Daniela Santanchè



26
ottobre

VERO TV, VITTORIO SGARBI AL VELENO CON LA BOCCASSINI: SE BERLUSCONI VERRA’ ASSOLTO, ILDA IN GALERA!

Vittorio Sgarbi

Attenti a quei tre. Oggi pomeriggio, sulle frequenze di Vero Tv, è andato in onda un frizzante dibattito con protagonisti Vittorio Sgarbi, Daniela Santanchè ed Emilio Fede. I nomi parlano da soli: il confronto televisivo, non a caso, ha riservato colpi di scena e battute destinate a non cadere facilmente nel dimenticatoio. I tre protagonisti, ospiti dello spazio Attualità condotto da Corrado Tedeschi, hanno discusso trovandosi spesso in accordo tra loro.

A tenere banco è stato soprattutto il recente annuncio di Silvio Berlusconi di ritirarsi dall’agone politico. Secondo Vittorio Sgarbi, che non ha escluso la possibilità di presentarsi alle primarie del centrodestra col proprio Partito della Rivoluzione, il Cavaliere sarebbe stato indebolito dalle vicende giudiziarie che lo hanno colpito, in particolare dal processo Ruby. E qui il noto critico d’arte ha dato fuoco alle polveri, accusando la magistratura di aver forzato la mano. Sgarbi, dunque, se l’è presa con il pm Ilda Bocassini…

Se verrà assolto Berlusconi, in galera la Bocassini! (…) Paghi per l’orrore che ha fatto. Basta con i reati inventati”

ha inveito, infuriandosi per il fatto che le intercettazioni di Arcore siano state pagate coi soldi dei cittadini (Sgarbi ha parlato di 20 milioni di euro per il processo). Daniela Santanché, da parte sua, ha allargato il discorso all’intera magistratura, tornando a bacchettare quei giudici che avrebbero agito lasciandosi influenzare dalle proprie convinzioni politiche.




26
ottobre

DM LIVE24: 26 OTTOBRE 2012. FACCIA A FACCIA SANTANCHE’ – FEDE – SGARBI SU VERO

Daniela Santanchè

Daniela Santanchè

>>> Dal Diario di ieri…

  • Santanchè-Fede-Sgarbi su Vero

Oggi, alle 14.25 su Vero (canale 55 del digitale terrestre), faccia a faccia in diretta tra Daniela Santanché, Emilio Fede e Vittorio Sgarbi.

  • Al via i promo di The Winner Is

PierVivaCanale5 ha scritto alle 21:24

Su Canale5 passano i promo di The Winner is. La postazione dei 100 giurati sembra il “muro” dell’ 1 Contro 100 di Amadeus, con la forma a “W”.


3
ottobre

DM LIVE24: 3 OTTOBRE 2012. BONCOMPAGNI: “LA SANTANCHE’ LA BRUCEREI VIVA”, NICOLE MINETTI RESTA IN REGIONE

Daniela Santanchè

Daniela Santanchè

>>> Dal Diario di ieri…

  • Mark Harmon sulla Walk of Fame

PierVivaCanale5 ha scritto alle 16:01

La lunga e prestigiosa carriera di Mark Harmon ha ottenuto oggi il riconoscimento della stella sulla Walk Of Fame di Hollywood. .La stella di Harmon è stata posizionata al numero 6253 di Hollywood Boulevard e ha coinciso con l’inizio della decima stagione della popolare serie televisiva americana. “Sono fiero di essere un attore che lavora – ha detto Harmon – durante la cerimonia, alla quale ha partecipato l’intero cast di NCIS – E’ qualcosa che ho tentato di fare per lungo tempo, quando ho iniziato, qui, molti anni fa.(fonte Ansa)

  • Nicole Minetti resta in regione

“Resto in Regione fino al 2015, alla fine della legislatura. Resisto, ci mancherebbe altro”. Così Nicole Minetti, consigliere regionale del Pdl, a La Zanzara su Radio24, programma condotto da Giuseppe Cruciani e David Parenzo con Gabriele Parpiglia. “Non mi sono pentita di aver sfilato alla settimana della moda – dice ancora la Minetti – perchè io non mi pento mai di quello che faccio. Anzi, lo rifarei. Gli attacchi? Andare contro di me ormai è una moda e finisci anche sui giornali”.  Le piace l’imitazione di ‘Quelli che il calcio’? “Ho riso dall’inizio alla fine – dice ancora la Minetti – lei ha un grande talento, è molto simpatica. Mi fa divertire tantissimo”.

  • Boncompagni scatenato contro il Pdl “La Santanchè la brucerei viva in piazza”

Critico Tritatutto ha scritto alle 00:36

Botta e risposta tra Gianni Boncompagni e Daniela Santanchè. L’autore televisivo, ieri, è stato intervistato a La Zanzara, il programma su Radio24 condotto da Giuseppe Cruciani. E a una domanda sulle prossime elezione politiche del 2013, non ha certo usato giri di parole per pronosticare il risultato del Pdl. Da elettore confesso del Pd (“alle primarie sceglierò Renzi” ha detto), Boncompagni ha detto che il partito di Berlusconi “non prenderà voti, perchè ormai la gente ha capito. Chi vota ancora Berlusconi è un ignorante e un analfabeta, certo non una persona informata”. A quel punto Cruciani, annusando l’odore del sangue, ha chiesto a Boncompagni un’opinione su Daniela Santanchè, che in questo perdiodo sta godendo di particolare visibilità all’interno del Popolo della libertà. E lui: “La Santanchè io la brucerei viva in piazza”.





22
settembre

PLANET KIDS: NUOVO CANALE PER BAMBINI SU SKY. DANIELA SANTANCHE’ CURERA’ LA RACCOLTA PUBBLICITARIA

Planet Kids

Planet Kids

Ne avete abbastanza dei canali per bambini? Non c’è problema, perché Sky è pronta ad ospitarne addirittura un altro sulla sua piattaforma. Il 15 ottobre esordirà infatti, tra l’offerta per i più piccoli, Planet Kids, nuovo canale che, promettono, introdurrà un modo innovativo di fare televisione, mixando entertainment e edutainment – tra RaiScuola e RaiGulp. Il canale prenderà posto al tasto 620 del telecomando di Sky e andrà a sostituire Disney In English, che invece passerà al canale 619 vicino agli altri canali Disney.

Continua quindi il riassetto dell’offerta Disney sulla paytv guidata da Andrea Zappia, che però non vedrà l’introduzione di ulteriori canali. Nulla da fare quindi per Disney Cinemagic: il canale con i migliori film e cartoni targati Disney non vedrà – almeno nel breve termine – la luce nel Belpaese, nonostante sia ormai distribuito in gran parte dei paesi europei, tra cui i due presidi di News Corporation Germania e Gran Bretagna. In italia Disney Cinemagic è un blocco di programmazione in onda il sabato e la domenica su Sky Cinema Family che trasmette i miglior film della tradizione Disney.

Per quanto riguarda Planet Kids invece, il nuovo canale offrirà un palinsesto in doppia lingua, in base al paese di origine della serie trasmessa. Spazio dunque alle serie tv e ai cartoni – nel catalogo figurano Galis, Teen Days e Red Caps – ma anche a dei brevi notiziari (adattati all’età degli spettatori) e ai corsi di lingua, tra cui il premiatissimo corso di cinese Let’s go Hang. Possiamo inoltre confermarvi che il canale ha recentemente stretto un accordo con la Dori Media Group, famoso gruppo israeliano che produce alcune delle telenovelas più apprezzate tra i teen (nella library anche Champs 12, già andata in onda su Italia1).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


25
giugno

DM LIVE24: 25 GIUGNO 2011. MEGLIO PARTORIRE CHE LA D’URSINTERVISTA!

Diario della Televisione Italiana del 25 Giugno 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Ora inizia anche Lerner

elfman ha scritto alle 09:13

Gad Lerner al Corriere: “la prossima edizione de L’Infedele potrebbe essere l’ultima”.

  • Banfi su Rete4

lauretta ha scritto alle 14:40

Mancava soltanto Retequattro. Ora anche la terza rete (per ascolti) di Mediaset avrà il suo talk show di approfondimento politico in prima serata. Il suo Ballarò per intenderci. A condurlo sarà Alessandro Banfi condirettore di Videonews nonchè autore di Matrix. Il titolo del programma è ancora top secret. Il battesimo è previsto per il mese di luglio. (fonte Italia Oggi)

  • Meglio partorire che la durso-intervista

mats ha scritto alle 17:46





11
giugno

BRIATORE INTERCETTATO, LA SANTANCHE’ GLI RIVELA: SILVIO MI HA FATTO TRATTARE LA NOMINA DI LORENZA LEI. EMILIO FEDE SI INFURIA: SONO I PEGGIORI

Flavio Briatore, Daniela Santanchè

Va be’, ma allora qua crolla tutto“. I toni sono quelli da ‘Ultimi giorni di Pompei’, allarmati e quasi stupiti di fronte alle recenti disavventure – politiche e non – dell’imperatore Silvio. Ad utilizzarli è Daniela Santanchè, matrona del berlusconismo e consigliera fidata del Cavaliere, durante una telefonata con Flavio Briatore. Parlano, parlano, e ad ascoltarli ci sono gli uomini della Guardia di Finanza, che stanno intercettando l’imprenditore nell’ambito di un’inchiesta sulla presunta evasione fiscale commessa nella gestione del suo yatch Force Blue. Dani e Flavio commentano le festicciole a casa del premier, ma si riferiscono anche ad Emilio Fede e alla Direzione Generale della Rai. Allegre chiacchiere in libertà, tra amici.

Sul capitolo bunga bunga, le conversazioni (pubblicate da Repubblica) raccontano di una Santanchè confusa di fronte alla pervicacia festaiola di Berlusconi. “Io sono senza parole…” afferma il Sottosegretario. E Briatore, rispondendole, non va per il sottile: “É malato, Dani! Il suo piacere è vedere queste qui, stanche, che vanno via da lui. Stanche, dicono. Oh, che poi queste qui ormai lo sanno! Dopo ‘due botte’ cominciano a dire che sono stanche, che le ha rovinate commenta l’imprenditore riferendosi alle frequentazioni femminili delle cene presidenziali. Nel dialogo tra ‘Dani’ e Flavio spunta anche il nome di Lele Mora, il quale avrebbe raccontato al patron del Billionaire che le allegre serate proseguivano “come se nulla fosse“. “Non più lì (ad Arcore), ma nell’altra villa (…) Tutto come prima, non è cambiato un caxxo. Stessi attori (…) stesso film, proiettato in un cinema diverso (…). Come prima, più di prima. Stesso gruppo, qualche new entry, ma la base del film è uguale, il nocciolo duro, Cento vetrine“.

Come per ogni intercettazione, anche questo stralcio riportato da Repubblica andrebbe ascoltato e contestualizzato; di certo, al pubblico, balza all’occhio quello strano riferimento al ‘nocciolo duro’ di Centoventrine. Di che si tratta, esattamente? A titolo di cronaca ricordiamo che, mesi fa, Il Fatto aveva annoverato tra le frequentatrici delle notti di ’Villa Arzilla’ anche Cinzia Molena, ex concorrente Gf ed ora attrice della fiction di Mediaset. Per la loro rilevanza, gli investigatori hanno inviato una parte delle converazioni alla Procura di Milano per allegarle a quelle sul Ruby gate.


3
giugno

ANNOZERO, LA ‘PASIONARIA’ SANTANCHE’ CAMBIA STRATEGIA: SORRISI E BATTUTE COL CELENTANO ANTI-ATOMO (VIDEO)

La serenità di Daniela Santanchè, ieri ad Annozero

Solo a nominarlo il nucleare fa strani effetti, realizza mutazioni inaspettate. Prendete la ‘cavia’ Daniela Santanchè, ad esempio. Ieri sera ad Annozero si parlava di energia atomica e il Sottosegretario più inviperito degli ultimi 150 anni non sembrava più la stessa. Saranno state le pericolose radiazioni, oppure il faccione di Adriano Celentano in collegamento con Michele Santoro in qualità di guru antinuclearista. Tutti si aspettavano che la presenza e le sentenze apocalittiche del Molleggiato facessero esplodere la pasionaria Daniela, originando una nuova Hiroshima in diretta tv. Invece nisba, la Santanchè ha ritratto gli artigli e invece di saccagnare il ragazzo della via Gluck a suon di ruggiti, lo ha accolto miagolando.

Sa che è molto carino stasera? Ha una bella faccetta… se sorride di più. E se canta ancora meglio, è meraviglioso ha detto il Sottosegretario a Celentano, come a raccogliere i complimenti che il cantautore le aveva rivolto in tono ironico in una puntata precedente del programma. “Vorrei che mi cantasse ‘Non so parlar d’amore’ o ‘Chi non lavora non fa l’amore’…le conosco, è il mio cantante preferito lei” ha proseguito l’esponente Pdl, stemperando i toni della discussione e spiazzando lo stesso Santoro. Si dice che in quel momento i contatori Geiger di Rai2 misurassero radiazioni altissime. Ne è dimostrazione il fatto che la Santanchè si sia messa addirittura a canticchiare, manco fosse davanti ad un jukebox.

Nel corso della serata il Sottosegretario non ha mai usato toni accesi nè tantomeno aggressivi, come non le accadeva da tempo. Che è successo alla tostissima Danielona? Nelle sue apparizioni tv molti la ricordano sempre sul piede di guerra, pronta ad abbandonare lo studio (leggi qui) oppure a zittire l’interlocutore con slogan strillati contro Santoro, contro i programmi faziosi, contro le toghe rosse e la sinistra. Contro tutti. Sembrava quasi che il centrodestra  la inviasse appositamente nei talk show per mostrare la sua scorza e il suo volto più combattivo.


17
maggio

AMMINISTRATIVE 2011, GIULIANO FERRARA: IL MONOLOGO DI BERLUSCONI HA STUFATO GLI ITALIANI.

Giuliano Ferrara

Striscia la Letizia. Accidenti che craniata: a Milano la Moratti sbatte la testa contro il 48% dei voti incassati dallo sfidante Giuliano Pisapia e arranca alle sue spalle, fermandosi al 41,6%. Allarme “rosso” all’ombra della Madunina. Il risultato elettorale del capoluogo lombardo, che tra due settimane sarà chiamato al ballottaggio, è certamente il più clamoroso registrato da queste Amministrative 2011. Ma non è l’unico. Anche il testa a testa Pdl-Idv a Napoli o la vittoria del centrosinistra a Torino e Bologna sono chiari segnali di un avvenuto terremoto politico. I primi scossoni si erano avvertiti ieri pomeriggio a poche ore dalla chiusura dei seggi, quando politici e giornalisti annotavano le avvisaglie del sisma in diretta tv.

Su Sky Tg24 scorrevano le prime sorprendenti proiezioni di Milano, che di dì a poco il direttore del Tg La7 Enrico Mentana avrebbe definito una “Breccia di Pisapia“. Anche Augusto Minzolini annotava lo scivolone del centrodestra meneghino e l’influenza della sinistra massimalista durante lo Speciale di Rai1. In serata, un gongolantissimo Gad Lerner spulciava le percentuali del voto e si vantava di aver preconizzato la cosiddetta “inversione di tendenza” nel suo Infedele. Nel corso del programma sono intervenuti anche il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, sicuro che al secondo turno il centrodestra recupererà voti e avrà buone possibilità di vittoria, e Giuliano Pisapia.

Il candidato sindaco di Milano nello studio di La7 ha ammesso che il vantaggio di preferenze con il quale si presenterà al ballottaggio è stato inaspettato. “Però in quest’ultima settimana ho capito che c’era una volontà di cambiamento e soprattutto che ero riuscito a dialogare con una parte di città rimasta inascoltata per troppo tempo” ha detto all’Infedele. A Porta a Porta ha preso la parola anche un inflessibile Giuliano Ferrara. “Berlusconi ha perso, è chiarissimo. C’è stata campagna elettorale sbagliata, cominciata con il caso Lassini e proseguita con la diffamazione della Moratti, non seguita da scuse, cosa gravissima per i milanesi. Il monologo di Berlusconi ha stufato gli italiani” ha barrito l’Elefantino in collegamento con Bruno Vespa.