Articoli per [vallettopoli]

5
luglio

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…I PROTAGONISTI DE “IL GIOCO DELLE COPPIE”?

Il Gioco delle Coppie

Se oggi i quiz televisivi sembrano tutti più o meno simili tra loro, un tempo il trend era decisamente diverso. Quiz impegnativi che richiedevano una discreta cultura ai concorrenti come Doppio SlalomTeleMike ma anche giocosi e all’insegna del puro divertimento. Tra questi è impossibile non ricordarne uno che in breve tempo è diventato un piccolo cult: Il gioco delle coppie.

Il quiz ispirato al format americano “The Dating Game” è andato in onda a partire dal 1985 su Italia 1, riscuotendo subito un grande successo soprattutto tra il pubblico giovane.

Semplice lo svolgimento: due cacciatori (un uomo e una donna) avevano a loro disposizione una manche a testa per scegliere una persona del sesso opposto da portare in vacanza. I cacciatori dovevano fare la loro scelta basandosi esclusivamente sulla voce delle loro prede, dal momento che un muro magico impediva loro di vedersi.

Il quiz diventava quindi una sorta di talk-game che permetteva ai concorrenti di affrontare svariati argomenti tutti ovviamente molto leggeri.

Nel 1986 il programma è stato spostato su Rete 4 nella fascia preserale , trovando ancora una volta il successo. Si pensi che la puntata del 7 gennaio 1987 è stata seguita da 3.977.000 telespettatori, totalizzando un share del 22,19%.

Grazie a questo successo il programma nel 1989 è stato nuovamente spostato sulla Canale 5 (ore 14.15). L’anno dopo, in seguito all’abbandono di Predolin, desideroso di fare nuove esperienze professionali, Il gioco delle coppie è stato affidato a Corrado Tedeschi, che aveva a sua volta lasciato Doppio Slalom per lanciarsi in quella nuova avventura.

Nonostante gli ottimi ascolti il programmi due anni dopo è stato chiuso. E’ tornato nel 1993 e nel 1994 nella sua versione estiva, condotta prima da Giorgio Mastrota e l’anno dopo dai Trettrè.

Vediamo ora che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti.

MARCO PREDOLIN

Marco Predolin

La decisione di lasciare Il gioco delle coppie non poteva rivelarsi più infelice per il conduttore. Qualche tempo dopo il suo abbandono è stato dato il falso annuncio della sua morte, si è detto che Predolin aveva l’AIDS ed infine che portava iella.  Il conduttore dopo qualche tempo si è ripreso da quest’accanimento mediatico e, passato in Rai, ha condotto programmi come “I circhi del mondo” e “La cultura dell’occhio”. Da lì a poco però la sua popolarità è scemata del tutto e già a metà degli anni 90 è stato costretto a tornare a lavorare per le tv locali. In particolare nel 1994 ha condotto su Italia 7, una nuova versione di M’ama non m’ama intitolata “Ma quanto mi ami?”.. E’ stato anche conduttore radiofonico (Rtl e Radio DeeJay). Nel 2004 ha partecipato alla prima edizione de La Talpa (era proprio lui il traditore) ed al contempo ha iniziato a condurre televendite. A quest’attività ha affiancato quella di musicista. Cinque anni fa ha fondato la PredoBand. Ultimamente è tornato a far parlare di sé per via di un suo presunto coinvolgimento nell’inchiesta Vallettopoli. Oggi ha 56 anni.

FEDERICA PANICUCCI

Federica Panicucci




5
aprile

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…I CONCORRENTI DEL GRANDE FRATELLO?

Grande Fratello @ Davide Maggio .itCome qualcuno di voi già saprà, ieri sera è andata in onda la centesima puntata di Grande Fratello. Proprio nell’anno più difficile per i reality show, Grande Fratello ha raggiunto un traguardo importante, confermandosi, nonostante il basso livello autorale, programma di culto, in grado come pochi altri, nel bene o nel male, di catalizzare l’attenzione (o lo sdegno) del telespettatore.

Il reality show che si ispira al format olandese Big Brother, è partito in Italia il 16 settembre 2000 su Canale 5, riscuotendo un successo inimmaginabile. Si pensi che la prima edizione ha avuto picchi d’ascolti superiori ai venti milioni di contatti.

Di grande aiuto è sicuramente stato il battage pubblicitario mai visto che ha trovato la sua massima espressione nello slogan Grande Fratello vi guarda, che ha imperversato in ogni dove, nei sei mesi precedenti la messa in onda.

Come è noto, ogni anniversario, esige un piccolo bilancio. Di conseguenza andiamo a vedere che fine hanno fatto alcuni dei partecipanti.

FRANCESCA PIRI

Francesca Piri @ Davide Maggio .it

Ha preso parte alla prima edizione (vinta da Cristina Plevani) ed è stata la prima eliminata. Dopo il reality ha provato a sfondare nel mondo del cinema. Nel 2003 ha partecipato al film ICS ed anche a qualche fiction, interpretando piccoli ruoli. Ha tentato la carta della televisione, candidandosi come annunciatrice di Canale 5, nel corso del programma Velone. Come è noto però il concorso è stato vinto da Lisa Gritti. In seguito ha preso il diploma di recitazione. Presto debutterà a teatro. Oggi ha 30 anni.

LALLA (EMANUELA) SEMPIO

Lalla Sempio @ Davide Maggio .it

Ha partecipato alla seconda edizione del reality (vinta da Flavio Montrucchio), l’ultima condotta da Daria Bignardi. La sua permanenza nella casa più spiata di Italia è stata caratterizzata da grandi contrasti con i suoi coinquilini, che hanno portato alla sua uscita dopo poco tempo. Il suo riscatto lo ha trovato successivamente, partecipando al programma sperimentale di Maria De Filippi, Mamma Mia. Da quell’incontro è nata la nuova professione di Lalla, che oggi è redattrice dei programmi della conduttrice. Lalla oggi ha 31 anni.

MARIANELLA BARGILLI

Marianella Bargilli @ Davide Maggio .it


5
febbraio

IL PUNTO G(F) di GUENDALINA

Volevo complimentarmi con Eliana Bosatra. Chi è Eliana Bosatra? La casting director del Grande Fratello! Colei che, in pratica, ogni anno dice l’ultima parola su chi deve entrare nella caaaaasa e chi deve rimanere, invece, nella propria.

I complimenti Le arrivano dopo aver guardato le prime puntate del padre di tutti i reality e aver cercato di dare un perchè ai concorrenti della settima edizione del GF. Un perchè che, ahimè, non sono riuscito a trovare. La casa più spiata d’Italia è quest’anno abitata, salvo rarissime eccezioni, da potenziali tronisti e troniste. Sembra in pratica di trovarsi in una trasposizione di lusso del programma della De Filippi “Uomini e Donne”. E’ raccapricciante constatare che coloro che fanno la televisione puntino, ancora oggi, su un unico requisito che sembra la chiave del successo : la bellezza.

Se, infatti, anni fa, la venustà era un valore aggiunto che andava a completare (e sottolineo com-ple-ta-re) un personaggio che s’affacciava timidamente al mondo dello spettacolo, adesso è diventato un requisito essenziale (forse l’unico, in realtà) per poter conquistare la propria celebrità mediatica. Probabilmente perchè ciò che fa lo showbiz è, ormai, il gossip e l’accoppiamento selvaggio tra pseudo-starlette e Big Jim di turno con conseguenti ospitate, copertine, foto da vendere e scoop simil-scandalistici! In una parola… soldi. Massimo rendimento, minima spesa!

Poi ci si lamenta quando esplodono casi come Vallettopoli e ci si scandalizza quando balzano agli onori della cronaca i sexy-provini. Ma signori miei, se questi sedicenti “talent scout” hanno continuato la propria attività è perchè, certamente, avranno trovato tante persone disposte a “concedersi” per ottenere la parte promessa in queste “prestigiose” produzioni internazionali. State pur certi che se il ruolo promesso fosse stato realmente assegnato, il caso non sarebbe scoppiato e non sarebbe certamente approdato a Striscia la Notizia. Non credo che si sarebbe lamentato nessuno, purtroppo! E’ inutile colpevolizzare chi ha scelto di “concedersi” in cambio del ruolo da protagonista che avrebbe ottenuto. Il messaggio che passa, ormai, è questo! Non c’è niente da fare.

Ritornando al Grande Fratello, mi sarei aspettato scelte diverse proprio per i motivi appena citati.

Diventato, ormai, il trampolino di lancio più efficace per approdare celermente e senza gavetta alcuna al famigerato mondo dello spettacolo, potrebbe puntare su caratteristiche diverse nella scelta dei concorrenti.

Si potrebbe lanciare un messaggio diverso.

E invece no! Quest’anno s’è proprio esagerato. Le “danze” sono state aperte dalla russa Diana che, col suo pompiere, ha battuto ogni record in fatto di copulazione repentina et ostinata. Alla segretaria in cerca di fama son bastate poche ore per far capire al telespettatore che oltre a quella non aveva nient’altro da…trasmettere (per dirla col pubblico parlante di Amici). Soltanto Cecchi Pa(v)one poteva essere dalla Sua parte appoggiando il comportamento che la concorrente ha avuto nel reality.

[Ma non era proprio Cecchi Paone ad aver abbandonato la notte dei Telegatti quando fu assegnato il premio al GF? Ora lo guarda? Mah...]

Qui, badate bene, non è questione di morale, è questione proprio di decenza. Di un minimo di dignità!

Per una concorrente che esce però (Diana è uscita dalla casa lo scorso giovedi), c’è una sostituta pronta a rubarle la scena.

Questo è ciò che è accaduto nelle ultime ore…

Senza parole…

Ah, prima di lasciarVi al video, volevo ricordare all’ufficio casting di Endemol Italia che cura le selezioni del GF soltanto questo –> Casting 122 / BA Mediaset Premium.





11
gennaio

MCS : NELLA PRIMA PUNTATA OSPITI ECCELLENTI. SI PARLA DI VALLETTOPOLI

REMINDER : questa sera, alle 23.30, torna su Canale5 il Maurizio Costanzo Show. Si parla di vallettopoli con i protagonisti degli scandali.

La verita’ su ‘Vallettopoli’ di Fabrizio Corona’. I vip, gli scatti, l’inchiesta Woodcock, i bisticci con Simona Ventura, le foto scandalo dell’attaccante dell’Inter Adriano, gli scoop sulla Hunziker. E ancora, le intercettazioni telefoniche, il rapporto con il manager Lele Mora, il fenomeno Costantino. La ricostruzione in un libro inchiesta dal titolo ‘L’acchiappavip. Fabrizio Corona, vita pericolosa di un fotoreporter randagio’, realizzato da ”Libero” e che, come annuncia oggi lo stesso quotidiano, uscira’ in edicola insieme al giornale il 24 gennaio. Proprio questa sera a occuparsi del fenomeno di ”Vallettopoli” e del libro di ”Libero”, sara’ anche la prima puntata che sigla il ritorno, a distanza di due anni, del salotto piu’ famoso d’Italia: il ”Maurizio Costanzo Show”, che andra’ in onda su Canale 5 alle ore 23.30. Tra gli ospiti della trasmissione ci saranno lo stesso Fabrizio Corona, il manager dei vip Lele Mora, e il direttore di ‘Libero’, Vittorio Feltri, che commentera’ l’uscita del volume in allegato al suo quotidiano. Le ‘memorie’ di Corona e la sua versione sui fatti di ‘Vallettopoli’ sono a cura della giornalista di ‘Libero’ Valeria Braghieri, alla cui stesura ha collaborato Alessandra Menzani. Da Michelle Hunziker a Lapo Elkann, da Simona Ventura a Bobo Vieri passando per Emilio Fede e il centravanti dell’Inter, Adriano. Corona, figlio del giornalista Vittorio, ha trentadue anni ed e’ sposato con la modella Nina Moric, da cui ha avuto un figlio, Carlos Maria. La sua agenzia, la Corona’s, conta quaranta dipendenti.

Note del titolare

  • Non segnalata da questa agenzia un’incursione di Fiorello nel bel mezzo della puntata e il ritorno della famosissima passerella;

  • Questo blog ha avuto il piacere di essere commentato più volte da Alessandra Menzani che, come avete letto, ha collaborato alla stesura del libro di cui si parlerà stasera al MCS e ha citato questo blog nell’edizione cartacea del giornale di Vittorio Feltri.

[Via Adnkronos]


28
dicembre

AMARCORD, Che fine hanno fatto…LE RAGAZZE DI “NON E’ LA RAI”? (1^ puntata)

Non è la Rai @ Davide Maggio .it

Un tempo la televisione, per creare programmi di culto, non aveva bisogno di risse innalza share, tronisti ingioellati o naufraghi più o meno noti. Bastava un’idea, piccola, semplice ma d’effetto che poteva catalizzare l’attenzione di milioni di telespettatori senza troppa fatica. Questo è il caso di Non è la Rai, trasmissione cult creata da Gianni Boncompagni e Irene Ghergo nel 1991 ed andata in onda per i successivi quattro anni su Canale 5 prima e Italia 1 poi.

Un programma inizialmente destinato ad un target adulto (non a caso la conduzione era affidata ad Enrica Bonaccorti) che ha subito un’evoluzione naturale nel tempo, diventando di fatto un programma cult destinato ad un pubblico giovane.  

A rendere il programma una vera e propria icona degli anni 90, ci hanno pensato le ragazze presenti in studio che ancora oggi sono idolatrate dagli instancabili fans. Tra le più note ricordiamo:

  • Laura Freddi, ex velina, conduttrice di Buona Domenica e in seguito attrice nella fiction i Cesaroni (probabile la sua partecipazione alla seconda serie);

  • Alessia Mertz, ex velina e naufraga dell’Isola dei Famosi, vera e propria prezzemolina della nostra tv;

  • Alessia Mancini, attualmente moglie di Flavio Montruccio, è stata velina, valletta di Gerry Scotti in Passaparola e, al momento, è inviata di Stranamore;

  • Nicole Grimaudo, attrice in fiction di successo come “Il Bello delle Donne” e “Ris”;

  • Sabrina Impacciatore, vero talento della trasmissione “Macao” e attrice in film di culto come “L’ultimo bacio”;

  • Pamela Petrarolo ex contadina de La Fattoria;

  • Cristina Quaranta, ex velina, valletta di Guida al Campionato e successivamente collerica naufraga de “L’isola dei famosi”;

  • Miriana Trevisan, anche per lei un passato da velina oltre che da valletta accanto a Mike Bongiorno per numerosi anni; 

  • Ambra Angiolini, mamma e compagna di Francesco Renga, l’enfant prodige è tutta dedita alla conduzione sia radiofonica che televisiva (attualmente uno dei volti di Rai Tre).

Se conosciamo i destini delle più note, c’è da dire che ci sono tante altre protagoniste delle quali s’ingnora persino la partecipazione al programma che hanno riscosso, in alcuni casi, un successo ben maggiore

In questa prima puntata di ”AMARCORD, Che fine hanno fatto…le ragazze di Non è la Rai?” ci occupiamo proprio di queste ultime.

VERONIKA LOGAN

Veronika Logan @ Davide Maggio .it

 Dopo la trasmissione ha intrapreso la carriera d’attrice ottenendo dapprima un ruolo nella fiction “Sorellina e il principe del sogno”. Ha inoltre partecipato a produzioni internazionali come “Le Avventure del Giovane Indiana Jones”. Infine ha trovato una certa popolarità grazie all’interpretazione del personaggio di Chiara Bonelli nella soap opera “Vivere”. Ha recitato ne “L’ispettore Coliandro” ed è recentemente diventata mamma. Oggi ha 37 anni.

KARIN PROIA

Karin Proia @ Davide Maggio .it

Pur non avendo avuto un ruolo di primo piano nella trasmissione, è riuscita ad emergere come attrice, facendo il suo esordio a teatro accanto a Michele Placido. Ha preso parte a piece come “Il Piccolo Principe” e “Salomè”. In televisione ha sostituito Vittoria Belvedere nella fiction “Lui e Lei”, recitando al fianco di Enrico Mutti e ha preso parte alla fiction “Ho sposato un calciatore“. Oggi continua a lavorare, dividendosi tra tv e teatro ed ha 32 anni.

CHIARA CONTI

Chiara Conti @ Davide Maggio .it

Anche per lei, un esordio in sordina a Non è la Rai ma una carriera di tutto rispetto come attrice impegnata, tra l’altro spesso lodata dalla critica. A pellicole commerciali come “Faccia di Picasso” alterna partecipazioni a film impegnati come “L’ora di religione” di Marco Bellocchio. Attualmente è in video con Butta la Luna su RaiUno. Oggi ha 32 anni.

Una curiosità che la riguarda: ha partecipato alla pellicola-trash “The Protagonists”, nella quale ritroviamo una giovanissima Michelle Hunziker, qui al suo esordio assoluto. Alcune scene del film sono state mandate in onda nel corso della sua conduzione a “Striscia la Notizia”.

MARIA MONSE’

Maria Monsè @ Davide Maggio .it

Tutti pensano che a lanciarla sia stato Massimo Giletti, in realtà l’autrice del Monsè-Pensiero ha iniziato la sua carriera proprio a Non è la Rai. A questo sono seguite partecipazioni a vari programmi televisivi, un libro di aforismi, la mancata partecipazione alla Fattoria a causa di una gravidanza, il ruolo in qualità di giurata a La Pupa e il Secchione nonché naturalmente lo scandalo di Vallettopoli. Nel suo futuro una probabile partecipazione alla soap opera Vivere. Oggi ha 30 anni.

ANNALISA MANDOLINI

Annalisa Mandolini @ Davide Maggio .it

Ogni buon teledipendente associa il suo viso alle telepromozioni legate ai programmi di Maria De Filippi e a qualche comparsata in fiction Mediaset e Rai. In realtà ha iniziato la sua carriera con “Non è la Rai”. In seguito si è dedicata alla conduzione di eventi come “Il concerto dell’Epifania” e di programmi per bambini come “La banda dello zecchino”. Oggi ha 32 anni.

LUCIA OCONE

Lucia Ocone @ Davide Maggio .it

In pochi sanno che ha fatto il Suo esordio nel programma di Boncompagni. In seguito ha partecipato a Macao, altra creatura dell’istrionico regista. A renderla nota al grande pubblico, però, ci ha pensato Mai Dire Grande Fratello e Figli. Oggi lavora al fianco di Simona Ventura a “Quelli che il calcio e” e ha 32 anni.

Per il momento è tutto!

  • AGGIORNAMENTO del 29 DICEMBRE 2006 ore 23.09

La maggior parte dei Nonelaraiofili ricorda come momento cult il tormentone Please Don’t Go.

Io, invece, ricordo ciò che successe a Pamela Petrarolo durante una delle innumerevoli in cui le ragazze di dimenavamo come pazze sulle note di Please Don’t Go.

Accadde questo…





7
dicembre

VIP MESSI IN… MORA!

Lele Mora @ Davide Maggio .it

Non ho dedicato un post a questo (lieto) evento perchè non mi piace parlare di ciò che tutti, bene o male, sanno e/o di ciò su cui tutti, bene o male, scrivono.

Ho, però, pensato, non potendo tralasciare del tutto questa novella che s’attendeva da tempo, di fare una sorta di rassegna stampa con alcuni articoli delle principali testate che metto a disposizione di quanti fossero interessati ad approfondire l’argomento.

Fondamentalmente la realizzazione di questo post sui generis è dettata da una sorta di piacere intrinseco che questa notizia mi ha provocato non tanto per le sorti cui andrà incontro l’agente dei “vip all’improvviso” che, con molta probabilità, saranno indolore (come sempre accade, per i potenti, nel Belpaese) ma per il fatto che una situazione inaccettabile sia venuta a galla creando un lieve allarmismo che era quanto meno dovuto nel chimerico mondo dello showbiz.

Con la speranza che veri artisti non vengano messi in disparte da aitanti massaggiatori di piedi e da procaci ragazze sgallettanti acchiappa-fama, Vi lascio alla rassegna stampa :


13
novembre

LE INTERVISTE DI DM : CRISTINA PLEVANI

Cristina Plevani @ Davide Maggio .itDefinita da alcuni la “Cenerentola Triste“, è stata la vincitrice della prima edizione del Grande Fratello sfatando, tra l’altro, un tabù : il sesso davanti alle telecamere.

Catapultata da Iseo a Cinecittà, in soli 100 giorni è diventata una Very Important Person.

La notorietà e il mezzo miliardo di lire portato a casa sembra che non le abbiano fatto montare la testa : è rimasta la ragazza semplice, genuina e incredibilmente disponibile qual era prima del Suo ingresso nella casa.

Una genuinità che, unita alla conservata impulsività, la porta ad affermare, in barba alle collaudate reticenze televisive, che la D’Urso televisivamente la irrita.

Tutto questo è Cristina Plevani che ha accettato di prender parte alla “TVina Commedia”.

Cristina, sono passati circa 7 anni dalla consacrazione del reality show. Da pioniera di questo genere televisivo sei d’accordo nel definire un reality come un trampolino di lancio o un utile “strumento” di riabilitazione per pseudo-vip quasi dimenticati?

Facciamo una bella distinzione…C’è il Grande Fratello dove i partecipanti sono persone sconosciute, o meglio, dovrebbero essere persone sconosciute…Poi ci sono gli altri reality, dove i partecipanti sono personaggi più o meno noti….Ah già, quest’anno c’era anche La pupa e il secchione…I vari fratellini faranno parte dei tanti,qualcuno farà qualcosa, inizieranno le serate, inizieranno le ospitate, poi si vedrà….I vari personaggi televisivi penso che accettino di fare un reality, da un lato perchè vengono pagati, dall’altro perchè cercano una visibilità che solo la tv oggi ti può dare…Non sembra ma il fatto di essere visto tutti i giorni, 24 ore su 24 è una botta…diventi noto per forza, non importa se non sai far nulla di particolare, è televisione, è spettacolo….

Una partecipazione ad un reality è quindi preferibile, nel bene e nel male, ad altri tipi di compromessi?

Non penso sia un compromesso partecipare ad un reality…Nel bene o nel male porti a casa dei soldi, tanti o pochi che siano è sempre più di uno stipendio di un operaio…Coi tempi che corrono uno pensa al futuro…Possiamo criticare i partecipanti, sono soldi facili, non lo metto in dubbio, ma non stanno rubando….Ci rendiamo conto di quante persone si presentano ai provini dei vari reality?Migliaia…

Che ne pensi di vallettopoli? Ritieni che rappresenti il normale iter per approdare al mondo dello spettacolo?

Vallettopoli?Hanno scoperto l’acqua calda…Non credo sia l’iter per avere un lavoro…Dipende sempre come una donna si presenta…Un uomo è libero di chiedere e la donna se accetta la proposta indecente vuol dire che non ha nient’altro da offrire che non il suo corpo….E’ da condannare l’uomo o la donna?L’uomo lo considero un animale e la donna una debole….

Hai mai accettato una proposta indecente?

Non mi è mai arrivata una proposta indecente…Se uno mi guarda bene negli occhi sa che non si deve azzardare, sono troppo impulsiva, non andrebbe a casa sano…Io magari non lavorerei mai più, ma almeno sarei orgogliosa di me…Mi piacerebbe avere la possibilità di insultare e umiliare un uomo viscido…

Chi era Cristina Plevani prima del GF e chi è adesso Cristina Plevani?

Non credo di essere cambiata…I valori sono sempre quelli, la vita è sempre quella e gli amici anche…Monotona?Non credo….

Rapporti con altri colleghi ex-GF?

Gli unici contatti che ho sono con Maria Antonietta, nel senso che ogni tanto ci sentiamo per telefono…oppure con Sergio…Difficilmente mi arrivano telefonate dagli altri, ma nemmeno io le faccio…Penso che non abbiamo nulla da dirci, nulla in comune…Se ci si incontra fa piacere e si chiacchiera volentieri, ma tutto finisce li….

Qualche cambiamento, però, c’e’ stato. Prima bionda, poi nera, poi castana. Hai cambiato spesso il tuo look. Una donna, generalmente, lo fa per dare un taglio al passato : Tu per quale motivo l’hai fatto? Questione personale o prettamente televisiva, per catturare l’attenzione del pubblico?

Il cambiamento di capelli è una valvola di sfogo, tutto qui…il mondo della televisione non c’entra nulla….Quando c’erano ancora i miei genitori avevo i capelli lunghissimi e castani, a mio padre piacevano molto, secondo lui la donna sta bene coi capelli lunghi, è più femminile, dopo un anno dalla sua morte li ho tagliati, non cortissimi ma avevo cambiato radicalmente pettinatura e a mia madre piacevo…Quando ho perso anche lei, dopo qualche mese mi sono rasata, modello soldato Jane…stavo bene e poi erano comodissimi….Poi ho provato le varie tonalità di rosso, e mi ero fatta anche nera…Stessa cosa coi tatuaggi…una forma di sfogo….In questo periodo ho voglia di cambiare look, mi sto trattenendo…Restare sempre uguale non mi piace…

Hai avuto l’ “onore” di sedere sul trono più ambito d’Italia. Quello di Maria De Filippi. Il TRONO DEFILIPPIANO viene da molti definito come icona trash della TV italiana : un ufficio di collocamento per belli fuori/vuoti dentro. Come mai questa scelta?

Mi era stato proposto ed ho semplicemente accettato, Uomini e Donne è una vetrina che fa il 30% di share alle 15 del pomeriggio, non è male…La visibilità è la loro forma di pagamento.I bei ragazzi e anche le ragazze guadagnano a fare serate…Io, sfigata, non le facevo, quindi stare 3 mesi in tv senza ricavarne nulla non mi andava, e invece di fare 3 mesi ho mollato dopo 7 puntate…Del ragazzo che avevo conosciuto non voglio parlarne, non merita!

Sappiamo che scrivi per un noto giornale. Ma, realmente, cosa  aspireresti a fare nel mondo dello spettacolo ?

Da 5 anni continuo a collaborare col settimanale Visto, con la Rubrica del cuore e ogni tanto mi danno la possibilità di scrivere articoli…Nel mondo dello spettacolo mi piacerebbe avere la possibilità di essere messa alla prova…Mi piacerebbe provare a recitare, anche ricevere un bel 2 di picche, almeno avrei la soddisfazione dire che c’ho provato…Per quanto riguarda la televisione a me piacciono molto i documentari come quello che fanno su La7 “Atlantide”…o quelli dove si ha la possibilità di visitare l’Italia e descriverne gli usi e i costumi…Non succederà mai…L’importante è sognare…Al di fuori dello spettacolo invece mi sto guardando attorno, vorrei aprire qualcosa…ma coi tempi che corrono..

Rifaresti un altro reality, come l’ Isola dei Famosi ?

Non so se farei un altro reality…Ho sempre pensato di no, nel senso che ho già dato…Ma so anche che ti pagano, magari non danno cifre stratosferiche, ma di sicuro è più di quello che prende un operaio in un mese o due…Farei i miei conti soprattutto penserei al futuro…

Non pensi che in questi anni sia cambiato qualcosa e si sia arrivati ad un’overdose da reality?

Da un lato sono nauseata dai reality anche se resta sempre un minimo di curiosità sui partecipanti, se conosciuti meglio…Ormai è un businness e gli ascolti sono ancora alti….Per fortuna abbiamo a disposizione il telecomando e siamo liberi di scegliere….

Nelle TV italiane, ormai, si può dire e fare di tutto. Ma la bestemmia NO. Ipocrisia o giusta punizione per i bestemmiatori mediatici ?

Sarebbe meglio non poter dire o fare tutto…Sono abbastanza bacchettona su questo…Se uno è bravo a fare televisione non ha bisogno di volgarità per fare ascolti, questo vale per il conduttore ma anche per gli autori…La gente sa ancora riconoscere un buon programma…Buona domenica quest’anno non è bellissima ma vedo anche che gli ascolti non la stanno premiando, la gente non è stupida…Non dico che in tv si debba dare il buon esempio ma quasi…E’ come il discorso dei politici che fanno uso di droghe, a me non piace il discorso “rappresentano la nostra società in tutto e per tutto”…E no!!!Che cavolo vuol dire, se io ti voto voglio che tu sia migliore di me, che rappresenti il mio paese nel migliore dei modi…E qui mi fermo se no mi dilungo troppo.

Rubando proprio alla Bignardi la Sua “pistola alla tempia”, Ti chiedo : Bignardi, D’Urso o Marcuzzi ?

Sempre Bignardi, in tutto e per tutto…Poi viene la Marcuzzi…La D’Urso televisivamente mi irrita, di persona non la conosco.

Per concludere, perché hai accettato di partecipare alla Tvina Commedia ?

Perchè ho rilasciato un’intervista a te?…Perchè ero di luna buona

Grazie infinite per il tempo, il garbo e la gentilezza che hai riservato a me e ai lettori di davidemaggio.it


E ora, cari Lettori, tocca a Voi.

Dopo aver letto l’intervista a Cristina Plevani, dove volete collocarla?

[Votazioni Terminate]

Dopo 24 ore di votazioni, in base alle Vostre decisioni, si passerà alla scelta del girone.


Bene! Avete deciso di mandare Cristina Plevani in Paradiso!

Ora, per concludere l’opera, Vi tocca scegliere dove collocarla all’interno del Paradiso. Eviterei l’Empireo per non essere un po’ troppo blasfemi. Nonostante la stima per Cristina, diciamo che mi sembra fuori luogo metterla vicino alla Madonna :-) Ecco qui le opzioni disponibili. I sondaggi sono due perche’ per ogni sondaggio sono disponibili al massimo 7 risposte e, nel nostro caso, le opzioni sono 9.

[Votazioni Terminate]


  • AGGIORNAMENTO del 16 ottobre 2006, h. 1.54

E cosi’ la prima intervista è COMPLETA!

Non solo avete mandato Cristina Plevani in Paradiso ma le avete riservato anche il cielo di Venere, quello degli Spiriti Amanti.

Ora c’e’ solo un problema : trovare il modo affinchè gli aggiornamenti dei post sulla TVina Commedia non passino inosservati. Succede, infatti, che alcuni lettori non facciano caso agli aggiornamenti che seguono l’intervista (la cui collocazione alla fine del post è obiettivamente poco comoda) e non partecipino, dunque, la spedizione dei VIP all’interno dei regni danteschi.

Oltre a questo, Vi informo che qualora si riesca a mettere da parte qualche spicciolo con la pubblicità (alla fine lo farò a spese mie, già lo so) realizzeremo qualche gadget simpatico (se avete idee fatevi avanti) da consegnare ai personaggi intervistati su davidemaggio.it. Per la consegna, come ho anticipato, sceglieremo degli inviati tra i lettori del blog che dovranno armarsi di coraggio e possibilmente di una piccola macchina digitale per immortalare l’ “evento”.

Alla prossima puntata de La TVina Commedia!


11
ottobre

INDULTI TELEVISIVI

Forse ho avuto problemi d’udito durante l’ultimo spot di 3.

Ho sentito male o la Gregoraci dice realmente : “Mannaggia a me a quando ho deciso di fare televisione”.

Ho deciso? E cosa avrebbe deciso?

Ma guarda un po’… non solo una viene graziata ma deve anche permettersi certe licenze.

Che accenda un cero a quel santo che l’ha graziata insieme agli altri rai-epurati causa scandalo vallettopoli.