folla ai Navigli: «Cretini che stanno lì senza mascherina a fare l’aperitivo. Non ci sto» – Video


Barbara D'Urso
Barbara D’Urso mostra come mettere e togliere una mascherina su richiesta di un medico del San Raffaele – Video

9 Commenti dei lettori »

1. Johnny ha scritto:

13 aprile 2011 alle 16:39

mi dispiace un sacco :( spero ce la faccia..



2. Zoro ha scritto:

13 aprile 2011 alle 17:04

forza Anna!!!!



3. Silvia ha scritto:

13 aprile 2011 alle 17:53

come mi dispiace…coraggio Anna!!!



4. lauretta ha scritto:

13 aprile 2011 alle 18:49

forza Anna!! Sei una donna forte, ce la devi mettere tutta!!



5. Mimì ha scritto:

13 aprile 2011 alle 19:13

In boccca al lupo Anna, che Dio ti aiuti a vivere e andare avanti. Stiamo con te.



6. *Elena* ha scritto:

13 aprile 2011 alle 19:46

Forza Anna!!! Mi dispiace tantissimo, speriamo che si rimetta.



7. luke ha scritto:

13 aprile 2011 alle 20:21

Coraggio Anna!!!!!!!!



8. mats ha scritto:

13 aprile 2011 alle 22:10

Una donna spassosissima, i siparietti con la d’Urso sono sempre momenti di allegria! Spero che si riprenda al più presto!!



9. ivonne beu ha scritto:

14 maggio 2011 alle 02:18

ciao annuccia nun sai quanto ce dispiace tua morte……a me e mio marito ce hai fatto divertire tanto tanto……..io nun mi sn persa un film tuo….sei unika nun hai nessuna cm te…..

aoooooooooooo buzzicona ce hai fatto piangere a tutti

vor dire k dio ti ha kiamato tio amiamoooooooooooooo annucia

salutaci a sordi artro grande cm xte



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.