Scene da un matrimonio



6
settembre

SCENE DA UN MATRIMONIO: DOPO IL FLOP IN PRIME TIME, LE ULTIME DUE PUNTATE IN ONDA A MEZZOGIORNO

Davide Mengacci

Non è bastato rinnovare formula e linguaggio, e neppure strizzare l’occhio all’amarcord. Il ritorno in tv di Scene da un matrimonio è stato bocciato sonoramente dal pubblico di Rete4. La prima puntata, in onda martedì 25 agosto, è stata vista da appena 631.000 spettatori con il 3,33% di share. Un risultato decisamente al di sotto delle aspettative, che ha portato i vertici della rete a spostare in maniera repentina la trasmissione dalla serata del martedì a quella della domenica. Tale scelta è apparsa però da subito azzardata, dato che nel giorno di festa su Canale5 va in onda l’appuntamento in prima serata con le seguitissime vicende de Il Segreto, il cui target di riferimento non è poi così diverso da quello della trasmissione condotta da Davide Mengacci. Come prevedibile, lo scontro con la soap si è rivelato letale per Scene da un matrimonio, crollato nella seconda puntata ad una media di appena di 323.000 spettatori e uno share dell’1,78%.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




18
agosto

SCENE DA UN MATRIMONIO: MENGACCI TORNA CON NUOVE PUNTATE DAL 25 AGOSTO

Davide Mengacci

Davide Mengacci

L’unico, originale ed inimitabile. Quando non esistevano wedding planner e factual, prima dell’esplosione di internet e dei social, le nozze in tv erano patrimonio di un uomo solo: Davide Mengacci. Le sue “Scene da un matrimonio”, storico programma degli anni ‘90, tornano oggi riproposte in versione 2.0 sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi. Dal 25 agosto – ogni martedì, con quattro puntate in prima serata – Mengacci racconta il ‘giorno più bello’ con storie emblematiche e ricche di emozioni.


23
novembre

DAVIDE MENGACCI A DM: SCENE DA UN MATRIMONIO E’ IL PRIMO REALITY ITALIANO. NON HO SIMPATIA PER IL TIPO DI TV CHE FA MIO FIGLIO RUDY ZERBI

Davide Mengacci

Sposato dal 1999 ma legato sentimentalmente da 27 anni. Un’esperienza certamente utile per il ritorno di un programma cult degli anni 90, messo in soffitta per qualche tempo ed ora pronto a dare nuovamente prova di sé. Davide Mengacci da domani, 24 novembre, alle 20.05 su Rete4 sarà al timone di ‘Nuove Scene da un Matrimonio’.

Com’è nata l’idea di riproporre Scene da un matrimonio?

In realtà è un’idea coltivata da quando abbiamo smesso di realizzarlo diciotto anni fa ma per mille motivi non si è più rifatto. Sono contento del suo ritorno perchè in questi anni ci sono stati tanti programmi sul matrimonio ma mai nessuno ha puntato sull’aspetto sentimentale, cosa abbastanza curiosa perché i sentimenti sono il primo motivo per cui si fa un matrimonio.

Crede che il successo dei programmi dedicati al matrimonio in onda sui canali specializzati possa avere influito sulla riproposizione del format?

Io non credo perchè sono già molti anni che tali programmi vanno avanti. Non so dire il perché  Mediaset abbia deciso di proporlo oggi e mi interessa in modo relativo. A me basta sapere che si tratta di un programma storico della tv italiana, che ha costruito il costume italiano.

E’ vero che è stato fondamentale l’apporto di Silvio Berlusconi per la nascita di Scene da un Matrimonio?

Sì. Quando lui si occupava di televisione, è stato il deus ex machina del programma. Vedendo la puntata zero – messa appunto dall’autore Gianni Ippoliti – che era dissacrante ed ironica, disse testuali parole: “Mengacci il matrimonio è una cosa sacra, lei non lo può prendere in giro così”. Io capii immediatamente il messaggio che era quello di conferire al programma un aspetto nazionalpopolare e ho agito di conseguenza.

E’ contento della collocazione del programma?





2
luglio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (25/06 – 1/07/2012). PROMOSSI CONCERTO PER L’EMILIA E MELAVERDE SU CANALE 5. BOCCIATI DOSSENA E LE POLEMICHE DI CELENTANO

Raffaella Carrà ospite del Concerto per l'Emilia

9 a Concerto per L’Emilia. La mega manifestazione benefica di Rai1 ha conseguito uno straordinario successo su più fronti. Circa 3 milioni di euro realizzati grazie a quello che, televisivamente parlando, è stato un grande evento capace di catturare l’attenzione, nelle oltre tre ore di durata, di cinque milioni di persone (share del 27.32%). I grandi ascolti dimostrano altresí che la musica in tv funziona quando a mettersi in gioco ci sono le star.

8 alla decisione di rispolverare Scene da Un Matrimonio. In tempi in cui il factual e i matrimoni imperano sulle reti digitali appare più che auspicabile la decisione di Rete4 di puntare sul programma “progenitore”.

7 al passaggio di Melaverde su Canale 5. Finalmente la rete ammiraglia Mediaset potrà contare su un valido programma domenicale nella fascia di mezzogiorno. Vero è che il pubblico del programma di Raspelli e Hidding non sembra così “commerciale”.

6 alla difesa che Paola Ferrari sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni fa della squadra Rai degli Europei. E’ innegabile che spesso ci si è accaniti troppo e a sproposito, però alcuni aspetti rimangono indifendibili alla luce altresì della qualitá di cui un servizio pubblico dovrebbe farsi garante.


27
giugno

FERMI TUTTI: SCENE DA UN MATRIMONIO VERSO IL RITORNO SU RETE4

Davide Mengacci

Non c’è alcun dubbio che Real Time abbia lasciato un segno distintivo nella tv italiana. Il successo ottenuto dai programmi di lifestyle targati Discovery hanno mescolato ”le carte in tavola” e costretto i grandi a cambiare decisamente rotta. Certo, il successo su una tv tematica, che lavora su numeri decisamente piccoli, non è affatto detto che sia automaticamente replicabile sui canali generalisti, vista la vasta tipologia a cui si rivolgono. E la sperimentazione in tal senso non ha effettivamente sempre dato i frutti desiderati.

Mediaset comunque ha deciso di abbracciare appieno questo filone e, dopo Italia1, sarà il turno di Rete4. Pare infatti che, come anticipato da Davide Maggio su Tv Sorrisi e Canzoni, sulla rete cadetta di Cologno potrebbe tornare questa estate uno dei format storici del Biscione: Scene da un Matrimonio. Ideato da Gianni Ippoliti e condotto da Davide Mengacci, il programma è andato in onda per sette stagioni nei primi anni ‘90 su Canale5 ed arrivò addirittura a toccare negli anni d’oro (e in seconda serata) il 30% di share con più di 4 milioni di spettatori.

Il format era semplice: Mengacci andava in giro per il Belpaese e in ogni puntata raccontava agli italiani il matrimonio di due persone comuni, dai preparativi alla cerimonia, mostrando usanze e testimonianze nel giorno del fatidico “sì”. Una sorta di piccolo documentario che, con il linguaggio della telenovela, suscitava notevole interesse tra gli italiani.