Articoli per [teo teocoli]

4
novembre

TEO TEOCOLI IN THE BOX: IL COMICO PROTAGONISTA DEL NUOVO SABATO SERA DI RAI3 (AL POSTO DI FABIO VOLO)

Teo Teocoli

Sorpresa: in the box ci sarà Teo Teocoli e non Fabio Volo, come previsto inizialmente. Il 70enne comico tarantino sarà infatti il protagonista di Teo in the box, riadattamento tutto italiano di Host in the box, un format targato Endemol e già sperimentato con successo in altri paesi. In prime time su Rai3, a partire dal 28 novembre prossimo, Teocoli sarà al centro di quattro puntate in cui verrà catapultato in località e situazioni a lui ignote. Ma il primo colpo di scena, anche per il pubblico, sarà proprio la sua partecipazione.




10
ottobre

PROGRAMMI TV DI STASERA, SABATO 10 OTTOBRE 2015

Tata Matilda e il grande botto

Rai1, ore 21,20: Ti lascio una canzone – Quinta Puntata

Ti lascio una canzone, il grande show musicale del sabato sera condotto da Antonella Clerici, in diretta dall’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma, torna con una puntata ricca di musica e grandi ospiti, tutti pronti a duettare con i ragazzi di questa edizione. Si esibiranno Raf con i suoi brani più belli, a ridosso di una tournée teatrale dove i suoi successi pop prenderanno vita in un nuovo progetto sonoro e scenico; I Ricchi e Poveri che, concluso il tour 2015, arrivano all’Auditorium per riproporre i loro successi più famosi; L’eccezionale band: The show tribute to ABBA, acclamata in tutto il mondo per la fedele riproduzione dei brani degli ABBA. Tra le novità della settimana, dopo l’emozionante performance di Chiara con il brano “The Sound of Silence” di sabato scorso, salirà sul palco Lorella Cuccarini.


26
settembre

PROGRAMMI TV DI STASERA, SABATO 26 SETTEMBRE 2015. SU ITALIA1 IN PRIMA TV IL FILM D’ANIMAZIONE RIO

Rio

Rai1, ore 21,20: Ti lascio una canzone – Terza Puntata

Nuovo appuntamento con Ti lascio una canzone, il talent show di Rai1 condotto da Antonella Clerici. Sul palco dell’Auditorium Rai saliranno veri idoli dei teeneger, gli attori della serie tv Alex & co., protagonisti di una delle sitcom italiane più amate della scorsa stagione televisiva. I loro fan potranno rivederli in diretta nel corso della puntata. Le sorprese però non sono finite: Alvaro Soler, il giovane cantante protagonista indiscusso delle hit parade 2015 con il suo “El mismo sol” è stato un vero tormentone della scorsa estate. Ma Ti lascio una canzone è anche il luogo della grande musica italiana, infatti per duettare con i giovani talenti di questa edizione ci sarà una raffinata interprete come Arisa. Ad attendere il pubblico dopo la mezzanotte, il torneo fra le voci più mature provenienti dalle scorse edizioni, Ti lascio una canzone – Big.





9
settembre

PROGRAMMI TV DI STASERA, MERCOLEDÌ 9 SETTEMBRE 2015. GRAND HOTEL O SQUADRA ANTIMAFIA 7?

Emanuela Grimalda in Grand Hotel

Rai1, ore 21.20: Grand Hotel – Terza Puntata - 1^TV

Fiction di Luca Ribuoli del 2015, con Eugenio Franceschini, Valentina Bellè, Federica De Cola, Marion Mitterhammer. Trama: Il ricattatore che minacciava Marco Testa era Romeo, il riservato concierge del Grand Hotel. Ora che è stato ucciso, Marco e Donna Vittoria sperano di aver chiuso col passato. Pietro però è sempre più convinto che Marco nasconda qualcosa sulla scomparsa di sua sorella Caterina. Intanto, al lussuoso albergo arriva il generale Falkenstein, con le due figlie, Clara e Mitzi. Clara seduce Jacopo e convince il padre ad annunciare il fidanzamento con il giovane Alibrandi. Anita  ha promesso a Donna Vittoria di dare il suo bambino a Olimpia, ma Rosa che ha scoperto tutto, vuole che si tenga lontana da suo figlio Angelo.


5
marzo

GRAFFITI, 21 – 28 FEBBRAIO: MUORE BRACARDI, IL FLOP DI MILLY CARLUCCI, LA CENSURA DI MATRJOSKA, IL SUCCESSO DI FELIPE HA GLI OCCHI AZZURRI

Maurizio Costanzo e Franco Bracardi

Milly Carlucci alle prese con il flop del varietà Ewiva, Antonio Ricci vittima della censura Fininvest per il suo irriverente Matrjoska, il primo Festival di Sanremo per Fabio Fazio ed il successo da 10 milioni di spettatori della miniserie Felipe ha gli occhi Azzurri, sono alcuni degli episodi che ricordiamo in questo numero di Graffiti. Ma nella nostra rubrica a tutto amarcord c’è spazio anche per Franco Bracardi, indimenticato pianista del Maurizio Costanzo Show, scomparso dieci anni fa, e per il dramma dei fratellini di Gravina in Puglia, Ciccio e Tore Pappalardi, il cui ritrovamento, la sera del 25 febbraio 2008, provocò un vero e proprio “terremoto” televisivo. Vediamo insieme nel dettaglio, cosa è accaduto sul piccolo schermo nei giorni che vanno dal 21 al 28 febbraio.

21 febbraio 1988: la Fininvest chiude Ewiva

Dopo appena due puntate, la Fininvest decide di chiudere Ewiva, varietà di prima serata di Canale5 condotto da Milly Carlucci. La trasmissione nel suo secondo appuntamento ha realizzato una media di appena 2.200.000 spettatori e il 9,42% di share.

“Inutile cercare situazioni di compromesso, per me ormai Ewiva è morto. Cambiare orario allo show? Trasformarlo in uno special? No, credo sia meglio che scompaia secondo le leggi dell’audience!”. Con amarezza, ma anche fieramente, Milly Carlucci commenta a caldo la decisione presa. Il suo varietà, dopo solo due puntate di vita, avendo fatto registrare i minimi storici del genere in prima serata sarebbe stato soppresso di comune accordo con Berlusconi, quasi un caso di “eutanasia televisiva”. Carlucci, sostenuta dal manager Ludovico Socci, ci tiene anzi a raccontare il tenore dell’ultima telefonata serale con Sua Emittenza. “Di fronte al mio sconforto per il “fiasco” subìto Berlusconi ha avuto parole affettuosissime, ha precisato che ha sempre molta fiducia in me, che continueremo a fare delle cose insieme. Ma entrambi, sul caso di Ewiva, concordiamo sull’antico detto secondo il quale “il medico pietoso fa la piaga cancrenosa…” dice la Carlucci, ricordando peraltro che il suo contratto di due anni con Canale 5 prevede, oltre alla partecipazione ai programmi televisivi, anche quattro film, di cui il primo sarà girato l’estate prossima (titolo: “La moglie nella cornice”, da un racconto di Maria Venturi) […] La Carlucci, di fronte alle critiche non si tira indietro, ma oltre alle sue responsabilità tiene a individuare gli “errori fatali” dell’ azienda e degli stessi autori. Per esempio: “Io l’ho detto più volte a Terzoli e Vaime che lo show era esangue che occorreva rimpolparlo con buoni ospiti!”. Oppure, rivolta ai dirigenti dell’azienda: “Mi sono battuta fin che era possibile per avere Ewiva di venerdì, ma il direttore delle produzioni Fininvest Vittorio Giovannelli ha optato per il mercoledì, pensando di scardinare d’un colpo le radicate abitudini degli italiani che si adagiano sui varietà solo nel fine settimana”. Poi, dopo aver citato le altre difficoltà inerenti ai problemi di Canale 5 per il reperimento degli ospiti musicali (c’è una controversia con l’associazione dei cantanti) la conduttrice sconfitta arriva al confronto con la Rai. “Certo, lo zoccolo duro alla Rai non glielo toglie nessuno, gli ospiti accorrono senza problemi, lì è tutto più facile a meno che non siano loro stessi a farsi l’autogol con brutti spettacoli” sostiene Milly la transfuga, tutt’altro che rassegnata a questa momentanea cocente sconfitta.

22 febbraio 1988: censurato Matrjoska





2
marzo

ASCOLTI TV DI DOMENICA 1 MARZO 2015: IN 6,5 MLN PER BRACCIALETTI ROSSI (23.45%), IL SEGRETO AL 15.03%

Braccialetti Rossi 2

Ascolti tv Prime Time – domenica 1 marzo 2015

Su Rai1 la fiction in prima tv Braccialetti Rossi 2 ha ottenuto 6.511.000 ascoltatori (23.45%). Su Canale5 il maxi appuntamento in prime time con Il Segreto ha totalizzato 4.195.000 spettatori e il 15.03% di share. Su Italia1 Transformer 3 ha portato a casa 1.486.000 spettatori e il 6.53% di share. Su Rai2 la dodicesima stagione in prima tv assoluta di NCIS ha ottenuto 2.604.000 ascoltatori (8.65%), nel primo episodio, e 2.998.000 spettatori (10.21%), nel secondo episodio. Su Rai3 PresaDiretta conquista 1.429.000 spettatori (5.44%). Su Rete4 la pellicola Jhonny Stecchino è stata seguita da 1.221.000 spettatori (4.65%). Su La7 il talk show La Gabbia ottiene 754.000 spettatori (3.28%). Su Rai Premium la replica di Forte Forte Forte segna 126.000 spettatori con lo 0.49%.

Access Prime Time

In 3,67  milioni per Fazio che ospitava Teocoli e Jovanotti.

Su Rai1 Affari tuoi ha raccolto 5.923.000 spettatori (20.3%). Su Canale5 Paperissima Sprint raduna 4.481.000 ascoltatori (15.52%). Su Italia1 Wild ha portato a casa un netto di 1.206.000 spettatori e il 4.16% di share. Su Rai3 Che Tempo Che Fa ha fatto segnare 3.677.000 spettatori con il 12.58% (anteprima 1.627.000 spettatori – con il 6.24%). Su Rete4 Tempesta d’Amore ha siglato il 3.52% con 1.011.000 individui all’ascolto Su La7 Crozza nel Paese delle Meraviglie porta a casa il 2.62% e 749.000 telespettatori.

Preserale

In attesa di Centovetrine, The Mentalist segna il 3.04%.

Su Rai1 il game show L’Eredità – La Sfida dei 6 è stato seguito da 3.825.000 spettatori (18.69%) mentre L’Eredità ha ottenuto 5.494.000 spettatori (23.53%). Su Canale 5 Avanti il primo ha conquistato 2.744.000 spettatori con il 13.45% mentre Avanti un Altro ha ottenuto 3.437.000 spettatori con il 14.78%. Su Rai2 Novantesimo Minuto ha ottenuto 1.366.000 spettatori con il 6.89%. Sulla stessa rete  Squadra Speciale Cobra 11 ha interessato 1.145.000 ascoltatori (4.49%). Su Italia1 L’Isola dei Famosi - la Settimana ha registrato 1.066.000 spettatori con il 4.12%. Su Rai3 l’appuntamento con Blob ottiene 1.212.000 spettatori per uno share del 4.76%. Su Rete 4 The Mentalist segna 778.000 spettatori con il 3.04%. Su La7 L’ispettore Barnaby ha interessato 518.000 spettatori (share del 2.54%).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


6
febbraio

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 6 FEBBRAIO 2015. FORTE FORTE FORTE CALERA’ ANCORA?

Raffaella Carrà e Asia Argento

Programmi tv di stasera – venerdì 6 febbraio 2015

Rai1, ore 21.15 – Forte Forte Forte

Seconda settimana di competizioni per i ragazzi rimasti in gara nel talent di Raffaella Carrà. Anche in questa puntata la giuria eliminerà due concorrenti. La Carrà sarà affiancata da Asia Argento, Joaquin Cortès e Philipp Plein. Alla conduzione Ivan Olita, regia di Sergio Japino. Ospite Giancarlo Magalli, che metterà alla prova le doti di intervistatore di due concorrenti.

Rai2, ore 21.10 – The Blacklist

Episodio 01×13 – Mentre Liz inizia una nuova indagine riguardante un segreto nascosto da un’agenzia che si occupa di adozioni, la ricerca della talpa all’F.B.I. porta all’identificazione di un nuovo, sorprendente, sospetto.

Episodio 01×14 - Madeline Pratt, una donna del suo passato, chiede aiuto a Red per rubare una statua, chiamata l’Effige di Atargatis, che si trova nell’ambasciata siriana…

Episodio 01×15 - Il ritrovamento di Mark Hastings, ex procuratore del Distretto del Maryland scomparso dodici anni prima, solleva in Red il sospetto che alcune leggende carcerarie siano vere.

Rai3, ore 21.10– Walesa – L’uomo della speranza

Film, Polonia 2013 – di Andrzej Wajda, con Robert Wieckiewicz. Durata 127 minuti. Lech Walesa, un elettricista dei cantieri navali di Danzica, partecipa nel dicembre 1970 ad alcune manifestazioni di lavoratori in difesa dei loro diritti, culminate nel sangue a causa della repressione attuata dalle forze comuniste al potere. Memore di quegli episodi, per dieci anni Lech continua a esercitare il suo lavoro rispettando gli obblighi e i doveri a cui è chiamato dalle autorità ma una nuova rivolta scoppiata nell’agosto 1980 lo porta inaspettatamente a divenire il leader di un gruppo di portuali polacchi, segnando l’inizio del movimento di Solidarnosc che a breve si diffonderà in tutta la nazione. Nel giro di poco tempo, l’esempio polacco viene seguito da altri stati europei che, minando la supremazia di un’Unione Sovietica sempre più prossima al collasso, si aprono a nuove prospettive di democrazia e a un’economia di mercato. In quel periodo, il carisma di Walesa, più volte incarcerato e già premio Nobel per la pace nel 1983, si diffonde rapidamente anche presso i suoi connazionali più restii, tanto da essere eletto nel 1990 presidente della Polonia e avviarsi a cinque anni di difficile governo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


6
novembre

IL BALLO DELLA MATTONELLA

Milly Carlucci

Se fosse un ballo sarebbe quello della mattonella, sempre immobile nello stesso punto. Se fosse un concorrente di questa edizione Ballando con le stelle sarebbe Katherine Kelly Lang, beautiful ma non balla. Il celebrity talent di Rai1 è un format fortissimo, tra i migliori in circolazione – come, del resto, dimostrano gli straordinari riscontri all’estero – incapace di sfruttare al massimo le proprie potenzialità.

Partito al 24.13%, complice l’attesa che un cast di prima grandezza aveva saputo generare, il programma è sceso ad un modesto 19.28% per motivi che non possono essere soltanto attribuibili al cambio di rotta operato da Tú sí que vales. Dal Miccio furioso, alla Brooke eliminata, alla Laurito peperina passando per Albertazzi e Giusy Versace, di carne al fuoco ce n’era tanta ma è stata cucinata malissimo. E soprattutto nel solito modo.

Ballando con  le stelle 2014 e l’effetto déjà vu

La versione italiana di Strictly Come Dancing è ingabbiata in schemi ripetitivi, che rendono la trasmissione prevedibile, a tratti scontata, e fruibile senza annoiarsi solo a patto di guardarla a piccole dosi. Non è un caso che l’anno scorso, quando si è avuto a che fare con la “scheggia impazzita” Anna Oxa, l’interesse e gli ascolti sono schizzati in alto. La cantante ruppe lo schema perfettino e perfettibile di Milly Carlucci e dei suoi autori.