Auditel



22
gennaio

AUDITEL CANALI GENERALISTI DICEMBRE 2014: CALO NETTO DI CANALE 5, RETE4 SUPERA ITALIA1 AL MATTINO

Sebastiano Lombardi

Dopo il recupero di novembre, non si chiude l’anno nel migliore dei modi per Canale5 che – complice l’arrivo in anticipo dei palinsesti natalizi – deve fare i conti con degli ascolti non proprio eccelsi, come d’altronde Rai1 che mantiene le distanze fermandosi però al di sotto del 18% di share. Vediamo dunque i dati per il mese di dicembre 2014  (30/11-03/01) per le reti generaliste (qui i dati del dicembre 2013).

Ascolti dicembre 2014 – Rai1 e Canale5

Nelle 24 ore la prima rete pubblica non va oltre il 17.54% di share. E’ ancora il preserale a mantenere il dominio con il 21.49%, seguito dallo slot tra le 7 e le 9 in cui Rai1 colleziona il 20.78%. Male la fascia 12-15 dove la rete di Giancarlo Leone si ferma al 16.95% che diventa il 14.56% in quella 15-18, nonostante le lievi risalite di Torto o Ragione e de La vita in Diretta in onda per un certo lasso di tempo senza concorrenza. In prima serata la rete ammiraglia tocca il 18.51%, battendo Canale 5 ferma al 16.36%. Canale 5, che nelle 24 ore si deve accontentare del 15.15%, tra le 7 e le 9 arriva al 18.45%, che diventa il 10.29% tra le 9 e le 12. Discreto il pomeriggio 15-18 con il 16.30% mentre si difende il preserale grazie ad Avanti un altro con il 17.68%.

Ascolti dicembre 2014 Reti generaliste – Totale giornata

Tra le restanti reti, Rai3 è ancora leader con il 7.18% nel totale giornata, che diventa l’8.88% in preserale, superando per il secondo mese consecutivo Rai2 ferma al 6.81%, anche per via della fascia 7-9 dove colleziona il 2.70% mentre tra le 12 e le 15 raggiunge il 10.22%. Con il 6.05% Italia1 è terza, soffrendo la mattina 7-9  (2.55%), tra le 9 e le 12 (4.53%), e in preserale (4.76%). Nella sfida tra Rete4 e La7, è ancora la prima ad avere la meglio con il 4.59%, ma tra le 7 e le 9 è al 2.56% e tra le 9 e le 12 è al 4.58% superando in entrambi i casi Italia1, e in seconda serata al 5.41%. La7 invece non va oltre il 2.92%. Stabile MTV allo 0.69% (1.09% in seconda serata)

Ascolti dicembre 2014 Reti generaliste – Prima serata

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




2
gennaio

AUDITEL CANALI TEMATICI FREE, NOVEMBRE 2014: 5 RETI SI CONTENDONO IL PRIMATO

Ascolti novembre 2014 - Reti tematiche digitale terrestre

Ascolti novembre 2014 - Reti tematiche digitale terrestre

Dopo aver dato uno sguardo alle reti generaliste per il mese di novembre 2014, peraltro tutte in gran recupero, spostiamo il focus sulle reti tematiche del digitale terrestre che, ormai, sono diventate una vera gatta da pelare per i direttori dei network principali.

Ascolti novembre 2014 Reti tematiche – Rai

Rai4 cala allo 0.82% nelle 24 ore mentre in prime time arriva all’1.01% che diventa l’1.14 in seconda serata. Male, manco a dirlo, Rai5 allo 0.28% così come Rai Storia allo 0.20%. Discreto il risultato di Rai Sport 1 allo 0.32%, mentre Rai Sport 2 si ferma ad un misero 0.15%. A trainare l’offerta è come di consueto Rai Yoyo che arriva all’1.22%, 2.56% tra le 7 e le 9, 2.30% tra le 9 e le 12, 1.61% nella fascia 15-18, mentre Rai Gulp tocca lo 0.51%, 1.16% tra le 7 e le 9. Stabile Rai Premium all’1.06%, che diventa l’1.16% tra le 15 e le 18 e l’1.38% in seconda serata, e Rai Movie in leggera crescita all’1.03% (1.21% in seconda serata). 0.45% per Rai News.

Ascolti novembre 2014 Reti tematiche – Mediaset

Tra i canali Mediaset convincono solo Iris che ottiene l’1.34% nelle 24 ore, l’1.67% tra le 15 e le 18, l’1.45% in prima serata e l’1.81% in seconda, e Top Crime in lieve calo allo 0.97%. (1.36% in seconda serata). Non eccelsi gli ascolti di Boing che segna lo 0.83% così come quelli di Cartoonito che si deve accontentare dello 0.69%. La5 si ferma allo 0.73%, mentre Italia 2 allo 0.49%, e Mediaset Extra allo 0.54%. Per TgCom 24 solo lo 0.25%.

Ascolti novembre 2014 Reti tematiche – Discovery


10
dicembre

AUDITEL CANALI TEMATICI FREE OTTOBRE 2014: SULLE ‘MINI’ LA QUALITA’ PAGA, IRIS ALL’1.22% NEL TOTALE GIORNATA

Ascolti reti tematiche - Ottobre 2014

Ascolti reti tematiche - Ottobre 2014

Dopo aver dato uno sguardo agli ascolti collezionati dalle reti generaliste nel mese di ottobre 2014 (28 settembre – 1 novembre 2014), spostiamo ora il focus sulle reti tematiche del digitale terrestre.

Ascolti ottobre 2014 Reti tematiche – Rai

Cala Rai4 rispetto ai mesi precedenti, accontendosi dello 0.85% nelle 24 ore, mentre in prima serata arriva all’1.03% e in seconda all’1.10%. Ancora insufficienti gli ascolti per Rai5 allo 0.25% nel totale giornata e di Rai Storia allo 0.21%, ma anche Rai News si ferma allo 0.47% ottenendo l’1.87% nella fascia 7-9 e lo 0.80 nella 9-12. Rai Sport 1 tocca lo 0.58% (0.99% in prima serata), e Rai Sport 2 lo 0.26%. A trainare l’offerta sono Rai Premium con l’1.08% (1.43% tra le 7 e le 9, 1.30% tra le 15 e le 18), Rai Movie con l’1.02% (1.23% in seconda serata) e soprattutto Rai YoYo all’1.30% (2.77% tra le 7 e le 9, 2.33 tra le 9 e le 12, 1.72% tra le 15 e le 18). Rai Gulp stabile allo 0.51%.

Ascolti ottobre 2014 Reti tematiche – Mediaset

Cala in casa Mediaset Boing allo 0.87% (1.22% in preserale) mentre Cartoonito non convince e si deve accontentare dello 0.67%. Bene Iris all’1.22% che diventa l’1.31% in prima serata e l’1.75% in seconda, mentre La5 ottiene lo 0.75%, mentre Italia 2 lo 0.47%. Stabile da mesi Top Crime all’1.01% mentre Extra arriva allo 0.54%. Non convince ancora TGCom 24 allo 0.23%.

Ascolti ottobre 2014 Reti tematiche – Discovery





2
ottobre

DISCOVERY CONTRO AUDITEL. L’AD MARINELLA SOLDI NUTRE DEI DUBBI E RILANCIA: CREIAMO UNA NUOVA SOCIETA’

Marinella Soldi, AD Discovery

Marinella Soldi, AD Discovery

Si fa sempre più popolato il coro di voci che nutrono qualche dubbio su Auditel e sul sistema di rilevazione degli ascolti attualmente in uso. Così a Sky, La7 e LT Multimedia ex Sitcom, si aggiunge il gruppo Discovery per bocca del suo Amministratore Delegato Marinella Soldi. Ascoltata presso la commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera, l’AD del noto gruppo editoriale ha espresso la sua contrarietà al sistema in uso, a quanto pare non più al passo coi tempi ma ancorato a strumenti creati nel 1984, non più in grado di “rilevare il mercato in maniera veritiera.

Auditel – Discovery attacca: “Ascolti sottostimati”

Se da un lato viene apprezzato lo sforzo di Auditel nell’allargare il panel da 5000 a 15000 famiglie, dall’altro Discovery ci ha tenuto a mettere in luce il fatto che ciò è avvenuto solo dopo la nascita dello Smart Panel di Sky, che peraltro già dalle prime rilevazioni sembra aver smentito i dati forniti dalla famosa società. Non solo, anche gli studi e le ricerche di mercato effettuate dalla stessa Discovery non combaciano con quanto rivelato da Auditel e dai quali si evince “che il mercato delle cosiddette nuove emittenti digitali è spesso sottostimato in termini di indici di ascolto.”

Auditel – Discovery propone nuova società

Per la Soldi, dunque, “rimane il dubbio che l’attuale sistema di rilevazione Auditel possa non più rispecchiare e monitorare la complessità del mercato e dell’offerta televisiva”. Poiché inoltre la società in mano a Rai e Mediaset continua ad andare a rilento con le novità annunciate, Discovery chiede che venga creato un nuovo ente composto da personalità totalmente indipendenti oppure che preveda un coinvolgimento di tutti gli editori, con una loro rappresentanza.


6
giugno

AUDITEL APPROVA IL SUPER PANEL. PAURA DI SKY EH?

Auditel

Auditel

Auditel s’è data una svegliata. Dopo la mossa di Sky, che si è inventato il suo Auditel con Smart Panel – più preciso sotto alcuni aspetti poiché rileva i dati ogni 10 secondi – la società che monitora l’andamento dei programmi si è  sveltita con la sperimentazione e a breve introdurrà il Super Panel che, nelle intenzioni, avrà lo scopo di fornire dei dati più accurati, per una rilevazione più precisa principalmente degli ascolti dei canali più piccoli, come quelli del digitale terrestre e del satellite.

Auditel: cos’è il Super Panel

Ma cos’è il Super Panel Auditel? Semplicemente un panel vertiginosamente allargato: dalle 5600 famiglie del campione attuale, infatti, si passerà a 15.600 famiglie, con 10 mila nuove famiglie che verrano chiamate a dichiarare il canale che stanno guardando. In sostanza, numeri decisamente maggiori rispetto allo Smart Panel dell’azienda che fa capo a Rupert Murdoch che, non appena entrerà a regime, si baserà su 10 mila famiglie dotate di decoder Sky.

Curioso che il CdA della società abbia approvato, nella seduta di ieri, una simile rivoluzione, a pochi giorni dagli annunci di Sky. Sembrerebbe in realtà chiaro che vi sia una paura di fondo, dovuta alle prime rilevazioni di Smart Panel che, sostanzialmente, smentiscono i dati forniti dalla storica società. Peccato che, su alcune caratteristiche, sia ancora parecchio indietro, a dimostrazione che la voglia di progredire c’è, ma non è abbastanza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





30
maggio

SMART PANEL: SKY INVENTA IL SUO AUDITEL E GIA’ SMENTISCE I DATI DELLA SOCIETA’ DI RAI E MEDIASET

Sky

Sky

Da una parte giurano di voler rimanere nel comitato tecnico di Auditel, dall’altra però si sono creati il loro sistema di rilevazione – Smart Panel – facendosi beffa sia di Rai che di Mediaset, che assieme hanno il controllo della famosa società di rilevazione degli ascolti e negli anni hanno respinto più volte la possibilità per gli altri editori di affacciarsi nel consiglio di amministrazione. E, per quanto dalle parti della televisione satellitare si ostinino a dire che i due sistemi verranno integrati, già dai primi dati la “new entry” smentisce buona parte delle analisi effettuate con i dati di Auditel.

Perché Smart Panel si basa su un campione di 10 mila famiglie abbonate, e rileva anche gli ascolti su Sky Go, Sky On Demand, My Sky (anche oltre i 7 giorni) e Sky Online, assieme alla Guida tv e ai servizi interattivi (“registra” infatti tutto ciò che viene svolto con il telecomando, con il frontalino del decoder e con il televisore), facendo uso di strumenti digitali al posto di quelli analogici riadattati. Lo scopo è chiaro: avere un quadro più preciso e affidabile, considerando anche l’offerta televisiva attuale, piuttosto complessa per via delle abitudini poco lineari degli spettatori.

Sky Smart Panel – Una prima analisi smentisce Auditel

Per ora è in fase di test, ma dovrebbe entrare a regime già da luglio, mese in cui dovrebbe essere consegnato il set top box per la rilevazione alle famiglie selezionate per il campione (76% con decoder HD, 24% con decoder SD, per riprodurre fedelmente la distribuzione attuale). E il margine di errore, rispetto alla situazione attuale, dovrebbe diminuire di due terzi. Per fare un esempio di analisi, secondo Auditel il 39% degli spot pubblicitari di Sky ha pubblico pari a zero, essendo trasmessi su canali più piccoli, mentre secondo la versione sperimentale di Smart Panel questa percentuale sarebbe solo dell’8%.

Sky Smart Panel – Rilevamento ogni 10 secondi ma nessuna identificazione degli spettatori

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


22
aprile

ASCOLTI TV DI LUNEDI 21 APRILE 2014: VINCE UNA VILLA PER DUE CON IL 19.09%, GRANDE FRATELLO AL 17.98%

Una Villa per due

Ascolti tv prime time

Su Rai1 Una villa per due, del ciclo Purché finisca bene, ha conquistato 4.868.000 spettatori pari al 19.09%%. Su Canale 5 Grande Fratello 13 ha raccolto davanti al video 3.678.000 spettatori pari al 17.98% di share. Su Rai2 Rex 7 ha registrato con i due episodi 1.743.000 e 1.778.000 spettatori (6.71% e 7.04%) mentre su Italia1 Il mistero dei Templari ha raccolto 2.407.000 spettatori (10%). Su Rai3 Hugo Cabret ha raccolto davanti al video 1.847.000 spettatori (7.36%) mentre su Rete4 Out of time totalizza 1.115.000 spettatori (4.54%). Su La7 Cara, insopportabile Tess è stato visto da 615.000 spettatori (2.43%).  Su Dmax la prima puntata di Unti e Bisunti 2 ha ottenuto 472.000 ascoltatori nel minuto medio registrando l’1.85% di share.

Access prime time

Un posto al sole al di sotto del 7%

Su Rai1 Affari tuoi è stato seguito da 4.648.000 spettatori e il 19.3% di share mentre su Canale 5 Striscia la notizia ha fatto segnare 4.578.000 spettatori (18.72%). Su Italia1 CSI ha registrato il 5.72% di share con 1.323.000 spettatori mentre Lol :-) su Rai2 il 5.87% con 1.472.000. Su Rete4 Tempesta d’amore ha siglato il 4.83% con 1.180.000 individui all’ascolto. Su Rai3 Un Posto al sole ha fatto segnare il 6.69% e 1.610.000 spettatori, mentre Otto e Mezzo su La7 1.447.000 e il 5.95%.

Preserale

Nonostante l’assenza di Avanti un altro!, L’Eredità segna “solo” il 22.19%

Nella fascia preserale La sfida dei 6 ha ottenuto un ascolto medio di 2.471.000 spettatori (16.66%) mentre L’eredità 3.875.000 (22.19%). Su Canale 5 il film Miss Detective porta al 9.66% con 1.412.000 spettatori. Su Italia1 CSI ha totalizzato 741.000 spettatori (4.01%). Su Rai2 Squadra speciale Cobra 11 ha convinto 1.323.000 ascoltatori (6.63%). Il Segreto su Rete4 è stato visto da 1.150.000 telespettatori con il 5.66% e su Rai3 Blob si porta al 5.77% con 1.160.000 spettatori mentre Pane quotidiano al 4.15% con 904.000. Su La7 la serie L’Ispettore Barnaby ha appassionato 571.000 spettatori (share del 3.71%).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


12
aprile

ASCOLTI TV DI VENERDI 11 APRILE 2014: VINCE LE MANI DENTRO LA CITTA’ (14.51%) MENTRE LA PISTA “SALE” AL 14.04%. PARITA’ PERFETTA TRA RAI 2 E RAI 3

Le mani dentro la città - Simona Cavallari

Ascolti tv prime time

Su Rai1 La Pista ha conquistato 3.244.000 spettatori pari al 14.04%. Su Canale 5 Le mani dentro la città ha raccolto davanti al video 3.472.000 spettatori pari al 14.51% di share. Su Rai2 Virus – Il contagio delle idee ha registrato 1.125.000 spettatori (4.38%) mentre su Italia1 Colorado ha raccolto 2.205.000 spettatori con il 10.47% (Colorado Cafè al 6.19% con 1.665 spettatori)). Su Rai3 The Iron Lady ha raccolto davanti al video 1.132.000 spettatori (4.38%) mentre su Rete4 Quarto grado totalizza 2.036.000 spettatori (9.5%). Su La7 Crozza nel paese delle meraviglie è stato visto da 2.485.000 spettatori (9.41%).

Access prime time

Quasi pareggio tra le ammiraglie

Su Rai1 Affari tuoi è stato seguito da 5.125.000 spettatori e il 19.5% di share mentre su Canale 5 Striscia la notizia ha fatto segnare 5.017.000 spettatori (19.02%). Su Italia1 CSI ha registrato il 5.9% di share con 1.479.000 spettatori mentre Lol :-) su Rai2 il 3.22% con 865.000. Su Rete4 Tempesta d’amore ha siglato il 5.05% con 1.312.000 individui all’ascolto. Su Rai3 Un Posto al sole ha fatto segnare il 7.45% e 1.891.000 spettatori, mentre Otto e Mezzo su La7 1.820.000 e il 7.03%.

Preserale

La replica de il Segreto oltre il 6%, bene anche il telefilm di Rai 2

Nella fascia preserale La sfida dei 6 ha ottenuto un ascolto medio di 2.594.000 spettatori (19.32%) mentre L’eredità 4.142000 (23.5%). Su Canale 5 Avanti un altro! ha raccolto 3.254.000 spettatori con il 19.13% (Avanti il primo! al 19.27%). Su Italia1 CSI ha totalizzato 882.000 spettatori (4.53%). Su Rai2 Squadra speciale Cobra 11 ha convinto 1.253.000 ascoltatori (5.97%). Il Segreto su Rete4 è stata vista da 1.313.000 telespettatori con il 6.09% e su Rai3 Blob si porta al 4.9% con 1.042.000 spettatori e Sconosciuti al 3.82% con 871.000. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,