20
febbraio

COLORADO 2015: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE CON PAOLO RUFFINI, DIANA DEL BUFALO E LE PARODIE DI VOLO E SEGRETO

Diana Del Bufalo e Paolo Ruffini

Sketch, battute, tormentoni e risate tornano ad animare la prima serata del venerdì di Italia 1. Da questa sera scatta la sedicesima edizione di Colorado, condotto per la quinta volta dall’attore e regista Paolo Ruffini. Al suo fianco una new entry del programma, la cantante ex Amici Diana Del Bufalo, diventata nell’ultimo periodo una “reginetta” del web grazie alle sue ironiche e surreali canzoni. Insieme a loro, ovviamente, una schiera di oltre trenta comici protagonisti delle tredici puntate in programma.

Colorado 2015: tra le parodie anche Il Volo e Il Segreto

Nella prima puntata di questa sera, su Italia 1 a partire dalle 21.10, è atteso Angelo Pintus, reduce dalla non esaltante performance al Festival di Sanremo. E, tanto per restare in tema, Alessandro Bianchi, Fabrizio Casalino e Gianluca Fubelli (Scintilla) saranno Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, ovvero Il Volo, il trio vincitore della kermesse canora di Rai 1.

La nuova edizione di Colorado, dunque, si conferma, televisivamente parlando, al passo con i tempi. E tra le esilaranti parodie si segnala anche quella de Il Segreto, la soap campione di ascolti nel pomeriggio di Canale 5, con una partecipazione corale dell’intero cast. Ma non solo: i Panpers saranno i nuovi Mika e Fedez, mentre Rita Pelusio vestirà i panni di Violetta, idolo dei bambini. Valeria Graci, invece, si calerà nel ruolo di una biondissima del piccolo schermo.

Insieme alla conduttrice Diana Del Bufalo, debuttano a Colorado 2015 Francesca De Santis e Danilo Milani, nei panni rispettivamente dell’astronauta Samantha Cristoforetti e del suo domestico, ed Alice Mangione, un buffo GPS satellitare in carne ed ossa. Ritroviamo, invece, i volti storici del programma, tra cui Andrea Pucci, Alberto Farina, Barbara Foria, Raffaele D’Ambrosio, Gianluca Impastato, Pino e gli Anticorpi (in formato duo), Peppe Iodice, Leonardo Manera e Giovanni Cacioppo.

A scaldare il pubblico e ad accompagnare live l’ingresso di ogni artista, infine, una band composta da cinque ragazze di Cesena; sono Le Charleston.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Volo
SOGNO E SON DESTO 3 VS C’E’ POSTA PER TE: RANIERI PUNTA SU IL VOLO (E NON SOLO) PER ARGINARE ‘IL SEGRETO’ DI MARIA


Paolo Ruffini - Colorado
MAURIZIO TOTTI: NESSUN SILURAMENTO DI RUFFINI A COLORADO. SOLO RINNOVAMENTO


Diana Del Bufalo
COLORADO 2015: DIANA DEL BUFALO ALLA CONDUZIONE CON PAOLO RUFFINI


nadia toffa palinsesti
PALINSESTI GENNAIO-MARZO 2015, ITALIA 1 E RETE 4: NADIA TOFFA CONDUCE CENTOVENTI, PAOLO RUFFINI TORNA A COLORADO

5 Commenti dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

20 febbraio 2015 alle 14:16

Vediamo se sono riusciti ad abbassare ancora di più il target!
Ormai puntano ai 2enni.

E pensare che quando Colorado è nato era da morirsi dal ridere. Le repliche di Mediaset Extra mi hanno fatto ricordare com’era e il confronto è impietoso. Il crollo si è avviato con l’edizione Braida-Brescia per diventare evidente e irrecuperabile con Savino-Brescia.
La colpa è tutta degli autori che si sono buttati sul pubblico giovanile prima e infantile dopo (addirittura con le figurine e le app)

Quando nacque con Abatantuono era un vero cabaret milanese con comici geniali (e qualche idiota che veniva subito rimosso). Di quei comici ne sono rimasti 3 o 4 che ancora si difendono ma che sono sempre più fuori contesto con un pubblico così.

E vai di tormentone….



2. xxxxx ha scritto:

20 febbraio 2015 alle 17:06

Bah… degli elementi buoni ci sono (Casalino, Bianchi, Pintus, Pucci, Pino e gli Anticorpi, Cacioppo…), e l’idea di optare per una gestione della scaletta più simile a quella degli anni scorsi (pochi comici ma presenti sempre, sketch corali, ritmo etc.) è una buona idea, perché è stata una delle caratteristiche distintive del programma, che lo ha portato al successo. Ci sono comunque delle perplessità (Melchiorre di Pino e gli anticorpi assente, Baz e i Gem Boy scomparsi, Ilaria Spada sostituita all’ultimo momento da Diana Del Bufalo) e dei comici che non mi vanno molto a genio (Rita Pelusio, Pistillo, l’atleta circense, che è bravo, ma esula dal contesto del programma, Scintilla…). Speriamo

PS: Gianni ha ragione, se ci fossero ancora dei comici presenti all’epoca (lo stesso Abatantuono, Marco Milano, Ceccon e Balbontin, Patrucco…) probabilmente sarebbe più divertente e forse avrebbe più successo. Peccato che non ci siano.



3. Liuk91 ha scritto:

20 febbraio 2015 alle 17:54

Come mai sostituita Ilaria spada?



4. Gianni ha scritto:

20 febbraio 2015 alle 18:17

Grazie xxxxx. I nomi che mi hai fatto di chi ci sarà mi hanno confortato parecchio!
Addirittura torna Cacioppo? Queste sono buone notizie! Testa di cane e la sua banda mi mancano da morire.

Abbiamo gusti diversi come è giusto che sia. I Gemboy ad esempio non avevano alcun senso.

Pistillo ho capito chi è…incarna il peggio del peggio di quello che Colorado è diventato. Uno che fa inarcare il sopracciglio ai bambini di 5 anni.

Quando ero piccolo io i marmocchi un calcio nel sedere e a dormire…altro che trasmissioni comiche pensate per loro in prima serata.



5. xxxxx ha scritto:

20 febbraio 2015 alle 18:43

@Gianni: i Gem Boy in un certo senso hanno fatto bene a toglierli perché ultimamente non erano il massimo, ma ti giuro che dal vivo (e nei loro album fuori da Colorado) fanno scompisciare. Quest’anno, però, avrebbero dovuto partecipare in formazione completa e suonare dal vivo (e li si che ci sarebbe stato da ridere), ma sono stati sostituiti all’ultimo momento dalle Charleston. Sì, comunque tornano Cacioppo, Valeria Graci (Valeria di Katia e Valeria) e Dario Cassini

@Liuk91: Ilaria Spada ancora non si sa bene perché sia stata sostituita, ma credo che centrino Ruffini e l’agenzia di Facchinetti per promuovere le star del Web



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.