4
giugno

QUELLI DI CATERPILLAR ARRIVANO SU RAITRE. DA DOMANI CIRRI E SOLIBELLO RACCONTANO IL SABATO MADE IN ITALY

Radio e televisione non sono più incompatibili, un esperimento ve ne darà la prova. Ad asfaltare lo stereotipo dell’inconciliabilità tra onde medie e piccolo schermo ci pensano “Quelli di Caterpillar”, nuovo show pomeridiano di Raitre. Da domani, sabato 5 giugno, e per cinque puntate, Massimo Cirri e Filippo Solibello portano la loro esperienza da Radio2 (dove conducono il seguitissimo ‘Caterpillar’) alla tv. Il loro sarà un programma che racconterà “l’Italia e gli italiani del sabato” tra viaggi, manifestazioni sportive ed eventi culturali. Un esperimento interessante che affida gran parte della sua riuscita all’estro dei presentatori, sui quale la rete sembra puntare molto.

Il sabato tutto è in movimento. Gli italiani vivono una dimensione sospesa tra lavoro e riposo. E la occupano in cose a volte… controproducenti: avete presente i centri commerciali, le file per i parcheggi, le code per raggiungere il mare? Ecco, noi saremo lì a vedere quello che succede e a dar voce alle lamentazioni del sabato”. Ecco detto lo spirito con cui Cirri e Solibello iniziano “Quelli di Caterpillar”. I due condurranno il programma dall’Auditorium A del Centro di Produzione Tv Rai di corso Sempione a Milano, in uno studio che assomiglia ad una centrale di comando con monitor e lucine. Da lì lanceranno i collegamenti con gli inviati sguinzagliati lungo la Penisola e interagiranno con gli ospiti.

I corrispondenti, dalle zone e dagli eventi più curiosi d’Italia, saranno dotati di uno zaino altamente tecnologico per potersi collegare in qualsiasi momento e raccontare in presa diretta cosa accade nel sabato pomeriggio made in Italy. Nello studio centrale, assieme ai conduttori, ci saranno alcuni ospiti fissi: Philippe Daverio applicherà le sue doti di critico d’arte ai fenomeni di costume, David Riondino renderà in chiave poetica gli avvenimenti significativi della settimana mentre Federico Taddia presenterà una rassegna stampa della provincia italiana.

La radio mostrata in televisione? Questa distinzione  pare un po’ vecchia perché ormai tra tv, radio e internet è un unico grande flusso di informazioni ‘plurali’ e multimediali”. Il fatto di passare dalla conduzione radiofonica a quella televisiva non sembra spaventare i due conduttori. Il programma non sarà una riproposizione in tv di Caterpillar, nè tantomeno uno show comico. Si tratterà invece di uno spazio di informazione fatto attraverso i volti, le voci, le esperienze più particolari degli stessi italiani.

Da domani “Quelli di Caterpillar” andrà in onda ogni sabato su Raitre, per cinque puntate, a partire dalle 15:00. Massimo Cirri e Filippo Solibello sono pronti ad iniziare il viaggio, a ficcare il naso nelle abitudini e nei luoghi dove gli italiani consumano il loro tempo libero. Una lente d’ingrandimento sul Belpaese, un’analisi sociologica semiseria del nostro sabato del villaggio.



Articoli che potrebbero interessarti


#DopoFestival
#DOPOFESTIVAL: IL POST SANREMO IN LIVE STREAMING CON SOLIBELLO E ARDEMAGNI


RAI, presentazione palinsesti autunnali 2010 (Simona Ventura e Fabrizio del Noce)
PALINSESTI RAI AUTUNNO 2010, ECCO TUTTE LE NOVITA’ CON UN’UNICA INCOGNITA: PAOLA PEREGO.

1 Commento dei lettori »

1. Franco2 ha scritto:

5 giugno 2010 alle 15:36

Lo sto guardando ora.
Studio fighissimo (a parte la scala di legno, che stona): sembra la versione gioviale ed ottimista dello studio di “Chi l’ha visto?”.
Tuttavia, a parte la curiosità soddisfatta di vedere le facce degli inviati, non sto notando alcun valore aggiunto rispetto alla versione radiofonica.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.