21 Ottobre 2012



22
ottobre

ASCOLTI SATELLITE DI DOMENICA 21 OTTOBRE 2012: LA SERIE A TOCCA IL 9% AL POMERIGGIO. INTER-CATANIA IL MATCH PIU’ SEGUITO (3.25%)

Sky

[Cercavi i dati d'ascolto della tv generalista? Clicca qui] Ieri, domenica 21 ottobre 11.014.918 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata, i canali Sky hanno raccolto uno share medio del 10,1% (13,6% se si considera il target commerciale 15-54 anni).

PRIME TIME - In prime time, tra le 21 e le 23, l’audience media e’ stata di 2.568.353 spettatori con il 9,3% di share (12,3% se si considera il target commerciale 15-54 anni). Per i canali Cinema, il film ”I Laureati”, trasmesso dalle 21.10 circa su Sky Cinema 1/+1 HD, e’ stato visto in media da 198.949 spettatori complessivi. Da segnalare anche il film ”Hanna”, su Sky Cinema Max/+1 HD dalle 21, che e’ stato seguito da 116.099 spettatori medi complessivi . Per l’Intrattenimento, in evidenza l’episodio di ”Law & Order”, in onda su Fox Crime HD/+1/+2 dalle 21.55 che e’ stato seguito da 123.823 spettatori medi complessivi. Tra le proposte di ”mondi e culture”, l’appuntamento con la serie documentaristica ”Affari di famiglia”, dalle 20.35 su History HD/+1, ha avuto un se’guito di 102.020 spettatori medi complessivi. In serata, sono stati 1.308.416 gli spettatori medi complessivi (4,87% di share e 2.686.329 spettatori unici) che hanno seguito il posticipo Genoa-Roma, in onda dalle 20.45 circa su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD.

PRESERALE - Nella fascia preserale, tra le 18 e le 21, i canali Sky hanno registrato uno share dell’8,2%. Il film ”Maschi contro femmine”, dalle 19.10 circa, che ha fatto registrare un ascolto medio complessivo di 140.115 spettatori.




22
ottobre

ASCOLTI TV DI DOMENICA 21 OTTOBRE 2012: TERRA RIBELLE DEBUTTA CON 4,5 MLN E IL 17.93%. I CESARONI SOTTO DI UN PUNTO (16.96%). MALE GREY’S ANATOMY SU LA7. DOMENICA LIVE NON VA OLTRE L’8.67%

Terra ribelle 2 - Il nuovo mondo

PRIME TIME – La prima puntata di Terra ribellle – Il nuovo mondo è stata seguita su Rai1 da 4.566.000 spettatori pari al 17.93% di share (la premiere della prima stagione fu seguita da 5.153.000 – 20%). L’appuntamento con I Cesaroni 5, eccezionalmente alla domenica, ha totalizzato il 16.96% di share con 4.089.000 spettatori. Su Rai2 la serie NCIS ha raccolto 2.739.000 spettatori (9.52%) e a seguire Hawai Five-O 2.317.000 (8.33%). Report su Rai3 è stato seguito da 3.193.000 spettatori pari al 12.83% di share. Su Italia1 la serie CSI Ney York ha raccolto 1.414.000 spettatori (5.29%). Il film Poseidon su Rete4 è stato visto da 1.320.000 telespettatori (5.09%). Su La7 i primi due episodi della prima stagione di Grey’s Anatomy hanno radunato solamente 404.000 appassionati con l’1.56% di share.

ACCESS PRIME TIMEI pacchi si aggiudicano la fascia – Su Rai1 Affari Tuoi ha raccolto 4.993.000 spettatori (17.85%) preceduto dall’appuntamento con 5’di recupero che ha fatto segnare 4.565.000 ascoltatori (17.89%). Su Canale5 Striscia la domenica si è fermato al 15.97% con 4.429.000 ascoltatori. Su Rai3 Che tempo che fa ha fatto segnare il 14.18% e 3.896.000 spettatori (anteprima al 7.11%). Su Italia1 il film Il re scorpione ha registrato il 5.5% di share con 1.371.000 spettatori mentre su Rete4 Il comandante Florent ha siglato il 5.18% con 1.325.000 individui all’ascolto. Su La7 In Onda porta a casa il 2.31% e 637.000 telespettatori.

PRESERALE - 90^minuto oltre il 14% -  Su Rai1 L’Eredità è stata seguita da 3.598.000 spettatori per uno share del 19.75% che salgono a 5.010.000 e il %23.11 nella ghigliottina finale. Per la puntata domenicale di Avanti un altro! invece i telespettatori sono stati 3.471.000 con il 17.68% (Avanti il primo al 13.89%). Su Italia1 La vita secondo Jim ha portato a casa 761.000 spettatori (4.24%). Su Rai2 90°Minuto ha interessato 2.184.000 ascoltatori (14.25%) e a seguire la serie Il Clown ne ha raccolti 1.139.000 con il 5.02%. Su La7 L’Ispettore Barnaby ha totalizzato 419.000 spettatori (share del 2.48%).


21
ottobre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 21 OTTOBRE 2012. CRISTINA PARODI INTRODUCE GREY’S ANATOMY

Terra Ribelle 2

.::Prime Time::..

Rai1, ore 21.30: Terra ribelle- Il nuovo mondo

Maremma inizio Novecento. Andrea ed Elena hanno una figlia di sette anni e sono una famiglia felice. La loro vita è adombrata solo dalle continue partenze di Elena per Roma, impegnata da una parte in opere filantropiche dall’altra a seguire studi scientifici segreti per conto della Regina. Gli impegni di Elena turbano molto Andrea che desidererebbe che la moglie si dedicasse di più alla loro famiglia e che le desse un altro figlio. Ma Elena sa che una seconda gravidanza potrebbe esserle fatale. Intanto a loro insaputa un’oscura presenza si aggira intorno alla Roccaccia e spia i loro movimenti. Così mentre Elena è a Roma per indagare sulla misteriosa morte di uno scienziato, Giulia viene rapita.

Rai2, ore 21.05: N.C.I.S  (9×18 Il segnale) – Hawaii Five- O (2×16 La resa dei conti)

Il segnale: Il Segretario della Marina si unisce alla squadra di Gibbs e alla dottoressa Samantha Ryan per scoprire chi è che sta rilasciando informazioni top secret molto delicate. La resa dei conti: Una donna, vestita in modo elegante, viene trovata morta in un hotel dove si stava svolgendo una raccolta fondi organizzata dal Governatore. Per risolvere il caso, i Five 0 vanno molto vicini a provocare un incidente internazionale.

Rai3, ore 21.05: Report

La classe dirigente guida un paese e ne costruisce il futuro. Report fa la radiografia ai nostri manager: chi sono e con quali criteri vengono scelti gli uomini che dirigono le grandi imprese pubbliche italiane. Seguendo criteri che privilegiano il merito, la competenza e l’indipendenza? Emerge la fotografia di un paese dove il ricambio generazionale è bloccato, dove sono sempre gli stessi che attraversano le porte girevoli delle grandi imprese pubbliche accumulando incarichi e stipendi, superando l’età della pensione anche se spesso non portano a casa i risultati richiesti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





21
ottobre

DM LIVE24: 21 OTTOBRE 2012. IL BUSINESS PLAN DI GUBITOSI, ARTURO CERCA VIDEOMAKER

Luigi Gubitosi

>>> Dal Diario di ieri…

  • Il business plan di Gubitosi

Valerio ha scritto alle 11:58

“Luigi Gubitosi sta lavorando al nuovo business plan della Rai. Il dg della tv di Stato assieme al presidente Anna Maria Tarantola e su input del governo Monti, sta mettendo mano alla struttura interna, ai conti e alla programmazione. Un lavoro non facile per il quale ha deciso di affidarsi all’advisor McKinsey. La principale società di consulenza al mondo si è aggiudicata la commessa relativa al servizio di affiancamento al management per la predisposizione del piano industriale 2013-2015 che si baserà su tre pilastri. Il più importante è rappresentato dal rafforzamento della concessionaria di pubblicità Sipra, puntando soprattutto sull’incremento della raccolta dei canali tv digitali e dell’online. Per questo per Sipra, dopo il ricambio ai vertici (Gubitosi presidente e Lorenza Lei, ex dg Rai, nominata ad), si cerca un nuovo dg al posto di Nicola Sinisi. Contestualmente si lavorerà al miglioramento del modello produttivo e alla specializzazione dei vari centri di produzione italiani. Infine, il terzo caposaldo del rilancio è rappresentato dall’efficientamento della struttura organizzativa e dei costi industriali che, come ha già detto Gubitosi, sono più onerosi degli appalti esterni”. (Fonte: Digital-Sat.it)

  • Arturo cerca videomaker

Valerio ha scritto alle 12:38

“Arturo, canale 221 del digitale terrestre, è alla ricerca di nuovi filmmakers per raccontare l’Italia di oggi. Intende dar voce a quanti desiderano raccontarla con schiettezza e spirito critico. Dalla drammatica crisi economica che stiamo vivendo, con le sue conseguenze sul mondo dell’imprenditoria e del lavoro, alle tante (piccole e grandi) ingiustizie sociali che non ricevono sufficiente attenzione. Dagli sprechi (ancora troppo diffusi) ai sacrifici che ci vengono chiesti in nome del “comune sforzo” per portare il Paese fuori dalla palude. In questo Arturo si trova ancora una volta dalla parte dei cittadini, lanciando un importante appello a tutti i filmmaker animati dalla voglia di raccontare l’Italia dei nostri giorni, con le sue mille sfaccettature e i diversi punti di vista.