27
agosto

SERIE A -1: TORNANO LE TRASMISSIONI “IN CHIARO”. LA DS SENZA TEOCOLI, CONTROCAMPO SENZA MUGHINI

Alessia Ventura valletta di Controcampo

Lo start è atteso per il 28 agosto alle 18:00, si parte con Udinese-Genoa, visibile (a pagamento) su Sky e Dahlia Tv. Torna la Serie A e, con essa, l’allegro carrozzone di trasmissioni che accompagnano l’ex campionato più bello del mondo. Focalizziamo l’attenzione sulle proposte offerte dalla tv generalista, che ancora oggi da la possibilità di vedere gratuitamente gli highligts delle partite a tutti coloro i quali non hanno deciso di cedere a parabole e digitale terrestre.

La rivoluzione copernicana della stagione, è opera della Rai, che ha deciso di non tediare più gli appassionati del gioco più bello del mondo con innumerevoli episodi da moviola. La decisione è stata presa dal direttore di Rai Sport, Eugenio de Paoli, verso la fine del mese di luglio, e ha determinato la limitazione della moviola a soli tre episodi controversi per ogni turno di campionato. Logica  conseguenza della scelta è la dipartita degli ex arbitri Longhi (a 90°minuto) e dell’istrionico Tombolini (alla Domenica Sportiva). Auspichiamo che il tempo precedentemente dedicato alla disamina degli episodi controversi sia destinato, più che alle noiose chiacchere da bar tra l’esuberante (fin troppo) Bagni ed il polemico Collovati, ad una sorta di “moviola tecnica” che riproponga magari le immagini da gioco più spettacolari, esaltando i gesti atletici degli eroi della domenica.

Pollice verso, invece, alla decisione dei vertici Rai di sostituire l’ottimo Massimo De Luca alla guida della Domenica Sportiva. Al suo posto, come è noto, Paola Ferrari che, visti gli screzi, non avrà il supporto comico di Teo Teocoli. Anche l’approfondimento Mediaset della seconda serata si rinnova profondamente: se in un primo momento a Cologno si pensava addirittura alla soppressione della decennale trasmissione, adesso Controcampo viene confermato e affianca al “mai decollato” Alberto Brandi la compagna di Pippo Inzaghi, Alessia Ventura.

Non si possono non spendere due parole sull’addio al programma del provocatore Giampiero Mughini, avvicendato dall’ex calciatore ed ex dirigente Juve, Roberto Bettega: Mughini era sopra le righe, esageratamente fazioso, insostenibile nella sua difesa dei bianconeri post-calciopoli, ma era l’unico soggetto in grado di alzare la qualità delle discussioni. Riusciranno a non far rimpiangere la sua assenza il giornalista radiofonico Giuseppe Cruciani, l’ex arbitro Gianluca Paparesta e l’ex dirigente del Napoli Pierpaolo Marino?

Nel pomeriggio, la conferma degli appuntamenti pomeridiani targati Rai con “Stadio Sprint“- piaccia o no Varriale (che si appresta a lanciare una sorta di nuovo “Processo del lunedì“, puntata pilota il 30 agosto in seconda serata su Rai 2) riesce a fare domande pertinenti e a mettere in difficoltà gli ospiti in collegamento dai campi, un esempio in un mondo sempre più ricco di interviste “sdraiate” – e “Quelli che il calcio e…”, la trasmissione condotta da Simona Ventura tornerà il 12 settembre con una nuova comica in più (Virginia Raffaele) ed il servizio sms in meno per le ormai note vicende.



Articoli che potrebbero interessarti


Pallone da calcio
RIPARTE IL CAMPIONATO DI CALCIO: TORNANO TUTTI I PROGRAMMI CULT, ANCHE “IL PROCESSO” DI BISCARDI


Gene Gnocchi nel cast della Domenica Sportiva?
CALCIO IN TV: GENE GNOCCHI AD UN PASSO DA LA DOMENICA SPORTIVA, CONTROCAMPO SU ITALIA1


Controcampo Linea Notte
CONTROCAMPO – LINEA NOTTE: NONOSTANTE IL TAGLIO DEI COSTI (E GRAZIE AD ABATANTUONO) E’ PROMOSSO A PIENI VOTI


Quelli che il calcio: l'autore Campagnari replica a Varriale sul presunto sforamento
QUELLI CHE IL CALCIO: DOPO LA CAZZIATA IN DIRETTA A VICTORIA, L’AUTORE CAMPAGNARI: VARRIALE SFORA NEL SUO CERVELLO

3 Commenti dei lettori »

1. Nicola ha scritto:

27 agosto 2010 alle 16:29

Per quanto riguarda un’altra novità della tv in chiaro, mi pareva di aver letto che quest’anno le tv locali non possono più fare la telecronaca della partita con i loro inviati dalla tribuna stampa, e nemmeno dallo studio.
Ma è vero o no? Non è la mazzata per le trasmissioni locali di calcio?



2. otissito89 ha scritto:

27 agosto 2010 alle 19:13

No per le tv locali e per le tv nazionali come 7gold non cambiera nulla. Alla fine hanno trovato un accordo quindi trasmissioni come diretta stadio per 7gold o qsvs su telelombardia o novastadio su telenova ci saranno e non cambiera nulla :)



3. Gianluca Camilleri ha scritto:

28 agosto 2010 alle 03:46

@ otissito89
Sei proprio sicuro che le tv locali hanno trovato un agreement con la Lega Calcio?Se è così sono molto contento:il pallone è un bene della collettività,ed è giusto che chi non può permettersi le dirette dei match su SKY o DT possa “consolarsi”vedendo Crudeli e i suoi cloni sulle tv libere di tutto il belpaese.
Credo proprio che se anche se questo accordo di cui parli non sia ufficiale,le tv locali siano in grado di aggirare i diktat della Lega:ad esse non mancano idee e mezzi(come già accaduto negli anni ‘80) e d’altronde, come dice il proverbio,fatta la legge trovato l’inganno.
Un saluto,e come diceva il mai troppo compianto Maurizio Mosca BUON CAMPIONATO A TUTTI…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.