Tale e Quale Show



6
agosto

TALE E QUALE SHOW 3: ECCO IL CAST DEFINITIVO

Carlo Conti con Loretta Goggi - Tale e Quale Show

Carlo Conti con Loretta Goggi - Tale e Quale Show

Se Emanuele Filiberto in versione Dalida è riuscito a stregare la Francia e a garantirsi un posto nella rubrica I nuovi mostri, la terza edizione italiana di Tale e Quale Show è pronta a rispondere al principino sfoggiando un cast interessante (anche se non quanto ci aspettavamo!), in grado di regalare emozione e divertimento al pubblico nostrano. La ciurma gestita dal Capitano Carlo Conti e giudicata dagli Ammiragli Loretta Goggi, Christian De Sica e Claudio Lippi inizia con un grande protagonista del piccolo schermo, storico conduttore di Miss Italia prima di essere abbandonata sul marciapiede di un orfanotrofio catodico: Fabrizio Frizzi.

Che repertorio aspettarsi dal presentatore romano? Un Justin Timberlake misurato e pacato o un Justin Bieber scoppiettante ed energico? Questo è il dilemma. Proseguiamo con Roberta Lanfranchi che passerà dalla conduzione (?) all’inedito ruolo di imitatrice. Gioca in casa, invece, l’attore Attilio Fontana che, con la musica, ha un trascorso con i Ragazzi Italiani e con l’interpretazione dei ruoli più diversi, dal set di Caterina e le sue figlie 3 a quello di Carabinieri. Come se la caverà, però, a mimare movenze e timbro di cantanti di fama mondiale? Altro attore di fiction reclutato da Conti è Kaspar Capparoni che, dal Commisario Rex, potrebbe sorprenderci con le sue doti vocali nascoste. Una che non ha bisogno di dimostrare, ma solo la necessità di scaldare la voce per il grande match è Fiordaliso: energica e sprezzante, promette di divertire e divertirsi in questa edizione di Tale e Quale.

Altro volto noto del piccolo schermo è Amadeus. Dalla “scossa” a Mezzogiorno in famiglia, vederlo nei panni di una Diana Ross o di Bono degli U2 potrebbe spingere Pedro a contattare lo studio e a ribadire il concetto espresso anni fa nella storica puntata de L’Eredità che lo vide protagonista: “per me è la cipolla”. Proseguiamo con Riccardo Fogli, un altro che la musica ce l’ha nel sangue esattamente come la scollatura per Valeria Marini. Se il DNA conta qualcosa, Chiara Noschese, figlia del grande imitatore Alighiero Noschese, avrebbe la vittoria in tasca.

Altro nome familiare del panorama musicale italiano, dapprima a Castrocaro e, in seguito a Sanremo, è quello di Silvia Salemi. Riuscirà a sorprendere e irretire la giuria come il monumentale Giò Di Tonno dell’ultima edizione? A chiudere il cerchio ci pensa l’attrice Clizia Fornasier, nota al grande pubblico come femme fatale in Notte prima degli esami – Oggi e come interprete di fiction di successo da Un medico in famiglia e Tutti pazzi per amore.




9
giugno

RAI1, QUALE INTRATTENIMENTO PER LA PROSSIMA STAGIONE?

Carlo Conti e Milly Carlucci

Rai1 si è confermata rete leader anche per questa stagione televisiva ma, nonostante i risultati positivi, c’è un genere che è uscito dalle due garanzie con le ossa rotte. Se la serialità ha dato grandi soddisfazioni, le produzioni d’intrattenimento in molti casi non si sono rivelate all’altezza e per il prossimo anno i titoli forti si contano sulle dita di una mano.

Il primo è senza dubbio Tale e quale show (oltre 5,6 milioni e il 23% di share la media della seconda edizione) che tornerà a settembre al venerdì sera con la conduzione di Carlo Conti e nuovi vip pronti a indossare i panni di celebri cantanti. Programma rivelazione del 2012, è diventato un vero e proprio fenomeno di costume: l’ultimo a balzare agli onori delle cronache è stato Emanuele Filiberto nei panni di Dalida nella versione francese del format. Libero dall’impegno di Pechino Express, il principe potrebbe essere corteggiato da Conti per “portarlo” in Italia. Dopo un anno di pausa tornerà anche Ballando con le stelle al sabato sera con Milly Carlucci.

Saranno con ogni probabilità due le serate dedicate all’intrattenimento sulla rete diretta da Giancarlo Leone dopo i flop che hanno caratterizzato le ultime proposte e quindi non più proponibili (Per tutta la vita, Altrimenti ci arrabbiamo, Red or black). Esperimento riuscito è stato quello, invece, di Superbrain – Le supermenti, testato durante le vacanze di Natale (media oltre il 20%). Il probabile impegno quotidiano di Paola Perego su Rai1 potrebbe però non permettere una nuova edizione immediata.


6
giugno

PALINSESTI RAI 2013/14, NUOVO RINVIO IN CDA: SU RAI1 MISSION E UN TALENT MUSICALE

I direttori delle tre reti principali Rai

Ancora un nulla di fatto nel Cda Rai riunitosi oggi per vagliare i palinsesti autunnali. Il via libera non è arrivato – pare per alcune critiche sui palinsesti considerati poco innovativi – ma ormai sono chiare le mosse dei tre direttori di rete che hanno illustrato le loro proposte per l’autunno 2013 e che potrebbero diventare realtà giovedì prossimo. A quanto apprende l’Adnkronos da fonti consiliari Giancarlo Leone, direttore di Rai1, avrebbe ribadito il suo secco no a Miss Italia, spiegando che anche le rinunce sono significative scelte editoriali.

Confermate alcune indiscrezioni che hanno tenuto banco nelle ultime settimane per quanto riguarda il primo canale: Mara Venier lascia La vita in diretta per approdare alla seconda parte di Domenica In al posto di Lorella Cuccarini, mentre la stessa Vita in diretta sarà condotta dalla coppia Franco Di Mare e Paola Perego. Elisa Isoardi rimane alla conduzione di Uno Mattina in coppia con Duilio Giammaria (ora in onda con la versione estiva). Patrizio Roversi dovrebbe approdare a Linea Verde.

Passando alla prima serata sono confermati in autunno Tale e quale show e Ballando con le stelle mentre nel 2014 dovrebbero ripartire Ti lascio una canzone e I migliori anni. Non mancherà, a quanto pare, qualche novità: da fine novembre dovrebbe andare in onda Mission, una sorta di social reality, più volte annunciato con i vip che parteciperanno alle missioni umanitarie. Leone starebbe lavorando anche a un nuovo talent musicale in collaborazione con la Fondazione Pavarotti.





21
maggio

CARLO CONTI: A SETTEMBRE TORNO CON TALE E QUALE SHOW. L’EREDITA’ OLTRE LE PIU’ ROSEE ASPETTATIVE

Carlo Conti

Il Foro Italico di Roma ha abbracciato fino a poche ore fa i vincitori degli Internazionali d’Italia Serena Williams e Rafael Nadal. Tra pochi giorni, invece, sarà la volta di Carlo Conti, Vanessa Incontrada e i più grandi artisti musicali (e non) del momento, chiamati a fare tappa nello storico impianto di tennis dove verrà allestito il palco dei Wind Music Awards. Niente più Arena di Verona, dunque, e soprattutto niente più differita: Rai 1 trasmetterà la serata live, a partire dalle 21.10 di lunedì 3 giugno.

Conti, però, che il 18 sarà in diretta anche da Assisi per il tradizionale appuntamento con “Nel nome di Francesco“, guarda già alla prossima stagione televisiva, che lo vedrà impegnato fin da settembre con L’Eredità, programma del preserale di Rai 1 che conduce ormai dal 2006. L’edizione che si va a chiudere, nonostante l’urto di Avanti un Altro, il conduttore toscano la considera l’ennesimo trionfo:

“Siamo alla fine di questa stagione de L’Eredità e per fortuna non c’è stata la crisi del settimo anno – ha dichiarato in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni – Anzi. I risultati sono andati oltre le più rosee aspettative. Impossibile lasciare questa trasmissione”.


15
maggio

TALE E QUALE SHOW FRANCIA: IL PRINCIPE EMANUELE FILIBERTO E’ DALIDA

Emanuele Filiberto di Savoia (da twitter)

Da cantante a ballerino, da “valletto” di Pupo a conduttore. Sono tante le trasformazioni che hanno segnato la carriera di Emanuele Filiberto di Savoia. L’ultima però è a dir poco sorprendente. Il Principe ieri ha esordito come concorrente al programma televisivo di M6 Un air de Star - versione francese di Tale e Quale Show - vestendo i panni della diva italo-francese Dalida.

Tra boa, paillettes e gloss a go-gò l’ormai ex conduttore di Pechino Express ha ballato e cantato Laissez Moi Danser, uno degli storici successi della cantante e attrice. L’interpretazione disinvolta gli ha fatto meritare la standing ovation del pubblico assai divertito. Le difficoltà per il Principe di Savoia nel corso del programma? Diventare una donna: un lavoro duplice sulla sua voce, stare attento ai toni bassi, puntare alle note alte e, naturalmente, indossare delle “chaussures à talon!”. Difficoltà che potrebbero aumentare nella prossima puntata quando Emanuele Filiberto dovrà interpretare Elton John.

Il meccanismo del programma si fonda sui punti cardine della versione originale del programma anche per quanto riguarda la scenografia e l’intrattenimento. A commentare l’esibizione di Emanuele Filiberto giudici simpatici e irriverenti, tra cui Liane Foly e Victoria Abril.





3
maggio

DM LIVE24: 3 MAGGIO 2013. CELENTANO AL TALE E QUALE SHOW RUSSO, ECCO I BRANI DEL 56° ZECCHINO D’ORO, TE L’AVEVO DETTO SU DMAX

Te l'avevo detto - DMax

Te l'avevo detto - DMax

>>> Dal Diario di ieri…

  • Celentano al Tale e Quale Show russo

Franco2 ha scritto alle 10:21

Imitazione di Celentano nella versione russa di Tale e Quale Show:

  • Te l’avevo detto su DMax

La classifica dei 20 esperimenti scientifici più strani realizzati e ripresi in casa, e in seguito postati su YouTube: dal 3 Maggio alle 22:05 su DMAX (Canale 52 digitale terrestre e Canale 28 di Tivùsat) la nuova serie “TE L’AVEVO DETTO”.

  • Ecco i brani del 56° Zecchino d’Oro

Marco ha scritto alle 10:17

Selezionati, tra i 383 pervenuti all’Antoniano nei mesi passati, i 12 brani in gara al 56° Zecchino d’Oro, in onda su Rai1 il prossimo novembre. La giuria di qualità, composta da 20 membri e presieduta da Fr. Alessandro Caspoli, ha selezionato le seguenti canzoni:


28
marzo

PREMIO TV 2013: TALE E QUALE SHOW VINCE COME MIGLIOR PROGRAMMA DELL’ANNO

Premio TV 2013 - Tale e Quale Show

Premio TV 2013 - Tale e Quale Show

Abbiamo dovuto aspettare il Tg1 della notte per quella che si è rivelata una proclamazione un po’ insolita rispetto agli anni precedenti. Del resto, la messa in onda in differita e la necessità di eleggere il Programma dell’anno tramite televoto non poteva che portare a questo tipo di soluzione. Il pubblico del Premio Tv 2013, tra le 10 trasmissioni che ieri sera hanno ottenuto l’unico premio alla migliore tv, ha dunque decretatola vittoria di Tale e Quale Show che succede nell’albo d’oro a Ilpiùgrandespettacolodopoilweekend di Fiorello.

Come avete visto Carlo Conti era presente sul palco dell’Ariston per ritirare l’Oscar Tv ma, ovviamente, non quello proveniente dal popolo dei televotanti che soltanto stasera hanno potuto esprimere la propria preferenza.

E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con la proclamazione o avreste scelto di premiare un’altra trasmissione? Specificate nei commenti a quale, tra i 10 in lizza, avreste dato il titolo di Miglior Programma della stagione televisiva che si avvia a conclusione.


15
gennaio

E SE CANALE 5 PROPONESSE UN PROGRAMMA “TALE E QUALE” ALLO SHOW DI RAI1?

Re per una notte - Momenti di Gloria - Sei un mito - E' Nata una stella gemella

In una tv sempre più in difficoltà nell’intercettare i gusti del pubblico, il grande successo ottenuto da Tale e Quale Show non poteva certo passare inosservato. E così in Rai, abituati a battere il ferro finché è caldo, hanno pensato bene di realizzare ben due edizioni e un mini torneo di quattro puntate in un solo anno solare, nonché uno speciale incentrato sui duetti, in onda in prima serata sabato scorso.

Il successo dello show capitanato da Carlo Conti ha inevitabilmente incuriosito anche i vertici Mediaset che, stando ad alcune voci di corridoio raccolte dal settimanale Vero Tv, starebbero pensando di proporre al proprio pubblico uno spettacolo imperniato su travestimenti e imitazioni. Del resto proprio la tv commerciale aveva in passato puntato più volte su trasmissioni neppure troppo differenti da Tale e Quale Show.

In principio fu Gigi Sabani che sugli schermi d’Italia1, a partire dal dicembre del 1994, propose Re per una notte, una gara tra dilettanti-fan di cantanti famosi che si sfidavano imitando ciascuno i propri miti, venendo in alcune occasioni anche incoraggiati dagli stessi personaggi famosi. Il programma, tratto dal format olandese Soundmix show, andò in onda per due stagioni sino al giugno del 1996, anno in cui Sabani venne coinvolto nello scandalo di vallettopoli che lo portò ad un temporaneo allontanamento dal piccolo schermo.