Sky



27
agosto

LA TV NEL PALLONE. DOMENICA NIENTE GOL: LA LEGA RESPINGE LE OFFERTE DI RAI E MEDIASET

pallone.gif

Il campionato di calcio riparte tra pochi giorni, con le tv in chiaro spente e le radio mute. E potrebbe non essere più “domenica” per milioni di italiani, per la gioia forse di quelle mogli e fidanzate ignorate dai rispettivi compagni che passano buona parte del dì di festa incollati a radioline e televisori. Insomma, niente partite, gol e cronache in diretta per gli appassionati di calcio a meno che non abbiano Sky, decoder, carte ricaricabili e quant’altro. Tutto rigorosamente a pagamento.

A far vacillare le poche certezze dei tifosi del pallone è il rifiuto da parte della Lega Calcio delle offerte Rai e Mediaset per la vendita dei diritti tv. Troppo pochi i milioni proposti dalle reti televisive. E così saltano Controcampo e la Domenica Sportiva, così come 90° minuto e Tutto il calcio minuto per minuto. Potrebbe essere la fine di un’epoca. Ma c’è ancora un filo di speranza. Fino a sabato si può risolvere tutto “all’italiana”, come ha dichiarato Maurizio Zamparini, presidente del Palermo.

L’assemblea della Lega ha respinto all’unanimità le offerte per i diritti, che sono quindi rimasti invenduti. A quanto si apprende, le offerte proposte non potevano essere accettate. Eppure la Rai era pronta a sborsare 30,6 milioni di euro per accapparsi i diritti con un’offerta che risultava la più elevata, superando di circa tre volte quella delle altre emittenti televisive. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. Di sicuro domenica tutto quel che si vedrà in chiaro sono gli 8 minuti di immagini che i telegiornali, solo i telegiornali, potranno utilizzare. “Ciascuno farà il montaggio che più gli aggrada naturalmente – spiega Adriano Galliani – 4 minuti per la serie A, 4 minuti per la serie B. Dopo le 20.30 per le partite pomeridiane, dopo la mezzanotte per le partite che cominciano alle 18 e alle 20.30″.




13
agosto

GENE GNOCCHI CERCA IL RILANCIO E RADDOPPIA SU RAIDUE

Gene Gnocchi @ Davide Maggio .itGene Gnocchi cerca il rilancio con la prossima stagione tv, davvero ricca di impegni. Dopo l’ esperienza pluriennale a Quelli che il calcio in coppia con Simona Ventura, la scorsa stagione tv è stata a dir la verità un po’ sottotono. Ma per l’autunno lo attendono ben tre programmi, due su Rai2 e uno (ancora da confermare) su Sky.

Innanzitutto Gnocchi cercherà di rilanciare il suo Artù, talk show di seconda serata, partito lo scorso autunno con ascolti non brillanti (intorno al 9% di share di media), puntando su un volto femminile d’eccezione, Elisabetta Canalis. Addio quindi alle vallette della prima edizione, e avanti tutta con la presenza femminile della Canalis, che oltre alla indiscutibile bellezza saprà aggiungere un po’ di pepe al dibatitto in studio. E Gene è pronto a scommettere che sarà una sorpresa.

Se Artù andrà in onda da giovedì 18 settembre, da novembre Gnocchi raddoppia su Rai2 con Il criticone. Un programma sperimentale dedicato al mondo dei libri che sarà trasmesso da una carrozza dell’ultimo vagone di un vero treno, in viaggio nell’hinterland milanese. Nato da un’idea di Gnocchi e del vicedirettore di rete Pasquale D’Alessandro, più che parlare di libri o dispensare consigli sulla lettura, punterà l’attenzione sulla gente che scrive, incontrando i viaggiatori del treno e leggendo spezzoni di testi. Un programma originale e coraggioso che andrà in onda di domenica mattina. Ma gli impegni per Gene Gnocchi non finiscono qui.


7
agosto

PECHINO 2008: DALLA RAI UNA COPERTURA PER TUTTI I GUSTI

Rai - Olimpiadi Pechino 2008 @ Davide Maggio .it

Una Rai così crossmediale non si era mai vista. I XXIX Giochi Olimpici estivi saranno seguiti dalla Tv di Stato con una grande copertura radio-web-televisiva di tutti gli sport, anche di quelli minori. Le trasmissioni, che avranno il via ufficiale con la cerimonia di apertura di venerdì 8 agosto p.v., saranno offerte da mamma Rai su tutte le piattaforme a sua disposizione.

RaiDue sarà per sedici giorni (dall’8 al 24 agosto) il “canale olimpico” e trasmetterà tutte le gare maggiori in formato 4:3 in analogico (su Raidue) e sul satellite (canale 102 di Sky). Sul Digitale Terrestre, invece, la seconda rete di Viale Mazzini trasmetterà in formato panoramico 16:9 con una migliore qualità di immagine. Ma sul DTT le trasmissioni non si fermano qui: sul multiplex Rai B, con il canale RaiSportPiù, verranno trasmesse le gare minori o quelle senza atleti italiani, sempre in formato 16:9 e con migliorata qualità d’immagine.

Passiamo ora alla trasmissione in Alta Definizione: ogni giorno il canale digitale terrestre Rai Test HD trasmetterà dalle 23.00 alle 01.00 una selezione delle migliori immagini delle gare della giornata, ma solo nelle aree di Torino, Milano, Roma e nelle regioni All Digital della Sardegna e della Valle d’Aosta. L’alta definizione va in questa occasione anche su Sky con la trasmissione da parte del canale sportivo paneuropeo Eurosport HD delle immagini di alcune gare dei giochi.





18
maggio

LA “MOSSA” DELLA LAURITO : DA ARBORE AL SATELLITE

Marisa Laurito @ Davide Maggio .it

Avreste mai immaginato di rivedere Marisa Laurito alla guida di un varietà in prima serata e, per di più, nel prime time del sabato sera?

Il “miracolo catodico” arriva direttamente dall’offerta Sky con Pasta, love e fantasia su Alice al canale 416. Novanta minuti di buona cucina, divertimento e tanti ospiti da intrattenere in compagnia di un collaboratore storico, nonché altro desaparecido del piccolo schermo, come Andy Luotto.

Naturalmente sono lontani i tempi ed i contesti all’interno dei quali la rassicurante Marisa, emulando la storica mossa di Ninì Tirabusciò, animava trasmissioni di un certo spessore sulle reti RAI. Come non ricordare Quelli della notte, Fantastico 8 e quella Domenica in 1988/89 che le permise addirittura di vincere un telegatto come personaggio femminile dell’anno incorniciato dall’inattesa partecipazione, in qualità di cantante, al Festival di Sanremo con il brano “Il babà è una cosa seria”. Meno proficuo il successivo trasloco a Mediaset dove, all’apice della popolarità, le venne affidato uno dei fiori all’occhiello del palinsesto di Canale5, Paperissima in coppia con Ezio Greggio. Risultati al di sotto delle aspettative a cui seguì un tonfo definitivo con l’imbarazzante Caro bebè che, almeno nelle più rosee intenzioni della vigilia, avrebbe dovuto rappresentare il ritorno in grande stile sulle reti della tv di Stato. Da allora soltanto partecipazioni, conduzioni minori, ospitate e qualche televendita. Fino ad un gradito ritorno sul satellite dove ogni sabato sera regala ricette, consigli di bon-ton con quella stessa verve che, da buona napoletana, ne ha caratterizzato il personaggio.

Ma la Laurito non sembra avere alcuna intenzione di fermarsi qui. Dopo la felice parentesi, relativamente recente, nella terza serata di Rai1 con Meno siamo e meglio stiamo, sono sempre più insistenti voci e indiscrezioni che vorrebbero la cinquantasettenne artista partenopea nuovamente nel clan di Arbore, all’interno di un programma ancora in fase di definizione ma che dovrebbe andare in onda, con ogni probabilità, già dalla prossima stagione televisiva. Ennesima costola, spin-off o rivisitazione del cult “Quelli della notte”? Intanto le trattative proseguono ma i più nostalgici o ammiratori possono gustarsi la burrosa Marisa anche in replica, di domenica a mezzogiorno, ore 13.30, sullo stesso canale di Sky.


25
gennaio

PREMIUM GALLERY : FINE DEL “MONOPOLIO” PER SKY?

Sky VS Joi Mya Steel (Premium Gallery) @ Davide Maggio .it

Joi, Mya e Steel sono diventati realtà.

L’offerta di Mediaset Premium e Premium Gallery insieme ad Iris e Bis ha contribuito a dare un nuovo assetto e un volto nuovo al Digitale Terrestre.

E lo ha fatto per un semplice motivo. Mediaset ha portato sull’ancòra troppo snobbata e sottoutilizzata DTT la qualità.

Perchè di questo si tratta. Tanti canali, di cui 2 gratuiti, che offrono un ventaglio di scelta vasto, innovativo, interessante ma soprattutto alternativo.

Alternativo a chi detiene (o forse deteneva) una specie di monopolio nel campo di film, serie tv e fiction in anteprima assoluta. Per dirla in breve nel campo dei “diritti”.

Uno smacco per SKY che vede adesso un forte concorrente in Mediaset Premium che può contare sulle library di Warner e Universal per i propri canali a pagamento Joi, Mya e Steel.

E stupisce come di fronte a novità senza dubbio apprezzabili come queste, possa esserci chi non condivida l’incalzante “dualismo biscioniano” che vede da una parte Canale5, Italia1 e Rete4 e dall’altra l’offerta digitale del gruppo.

Un malcontento dettato dalla convinzione che, con le “new entry”, ”gli scarti“ sarebbero destinati alle reti generaliste di Viale Europa (e dunque ai più) mentre la qualità e il “lusso” sarebbero riservati alle reti a pagamento del Digitale Terrestre Premium

In realtà ritengo che la nascita dei nuovi canali del DTT Mediaset abbia lodevolmente e finalmente messo in atto una necessaria diversificazione tra il vecchio e il nuovo, e cioè televisione generalista da una parte e digitale terrestre dall’altra. Una diversificazione opportuna e sicuramente vantaggiosa.

Opportuna perchè, da un lato, agevola lo sviluppo di quella che sarà la naturale e obbligata evoluzione della televisione tradizionale; dall’altro avvicina e abitua il telespettatore, sia da un punto di vista tecnico che contenutistico, all’imminente switch off e all’”accensione definitiva” del digitale terrestre.

Vantaggiosa, invece, perchè crea una concorrenza con la piattaforma satellitare di Murdoch che si risolverà quasi certamente in un giovamento, soprattutto economico, per i fruitori dei servizi.

Se proprio volessimo trovare un aspetto negativo, diciamo che lo si potrebbe rinvenire nell’ossessionante battage pubblicitario che sta letteralmente invadendo le tv generaliste del gruppo di Cologno Monzese, costrette a far pubblicità contro se stesse per invogliare i telespettatori a passare dall’ “altra parte”!

Dal 1° Febbraio anche il porno arriva sul Digitale Terrestre. Non è naturalmente un nuovo canale Mediaset ma una novità di Digitalia Broadcast Services S.r.l. che lancerà Glamour Plus, un servizio pay per view per adulti disponibile ogni notte dalle 24 alle 3,30.





29
settembre

MOMENTI DA (NON) DIMENTICARE : UNA GAFFE… SATELLITARE!

Riccardo Cresci (SkyMeteo24) @ Davide Maggio .it

Non pensiate che le gaffe e/o i fuorionda siano prerogativa esclusiva della tv generalista.

Il video che sto per proporvi viene direttamente dal satellite e protagonista è Riccardo Cresci, uno dei volti di SkyMeteo24.

Un divertente fuori onda proprio nel giorno del suo compleanno, il 12 settembre, durante l’edizione notturna del Meteo della piattaforma di Murdoch, quando la stanchezza iniziava a farsi sentire.

Il video non è propriamente un fuori onda. E’, infatti, realmente andato in onda in DVB-H (cellulari) e internet mentre, in seguito, è stato correttamente tagliato per l’edizione televisiva.

Bisogna cercare di capire cosa abbia voluto dire il caro Riccardo con quello strano versetto simile all’ammaraggio di un piccolo velivolo.

Poichè ho la “sfortuna” di averlo come amico, ora gli preparo uno scherzetto del quale vi darò conto prestissimo!

Ma siete curiosi di vedere il look pre-Sky di Riccardo Cresci?

Guardate l’immagine che segue :


27
giugno

STELLA : IL NUOVO PROGRAMMA DI MAURIZIO COSTANZO

Stella @ Davide Maggio .it

Per la serie… chi ben comincia è a metà dell’opera!

Maurizio Costanzo è (finalmente) approdato alla piattaforma satellitare di Murdoch.

Il debutto avverrà il prossimo 2 Luglio su SkyVivo con Stella, il suo nuovo talk show.

Nonostante le premesse siano assolutamente interessanti (poichè sperimentali dei più moderni canali d’interazione), c’è  da dire che esperimenti come quelli che Costanzo sta per mettere in atto sono a mio avviso ancora prematuri per una serie di ragioni che mi accingo a spiegarVi.

Innanzitutto vediamo di cosa si occuperà Stella.

Come tutti i programmi del più famoso anchorman italiano, si parlerà di attualità e di cronaca (con la speranza che non si arrivi, come consuetudine, a parlare di ”prima volta”, “sesso a 50 anni”, ”scambismo”, “doppia vita di segretarie di giorno, lapdancer di notte” e via discorrendo ) ma questa volta si cercherà di creare una vera e propria community coinvolgendo insieme ai due ospiti in studio anche 4 famiglie italiane che saranno osservate real-time durante il programma da alcune webcam piazzate nelle case delle rispettive famiglie.

A fare il resto ci penserà il pubblico da casa (che stando alle ultime rilevazioni auditel sulle tv satellitari è stimabile in poche, pochissime migliaia di telespettatori) che potranno intervenire tramite internet, sms e telefono.

L’idea, di per sè, è innovativa e come tale incontra il mio favore. Ma per innovare bisogna poter contare innanzitutto su un pubblico tecnologicamente maturo.

Personalmente non ritengo che il telespettatore italiano medio sia interessato a tali sperimentazioni e soprattutto non penso sia in grado di potersi confrontare con un’interattività come quella che cerca Costanzo.

Sulla base di questi presupposti si sarebbe dovuta trovare una collocazione strategica in maniera tale da “accalappiare” quella fascia di pubblico che avrebbe potuto cercare di rispondere a questi nuovi stimoli costanziani.

A quanto pare, però, i destinatari di questo nuovo programma non potranno rientrare nella categoria dei “desiderosi di sperimentazione”.

Stella andrà, infatti, in onda in diretta (per la prima volta su Sky) dalle 12 alle 14 e nutro dubbi che quello stesso pubblico che guarda “La Prova del Cuoco” abbia voglia di sorbirsi due ore di Maurizio Costanzo e la Sua voglia di sperimentare. Vi immaginate la massaia (come la chiamerebbe il caro vecchio Mike) tutta intenta a mandare un sms per interagire con MCS quando magari sta preparanzo il pranzo?

Se poi deve farlo con la gradevole temperatura che affligge il nostro paese in questo periodo, l’entusiasmo sarà alle stelle.

Il nuovo talk di Costanzo verrà trasmesso, infatti, dal 2 al 27 luglio.

Non trovate che per raggiungere il target ideale per una sperimentazione così tecnologica sarebbe stata necessaria qualche idea leggermente diversa?!?

  • CURIOSITA’

Stando a quanto ha affermato lo stesso conduttore durante la conferenza stampa di presentazione, qualche dubbio in realtà c’è.

Non credo sia un caso che alla scadenza del contratto con il Biscione manchi un tempo sufficiente a provare nuove strade senza abbandonare definitivamente quelle vecchie in assenza di certezze.

Com’è ormai noto, infatti, il Maurizio Costanzo Show andrà regolarmente in onda su Canale 5 durante il prossimo autunno.

Gli accordi attuali parlano di una programmazione sino a dicembre e, non a caso, è prevista la possibilità di proseguire sino al termine della stagione (giugno 2008).

[link esterno : Video-presentazione di Stella su SkyLife]

[link esterno : estratto della conferenza stampa odierna di Stella]

[link esterno : sito ufficiale di Stella]


31
gennaio

PAR CONDICIO E’ FATTA! ACCANTO ALL’UOMO PERFETTO ARRIVA LA SPOSA PERFETTA!

L'Uomo Perfetto @ Davide Maggio .it

Se è vero che la televisione è lo specchio della nostra società, quanto sta per accadere nei palinsesti televisivi ci rivela una grande verità: abbiamo finalmente raggiunto la tanto agognata parità dei sessi!

Perchè se Sky sta per lanciare un nuovo reality dal titolo “L’Uomo Perfetto“, RaiDue non sta a guardare e risponde annunciando l’imminente arrivo de “La Sposa Perfetta“, che dovrebbe partire intorno al mese di aprile, occupando la prima serata del mercoledì.

Del primo si sta facendo un gran parlare. C’e’ chi pronostica a chi sarà affidata la conduzione, chi ne pubblicizza i casting, chi ammette un proprio “coinvolgimento” e chi è indeciso sul da farsi. 

L’Uomo Perfetto si propone, sostanzialmente, di cercare un uomo che risponda ai requisiti del “Bachelor” nostrano.

Mancano ancora, in realtà, informazioni ufficiali che svelino il meccanismo vero e proprio del programma.

Qualcosa in più invece è stato reso noto riguardo al progetto di RaiDue, “La Sposa Perfetta” che potrebbe essere condotto da Ambra o da Veronica Pivetti.

Il nuovo reality-comedy così come è stato definito dalla casa di produzione (Magnolia), va alla ricerca di una promessa sposa che non solo raccolga il gradimento del futuro marito ma anche di tutta la famiglia (della suocera, in particolare)!

Due progetti decisamente soft e sensibilmente diversi nell’obiettivo che si prefiggono di raggiungere ma in fondo molto simili nella struttura.

Un reality per lui ed uno per lei. Cosa potevano chiedere di più i sostenitori dell’emancipazione femminile?

Nell’attesa che questa domanda trovi una risposta, si accettano scommesse sulla conduzione e sui personaggi che andranno a comporre il cast di due programmi tanto simili. Si avvicineranno più allo sfortunato “Bachelor” di Cristina Parodi, al trash “Uomini e donne” o al genere comico sdoganato da “La Pupa e il Secchione”?

E se, alla fine, si decidesse di trovare un giusto compromesso affidando la conduzione di entrambi i programmi a Cristiano Malgioglio visto che, nel belpaese, l’essere al centro di uno scandalo sembra che abbia come unica conseguenza il rafforzamento della popolarità dei personaggi coinvolti? 

Qui di seguito troverete i contatti utili per partecipare alle selezioni di entrambe le trasmissioni.

L’UOMO PERFETTO
1. Telefonare allo
0423 402868
2. Inviare un email :
CLICCANDO QUI

LA SPOSA PERFETTA
1. Telefonare allo :
02 37009172
2. Inviare un email :
CLICCANDO QUI