Reazione a Catena



22
giugno

PREMI TV MOIGE: RICONOSCIMENTI AI PROGRAMMI DEL PRESERALE E PER LE MILF DI CARLA GOZZI, BOCCIATO L’INTRATTENIMENTO DI CANALE 5

Mamma sei 2 much - Carla Gozzi

Anche quest’anno il Moige – Movimento Italiano Genitori – ha fatto sentire la sua voce giudicando i programmi televisivi andati in onda e stabilendo secondo il proprio criterio quali andavano promossi in quanto family friendly, e quali invece bocciati perchè diseducativi. Come sempre tali scelte sono destinate a far discutere e, benché quest’anno tendenzialmente i giudizi siano meno eclatanti che in passato, suona strano veder promuovere un programma in odor di eccessi come Mamma sei 2 much di Real Time e bocciare una serie che si è fatta notare ai Golden Globe quale Masters of sex di Sky Atlantic.




7
giugno

REAZIONE A CATENA VS CADUTA LIBERA: UNA SFIDA AGGUERRITA

Scotti vs Amadeus

Nel preserale della tv italiana è in atto una sfida tra titani: da una parte c’è Reazione a catena di Amadeus, il re dei quiz che a suo tempo tenne a battesimo L’Eredità; dall’altra Caduta Libera con Gerry Scotti, volto dei famosissimi Passaparola e Chi vuol essere milionario. Due professionisti ineccepibili, due personaggi molto amati che sono simbolo del gioco in tv e che si stanno scontrando con risultati auditel davvero sorprendenti.


30
maggio

REAZIONE A CATENA: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE. ECCO COME PARTECIPARE

Reazione a catena - I provini "a domicilio"

L’estate è ufficialmente iniziata su Rai 1 con l’avvio della nuova programmazione, e non può di certo mancare all’appello del preserale il programma campione d’ascolti che fa compagnia al pubblico dell’ammiraglia nei mesi caldi: tutto pronto, allora, per la partenza della decima edizione di Reazione a catena, al via oggi – lunedì 30 maggio 2016 – alle 18.50.





20
settembre

REAZIONE A CATENA EXTRA: IL GAME SHOW CAMPIONE D’ASCOLTI GUADAGNA LA PRIMA SERATA (MA NON LA MESSA IN ONDA IN GARANZIA)

Amadeus

Si conclude oggi – domenica 20 settembre 2015 – con uno speciale in prime time intitolato Reazione a Catena Extra l’edizione 2015 del preserale di Rai 1 condotto da Amadeus. Un modo per festeggiare un’estate ricca di successi auditel, che hanno eletto ancora l’ammiraglia Rai leader incontrastata della fascia oraria, nonostante la concorrenza tutt’altro che ininfluente de Il Segreto.

Reazione a Catena 2015: i numeri di un’edizione di successo

Con share sempre notevoli che spesso hanno portato il gioco finale, L’Ultima Catena, oltre il 30%, l’edizione che va a concludersi resterà negli annali del programma: 111 partite giocate con la partecipazione di più di 200 squadre, oltre 6.500 associazioni di parole, la nascita di un settimanale venduto nelle edicole, battuto il record di permanenza nel gioco per una squadra e superato anche il record di parole indovinate nell’Intesa Vincente. In più, il coinvolgimento del popolo del web, che ha proposto attraverso Facebook le proprie catene per poi vedere le migliori giocate in trasmissione.

Reazione a Catena Extra: anticipazioni sulla puntata in prime time


31
agosto

REAZIONE A CATENA CHIUDE CON UNO SPECIALE IN PRIME TIME

Reazione a Catena

Reazione a Catena

Reazione a Catena si è rivelato ancora una volta un programma di successo, ed anche nell’estate 2015 ha reso Rai 1 leader assoluta della fascia preserale, per quanto l’avvento de Il Segreto abbia permesso a Canale 5 di difendersi egregiamente. Per festeggiare i risultati, il sipario sull’edizione in corso verrà calato nel corso di uno speciale in prime time.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





31
maggio

REAZIONE A CATENA 2015 AL VIA SU RAI1 CON AMADEUS. ECCO COME PARTECIPARE

Reazione a Catena

Reazione a Catena

Arriva l’estate e Rai1 è pronta a rispolverare i suoi format di successo. Così l’Eredità saluta gli spettatori in preserale, pronta a tornare nella prossima stagione televisiva con la conduzione di Carlo Conti in staffetta con Fabrizio Frizzi, e lascia lo slot nelle mani di Reazione a Catena, in partenza oggi 31 maggio 2015 alle 18.50. Ormai affermatosi come game show di punta della prima rete della tv pubblica, il programma vedrà alla conduzione Amadeus per il secondo anno consecutivo, dopo il successo ottenuto la scorsa estate nonostante la concorrenza tutt’altro che facile de Il Segreto.

Formula che vince non si cambia e così in ogni puntata due squadre composte da 3 giocatori avranno il compito di indovinare, formare, ordinare e completare parole o catene di vocaboli. Ma è nell’Intesa vincente, che decreta peraltro i campioni di puntata, che si capirà l’unione del team per aggiudicarsi il montepremi accumulato nelle sfide precedenti.

Reazione a Catena 2015 – Interazione social

La novità di quest’anno è rappresentata dall’interazione con gli utenti iscritti a Facebook. Chiunque infatti potrà proporre, inviando un messaggio privato alla pagina ufficiale, una propria Catena. La redazione si preoccuperà di vagliare tutte le proposte arrivate scegliendo le migliori da giocare in studio con le due squadre. L’autore, inoltre, verrà citato e invitato in trasmissione, per assistere alla puntata di cui è stato a suo modo protagonista.

Reazione a Catena 2015 – Come partecipare – Casting


4
settembre

REAZIONE A CATENA: IL SEGRETO… E’ AMADEUS!

Amadeus

Chi parte a settembre fa più rumore di chi è in dirittura d’arrivo. D’altronde è il periodo dei debutti: il piccolo schermo richiama i programmi titolari ed archivia quei pochi che – nel mucchio di repliche – hanno mantenuto accesa la tv anche “sotto l’ombrellone”. Tra quei pochi spicca Reazione a Catena, che da domenica 14 settembre 2014 riconsegna le chiavi del preserale di Rai 1 a L’Eredità. Si sta per chiudere, dunque, l’ottava edizione del game show tenuto a battesimo da Pupo nel 2007, preso in corsa da Pino Insegno nel 2010 e, dal 1° giugno scorso, nelle mani di Amadeus.

L’intesa vincente è il requisito fondamentale richiesto agli aspiranti concorrenti del programma. Ma intesa vincente è stata quella instaurata tra il nuovo conduttore ed il pubblico ‘preserale’ di Rai 1. Non era del tutto scontato, infatti, che – dopo aver abbandonato l’Eredità nel 2006 – il binomio potesse ancora funzionare, anche in considerazione della strategia adottata da Canale 5 che ha piazzato alle 19.00 la soap “ammazza concorrenza”, Il Segreto. Se le prime battute hanno accusato il colpo di Pepa e della sua bella compagnia spagnola, poi è arriva l’ascesa – se vogliamo, inaspettata – con picchi di share che Reazione a Catena faticava a toccare anche quando dall’altra parte non si registravano particolari sussulti.

Otto anni di assenza, dunque, non hanno affatto arrugginito Amadeus, che ancora oggi si dimostra un volto che non dispiace al telespettatore di Rai 1. E la prima rete della tv pubblica dovrebbe continuare ad investire su di lui, proprio lì, tra il pomeriggio e la sera, dove il conduttore di Mezzogiorno in Famiglia sembra starci come un limone tra le cozze: tradizionale e misurato come il target della rete richiede, divertente e scanzonato come vuole il contesto del game show.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


1
giugno

REAZIONE A CATENA: AMADEUS TORNA NEL PRESERALE DI RAI 1. E PINO INSEGNO NON CI STA

Amadeus

Dopo otto anni, molti dei quali passati in purgatorio, Amadeus torna nel suo paradiso. Quel preserale di Rai 1 che portò al successo dal 2002 al 2006 con le prime edizioni de L’Eredità e che rappresenta il momento più felice della sua carriera. L’abbandono del programma per esplorare nuovi lidi lo portò all’inferno Mediaset, dove non collezionò successi. Sceglie poi di tornare in Rai e, piano piano, Amedeo Sebastiani si è riappropriato di un programma dell’azienda pubblica (Mezzogiorno in famiglia). Ora, però, torna a casa davvero.

Reazione a catena: il ritorno di Amadeus

Da oggi sarà nuovamente al timone del game dell’ammiraglia della tv pubblica, Reazione a catena, che fin dal 2007 sostituisce con grandi consensi L’Eredità nei mesi più caldi. Per Amadeus si tratta di una promozione, di un riscatto, nonché di un traguardo conquistato con fatica, come dichiarato a Tv Sorrisi e Canzoni.

“Torno a fare quello che sento più nelle mie corde, il quiz [...] è una nuova opportunità, un premio per quello che ho fatto in questi ultimi anni in cui ho dovuto rimettermi in gioco. [...] Avevo due possibilità: o vivere di ricordi pensando a quanto era bella la popolarità ai tempi de L’Eredità o, come il calciatore che sta in panchina, lavorare duro per farmi trovare pronto dall’allenatore quando fosse arrivato il mio turno. Non mi piace piangermi addosso, mi sono rimboccato le maniche e finalmente eccomi qui”.

Reazione a catena, Pino Insegno: “dopo quattro anni al 32% vengo mandato via. Perchè?”

Mentre il neo padrone di casa è entusiasta, e questa sera lo vedremo nello studio del Centro di Produzione Rai di Napoli con gli ultimi campioni della passata edizione (Gli Apollo 11), pronti a sfidare nuovi avversari in un format rimasto invariato, c’è qualcuno che è molto meno contento. Parliamo del conduttore uscente Pino Insegno - che a sua volta ereditò Reazione a catena da Pupo – che sbotta “contro” la giornalista di Sorrisi che lo ha contattato.