Le Iene



15
luglio

TEO MAMMUCARI ALLE IENE e LUCA E PAOLO SU CANALE5. MA BIZZARRI SMENTISCE SIGNORINI

Teo Mammucari @ Davide Maggio .it

Cambio di conduzione alle Iene.

Lo annuncia “Chi”, il settimanale diretto da Alfonso Signorini nel numero in edicola domani mercoledi’ 16 luglio.

Al fianco della confermata Ilary Blasi ci sara’ il neopapà Teo Mammucari, che aveva esordito come inviato della trasmissione.

Intanto, Luca & Paolo studiano un nuovo programma per il grande salto su Canale 5.

(ANSA) – ROMA, 15 LUG
”Se fossi in Chi non darei per certo Teo Mammuccari alla conduzione delle Iene”: cosi’ Luca Bizzarri, conduttore della trasmissione di Italia 1 insieme a Paolo Kessisoglu, commenta l’indiscrezione del settimanale diretto da Alfonso Signorini in edicola domani 16 luglio. ”Non commento perche’ non credo che la notizia sia fondata – aggiunge Bizzarri – se si dimostrera’ fondata commenteremo. Noi, comunque, abbiamo un contratto con l’azienda e siamo a disposizione”.




20
marzo

STA PUNTATA DE “LE IENE” NON S’HA DA FARE!

Le Iene (Ilary Blasi con Luca e Paolo) @ Davide Maggio .it

Domani sarebbe dovuta andare in onda la consueta puntata settimanale de Le Iene.

Ma Luca Tiraboschi ha detto NO. Il motivo? Lo si può leggere in una nota dell’ANSA.

 
Ho visionato i servizi della puntata, spiega Tiraboschi, all’interno ci sono 2 inchieste, lunghe, scabrose e cariche di dettagli che giudico troppo estreme per essere trasmesse nella serata di Venerdi’ Santo.

[via ansa]

Si sarebbero dovute trasmettere due inchieste sul sesso : una dedicata alle peripezie di una aspirante attrice russa alle prese con alcuni casting abbastanza singolari e un’altra, invece, avente ad oggetto le vicende di un infermiera ceca che ha lasciato la propria professione per intraprenderne un’altra, la più vecchia del mondo, in un locale (il Big Mama) in cui i clienti possono far sesso gratis a patto di farsi riprendere dalle telecamere che renderanno fruibili i contenuti ai navigatori della rete. Ulteriori dettagli, potete trovarli qui.

I servizi dei quali parliamo verranno comunque trasmessi venerdi 28 marzo.

Domani, al posto dello show di Ilary Blasi, Luca e Paolo dovrebbe essere trasmesso il film Le Crociate di Ridley Scott.

Ma Voi, se foste stati nel direttore di Italia1, cosa avreste fatto?

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

8
luglio

MOMENTI DA (NON) DIMENTICARE : INTERVISTA DOPPIA EVA HENGER VS ROCCO SIFFREDI

Rocco Siffredi & Eva Henger @ Davide Maggio .it 

Ho sempre ritenuto le interviste doppie de Le Iene un’idea straordinaria.

Se poi a rilasciarne una sono due personaggi come Eva Henger e Rocco Siffredi, l’intervista non può non essere destinata a divenire un cult.

Per recuperare il Momento da (NON) Dimenticare che doveva andare “in onda” ieri, ho pensato di riproporvela qui di seguito.

Buona Visione





28
aprile

CHE APOCALISSE SIA!

Apocalypse Show @ Davide Maggio .it

Gli anni passano velocemente.

E Gianfranco Funari ne ha passati ben 11 da epurato eccellente della televisione italiana.

Come dice la Sua compagna, Morena Zapparoli, principale fonte di “salvezza” per uno dei miei telepredicatori preferiti, “è il vero epurato, altro che Biagi, Santoro e Luttazzi“.

Come darle torto. Sino a quando l’allontanamento dal mezzo di comunicazione più potente avviene per un uso fazioso dello stesso, c’è poco da sindacare, ma quando viene negato il video per il “semplice” fatto di dire delle verità scomode e soprattutto senza troppi giri di parole, da sindacare c’è parecchio.

Fortunatamente, questa sera, Gianfranco Funari fa il suo ritorno su RaiUno e lo fa, buon per lui, nel migliore dei modi. Con lo show del sabato sera.

Il pericolo, però, è in agguato non per noi ma più che altro per chi in video non l’ha voluto per tutto questo tempo.

Apocalypse Show sarà rigorosamente in diretta e Gianfranco Funari pur non parlando di politica non andrà di certo per il sottile qualunque sia l’argomento trattato. 

Se dovesse andare per il sottile, mi scade un mito!

Lo stesso mito che ha il coraggio di fare tutto questo…

[Vi consiglio di leggere quest'intervista]


24
marzo

MOMENTI DA (NON) DIMENTICARE : LO SCAPEZZOLAMENTO DI ALESSIA MARCUZZI

Alessia Marcuzzi @ Davide Maggio .it

Cari Lettori,

ciò che in realtà inizia a dover essere dimenticato è, purtroppo, YouTube.

Quella che un tempo era la piattaforma delle meraviglie, dove poter soddisfare qualunque video-curiosità, inizia a non essere più quella di un tempo.  

Quella straordinaria ed incontrollabile libertà che consentiva l’upload selvaggio di tante video-chicche (televisive, per quanto mi riguarda) non regna più sovrana nel video-portale californiano e inizia ad essere sempre più difficile poter offrire le chicche di cui sopra in “pasto” ai lettori.

YouTube mi comunica questa mattina, infatti, che la RAI Radio Televisione Italiana S.p.A. ha provveduto a far rimuovere alcuni miei video per violazione dei relativi diritti d’autore.

Per carità, ogni qual volta carico un video sono il primo ad avere dubbi sulla legittimità dell’azione ma l’ho sempre fatto in buona fede ritenendo che caricare SPEZZONI di programmi televisivi sia, secondo un mio personale parere, assimilabile alla copia parziale di un testo e, dunque, assolutamente legale.

Vi è di più.

La RAI nonostante abbia provveduto a far rimuovere i miei video non si è però accorta che gli stessi video sono stati caricati da altri utenti ed ancora perfettamente visibili sulla piattaforma in questione (per non parlare di altre piattaforme tutte italiane dove a caricare i video sono proprio i giornalisti della redazione, cosa che avvalora la mia ipotesi sulla liceità del caricamento dei video in questione). Vogliamo poi parlare della miriade di programmi televisivi che mandano liberamente in onda contenuti delle trasmissioni della concorrenza? In questo caso, allora, sulla base di quale diritto gli spezzoni vengono trasmessi?

E’ sotto gli occhi di tutti che questo attento controllo arriva dopo la vendita a Google di YouTube.

Che il colosso americano abbia paura di azioni legali da parte dei detentori dei diritti d’autore dei video caricati sulla piattaforma?

Sarebbe la rovina!

A parte questa premessa che mi sembrava doverosa, come ogni sabato, tornano i momenti da (non) dimenticare della televisione italiana.

In questa puntata, un interessante imprevisto accaduto ad Alessia Marcuzzi durante una puntata delle Iene.

God bless Mediaset!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





14
febbraio

AL VIA FRATELLO E SORELLA : IL REALITY DELLE IENE

Fratello e Sorella (Il reality delle Iene) @ Davide Maggio .it

Se la Marcuzzi si lamenta dei “nobili scopi” che animerebbero le protagoniste della settima edizione del Grande Fratello, le Iene sfruttano l’ ”allegria” del gentil sesso nella casa creando un vero e proprio reality in onda da questa mattina sul web e destinato sicuramente a far discutere.

Si chiama Fratello e Sorella ed è ambientato in una roulotte, un piccolo ambiente idoneo a favorire “incontri ravvicinati” tra i reclusi che rimarranno sotto l’occhio indiscreto delle telecamere per 24 ore.

Ad essere selezionati per questo nuovo esperimento troviamo Diana Kleimenova (pudicissima fanciulla autodefinitasi “la mignottella” della casa, GF7) e Filippo Nardi (GF2 ed ex-Iena).

Il reality è visibile gratuitamente sul sito delle Iene previa registrazione che potete effettuare –> qui

Singolare il disclaimer per accedere alla “celestiale” visione :

Iene Disclaimer @ Davide Maggio .it

Probabilmente con una concorrente così, era il caso di cautelarsi!

Per il momento (h. 14.35) Filippo si sta divertendo a pranzare sul corpo della russa, sdraiata felicemente in bikini sul letto della roulotte!

Dovremo aspettarcene delle belle?

[Si ringrazia www.paginesarde.it per la segnalazione]


28
marzo

UN POPOLO di TRASH-TELESPETTATORI!

Devo ammetterlo… ultimamente la “sindrome da trash” continua a colpirmi (e a colpire) sempre più! 

E devo dire che ne ho approfittato per studiare il trash-fenomeno cercando di capire cosa sia in reltà. La conclusione è stata quasi obbligata e credo di non sbagliare affermando che, nel nostro paese, è trash QUELLO CHE, in realtà, GLI ITALIANI VOGLIONO VEDERE e ASCOLTARE in TELEVISIONE. Tutto ciò che, per pudore (falso), moralismo (imperante) e ipocrisia (tanta), viene messo al bando dai più (perlomeno in televisione) e sul quale si è sempre steso un velo pietoso tralasciando le vere “voglie” del pubblico televisivo italiano. Paradossalmente, però, lo stesso Trash-Telespettatore è pronto a connotare negativamente (etichettandolo come TRASH) qualunque programma che non rispecchi un’etica televisiva che, allo stato dei fatti, potrebbe essere propria solo di un’improbabile TV FAMIGLIA CRISTIANA. Telespettatore che, pur connotando come trash un programma, non riesce (nella maggior parte dei casi) a farne a meno.

E probabilmente non riesce a farne a meno giustamente… il Trash diverte e regala momenti di spensieratezza…e non è, in fondo, così trash come lo si vuole etichettare.

C’è, però, un limite al di la del quale quello che comunemente definiamo trash (quello che, dunque, tutti vedono ma che tutti dicono di non voler vedere) diventa CATTIVO GUSTO e VOLGARITA’ ECCESSIVA.

La cosa sorprendente è che il vero SORPASSO del TRASH-LIMITE proviene da menti eccelse della televisione italiana.

Mi viene subito alla mente il Costanzo di Buona Domenica (eh si… ormai Costanzo dev’essere tele-sezionato) che offre settimanalmente dei siparietti domenicali davvero offensivi per l’intelligenza del telespettatore ed umilianti per gli stessi trash-attori.

E ciò che più mi indigna sono le motivazioni alla base delle scelte del “baffone”. Motivazioni che, a mio parere, risiedono esclusivamente nella benedetta colonnina dell’audience che ha costretto ad accantonare una televisione di qualità (nella quale Costanzo padroneggiava) in ragione di un devastante fenomeno mediatico dove la qualità, ahimè, non la fa da padrona.

Altro esempio ce lo offre Platinette!

Qui siamo in presenza dell’apoteosi del cattivo gusto nei suoi interventi ad Amici. Un personaggio, anch’esso della “scuderia” di Costanzo, che nonostante l’elevatissima (a mio parere) cultura è riuscito a cadere nel vortice del trash vero superando il limite del consentito. Quando si dice che l’allievo supera il maestro!?!

Fortunatamente siamo in presenza di personaggi di spessore intellettuale notevole e non posso far altro che constatare con piacere il dietro-front fatto da entrambi anche se non ancora totale.

Mi riferisco alla scelta di bloccare prima, trasferire al digitale poi, il Maurizio Costanzo Show e il ritiro dalle scene (quanto meno del personaggio Platinette) della popolare “soubrette della parola” (come Lei stessa si definisce nel Suo Blog) vagheggiato in un “faccia a faccia” con la Barale durante Buona Domenica.

Che la dismissione della parrucca durante la finale di Amici possa esserne una conferma e possa segnare l’inizio della fine!?!

Detto questo vorrei proporVi una personalissima classifica del miglior Trash soft (quello che ci tieni incollati al video, insomma) delle ultime due stagioni televisive nonostante manchi ancora il debutto di Frankenstein, il nuovo programma di Fabio Canino.

N. 1 – Markette (La7)

 

 

N. 2 – Cronache Marziane (Italia1)

N. 3 – Le Invasioni Barbariche (La7)

 

 

N. 4 – L’Isola dei Famosi 3 (Rai2)

 

 

N. 5 – Le Iene (Italia1)

  • Curiosità : mentre scrivo questo post mi arriva una mail dalla redazione di Frankenstein. Non finirò mai di stupirmi delle coincidenze della vita!
Ricordate come sempre che MANCA POCO!!!