La Compagnia del Cigno



21
gennaio

La Compagnia del Cigno: anticipazioni quinta puntata di lunedì 28 gennaio 2019

La Compagnia del Cigno - Alessio Boni

La Compagnia del Cigno - Alessio Boni

Le sei puntate de La Compagnia del Cigno sono ambientate a Milano, nel Conservatorio Giuseppe Verdi, ma un po’ tutta la città sarà protagonista della nuova fiction di Rai 1: ci saranno molte scene ambientate in esterna, che racconteranno la nuova vita dei protagonisti, e faranno da cornice ai loro cambiamenti, ai loro drammi e alle difficoltà adolescenziali che dovranno affrontare. A seguire le anticipazioni episodio per episodio.




9
gennaio

La Compagnia del Cigno: una melodia fastidiosa ma che sa emozionare

La Compagnia del Cigno - Leonardo Mazzarotto

La Compagnia del Cigno - Leonardo Mazzarotto

Le sperimentazioni in casa Rai continuano e stavolta suonano in una grande Orchestra, tra ragazzi problematici ed un professore isterico che ha bisogno di ridare un senso alla propria vita. Accade ne La Compagnia del Cigno, la nuova fiction di Ivan Cotroneo, che si presenta come un groviglio, a tratti ambizioso e a tratti troppo ingenuo e fastidioso, lontano dai soliti canoni dell’ammiraglia ma vicino ad una nuova tendenza.


7
gennaio

La Compagnia del Cigno: i personaggi

La Compagnia del Cigno

La Compagnia del Cigno

I sette giovani protagonisti de La Compagnia del Cigno, scelti dopo un lungo casting nei conservatori italiani, sono Leonardo Mazzarotto, violino al Conservatorio Santa Cecilia di Roma; Ario Sgroi, pianoforte e oboe al Conservatorio di Milano; Francesco Tozzi, percussioni al Conservatorio di Firenze; Hildegard De Stefano, violino al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano; Chiara Pia Aurora, violoncello al Conservatorio di Monopoli; Emanuele Misuraca, di Palermo, diplomato in pianoforte al Conservatorio di Milano e Fotinì Peluso, che da 10 anni studia pianoforte oltre ad amare la recitazione (è stata Micol in Romanzo Famigliare). Conosciamo i loro personaggi.





7
gennaio

La Compagnia del Cigno: sette ragazzi, un conservatorio ed un professore bastardo nella nuova fiction di Rai 1

La Compagnia del Cigno - Alessio Boin e Anna Valle

La Compagnia del Cigno - Alessio Boni e Anna Valle

La Compagnia del Cigno, al via questa sera su Rai 1, è un progetto impegnativo, ricco di collaborazioni e morto articolato, poichè si muove nel mondo della musica ma affronta anche tematiche sociali. Le sei puntate, scritte e dirette da Ivan Cotroneo e prodotte da Indigo Film con Rai Fiction, è a metà tra un coming of age e una dramedy contemporanea, un romanzo di formazione in cui si intrecciano passioni, traguardi e tutte le contraddizioni del mondo in cui viviamo.


4
gennaio

Tutte le Fiction Rai pronte a partire

La Compagnia del Cigno - Alessio Boni

La Compagnia del Cigno - Alessio Boni

Il 2019 della fiction italiana è iniziato lo scorso mercoledì con Basta un Paio di Baffi, primo titolo della nuova stagione del ciclo Purché finisca Bene, che proseguirà poi con gli altri due film tv L’Amore il Sole e le altre Stelle e Non ho niente da perdere, in onda rispettivamente il 9 e il 15 gennaio. Ma sono tanti i prodotti attesi sui canale Rai nei primi mesi del nuovo anno, e andiamo ad elencarli.





23
aprile

La Compagnia del Cigno: dopo i flop di Sirene e E’ arrivata la Felicità 2, Cotroneo punta sulla musica classica

La Compagnia del Cigno

La Compagnia del Cigno

Ivan Cotroneo punta tutto sulla musica classica, sperando di recuperare i consensi perduti. Dopo i tiepidi riscontri ottenuti in autunno con la tanto attesa e pubblicizzata serie Sirene, e il recente flop di E’ arrivata la Felicità 2, traslocato dal prime time al pomeriggio domenicale di Rai1, lo sceneggiatore sta lavorando ad una nuova fiction destinata al primo canale della tv di Stato, dal titolo La Compagnia del Cigno. Prodotta da Indigo Film e RaiFiction, la serie in sei puntate racconterà la vita di sette giovani musicisti che frequentano il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Proprio al grande compositore, chiamato da tutti “il cigno di Busseto”, la serie deve il suo titolo.