Pagelle



24
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (17-23/10). PROMOSSI FRECCERO, LINUS E NICOLA. BOCCIATI MAZZA E PALOMBELLI

Voto 10 a Deejay Chiama Italia (Linus, Nicola Savino, Alessandra Amoroso)

10 a Deejay chiama Italia. Linus e Nicola Savino si confermano maestri insuperabili del cazzeggio intelligente. Fa strano che la quiete nel morboso e rumoroso daytime televisivo ci venga offerta da un programma radiofonico ma d’altronde la qualità rimane tale ovunque. W la cross medialità.

9 a Carlo Freccero. Questa settimana intervistato da Repubblica il direttore spiega la sua Rai4: “Ho lavorato con la freddezza degna del dottor House a questa programmazione. Per me il palinsesto è un racconto che deve articolarsi secondo offerte precise che si devono ibridare: questa è la matematica che ogni tv deve avere”. Chiaro, lucido e mai banale, dimostra, se ce ne fosse ancora bisogno, di essere lo spreco più grande che la Rai commette.

8 a Maria De Filippi che parla della durata inferiore dell’appuntamento del sabato con Amici. Trenta minuti in meno per il talent di Canale 5 sono penalizzanti ma la padrona di casa non fa polemiche bensì si limita a constatare i fatti. A differenza di alcuni colleghi ha capito che i panni sporchi si lavano in famiglia.

7 al servizio di Enrico Lucci a Le Iene sulla tragedia di Avetrana. Forse non era perfetto ma dopo i sermoni e il chiacchiericcio da infotainment era quello che ci voleva.

6 a Roberto Saviano. Mancavano solo le polemiche su contratti e i costi di Vieni Via Con me che lo scrittore cavalca col vittimismo e qualche inesatezza. Fa bene però: se qualcuno nutriva dei dubbi sull’esito del programma ora questi sono svaniti. Dicesi Effetto Santoro.




17
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (10-16/10). PROMOSSI LA BRESCIA E REAL TIME. BOCCIATI FIORELLO E IL GIGOLO’ DEL GRANDE FRATELLO

Le Pagelle della settimana tv: Rossella Brescia

10 a Rossella Brescia, che questa settimana abbiamo visto ospite a Victor Victoria. E’ una brava ballerina, conduce con successo Colorado e fa radio. In un paese normale sarebbe la primadonna di un grande show su una rete ammiraglia ma invece… 

9 a Real Time. Da poco sbarcata sul digitale terrestre, la rete del gruppo Discovery con risorse limitate riesce a fare produzioni gradevolissime. Su tutte Il boss delle torte e Ma Come ti vesti? 

8  al balletto Marco Mengoni e Lorella Cuccarini nel corso di Domenica In Onda. Il divo di XFactor si mette in gioco con la conduttrice duettando sulle note di Sugar e  ci fa venire voglia di varietà. La Cuccarini, dal canto suo, dimostra che è quello il suo pane. 

7 a Salvo Sottile. Fino a qualche settimana fa il suo Quarto Grado era sull’orlo della chiusura ma in poco tempo è cambiato tutto. D’accordo c’è voluto il caso Scazzi a risollevare lo share ma 5 milioni di telespettatori su Rete 4, nell’era del digitale per giunta, sono un evento. 

 alla programmazione di Canale 5 di mercoledi prossimo. Sbarazzatasi di Le Due Facce dell’Amore, dirottato su La5, la rete per contrastare Ti Lascio Una Canzone ha scelto il film Una Moglie Bellissima con, manco a dirlo, Gabriel Garko. Che fantasia. 


10
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (3-9/10/2010). PROMOSSI LA PALLAVOLO E CHECCO ZALONE, BOCCIATA LA TV SUL CASO SCAZZI E I VIDEO DI MEDIASET

Le pagelle della settimana tv: Federica Sciarelli

10 all’ItalVolley che ha fatto impennare gli ascolti, prima nel mare magnum del digitale, poi su Rai3 dove, sabato sera, ha battuto il solito Frizzi. Dispiace per i mondiali persi ma almeno i dati auditel hanno dimostrato che gli italiani non vivono di solo calcio.  

9Checco Zalone. Già idolo di Zelig, il “cantante neomelodico” spopola su Sky. Il suo film Cado delle Nubi con 845.000 spettatori è il secondo più visto del 2010 sulla piattaforma satellitare. Super fortissimo, come direbbe lui. 

8 a Nathalie Rapti Gomez, la giovane attrice protagonista de Le Due Facce Dell’Amore si commuove, in conferenza stampa, nel parlare del suo personaggio. Quando si dice brava e bella. 

7 a Alessandra Amoroso. Non ci sono Giusy Ferreri o Mengoni che tengano, è lei la più amata dei talent show. Il suo terzo album esordisce direttamente al primo posto della classifica dei dischi più venduti. Alla faccia dei talenti che non durano. 

6 a I want to be a Hilton. Ci siamo accostati con tutte le diffidenze del caso alla decisione di La5 di mandare in onda un reality che avesse come protagonista la madre di Paris Hilton. E invece siamo rimasti piacevolmente sorpresi. Un adattamento italiano, perchè no?

5  a Massimo Giletti che domenica scorsa è tornato con la sua Arena. Gli ascolti sono sempre buoni così come il format; peccato che anche il perbenismo sia rimasto lo stesso. 





3
ottobre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV. PROMOSSI BONOLIS E BENEDETTA PARODI, BOCCIATI BARBARESCHI E CHIAMBRETTI

Benedetta Parodi

10 a Benedetta Parodi. Dall’alto delle 800.000 copie del suo libro su Cotto e Mangiato, la giornalista riesce, nel talk delle Invasioni Barbariche, a tener testa al ruspante Bigazzi. Piccole Parodi crescono. 

9 a Paolo Bonolis. Spesso tacciato di non rischiare abbastanza, questa volta  il Re Mida della tv osa e accetta di scendere in campo contro lo sbirro Insinna e soprattutto contro il Michele Sant’oro di Rai2. Auguri.

8 a Pomeriggio sul 2. Melita, Karina, Costantino saranno ospiti dal talento discutibile ma almeno hanno il pregio di strizzare l’occhio ad un pubblico più giovane. Esattamente la mission che Rai2 dovrebbe prefiggersi. Sarà tutto merito di Caterina Balivo?

7 a Barbara D’Urso. Quest’anno pare proprio che la nostra Bislacca si sia decisa ad abbassare i toni. I talk passionali e le facce contrite ci sono ancora ma l’enfasi pare diversa rispetto al passato. Speriamo solo che non sia il prossimo GF a portare un nuovo inBarbaramento.

6 al Video Sky su Beautiful. Sta impazzando sui social network uno sfrontato video che riassume in 6 minuti 23 anni di Beautiful. Una sorte di bignami per chi si fosse perso o non avesse memoria delle vicende ai confini della realtà dei Forrester e dei Logan. Peccato che i creativi di Sky si siano dimenticati della storyline più “assurda”: il bambino partorito da Taylor ma che è figlio di Brooke.

5 a L’Infedele. L’intervista al richiestissimo Luciano Gaucci garantisce il record d’ascolti ma del giornalismo graffiante di Gad Lerner c’è poca traccia. Un’occasione mancata.


11
luglio

Roma Fiction Fest: le Pagelle

Roma Fiction Fest

Jason Priestley al Roma Fiction Fest

Si è conclusa ieri, con la cerimonia di chiusura, presentata dalla madrina di quest’anno, Veronica Pivetti, la quarta edizione del Roma Fiction Fest (tutti i vincitori qui). Una sei giorni intensa, tra proiezioni  e incontri con attori, che abbiamo provveduto a riassumere in speciali pagelle.

PAGELLE

10Jason Priestley. Con qualche ruga in più rispetto a come lo ricordavamo, l’ex Brandon (a breve su DM) si distingue per simpatia e gentilezza come quando rincorre una giornalista per darle una cosa che aveva dimenticato in sala interviste. Non pago riesce a vincere anche il premio come migliore attore.

9 alla ragazza ferma davanti al Cinema Adriano che, rivolta ai suoi amici, esclama  “V’ammazzo se mi fate perdere Coliandro”. Capito Rai2?

8 al bambino di Ho sposato uno sbirro 2. Quando gli si chiede come si è trovato a recitare in una fiction così importante risponde “Sul set m’hanno accogliato benissimo”.

7 di incoraggiamento a regista e produttore de L’una e l’altra, fiction Mediaset definita “scandalosa e irriverente”  con Barbara De Rossi e Paola Perego. Entrambi si augurano che dal tv movie si faccia una serie, peccato che non abbiano fatto i conti con l’altra.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





7
maggio

DM LIVE24: 7 MAGGIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Le Pagelle dei Famosi di Alessandra Menzani per Libero (ci prendiamo un bel 9)

10 – Alla festa di Alfonso Signorini c’era anche un cardinale bulgaro. Ma era uno scherzo: il signore, travestito da porporato, era lì per intrattenere gli ospiti.

9 – Dopo il Teleratto al personaggio maschile e quello femminile, il patron Davide Maggio per il 2011 sta pensando al Teleratto Trans.

8 – Emilio Fede non pranza mai fuori. Ogni giorno la sua colf gli prepara manicaretti salutisti da mangiare nella sala riunioni del Tg4.

7 – Lunedì scorso, Caterina Balivo era particolarmente raggiante nel suo programma “Festa Italiana”. Motivo: il fantastico week-end bollente che ha trascorso con il fidanzato a Londra.

6 – Nelle belle giornate Francesca Senette manda sms a tutti gli amici nella rubrica: «Ciao, buon pomeriggio di sole».

5 – Lele Mora, qualche notte fa, si è svegliato improvvisamente e ha sentito uno strano oggetto muoversi nel letto. Era un dente che aveva perso nel sonno.

4 – Una minutissima attrice è diventata presenzialista di film e fiction. Pare sia l’amica segreta del potente produttore.

3 – Il pollaio calcistico di “Matrix”.

2 – I due boys di Sandra Milo.

1 – Gli avvocati di Morgan. Prima dicono che quella della droga era una trovata pubblicitaria, oggi rivelano che si sta disintossicando.

0 – La svolta porno-soft della Pupa e il Secchione ha contagiato l’Isola. Peccato che Rubicondi non sia un secchione.

  • I TeleRatti a Parla con Me

Dicono che questa sera (venerdi) a Parla con Me in onda su Raitre in seconda serata si parlerà del TeleRatto della Critica assegnato ad Augusto Minzolini. Dicono.

  • Stronza!

giulia ha scritto alle 15:45

Durante le fasi concitate del dopo proclamazione la torzuta madre… del figlio dei Pooh abbracciando platealmente il pargolo, dà della stronza alla Milo. Il video è su You Tube.