AresGate



30
settembre

Maria De Filippi: «Il sabato sera guardo sia Tú sí que vales che Ballando. AresGate? Non credo alla setta»

Maria De Filippi

Maria De Filippi

Maria De Filippi è la protagonista del sabato sera di Canale 5, in queste settimane ’sul ring’ opposta a Milly Carlucci, ma la sfida tra Tú sí que vales e Ballando con le Stelle lei – a differenza della ‘rivale’ – se la gode come una telespettatrice ‘qualunque’, che fa zapping da uno show all’altro dal divano di casa (il suo programma, a differenza di quello di Rai 1, è registrato).




30
settembre

AresGate, Francesco Testi svela chi è l’attrice scomparsa di cui parla Lory Del Santo

Francesco Testi

Francesco Testi

Tocca di nuovo a Francesco Testi fornire l’ennesima “verità” sull’AresGate. L’attore, intervistato da Selvaggia Lucarelli su TPI, ha cercato di fare chiarezza sulla vicenda ridimensionando ancora una volta la faccenda. In primis risponde a Lory Del Santo sulla presunta attrice sparita nel nulla:


29
settembre

Pagelle TV della Settimana (21-27/09/2020). Promossi Reazione a Catena e The Boys. Bocciati Garko e il silenzio sull’AresGate

Adua del Vesco

Adua Del Vesco (Us Endemol Shine)

Promossi

9 a Reazione a Catena. L’intesa con i telespettatori del preserale è vincente. Il programma, aiutato quest’anno dall’assenza di concorrenza, si conferma come uno dei format più apprezzati della televisione. La messa in onda estiva, apparentemente un limite, negli anni si è rivelata una forza.





28
settembre

AresGate, Manuela Arcuri difende a spada tratta Alberto Tarallo: «Mai sentite tante falsità. Non mi piace chi prima accetta delle cose e dopo anni ci ripensa»

Manuela Arcuri in "Pupetta - Il Coraggio e la Passione"

Manuela Arcuri in "Pupetta - Il Coraggio e la Passione"

Nell’AresGate qualcosa torna a muoversi, dopo lo stop dato da Mediaset nei propri salotti televisivi e il clamoroso silenzio del Grande Fratello Vip. Ma si muove in direzione opposta a quanto trapelato finora, perchè Manuela Arcuri nega ogni accusa nei confronti di Tarallo, difendendolo a spada tratta in un’intervista rilasciata a Dagospia.


25
settembre

Mediaset cancella l’AresGate

Pomeriggio Cinque

Pomeriggio Cinque

Mediaset ha cancellato l’AresGate dai suoi programmi. Dopo la presunta diffida che vorrebbe impedire a Canale 5 e a tutte le sue trasmissioni di parlarne, la notizia è che Mediaset ha scelto di eliminare dal suo sito, MediasetPlay, i talk di Pomeriggio Cinque e Mattino Cinque in cui è stato affrontato l’argomento.





25
settembre

AresGate: Alberto Tarallo avrebbe diffidato Mediaset

Alberto Tarallo

Alberto Tarallo

L’ormai noto AresGate potrebbe avere i minuti contati, almeno a Mediaset? La vicenda, innescatasi in seguito alle pesantissime dichiarazioni fatte nella casa del Grande Fratello Vip da Adua Del Vesco e Massimiliano Morra, ha infatti direttamente coinvolto il produttore Alberto Tarallo, ormai identificato dai più come il “Lucifero” di cui parlavano i due attori in merito ai soprusi che avrebbero subito quando lavoravano per la Ares Film. Tuttavia, nelle scorse ore, è arrivata una diffida che vorrebbe impedire a Canale 5 e a tutte le sue trasmissioni di parlarne. Un “obbligo” al silenzio, che sarebbe stato chiesto dallo stesso Tarallo, pronto a ricorrere per vie legali qualora l’argomento continuasse ad essere affrontato nei vari salottini televisivi.


24
settembre

AresGate, Francesco Testi commenta su Instagram: «I legami affettivi erano visti come distrazione, ma eravamo tutti consapevoli»

Francesco Testi

Francesco Testi

Le confessioni notturne al GF VIP dell’ex coppia di fidanzati Del Vesco – Morra continuano a fare parlare e in tanti si attendono delle dichiarazioni dai volti noti che ebbero modo di collaborare con Ares Film. In un lungo post su Instagram uno dei pochi a parlare è Francesco Testi.


24
settembre

AresGate: tutto su Alberto Tarallo, da travestito sul grande schermo a produttore di fiction, passando per l’editoria erotica

Alberto Tarallo

Alberto Tarallo

[Da Dagospia - www.dagospia.com] Nonostante Alberto Tarallo sia, almeno a partire dalla seconda metà degli anni ’90, uno dei più famosi produttori di fiction televisive, è difficile, per non dire impossibile, reperire una sua foto recente. Le uniche sue immagini in circolazione, ricavate da antiche foto di scena o da frames di vecchie pellicole, lo ritraggono immancabilmente in abiti muliebri. Un alone di mistero, sicuramente alimentato dallo stesso Tarallo, rende le attuali fattezze di questo produttore più misteriose di quelle del regista Terence Malick o dello scrittore Thomas Pynchon.