Nicola Battaglia



30
gennaio

DM LIVE24: 30 GENNAIO 2012. LA MALEDIZIONE DI GOMORRA, RUBICONDI VS GUENDALINA ALL’ISOLA DEI FAMOSI 9

Diario della Televisione Italiana del 30 gennaio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • La «maledizione» di Gomorra – Arrestato a Scampia un attore-pusher

La Zanzara ha scritto alle 13:31

NAPOLI – L’hanno chiamata la maledizione di Gomorra. In realtà non è altro che il richiamo alla vita di sempre, di strada, di droga, di malaffare e di camorra. Sono quattro gli attori scelti da Matteo Garrone presi dalla strada per interpretare se stessi e finiti dopo la sbornia della notorietà di nuovo in carcere. L’ultimo ieri. Si chiama Nicola Battaglia, ha ora poco più di venti anni, ed è stato acciuffato dagli agenti del commissariato Scampia guidato da Michele Spina, con un sacchetto carico di diversi tipi di droga. Agli agenti, dopo aver tentato la fuga, ha detto: «Ho recitato in Gomorra». Se è davvero lui, uno dei ragazzini che nel film indossava il giubbotto, da dove è partito è tornato. Viveva a Scampia quando è stato scelto per interpretare uno dei giovani che si sottopone alle prove di coraggio per entrare nel clan. E tra le Vele gli agenti l’hanno pizzicato mentre vendeva la droga. In dieci minuti aveva piazzato già dieci dosi. [...] Ed è stato ad un passo dal cambiare vita definitivamente. Dopo il film aveva ripreso a studiare, all’istituto tecnico Stefanelli, dopo essere passato per una casa famiglia a Mondragone. Una vita diversa, questo sognava, lontano da Scampia dove – ha detto in un passato non troppo lontano – «ero uno di quei giovani senza speranza che credono di avere davanti una sola strada, la delinquenza». [...] Gli altri, compagni di set e di delinquenza, sono Giovanni Venosa, Salvatore Fabbricino e Bernardino Terracciano. I poliziotti di Scampia con l’ausilio degli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno effettuato una vasta operazione, oltre all’arresto di Battaglia, hanno controllato numerosi tossicodipendenti provenienti dall’hinterland napoletano ed hanno individuato numerose difese «passive» posizione a protezione dell’attività di spaccio. Cancelli e cancelletti smantellati dalla squadra Tagliatori dei Vigili del Fuoco. (fonte Il Mattino.it)

  • Rossano Rubicondi VS Guendalina Tavassi

Alessandro ha scritto alle 14:30