Tale e Quale Show



2
novembre

TALE E QUALE SHOW ELEGGE IL VINCITORE, A I CESARONI ARRIVA RITA DALLA CHIESA

Mietta nei panni di Mia Martini

Forte del record di 5.905.000 spettatori e di uno share del 23.04%, torna questa sera l’appuntamento con Tale e Quale Show, il talent curato e condotto da Carlo Conti. La puntata, in onda come sempre a partire dalle 21.10 su Rai1, decreterà il vincitore di questa seconda e fortunata stagione, che visti gli alti riscontri di pubblico proseguirà nelle prossime settimane con quattro appuntamenti speciali, che vedranno tra i protagonisti, insieme ai primi 5 classificati di questa edizione, anche 5 concorrenti della prima stagione.

In attesa di assistere allo scontro tra vecchi e nuovi “imitatori”, questa sera prosegue la gara tra gli 8 vip in gara, pronti a calarsi nei panni di altrettante star della musica nazionale e internazionale. Giò Di Tonno, reduce da ben due vittorie consecutive, rispettivamente nei panni di Amedeo Minghi e Riccardo Cocciante, tenterà una storica tripletta vestendo i panni niente meno che di Louis Armstrong. Gabriele Cirilli si accontenterà di fare il verso a Max Pezzali, mentre Paolo Conticini darà il volto a Massimo Ranieri. A Flavio Montrucchio spetterà invece proporre un’interpretazione di Fabio Concato.

Per quanto riguarda la squadra femminile, Gigliola Cinquetti vestirà i panni di Nada, lasciando a Mietta quelli di Iva Zanicchi. Pamela Camassa si cimenterà con Anastacia, mentre Barbara De Rossi indosserà la parrucca rosso fuoco di Noemi. Le performance dei concorrenti saranno giudicate come di consueto dalla giuria composta da Loretta Goggi, Christian De Sica e Claudio Lippi. Al loro giudizio si aggiungerà eccezionalmente quello del pubblico da casa, che potrà esprimere il proprio pensiero ed eleggere il vincitore attraverso il televoto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




27
ottobre

TALE E QUALE SHOW: VINCE DI TONNO-COCCIANTE. TROPPO FACILE?

Giò Di Tonno imita Cocciante

Dopo essersi aggiudicato la scorsa puntata, con l’interpretazione di Amedeo Minghi, Giò Di Tonno ci riprova impersonando il suo compositore in Notre Dame de Paris, Riccardo Cocciante e vincendo la settima puntata di Tale e quale show. Decisamente più emozionante e coinvolgente della settimana precedente, il cast ha dato il meglio di sé contando sull’ospitata di tre grandi professionisti della musica italiana: Johnny Dorelli, Ivana Spagna e Riccardo Fogli.

Un incredibile Paolo Conticini presenta una versione molto convincente di Fogli, Cirilli scherza proponendo Dorelli, la Cinquetti cerca di imitare la complicatissima mimica di Cher e Mietta si cimenta con un classico senza tempo: “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini. Luci sfavillanti e un corpo di ballo impeccabile accompagna, poi, l’esibizione di John Travolta alias Flavio Montrucchio, grande simpatia per un’irriconoscibile Barbara De Rossi nei panni di Boy George mentre una raffreddatissima Pamela Camassa cerca, invano, di arrivare al timbro vocale di Ivana Spagna, ospite in studio.

La giuria, ironica e sprezzante come sempre, si presta alle battute e alle performance degli imitatori, prima fra tutte Loretta Goggi, lieta di avere a fianco il suo storico collega Dorelli e interpellata da Carlo Conti per improvvisare un duetto con Di Tonno-Cocciante, vestendo i panni vocali di Mina. La giuria preferisce Mietta-Martini, somigliante a livello estetico e più difficilmente sul piano vocale, a Di Tonno che, grazie ai voti espressi dai colleghi, guadagna terreno vincendo la puntata con ben 61 punti. Ma non sarà che, vista anche la sua partecipazione al musical tratto dal romanzo di Victor Hugo, Di Tonno non fosse avvantaggiato nell’interpretazione del cantante di “Bella senz’anima”?


26
ottobre

TALE E QUALE SHOW VS I CESARONI 5: AMENDOLA NELL’ANTICA ROMA, GIGLIOLA CINQUETTI SI TRASFORMA IN CHER

Carlo Conti

L’impegno quotidiano nella fascia preserale con L’Eredità, l’appuntamento del venerdì sera con Tale e Quale Show, prolungato per 4 settimane in più rispetto al previsto, e da gennaio il probabile ritorno al sabato sera con una nuova (si fa per dire) edizione de I Migliori Anni. Anche in questa stagione Carlo Conti si conferma uno stakanovista della tv, pronto a tamponare con la sua garbata e rassicurante presenza ogni falla del palinsesto. Il conduttore toscano del resto può contare su uno zoccolo duro di telespettatori, pronto a seguirlo in ogni sua avventura, compresa la nuova e fortunata esperienza dello show del venerdì, vera rivelazione del 2012.

La puntata andata in onda la scorsa settimana è stata seguita da ben 5.886.000 spettatori, con uno share pari al 23,43% e picchi di oltre 6.700.000 spettatori. Ascolti record, che hanno lasciato al palo Canale5 e la fiction I Cesaroni, costretti ad accontentarsi di 4.521.000 spettatori (18%di share). Questa sera una nuova sfida è pronta a ripetersi.

Sul palco dello show di Rai1 gli otto vip in gara dovranno ancora una volta dimostrare tutta la loro abilità nel trasformarsi e imitare in tutto e per tutto le più celebri icone musicali italiane ed internazionali. Delle vere e proprie metamorfosi create con l’aiuto e la consulenza dei vocal coach Daniela Loi,  Maria Grazia Fontana e Silvio Pozzoli, dell’imitatrice Emanuela Aureli, del coreografo Fabrizio Mainini, e dell’intero settore di trucco, parrucco e sartoria della Rai.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





20
ottobre

TALE E QUALE SHOW: VINCE DI TONNO-MINGHI MA LE ESIBIZIONI DELUDONO

Giò di Tonno

Cosa succede quando otto volti noti dello spettacolo si improvvisano cantanti d’eccezione del panorama musicale mondiale? Semplice si sbanca l’auditel, com’è accaduto a Tale e quale show. Dalle ottime interpretazioni della scorsa settimana, da una straordinaria Pamela Camessa nei panni di Malika Ayane a una irriconoscibile Barbara De Rossi nelle vesti di Rocky Roberts, il carrozzone trainato da Carlo Conti delude un po’ in questo nuovo appuntamento.

Mietta-Carrà, malgrado la somiglianza a livello estetico, non riesce ad avvicinarsi minimamente al timbro vocale della signora del Tuca Tuca, anche se la cantante tarantina, nelle precedenti puntate, si era cimentata in prove ben più importanti e ostiche: da Maria Callas a Mina. La Camassa, perfetta la scorsa settimana con l’imitazione della Ayane, delude, stavolta, con la sua Amy Winehouse: impossibile avvicinarsi alla grinta e al sound della cantante prematuramente scomparsa. Così come delude, nei panni di una professionista consumata come Rita Hayworth, Barbara De Rossi, la cui imitazione farebbe rivoltare nella tomba l’interprete di Gilda. Un merito particolare alla simpatia di Paolo Conticini e di Flavio Montrucchio che, rispettivamente nel ruolo di Tina Turner e di Jovanotti, regalano al pubblico una performance divertente e credibile, soprattutto sul versante mimico.

Chi si salva? Decisamente Gabriele Cirilli, perfetto sia nella mimica sia nell’estensione vocale, nelle sembianze di Pupo e Gigliola Cinquetti che, dopo la disastrosa proposizione de “La solitudine” della Pausini, si riscatta con “Il mare d’inverno” di Loredana Bertè, convincente nel look e nelle movenze. Ma alla fine è stata “Vita mia” intonata da Giò Di Tonno-Amedeo Minghi ad avere la meglio. Il buon vecchio Quasimodo di Notre Dame De Paris stravince con i  55 punti.


19
ottobre

TALE E QUALE SHOW VS I CESARONI 5: PAOLO CONTICINI IMITA TINA TURNER. NATHALIE GIANNITRAPANI FA VISITA ALLA GARBATELLA

Gigliola Cinquetti nei panni di Laura Pausini

Poco più di 5 milioni di spettatori ed uno share del 21,50% in altri tempi avrebbero fatto suonare un campanello d’allarme a Viale Mazzini. Oggi, con la frammentazione degli ascolti e la fuga continua del pubblico verso le nuove piattaforme, gli stessi dati permettono di stappare bottiglie di champagne ai piani alti della tv di Stato.

I numeri in questione appartengono a Tale e Quale show, il programma scritto e condotto da Carlo Conti che ogni venerdì vede protagonisti 8 Vip che devono dimostrare la loro abilità nel trasformarsi in diverse icone musicali, imitandole non solo nel timbro e nell’impostazione vocale, ma anche nel look e nei modi di fare. Nell’appuntamento, in onda questa sera alle 21,10 su Rai1, Pamela Camassa, vincitrice la scorsa settimana con un’ottima imitazione di Malika Ayane, vestirà i panni dell’indimenticata Amy Winehouse mentre Giò Di Tonno sarà Amedeo Minghi e Barbara De Rossi cercherà di far rivivere il fascino senza tempo di Rita Hayworth.

Archiviata la pessima esibizione nelle vesti di Laura Pausini, Gigliola Cinquetti cercherà di guadagnare terreno in classifica con l’imitazione di Loredana Bertè. Flavio Montrucchio, vera rivelazione di questa seconda edizione, si trasformerà in Jovanotti, Mietta sarà Raffaella Carrà, mentre Gabriele Cirilli vestirà i panni di Pupo. Grande attesa è infine riservata per l’esibizione di Paolo Conticini nelle vesti niente meno che di Tina Turner. Due ore di musica e spettacolo che non avranno particolari problemi a fronteggiare la concorrenza di Canale5 che come ogni venerdì schiera due nuovi appuntamenti con I Cesaroni, la serie con protagonisti Claudio Amendola e Elena Sofia Ricci, che questa settimana raddoppierà la programmazione andando in onda anche alla domenica.

Dopo il salto le trame dei due episodi in onda questa sera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





13
ottobre

TALE E QUALE SHOW E IL TRIONFO DI MALIKA-CAMASSA

Pamela Camassa imita Malika Ayane

E’ venerdì sera e durante la consueta cena con gli amici per aggiornarsi sulla rottura della Marcuzzi e Facchinetti e sulla presunta gravidanza di Belen, dalla tv, rimasta accesa per compagnia, campeggia la meravigliosa e caratteristica voce di Malika Ayane. Solo un occhio più attento si rende conto dell’errore, tutt’altro che cristallino: a esibirsi sul palco non è l’ex compagna di Cesare Cremonini ma la showgirl Pamela Camassa. Siamo a Tale e quale show, la competizione canora del venerdì sera di Rai1, dove personaggi famosi si cimentano nella nobile arte dell’imitazione.

Da Sofrone di Siracusa a Tale e quale show il passo è davvero breve e così, gli otto concorrenti che animano la competizione, sono pronti a sfidarsi fino all’ultima nota e all’ultimo colpo di trucco pur di conquistare il voto della giuria. Le performance di ieri sera sono state varie e interessanti: da un’irriconoscibile Barbara De Rossi nelle vesti di Rocky Roberts alle prese con la celebre “Stasera mi butto” a una straordinaria Mina imitata con grazia e intensità da una strabiliante Mietta fino a una Pausini-Cinquetti decisamente sottotono e deludente. Interessante è stata anche la rivisitazione in chiave parodica di Umberto Tozzi, fisicamente presente in studio, da parte di Paolo Conticini, più convincente durante il duetto con il cantante originale che nella singola performance.

Il grande Mino Reitano calca di nuovo la scena grazie a Giò Di Tonno che traspone il suo potenziale canoro e quell’aria familiare e bonaria tipica del cantante calabrese ottenendo il secondo posto in classifica, mentre Flavio Montrucchio si cimenta in una convincente versione di Bobby Solo. Il tutto scorre intensamente, con i commenti ironici di una Loretta Goggi visibilmente commossa e emozionata durante l’esibizione di Mina-Mietta e le frecciatine velenose di Claudio Lippi rivolte a Conticini-Tozzi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


12
ottobre

TALE E QUALE SHOW VS I CESARONI: RIMONTERA’ LA FICTION DI CANALE 5? SU RAI1 SI IMITANO BOBBY SOLO E REITANO

Tale e Quale Show

Sarà l’impegno degli otto vip in gara, unito a quello di truccatori, parrucchieri, costumisti, coreografi e vocal coach, ma anche il volto “lampadato” e rassicurante di Carlo Conti, padrone di casa mai sopra le righe, o magari il clima allegro e rilassato che si respira in studio anche grazie alla presenza della giuria composta da Christian De Sica, Loretta Goggi e Claudio Lippi. Dietro al successo di Tale e Quale Show si nasconde un vero e proprio lavoro di squadra, che raccoglie settimana dopo settimana sempre più consensi. L’ultima puntata è stata seguita da una media di ben 5.806.000 spettatori con il 24,01% di share. Un ascolto in continua crescita che qualche problema inizia a creare a Canale5 e alla concorrenza de I Cesaroni, costretti venerdì scorso ad accontentarsi di una media di 5.115.000 spettatori e il 19.8% di share. Questa sera una nuova sfida è pronta a ripetersi.

A Tale e Quale Show Gabriele Cirilli, vincitore della scorsa puntata nei panni di Claudio Villa, si trasformerà in Stevie Wonder, Paolo Conticini, altro vincitore della puntata, sarà Umberto Tozzi, mentre Flavio Montrucchio imiterà Bobby Solo. A Giò Di Tonno spetterà invece interpretare l’indimenticato Mino Reitano. Sul fronte femminile Mietta si cimenterà in una riproposizione di uno dei tanti successi di Mina. Gigliola Cinquetti si trasformerà in Laura Pausini, Barbara De Rossi sarà Rocky Roberts, mentre Pamela Camassa tenterà di assumere le sembianze di Malika Ayane.

I Cesaroni proporranno invece due nuovi appuntamenti, ricchi come di consueto di momenti comici e curiosi colpi di scena. Nel primo episodio intitolato Tu musica divina, Cesare (Antonello Fassari) ritiene che il gruppo de Flaminio Maphia abbiano plagiato un brano rap da lui scritto in gioventù insieme a Giulio (Claudio Amendola), Ezio (Max Tortora) ed il loro gruppo, “I gladiators”. Per dimostrare la sua tesi Cesare riorganizza la band, ma Giulio ed Ezio sono troppo arrugginiti per suonare e Cesare decide di cavarsela da solo. Marco e Maya cercano di aiutare Rudi che soffre per Miriam (Laura Adriani) e così si avvicinano parecchio. Entra in scena Lady Victoria, la nonna di Maya, e ciò sorprende tutti. Lucia (Elena Sofia Ricci) e Stefania (Elda Alvigini) devono aiutare Germana Barilon (Cristina Bignardi) a fare bella figura con il comandante dei vigili urbani. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


11
ottobre

TALE E QUALE SHOW SBARCA IN AMERICA E VINCE A CANNES IL PREMIO COME MIGLIOR REALITY

Tale e Quale Show

Ennesima consacrazione per Tu Cara Me Suena, il format spagnolo che ha dato origine al nostro Tale e Quale Show, di cui DM vi aveva parlato già nel dicembre 2011. Dopo il successo nella penisola iberica e in quella italiana, il celebrity talent sulle imitazioni si è aggiudicato al Mipcom di Cannes il premio C21/Frapa Awards come miglior reality battendo tra gli altri Fashion Star, lo show a stelle e strisce di Elle Macpherson sulla moda che Real Time propone ogni mercoledì in versione originale.

E a proposito del premio chissà se Carlo Conti, che ha sempre respinto l’etichetta di talent show per il suo programma, avrà modo di rimarcare la prestigiosa vittoria. Ad ogni modo il premio come migliore reality è l’ennesima dimostrazione di forza del format che si aggiunge all’atteso e insolito, per un programma spagnolo, sbarco in America. La NBC, infatti, ha appena acquistato i diritti per produrre Your face sounds familiar. La versione americana andrà ad aggiungersi a quelle made in Cina, Romania, Portogallo, Argentina, Turchia, Ucraina e naturalmente Italia.

Resta da vedere se in un mercato ostico e differente da quello latino, e dei paesi in cui il formato targato Endemol è stato venduto, Tale e Quale Show incontrerà i favori del pubblico.