25
giugno

TEMPTATION ISLAND 2015: AL VIA SU CANALE 5 LA NUOVA EDIZIONE, SEMPRE CON FILIPPO BISCIGLIA

Temptation Island 2015 - Filippo Bisciglia

Torna questa sera su Canale 5, per sei settimane, Temptation Island, il docureality che racconta la forza e la debolezza di alcuni rapporti di coppia. Saranno sei quest’anno le coppie (qui tutte le info su di loro) che metteranno sotto la lente di ingrandimento e sotto lo sguardo del pubblico televisivo la propria relazione d’amore; ventuno i giorni di permanenza all’interno di un relais, un angolo di paradiso nel sud della Sardegna.

Temptation Island 2015: da questa sera la nuova edizione su Canale 5

A commentare il loro tortuoso percorso ancora Filippo Bisciglia, già al timone della prima edizione. A lui i concorrenti racconteranno i dubbi e le incertezze che sicuramente verranno fuori nel corso del programma, nel quale ognuno di loro vedrà il proprio partner corteggiato da tentatori o tentatrici che cercheranno di portarglielo via. Certo, partire per questo viaggio è stata una loro scelta, ma se sono davvero innamorati di certo non sarà emotivamente una passeggiata.

Temptation Island 2015: il meccanismo

Estraniati dalla quotidianità, senza avere contatti con nessun media, lontani dalla rassicurante routine e dalle abitudini consolidate del loro ménage, le coppie – tutte non sposate e senza figli – vivranno separate per ventuno giorni nel relais: gli uomini soggiorneranno con dodici giovani donne single, con diversi caratteri, diverse storie e modi di essere; e altrettanto faranno le sei donne delle coppie che divideranno il loro periodo di distacco dal partner con dodici uomini single. Le giornate saranno occasione per conoscere meglio se stessi, il modo di relazionarsi con gli altri, di ripensare ai limiti o alla forza della propria relazione, in un clima di relax e attraverso momenti dedicati allo sport e ad escursioni nella natura e nelle tradizioni sarde.

Ma a Temptation Island tutto ruota attorno ad un perno centrale: il Falò. E’ questo l’appuntamento fisso – il più atteso ma allo stesso tempo temuto dai protagonisti – che segna davvero i giorni sul calendario della vita del villaggio. E’ davanti al falò, infatti, che i protagonisti avranno modo di avere una cronaca per immagini di ciò che il partner sta vivendo lontano da loro. Filippo Bisciglia mostrerà a ciascuno dei protagonisti alcuni filmati con gli estratti più salienti della vacanza “forzata” della propria dolce metà. Per alcuni di loro sarà il banco di prova per fare i conti con la gelosia, la possessività, la scarsa fiducia, mentre altri prenderanno consapevolezza di quanto sia solido il proprio rapporto.

Solo al calare del sole del ventunesimo giorno, nel corso dell’ultimo falò, le sei coppie dovranno essere in grado di tirare le somme dell’esperienza e di rispondere alla domanda cruciale “Vuoi uscire di qui con la persona con cui sei arrivato/a?”. Daranno la loro risposta, ma non solo. Ascolteranno l’unica altra risposta che abbia davvero valore, ovvero quella del loro partner, e solo allora scopriranno se era solo abitudine o apparenza a tenerli insieme. E se cercare questa visibilità non abbia solo bruciato definitivamente il loro rapporto di coppia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


le regole del delitto perfetto gay
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (4-10/07/2016). PROMOSSI COSE NOSTRE E RDS ACADEMY, BOCCIATI CORVAGLIA E LA CENSURA A LE REGOLE DEL DELITTO PERFETTO


Temptation Island 2015 - Alessia
TEMPTATION ISLAND 2015: EXPLOIT DI PERDONO NEL FINALE. ROMANTICISMO O MANCANZA DI CARATTERE?


Claudia e Dario - da Facebook
TEMPTATION ISLAND 2015: QUELLO CHE I SOCIAL GIA’ RACCONTANO DELL’EPILOGO


Temptation Island 2015  - Dario e Claudia
TEMPTATION ISLAND 2015: SCOPPIANO ALTRE DUE COPPIE. DARIO PIANGE DISPERATO PER LO SCHERZO DELLA FIDANZATA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.