Marco Angioni



1
ottobre

GRANDE FRATELLO 14: MARCO ANGIONI

Marco Angioni

Marco Angioni – Grande Fratello 2015

Marco Angioni è il marito di Arianna Ghiglieri. Loro sono una coppia particolare: entrambi hanno cambiato sesso. Marco ha capito molto presto di non sentirsi a suo agio nel suo corpo di donna, ma ha trovato il coraggio di affrontare il cambiamento solo quando un ex concorrente di GF – Gabriele Belli, tra i protagonisti della decima edizione – ha raccontato nel reality il suo percorso transgender. Dopo un periodo di grandi sofferenze in famiglia, oggi Marco è un uomo sereno. Anche il rapporto con i genitori è cambiato: hanno finalmente capito e accettato. Marco e Arianna si sono conosciuti in discoteca, tramite amici comuni. Erano entrambi fidanzati ma le rispettive relazioni erano in crisi. Inizialmente sono stati solo amici, anche se segretamente innamorati l’uno dell’altra. Marco raccontava il proprio malessere ad Arianna: “è stata lei a darmi la forza di affrontare il percorso per cambiare sesso, io mi vergognavo”. Quando è iniziata la loro relazione Marco ha deciso di operarsi. Un anno fa sono andati a convivere e il 29 agosto di quest’anno si sono sposati. Affermano di essere complementari: parlano di tutto e vedono la vita allo stesso modo. Marco dice di Arianna: “è disordinata ma sa ascoltare, l’ho cercata tutta la vita una persona che sapesse ascoltarmi…”. Entrambi vogliono partecipare a GF perché vogliono spiegare alla gente che “una persona transgender è una persona normale”. Proprio come lo è la loro storia d’amore.




30
settembre

GRANDE FRATELLO 14: ARRIVANO I CONIUGI MARCO E ARIANNA. MA LUI ERA UNA LEI, E LEI ERA UN LUI

Grande Fratello 14 - Arianna Ghiglieri e Marco Angioni

Colpo di scena per la quattordicesima edizione del Grande Fratello, partita in sordina con lo share più basso di sempre e bisognosa di incuriosire ed acchiappare pubblico: domani – giovedì 1° ottobre 2015 – durante la seconda puntata nella casa più spiata d’Italia entreranno due nuovi concorrenti, marito moglie. Vi chiederete: “e che c’è di tanto eccezionale?”. Ebbene, di eccezionale c’è che qualche tempo fa lui era una lei e lei era un lui.