Maurizio Costanzo



3
luglio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/06/2014): PROMOSSI MASTERS OF SEX E INFANTE, BOCCIATI I PALINSESTI DI RAI1 E CASTELLITTO

Sergio Castellitto (getty images)

Promossi

9 a Michael Sheen, protagonista di Masters of Sex. L’apprezzata serie di Sky Atlantic deve molto alla bravura del suo interprete britannico che riesce ad incarnare perfettamente le complessità dell’anomalo personaggio, cui è chiamato a dar vita.

8 a Maurizio Costanzo che si guadagna la promozione su Canale 5 con la storia del suo storico show. Del resto sono passati anni, c’è stata un’alternanza di format e conduttori, ma il Maurizio Costanzo Show non è stato minimamente eguagliato.

7 al meritato ritorno su Rai2 di Milo Infante. Assente dalla tv pubblica da un po’, il volto storico de L’Italia sul 2 conquista la seconda serata con una serie di speciali sui giovani.

6 a Katherine Kelly Lang, storica protagonista di Beautiful che ai Daytime Emmy si consola per l’assenza di premi alla soap con la conquista di un riconoscimento per l’attività di produttrice.

Bocciati




9
maggio

MAURIZIO COSTANZO SHOW – LA STORIA: DA STASERA MEDIASET EXTRA PROPONE LE PUNTATE PIU’ BELLE DELL’INDIMENTICATO TALK

Maurizio Costanzo Show

Da stasera – venerdì 9 maggio – le inconfondibili note di Se penso a te, composta dall’indimenticato Maestro Franco Bracardi, torneranno ad animare le seconde serate degli italiani davanti alla tv. Su Mediaset Extra prenderà il via, infatti, una raccolta delle puntate più belle ed interessanti del Maurizio Costanzo Show. Il doppio appuntamento (il venerdì alle 23,45 e la domenica alle 23,30) con Maurizio Costanzo Show – La Storia non sarà però una semplice riproposizione, in quanto ognuna delle puntate sarà introdotta da Maurizio Costanzo in persona.

Per il giornalista, in questa stagione impegnato in radio su Rtl 102.5 con il Radio Costanzo Show, su Rai1 con il programma S’è fatta notte, e sulla tv di San Marino con Scusi, mi racconta San Marino?, si tratta di un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, in un’avventura durata ben 27 anni. Il Maurizio Costanzo Show, andato in onda dal 1982 al 2009, prima su Rete4 e in seguito su Canale5, è stato in assoluto il più fortunato e longevo talk show della tv italiana. E ancora oggi, a distanza di anni dalla chiusura, Canale 5 non è riuscita a trovare un degno erede.

Nelle circa 4.400 puntate si sono alternati sul palco del Teatro Parioli in Roma qualcosa come 32.000 ospiti. La trasmissione, che negli anni ha rappresentato un importante trampolino di lancio per personaggi come Vittorio Sgarbi, Enzo Iacchetti, Giobbe Covatta, David Riondino e Ricky Memphis, ha affrontato numerose tematiche e combattuto una lunga battaglia contro la mafia.


2
maggio

AGORA’: 60 ANNI DI TELEVISIONE FRA POLITICA, BAUDO E COSTANZO

Pippo Baudo

Nella puntata di stamane, Agorà, il programma di approfondimento di Rai 3 condotto da Gerardo Greco, si è concesso una pausa dalla politica “parlata” per festeggiare i 60 anni della Rai. Titolo della puntata: la televisione è la nostra Agorà (60 anni di tele…visioni). Ovviamente non si è fatta attendere una buona dose di amarcord semi nostalgica della TV che non c’è più, da quella “didattica” degli anni 60 a quella “sperimentale” degli anni 80 e 90, ma il centro della discussione è stata l’evoluzione della comunicazione politica in tv dalle prime, piuttosto ingessate, tribune politiche degli anni 70, passando per l’avvento negli anni 90 della “terza camera” di Porta a Porta, fino a Grillo e Renzi che “stanno scompaginando le regole degli ultimi 20 anni di comunicazione politica.

Secondo lo scrittore Fulvio Abbate, la comunicazione politica oggi è sempre più priva di contenuto reale: i politici sanno parlare, conoscono il mezzo televisivo ed i new media, emozionano, ma i loro discorsi son staccati rispetto alle esigenze del paese reale. Piero Angela, presenza insolita nei salotti televisivi, auspica “scientificità ed esattezza” anche nei talk show politici, in cui, come nei suoi programmi di divulgazione scientifica, si dovrebbe esser capaci di dimostrare concretamente ciò che si sta dicendo…

Nella puntata odierna anche le incursioni di due patriarchi della televisione: Pippo Baudo e Maurizio Costanzo.

Costanzo, Baudo e la comunicazione politica





3
aprile

MAURIZIO COSTANZO SU RTV CON “SCUSI MI RACCONTA SAN MARINO”

Maurizio Costanzo, Rtv San Marino

Il Titano della tv va in onda a San Marino. Maurizio Costanzo torna stasera sul piccolo schermo: a partire dalle ore 20, dopo il telegiornale, il popolare conduttore debutterà su Rtv, l’emittente di Stato sanmarinese, con la seconda edizione di “Scusi, mi racconta San Marino“. In dieci appuntamenti (tutti i giovedì alle 20 sul canale 73 DTT e 520 Sky. Repliche: venerdì alle 09.30, sabato alle 18.20), il giornalista intervisterà alcuni eccellenti personaggi dell’attualità italiana per scoprire il loro personale legame con l’antica Repubblica. Un faccia a faccia colloquiale, col gusto della narrazione e con lo stile proprio di Costanzo.

Nella prima puntata odierna, sarà il tributarista Victor Uckmar a raccontare a Costanzo la propria vicinanza con San Marino. Tra gli ospiti dei prossimi appuntamenti ci saranno invece l’economista Stefano Zamagni, il direttore dei Musei Vaticani Antonio Paolucci, Sergio Dompè, industriale farmaceutico che di San Marino è console a Milano. Lo stesso Costanzo, come svelato in un’intervista rilasciata oggi al Resto del Carlino, nutre un amore profondo per l’antica Repubblica arroccata sul monte Titano, nato con la conoscenza del direttore di Rtv Carlo Romeo, quando lavorava a Roma.

“Scusi, mi racconta San Marino” torna stasera in onda con la sua seconda edizione. Nella prima stagione erano stati dieci sanmarinesi a raccontare davanti alle telecamere il proprio Paese; stavolta, invece, saranno alcuni italiani illustri ad interloquire con il popolare giornalista, che attualmente in Italia collabora con l’emittente radiofonica Rtl 102.5 dal lunedì al venerdì.


6
ottobre

S’E’ FATTA NOTTE: MAURIZIO COSTANZO ED ENRICO VAIME TORNANO SU RAI1. PRIMO OSPITE ORNELLA VANONI

Maurizio Costanzo, Enrico Vaime a S'è fatta notte

Le luci soffuse di un bar in chiusura, mentre la città dorme e le ore si fanno piccole. L’atmosfera televisiva è quella giusta: adatta alle confidenze più intime e alle chiacchiere sussurrate. A ricreare la suggestione ci pensa anche quest’anno S’è fatta notte, il programma curato e condotto in seconda serata su Rai1 da  Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime. Stasera, poco dopo la mezzanotte (ore 00.30), i due torneranno per la terza edizione a dialogare con i loro ospiti, uno per puntata. E si comincia in grande, con Ornella Vanoni.

S’è fatta notte – Ornella Vanoni da Costanzo

La signora della canzone italiana siederà nel “bar” televisivo di Rai1 e si racconterà a Maurizio Costanzo, suo amico di vecchia data, mentre Enrico Vaime si calerà nei panni di un cameriere tutt’altro che silenzioso. La cantautrice ripercorrerà la sua carriera ricca di successi, per arrivare poi a soffermarsi sulla sua decisione di dire addio alla discografia con la recente uscita di “Meticci” (Io mi fermo qui), il suo ultimo album di inediti.

S’è fatta notte – Gli ospiti

In ogni puntata, Costanzo e Vaime si confronteranno con personaggi dello spettacolo, del cinema, della canzone e del giornalismo, per scoprirne il lato più intimo ed ottenerne le confidenze. Domenica prossima, 13 ottobre, a S’è fatta notte ci sarà Leo Gullotta che, in compagnia di Costanzo, ricorderà le molte esperienze professionali e gli aspetti più privati di una vita tutt’altro che ordinaria.





23
settembre

#TELERATTI2013: L’EDITORIALE DI MAURIZIO COSTANZO (VIDEO)


18
settembre

#TELERATTI2013, IL PEGGIO DELLA TV E’ PRONTO PER IL GALA’ DI RIMINI. IL PRIMO OSPITE E’…

Maurizio Costanzo -  TeleRatti 2013

Maurizio Costanzo - TeleRatti 2013

Le votazioni per i TeleRatti 2013 si sono chiuse ieri allo scoccare della mezzanotte. E così 17 tra programmi e personaggi saranno presto possessori del grazioso omaggio che i lettori di davidemaggio.it, con la complicità della redazione e del gotha del web, appositamente riunito per l’occasione, consegneranno loro con l’affetto e la simpatia che solo i lettori “maligni” di un blog “maligno” possono avere! Scherziamo, ovviamente, nessuno di voi e nessuno di noi è davvero maligno… sono loro, quelli che fanno la tv, a meritarsi di essere “telerattati” senza perdono e senza appello!

TeleRatti 2013 – Davide Maggio e Selvaggia Lucarelli vi aspettano al galà di Rimini

I TeleRatti sono stati appositamente vaccinati. Quindi sarà inutile qualsiasi tentativo di derattizzazione. Nessuno ucciderà quel topo. Uccidete Davide Maggio, piuttosto. O Selvaggia Lucarelli, che insieme a lui venerdi sera alle 21:40 dal Teatro Novelli di Rimini, condurrà la serata in cui i migliori peggiori della televisione italiana verranno ufficialmente annunciati. Che poi vista così non sembra nemmeno una cosa tanto brutta. Il migliore dei peggiori non è poi così male. Il peggiore dei peggiori sarebbe peggio, no? E scusate il gioco di parole, ma d’altronde è il peggio della tv che stiamo premiando.

Maurizio Costanzo ai TeleRatti 2013

La domanda è chi sarà il personaggio vincitore così coraggioso da salire sul palco e ritirare il premio che nessuno vorrebbe mai ricevere? Ecco a questo punto ci tocca aprire una parentesi buonista. Lo sappiamo che la cerimonia di proclamazione è a Rimini e il preavviso è poco per organizzarsi. Insomma, sono vip. A stento andavano alla cerimonia dei Telegatti se non erano certi di vincere, figuriamoci a quella dei TeleRatti. L’avevamo chiusa la parentesi buonista, vero? Comunque, parliamo delle certezze. E la nostra prima, ma non ultima, ha un nome e cognome. Si chiama Maurizio Costanzo. Cosa farà il celebre giornalista durante la serata dei TeleRatti 2013?


8
settembre

DMLIVE24: 8 SETTEMBRE 2013. AL VIA RADIO COSTANZO SHOW SU RTL – TORNA L’ALFONSO SIGNORINI SHOW SU RMC

Radio Costanzo Show - RTL 102.5

Radio Costanzo Show - RTL 102.5

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Al via Radio Costanzo Show su RTL 102.5

Ogni lunedì dal 9 settembre, Maurizio Costanzo tornerà al suo primo amore: la radio, e lo farà su RTL 102.5, la radio più ascoltata in Italia con 7.000.000 di ascoltatori nel giorno medio (dati GFK/Eurisko Radiomonitor 2013). Risale al 1970 la prima trasmissione radiofonica condotta e ideata da Costanzo, “Buon pomeriggio” con Dina Luce.

Il popolare giornalista e conduttore radio-televisivo ha scelto RTL 102.5 per parlare con la gente e riaprire il suo salotto serale noto come “Il Maurizio Costanzo Show”. Insieme al giornalista Pierluigi Diaco, da dieci anni conduttore di “Onorevole Dj” su RTL 102.5 e già compagno di viaggio di Costanzo in tv su Raidue, il decano della tv italiana condurrà ogni lunedì “Radio Costanzo Show” dalle 23 all’1.00 in diretta dagli studi di Roma. I protagonisti del salotto di Costanzo e Diaco saranno esclusivamente gli ascoltatori: le loro storie, le loro opinioni sui fatti del giorno, commenti, provocazioni e notizie per un uno show che vuole essere irriverente, graffiante e divertente. Il programma si potrà seguire in radio al 102.5 e in televisione sul 36 del Digitale Terrestre e sul 750 di Sky.

Torna l’Alfonso Signorini Show su RMC

Dopo la pausa estiva prende il via su Radio Monte Carlo la sesta stagione dell’Alfonso Signorini Show, il programma scritto da Sergio Bertolini e condotto da Alfonso Signorini insieme a Luisella Berrino e Aristide Mummy Malnati, per questa stagione con una presenza ancora più incisiva del metereologo più pazzo dell’etere, Pablito Corazzon.

L’Alfonso Signorini Show ci ha abituati a sigle d’autore, a partire da quella cantata nel 2008 da Edoardo Bennato fino alla raffinatissima versione di Nina Zilli dello scorso anno. Quest’anno Alfonso ha voluto celebrare il quinquennio trascorso con i suoi ascoltatori con uno spumeggiante mix tra Edoardo Bennato (2008), Loredana Berté (2009), Al Bano (2010), Fabri Fibra (2011) e Nina Zilli (2012).