27
agosto

Buongiorno Malessere: la paradossale vicenda del programma di Vira Carbone

Buongiorno Benessere - Vira Carbone

Buongiorno Benessere - Vira Carbone

Facciamo una premessa. Anzi, riportiamola da un’AdnKronos del 24 agosto scorso. Questa:

“Abbiamo letto su alcune agenzie di stampa la denuncia di alcuni sindacati interni Rai a proposito della volontà dell’azienda, ed in particola modo della Direzione di Rai1, di voler sostituire una squadra di professionisti interni Rai che da diversi anni curano e realizzano la trasmissione Buongiorno Benessere di Rai1, con un gruppo di autori esterni. Presenterò oggi una interrogazione urgente all’amministratore delegato Salini per sapere se questo fatto sia vero”. Lo dichiara il Senatore Davide Faraone, capogruppo Pd in Commissione vigilanza Rai.

“Proprio l’Ad Salini aveva infatti chiesto ai Direttori di rete la valorizzazione delle risorse interne. Come è compatibile questo cambiamento con le sue linee guida? Per quale motivo si sostituisce una squadra interna che così bene ha lavorato in questi anni, sia in termini di ascolti che di qualità del prodotto realizzato, con degli esterni molto più costosi? Vorrei inoltre sapere – continua Faraone – se corrisponde al vero che la squadra di esterni sarà guidata da Casimiro Lieto, autore esterno già con numerosi ed onerosi contratti con la Rai in essere. Vorrei infine conoscere l’ammontare dei costi di questo cambiamento”.

“Sono pronto – conclude Faraone – a presentare un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale se questa assurda vicenda dovesse essere confermata”.

Abbiamo approfondito. E la cosa singolare è che sarebbe tutto vero. Singolare perchè, a pochi giorni dalla messa in onda, una squadra già al lavoro (e, per giunta, già rodata) del programma di Vira Carbone viene sostituita da un’altra. Così, senza troppe spiegazioni, senza un apparente perchè. Chè, poi, i perchè in Rai sono da rintracciare sempre altrove, ma questa è un’altra storia!

In verità, la singolarità non si esaurisce nella ‘nomina’ (che di fatto non è ufficialmente mai avvenuta) del team guidato da Casimiro Lieto per volontà – si dice – della direttrice di Rai 1: al momento, infatti, risultano al lavoro contemporaneamente sul medesimo programma due squadre, la prima – quella ‘uscente’, ufficializzata prima della presentazione dei palinsesti – e quella ‘entrante’ con al timone Casimiro Lieto. Ancor più bizzarro il fatto che la conduttrice partecipi alle riunioni di entrambe le squadre. Qualcuno dice in gran segreto.

L’altra cosa singolare è che l’AD Salini proprio pochi giorni fa abbia chiesto a tutte le produzioni un elenco completo del personale al lavoro per verificare le risorse interne e quelle esterne utilizzate in ciascun programma della TV pubblica. Che quest’ultimo non sia a conoscenza di determinati cambiamenti last minute?

Chissà che alla fine Teresa De Santis non cambi anche la conduttrice e ci piazzi Monica Setta! Anzi, in questo momento forse no.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


pierluigi diaco
Io e Te, Diaco sclera con Vira Carbone perchè aveva il cellulare acceso: «Lo trovo maleducatissimo» – Video


Uno Mattina In Famiglia
Il risveglio del sabato di Rai1 con Uno Mattina In Famiglia, Buongiorno Benessere e Dreams Road

3 Commenti dei lettori »

1. PaperSong ha scritto:

27 agosto 2019 alle 14:14

Mamma mia, mamma mia, mamma mia. Com’è ridotto questo povero Paese. Ridateci Andreotti e Craxi, per pietà !!!!



2. Socrate ha scritto:

27 agosto 2019 alle 19:34

Se la Rai è, come è, lo specchio del governo immaginarsi come siamo messi.



3. Salvo ha scritto:

28 agosto 2019 alle 14:54

La De Santis sta facendo danni ovunque, spero se ne vada al più presto



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.