TG5



3
maggio

ENRICO MENTANA: HO DETTO NO A BERLUSCONI E RIFIUTATO IL TG1. MINZOLINI? FILOGOVERNATIVO

Enrico Mentana

La storia non va mai all’indietro“. La chicca di Chicco Mentana è una come una formula magica, come un mantra che il direttore del Tg La7 si sarà ripetuto chissà quante volte. Di sicuro ne ha fatto prezioso uso quando Silvio Berlusconi, il sciùr padrun in persona, gli disse: “Preferirei che tornasse a Mediaset. Non ho avuto nulla a che fare con il suo allontanamento e credo sarebbe giusto chiudere quella ferita. La chiamerà mio figlio“. Di lì a poco Piersilvio, nelle vesti di re Mida del Biscione, gli avrebbe offerto “tutto quello che c’era da offrire” pur di riportarlo a Mediaset. Ma niente da fare, Mentana rifiutò: ”la storia non va mai all’indietro“, appunto.

A raccontare l’espisodio è il giornalista stesso, in un’intervista a Vanity Fair di domani. E’ un Mitraglia battagliero e con tanti colpi in canna quello che si racconta al settimanale, consapevole di aver messo in piedi un telegiornale  più unico che raro nel panorama informativo italiano. “Chi mi ferma per strada dice sempre la stessa frase: grazie, perché mi ha restituito il gusto di vedere un vero telegiornale racconta. E i dati parlano da soli: da quando Mentana è a La7, il notiziario della rete ha quadruplicato gli ascolti, a colpi di politica, analisi e commenti. Al bando, invece, la cronaca guardona e gli avvenimenti fru fru (il matrimonio di William e Kate, per intenderci, è finito in chiusura di tg). “Significa che ci sono più pubblici. C’è ancora chi segue Avetrana, ma c’è una fetta, neanche marginale, che vuole altro“.

Che cosa pensa, allora, Mentana del vituperato Tg1 di Minzolini? Che è “orgogliosamente filogovernativo“, e che  a Saxa Rubra lui non ci tornerebbe così volentieri. Andrebbe mai a dirigere il Tg1? “Me l’hanno offerto due volte, in passato, e ho rifiutato (…) Ci ho lavorato nove anni, so come funziona. In Rai tornerei solo se mi venisse garantita la libertà di non rispondere al telefono ai politici“. Campa cavallo, dunque. Dalla tv pubblica lo cercò anche il direttore di rete Paolo Ruffini, per il Tg3: ”per accettare gli posi due condizioni che sapevo impossibili: la mia nomina avrebbe dovuto essere votata all’unanimità del Cda Rai e ricevere il voto positivo e pieno dell’Assemblea dei Giornalisti. Che fossero impossibili era chiaro perché Rai3 è sempre stato l’unica rete sotto il controllo della sinistra e il Pd aveva già fatto il nome di Bianca Berlinguer“.




29
aprile

MATRIMONIO DI WILLIAM E KATE: GLI APPUNTAMENTI SULLE RETI MEDIASET DEL ROYAL WEDDING.

William e Kate

William e Kate

Il Royal Weeding è alle porte. Un evento importante per il Regno Unito che incuriosisce ed è comunque atteso anche negli altri paesi. In Italia i nostri network seguiranno le nozze di William e Kate minuto per minuto. E in campo, oltre La7, le reti Rai e Sky, non potranno ovviamente mancare le reti del Biscione, che proporranno un proprio palinsesto specifico per la speciale giornata di oggi.

Canale5 darà il “la” alla giornata con Federica Panicucci e Mattino Cinque che alle 10.30 daranno la linea allo Speciale TG5 “Aspettando il Royal Wedding” condotto da Cesara Buonamici e con Cristina Parodi, Dario Maltese e Simona Branchetti. Alle 15 gli onori passeranno ad Emilio Fede con uno Speciale TG4 “Lady Kate” che in diretta con l’Abbazia di Westminster racconterà in lungo e largo l’evento: gli ospiti, la cerimonia e il ricevimento. Il Direttore verrà accompagnato in studio dalla Contessa Marta Marzotto.

Nel pomeriggio si torna su Canale5 con Pomeriggio 5, che avrà diversi ospiti in studio pronti a commentare tutti i dettagli del Matrimonio, immancabili ovviamente i collegamenti da Londra. In seconda serata invece la palla passerà a Italia1 che con Gabriella Simoni e lo speciale Live – Just Married farà un sunto sulle nozze, raccontando la città e come la gente si è organizzata a condividere con i due giovani la loro “festa”.


24
aprile

DM LIVE24: 24 APRILE 2011. BUONA PASQUA A TUTTI.

Diario della Televisione Italiana del 24 Aprile 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Se c’è la Isoardi…

lauretta ha scritto alle 12:04

A La prova del cuoco la Moroni mostra il suo libro di cucina e la Clerici: “Ma c’è una foto con me?”. E lei: “No!”. A quel punto la Clerici sfogliandolo: “Cioè sei con Maria Teresa Ruta e con me no. Ora se c’è pure la foto con la Isoardi, giuro me ne vado a casa”.

  • Dite al TG5 che Verissimo è un programma di Videonews

Domy-paolaperego ha scritto alle 13:30

Al Tg5 credono ancora che Verissimo sia un rotocalco del Tg5. Peccato che sia passato sotto la testata Videonews già da un pezzo!

  • Ricordate alla Carrà che la Corrida è di Insinna

mats ha scritto alle 15:16

La Carrà a TVTalk: “Sono andata alla Corrida perchè quando si parla di Corrado, vado sempre”. Mi auguro che fosse aggiornata e che appena ha incontrato Insinna sul palco non sia rimasta troppo scossa!

  • Ventura VS Fogar VS D’Urso

Alessandro ha scritto alle 17:28

Simona senza peli sulla lingua. A Quelli che il Calcio viene mostrato un primo piano particolare di Francesca Fogar. Simona dice: “Beh fa le faccette ancora meglio di qualcun’altra…”. La sua spalla comica interviene: “Senza fare nomi, diciamo solo che un apostrofo divide il suo cognome in due parti..”.





28
febbraio

DM LIVE24: 28 FEBBRAIO 2011. CHECCO DEI MODA’ LECCA EMMA OVUNQUE.

Diario della Televisione Italiana del 28 Febbraio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Lecca lecca

Bradz ha scritto alle 02:45

A Verissimo (sabato), Checco dei Modà lancia il discorso del presunto “bacio” con Emma Marrone e smentisce ogni voce dicendo che al Festival era con la sua ragazza. Dopo di questo aggiunge “ho baciato e leccato Emma ovunque tranne che in bocca”. IMBARAZZO IN STUDIO! Accorgendosi della gaffe rettifica: “intendevo sul collo, guancia e fronte”!

  • Scotti in collegamento con Ventura

Ettore ha scritto alle 15:29

A Quelli che il Calcio è in collegamento Gerry Scotti, intercettato al carnevale di Viareggio, che alla Ventura dice: “Lavorerò con te quando sarai direttore di rete”, la conduttrice allora ribatte: “Quando sarò direttore di rete tu sarai Presidente di Confindustria”.

  • Aria protettiva

lauretta ha scritto alle 19:16

Nella casa del Grande Fratello, Raoul e Giordana, per passare il tempo simulano una scena del film di Verdone, Acqua e sapone, in cui c’è da mimare un gesto un pò volgare. Quando Biagio pretende che sia eseguita alla lettera, Raoul interdetto: “Ma a quest’ora non siamo in ‘aria protettiva’?”.


16
febbraio

IL TG5 BATTE IL TG1: SCONFITTA DI NON RITORNO? MINZO NON CI STA, MENTRE MENTANA SUPERA IL 10%

Augusto Minzolini

Destini incrociati. Proprio quando Silvio Berlusconi viene rinviato a giudizio con rito immediato per concussione e prostituzione minorile (il processo inizierà il prossimo 6 aprile, ndDM), il direttore del Tg1 Augusto Minzolini si trova alla sbarra, messo davanti al fuoco delle accuse. E se i grattacapi del premier riguardano gli sviluppi giudiziari del caso Ruby, quelli del giornalista Rai interessano i dati d’ascolto televisivi. Carta canta: domenica scorsa il notiziario della prima rete è stato battuto da quello di Canale5, 22,5% contro 22,38%. Ecco la prova - affermano i detrattori – che il tg “berlusconiano” del Minzo ha fallito! Così l’altalena dello share ha subito assunto una connotazione politica.

Il sorpasso del Tg5 ai danni del Tg1 segna un punto di non ritorno nella caduta degli ascolti del telegiornale diretto da Minzolini” ha dichiarato l’esponente Pd Giachetti. Qualcuno poi ha gridato persino al complotto, sostenendo che il ‘direttorissimo’ faccia apposta ad affossare il suo notiziario, in modo da favorire quello di Mediaset. Vi sembra plausibile? A nessuno, però, è venuta in mente l’alternativa più semplice, quella per cui gli ascolti tv si alternano da sempre tra vittorie e sconfitte. Nel 2007, ad esempio, il Tg1 è stato battuto 3 volte dal competitor di Canale5, 19 volte nel 2006, 70 nel 2005, 14 nel 2004, 25 nel 2003… Bisogna inoltre annotare che, dati alla mano, la domenica sera è spesso stata il tallone d’Achille del primo notiziario Rai (a favore del Tg5), quindi per stabilire se quel ko sia effettivamente un “punto di non ritorno”, dovremo considerare l’eventuale ripetersi dell’espisodio in futuro, magari durante la settimana.

Mentre Minzolini respinge le accuse con la ben nota atarassia (“La polemica politica è accettabile. Non lo è quella legata all’auditel. Il Tg1 ha un’anima ed è bene che ce l’abbia…“), il responsabile del Tg5 Clemente Mimun afferma: “Ho troppa esperienza per abbattermi o per esaltarmi sui dati d’ascolto di un giorno, di una settimana, di un mese. L’imperativo è quello di fare un buon tg e noi lo facciamo“. Ma tra i dati recenti sui notiziari, ci sono anche altri numeri significativi che riguardano le testate dirette da Enrico Mentana e Mario Orfeo.





31
dicembre

DM LIVE24: 31/12/2010. DI CANIO DICE ‘NO’ ALL’ISOLA, LA PEREGO DICE SI ALL’OSPEDALE.

Diario della Televisione Italiana del 31 Dicembre 2010

>>> Dal diario di ieri…

  • Reality Hospital

lauretta ha scritto alle 15:25

La Perego a Se..a casa di Paola inaugura ‘Reparto Maternità’, una sorta di reality registrato in un reparto maternità di un ospedale, dove una troupe del programma ha seguito alcune coppie per cinque giorni. Oggi (ieri, ndDM) viene trasmessa la prima puntata! Un’idea che non è proprio una novità.

  • Silenzio, parla Di Canio

ciottolina ha scritto alle 19:06

Isola dei famosi, Di Canio assente per “coerenza”. Paolo di Canio non andrà all’Isola dei Famosi. E per ribadirlo, lo mette nero su bianco in una nota diffusa dal suo legale, l’avvocato bolognese Gabriele Bordoni. «In relazione alle notizie, circolate in questi giorni in maniera insistente, circa la mia partecipazione al prossimo programma ‘Isola dei famosì intervengo necessariamente a fare chiarezza – si legge -, in quanto ritengo doveroso ed opportuno smentire categoricamente tale ipotesi e negare ogni forma di mia partecipazione alla trasmissione, in quanto lontana dalla mia esperienza professionale». «Si tratta di una scelta personale di coerenza, indipendente da ogni questione economica e dal rispetto per chi collabora a quella produzione, che voglio non venga manipolata nè malintesa in alcun modo», spiega l’ex capitano della Lazio oggi commentatore tv, chiedendo che si sopisca «sin d’ora tutto un vociare privo di fondamento». (Leggo)

  • Premonizioni per Mengoni

Federico ha scritto alle 20:32

Al Tg5 delle 20, una giornalista in un servizio stava presentando i concerti e gli eventi che ci saranno durante la notte di Capodanno. Arrivata al concerto di Marco Mengoni esclama: “[...] e dopo ci sarà la musica di Marco Mengoni, il vincitore di Sanremo”. Lapsus?


26
dicembre

DM LIVE24: 26/12/2010. DOPO 4 MESI, SI RIPOSO’. AL TG LA7, IN VIDEO GAIA TORTORA.

Diario della Televisione Italiana del 26 Dicembre 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Ottima idea!

lauretta ha scritto alle 17:55

Nel live del Grande fratello, Rosa si dispera dopo essere stata lasciata da Davide. La telecamera insegue la sua disperazione e lei tra le lacrime sussurra: “Ti prego non mi inquadrare per favore…”. E forse sarebbe stato il caso di ascoltare questa sua preghiera…

  • Casualità

lauretta ha scritto alle 20:27

Il Tg5 e Tg1 delle 20.00, a distanza di pochi minuti, mandano in onda un identico servizio su una famiglia che ha ospitato il giorno di Natale una famiglia Rom! Che casualità però…

  • Riposo

MetaMorph ha scritto alle 00:08

La notiziona del giorno: dopo quasi quattro mesi di conduzione ininterrotta, Enrico Mentana si è preso un giorno di ferie… a condurre il TG La7 questa sera c’era Gaia Tortora.


24
dicembre

DM LIVE24: 24/12/2010. IL CANONE RAI AUMENTA, SIGNORINI ESULTA, TG1 e TG5…

Diario della Televisione Italiana del 23 Dicembre 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Canone

lauretta ha scritto alle 09:02

E intanto il canone Rai passa dai 109 euro del 2010 ai 110,50 nel 2011.

  • Signorini esulta

lauretta ha scritto alle 14:26

Alfonso Signorini durante la sua trasmissione alla radio viene a conoscenza dei dati auditel di Kalispera: “Evviva, ieri abbiamo fatto quasi il 20%”.

  • Coincidenze

lauretta ha scritto alle 20:30

Al Tg5 servizio su nonna Stella che oggi compie 112 anni. Dopo cinque minuti lo stesso servizio viene proposto anche al Tg1. Manco si fossero messi d’accordo…