27
marzo

Le Avventure di Tom Sawyer: su Rai Gulp una nuova versione del classico della letteratura

Tom Sawyer

Tom Sawyer

In prima visione su Rai Gulp una nuova serie che unisce il divertimento con la formazione, come solo i grandi classici della letteratura sanno fare: “Le avventure di Tom Sawyer“, un cartone basato sul capolavoro di Mark Twain. Da sabato 28 marzo, tutti i giorni, alle 10.25, andrà in onda il nuovo adattamento animato realizzato da Cyber Group Studios e PVP Animation in collaborazione con Rai Ragazzi.

La serie porta il telespettatore a St. Petersburg, in Missouri, sulle rive del grande fiume Mississippi, poco prima dello scoppio della guerra di secessione americana. Più di un secolo e mezzo fa ma Tom Sawyer vive la fantasia di ogni ragazzo: libero come un uccello, audace, curioso e coraggioso, insieme al suo amico Huckleberry Finn e alla loro amica Becky.  Ogni puntata di Tom Sawyer è piena di avventure: quale bambino non sogna di sfidare i propri genitori oppure affrontare una tempesta per andare alla ricerca di tesori con gli amici?

Tom Sawyer è un giovane eroe che insegna ai bambini a pensare da soli e a esplorare i confini dell’infanzia. Impara solo quando capisce da sé e scopre la vita sperimentando e a volte infrangendo le regole. Se Tom Sawyer è un campione dell’infanzia, è anche perché considera sacrosanti i valori che tutti i bambini hanno a cuore: lealtà verso gli amici, coraggio, orgoglio, difendere i deboli. E la libertà, ovviamente.



Articoli che potrebbero interessarti


Serena Rossi con Topolino
Rai Ragazzi e Disney+ festeggiano i 92 anni di Topolino


OPS! - Orrendi per Sempre
OPS! Su Rai Gulp ci sono bambini ‘orrendi per sempre’


Cercami a Parigi 2
Cercami a Parigi 2: su Rai Gulp si torna a viaggiare nel tempo a passo di danza


Kid Lucky
Lucky Luke è diventato bambino in Kid Lucky, un cartoon di Rai Gulp

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.