20
settembre

Pagelle TV dell’estate. Promossi Reazione a Catena e Terra Amara. Bocciati Pausini e la guerra dei Totti

Blasi e Totti

Blasi e Totti

Promossi

9 a Reazione a Catena. Il game show si conferma inscalfibile monumento dell’estate catodica. E’ vero che mai come quest’anno gli ultimi mesi non hanno prodotto ‘fenomeni’ (niente Temptation Island, niente campionati di calcio o Olimpiadi), ciò però non può essere un demerito per il programma – che per la prima volta nella sua storia – si avvia al test autunnale. Le premesse sono ottime, la conduzione un po’ meno. 

8 a Terra Amara. La dizy turca è l’ennesimo colpo sul fronte soap messo a segno da Canale 5 (punte che sfiorano il 25% di share). Parliamo di un prodotto ben diverso dai precedenti arrivati dallo stesso paese (quelli con Can Yaman per intenderci) che racconta una storia dai contorni drammatici. Peccato per il pubblico che ha dovuto fare i conti con una serie di cambi di orario.

7 a Dalla Strada al Palco. Le attese erano minime e invece il programma, condotto da Nek, ha raggiunto l’obiettivo. Certo, data l’impostazione classica, la valutazione sarebbe meno positiva se considerassimo la capacità di modernizzare la rete e attirare pubblico più giovane.

6 a Techetechetè. Il programma va avanti bene ma si sono un po’ persi i guizzi. Tante repliche e riduzione dell’”effetto sorpresa”.

Bocciati

5 al proliferare di simil Festivalbar che tutti insieme non fanno l’originale. Legittimo e anche auspicabile puntare sulla musica d’estate ma è meglio andarci piano quando si parla di “eredi”.  Il Festivalbar aveva una serie di caratteristiche che ora sono soltanto sparse, e non riunite, nei vari appuntamenti.

4 a Help, Ho un Dubbio. Chiamatelo dubbio o scelta o problema, il format alla base del programma di Caterina Balivo è visto e rivisto e poco si sposa con la seconda serata. I risultati sono stati altalenanti e il programma è risultato quasi superfluo nell’economia della rete.

3 alle vacanze dei programmi delle vacanze. Anche quest’anno si ripete il paradosso per cui, i programmi del daytime estivo di Rai1 vanno in ferie a Ferragosto contravvenendo alla loro ragion d’essere.

2 a Laura Pausini. Sul finire dell’estate, la cantante è al centro delle polemiche per il rifiuto di cantare Bella Ciao peccando di ingenuità (e ignoranza?) sulla tv spagnola.

1 alla saga Totti-Blasi, che si arricchisce puntualmente di capitoli sempre più mesti. L’ultimo è l’intervista di Francesco Totti che vuota il sacco attaccando e sbugiardando la (ex) moglie. Dal canto suo, la conduttrice ha scelto di non parlare ma ci si chiede se qualcuno per lei non abbia fatto trapelare alcune notizie “interessate”.



Articoli che potrebbero interessarti


techetechetè
Pagelle TV dell’Estate 2017. Promossi Techetechetè e Reazione a Catena. Bocciata la Rai dalla doppia morale


facchinetti_rachele_mirigliani
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (5-11/09/2016). PROMOSSI REAZIONE A CATENA E FACCHINETTI, BOCCIATO POLITICS


eurovision
Pagelle TV della Settimana – speciale Eurovision Song Contest


Amadeus Zalone42
Sanremo 2022, pagelle della seconda serata. Promosso Zalone, bocciata la Cesarini

4 Commenti dei lettori »

1. Perseo ha scritto:

20 settembre 2022 alle 18:29

Reazione a Catena tra regole distanziamento insensatamente confermate e robe nuove e poco convincenti tipo la Zot che favoriscono i concorrenti in svantaggio, per me è bocciatissimo.



2. vinny ha scritto:

20 settembre 2022 alle 20:41

10 alla Pausini. Si strombazza alla libertà e poi si critica chi liberamente si rifiuta di diventare un mezzo e per farsi usare. Brava Laura.



3. Jose h ha scritto:

21 settembre 2022 alle 09:09

10 e lode a Laura Pausini. Il terreno su cui si è avventurata la povera Laura è estremamente scivoloso ma, a mio parere, le polemiche di questi giorni finiscono col dare ragione alla Pausini:meglio stare lontani dalla politica.



4. Perseo ha scritto:

21 settembre 2022 alle 10:01

Concordo @vinny. Brava Laura, che musicalmente peraltro nemmeno mi piace.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.