16 Ottobre 2012



17
ottobre

ASCOLTI SATELLITE DI MARTEDI 16 OTTOBRE 2012: PRIME TIME DEBOLE (5.6%), BENE SOLO CSI:NY (262.000 SPETTATORI)

CSI New York

[Cercavi i dati d'ascolto della tv generalista? Clicca qui] Ieri, martedì 16 ottobre, 9.896.344 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky*. Nell’intera giornata, i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 6,4% (9,4% se si considera il target commerciale 15-54 anni)**.

PRIME TIME – In prime time, tra le 21 e le 23, l’audience media dei canali Sky è stata di 1.614.134 spettatori con il 5,6% di share**. Per i canali Cinema, il film “Anche se è amore non si vede” andato in onda dalle 21.10 circa su Sky Cinema 1/+1 HD, è stato visto da 136.294 spettatori medi complessivi*. Per l’Intrattenimento, in evidenza due episodi della settima stagione della serie tv “Csi New York”, su Fox Crime HD/+1/+2: il primo, dalle 21, è stato seguito in media da 262.607 spettatori complessivi*, mentre il secondo, dalle 21.55 circa, ha raccolto nel complesso 172.658 spettatori medi*. Da segnalare anche l’ottavo episodio della serie tv “Medium”, dalle21 su Fox Life HD/+1/+2, visto in media da 144.984 spettatori complessivi*.

PRESERALE – Nella fascia preserale, tra le 18 e le 21, i canali Sky hanno registrato uno share del 5,2%




17
ottobre

ASCOLTI TV DI MARTEDI 16 OTTOBRE 2012: BOOM PER LA NAZIONALE CHE ARRIVA A 10,5MLN (35.5%). DALLAS PARTE CON UN DISASTROSO 8.27%

Italia-Danimarca

PRIME TIME – Come ampiamente prevedibile il match di qualificazione ai Mondiali del 2014 vince la serata di ieri con un ampio distacco rispetto ai competitor. Italia-Danimarca, trasmessa da Rai1 e terminata con la vittoria per 3-1 dei ragazzi di Prandelli, raccoglie ben 10.494.000 spettatori e il 35.53% di share. Su Canale5 ascolti disastrosi per il reboot di Dallas che si deve accontentare di soli 2.302.000 ascoltatori e l’8.27%. Su Italia1 la pellicola Madagascar 2 ha portato a casa 1.877.000 spettatori (6.54%) mentre su Rai2 Criminal Minds ha ottenuto 2.426.000 ascoltatori (7.96%) nel primo episodio, 2.672.000 (9.19%) nel secondo e 2.312.000 (10.21%) nel terzo. Su Rai3 la puntata di Ballarò - con ospiti come Gianni Alemanno e Leoluca Orlando – è stata vista da 3.682.000 spettatori (13.95%). Su Rete4 la pellicola Don Camillo e l’onorevole Peppone è stata seguita da 1.892.000 spettatori pari al 7.34% di share. Su La7 SOS Tata ottiene 529.000 spettatori (1.75%) nel primo episodio, 656.000 e il 2.55% nel secondo per concludere con 535.000 ascoltatori (2.92%) nel terzo appuntamento proposto.

ACCESS PRIME TIMEStriscia crolla al 15% a causa del boom della Nazionale – Su Canale5 Striscia la Notizia con Ezio Greggio e Michelle Hunziker ha conquistato appena 4.455.000 telespettatori e il 15%. Su Rai1 il pre gara di Italia-Danimarca ottiene un buon 22.89% con 6.202.000 spettatori. Su Italia1 CSI ha registrato il 6.49% di share con 1.853.000 spettatori. Su Rete4 Walker Texas Ranger ha siglato il 4.71% con 1.400.000 individui all’ascolto. Su Rai3 l’appuntamento con Blob ottiene 1.501.000 spettatori per uno share del 6.09%, Comiche all’italiana ne ha divertito 1.662.000 (6.27%) e Un posto al sole ha fatto segnare l’8.53% e 2.491.000 spettatori. Su La7 Otto e Mezzo registra il 4.01% e 1.174.000 telespettatori.

PRESERALE Bonolis risente più di Conti del boom degli ‘azzurrini’ – L’appuntamento con L’Eredità di Carlo Conti è stato seguito da 3.599.000 spettatori per uno share del 19.96% che salgono a 4.710.000 e il 20.77% nella ghigliottina finale. Per Avanti un Altro con Paolo Bonolis i telespettatori sono stati invece 3.329.000 con il 16.8% (Avanti il Primo al 16.31% con 2.395.000). Su Italia1 CSI ha portato a casa 1.226.000 spettatori (5.42%). Su Rai2 la gara di ritorno valida per le qualificazioni agli Europei del 2013 Svezia-Italia Under 21 ha interessato 2.403.000 appassionati di calcio (15.25%). Tempesta d’amore su Rete4 raduna 1.686.000 telespettatori con il 6.82%. Su La7 la puntata di G’Day ha interessato 497.000 spettatori (share del 2.43%).


16
ottobre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 16 OTTOBRE 2012. LA NAZIONALE, DALLAS O BALLARO’?

Dallas, da stasera su Canale5

..::Prime Time::..

Rai1, ore 20.30: Calcio – Italia vs Danimarca (Qualificazioni Mondiali 2014)

Dopo la vittoria di venerdì per 3-1 contro l’Armenia, gli Azzurri di Cesare Prandelli cercano il bis contro la Danimarca. Anche su RaiHD collegamento in diretta dallo stadio “San Siro” di Milano per la sfida Italia-Danimarca con telecronaca di Bruno Gentili, commento di Beppe Dossena e le interviste a bordocampo di Alessandro Antinelli. Dopo il fischio finale, ampio post gara su Rai1 e Raisport1 condotto da Marco Mazzocchi per ascoltare le voci dei protagonisti del match ai microfoni di Aurelio Capaldi e Amedeo Goria.

Rai2, ore 21.05: Criminal Minds (7×11 – 7×12 – 3×20)

Veri geni: Il team si reca a San Francisco per una serie di omicidi che fanno sospettare il ritorno de killer dello Zodiaco. Nel frattempo Prentiss e Reid seguono un seminario sui crimini violenti tenuto dalla scrittrice Patricia Cornwell. Soggetto ignoto: La squadra del BAU viene chiamata in Texas per dare la caccia a uno stupratore seriale conosciuto come il Pianista che è ritornato sulla scena per attaccare nuovamente le vittime del suo passato. Intanto Prentiss affronta lo stress post traumatico dell’esperienza vissuta con Ian Doyle. Bassa intensità: Una serie di uccsioni apparentemente casuali richiede l’intervento del BAU a New York. Purtroppo, quello che sembrava esser il rituale di iniziazione di una gang di strada risulta essere qualcosa di molto più elaborato e pericoloso.

Rai3, ore 21.05: Ballarò (Sesta puntata)

Cade anche la Lombardia. Gli scandali delle Regioni travolgono la politica, mentre  i cittadini fanno i conti sull’ultima legge di stabilità. Tra Irpef, detrazioni e Iva ci guadagnano loro o ci guadagna il fisco? Insieme ad un intervento del capo economista e vicesegretario generale dell’Ocse Pier Carlo Padoan, gli ospiti di Giovanni Floris sono il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, il ministro della salute Renato Balduzzi  il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, il direttore di Libero Maurizio Belpietro e il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli. In apertura la copertina satirica di Maurizio Crozza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





16
ottobre

DM LIVE24: 16 OTTOBRE 2012. VESPA CONDANNATO, RINGO NON CE LA POTEVA FARE

Bruno Vespa

>>> Dal Diario di ieri…

  • Vespa condannato

Valerio ha scritto alle 12:28

“Condanna civile in primo grado per Bruno Vespa. Il conduttore è stato giudicato colpevole di aver diffamato Pietro, Manfredi e Domitilla Mattei, marito e figli della contessa Alberica Filo della Torre, uccisa il 10 luglio 1991 nella sua villa dell’Olgiata. In particolare, come riportano i giornali di oggi tra cui Il Messaggero, i fatti si riferiscono ad una puntata di Porta a Porta, più precisamente quella del 14 febbraio del 2002. Il conduttore e la sua collaboratrice Valentina Finetti sono stati condannati per aver ipotizzato, ricostruzioni risultate poi “infondate e inconsistenti”, l’esistenza di una storia turbolenta dietro l’omicidio della contessa Filo della Torre tra misteriosi conti miliardari in Svizzera, movimenti di denaro, usura, servizi segreti, fondi neri e depistaggi, una presunta relazione extraconiugale con un funzionario dei servizi segreti ed un possibile coinvolgimento del marito nell’omicidio, benché, si legge nela sentenza, “lo stesso non sia mai stato neppure indagato”. Bruno Vespa e la Finetti, con la sentenza del 24 luglio scorso, sono stati condannati al risarcimento del danno, oltre alla pubblicazione su quattro quotidiani nazionali e al rimborso delle spese legali. L’omicidio di Alberica Filo della Torre è stato commesso dal domestico filippino Winston Manuel Reyes, reo confesso nel 2011 e condannato a 16 anni di carcere anche in appello”. (Fonte: Star Tv / Yahoo! Notizie Tv)

  • Ringo VS Maria Teresa Ruta

Alessandro ha scritto alle 14:25