19
novembre

3, 2, 1… CONTRO 100! LE NOVITA’ DELLA 2^ EDIZIONE

1 Contro 100 @ Davide Maggio .it

Eh si, è iniziato il conto alla rovescia per questa seconda edizione di 1 Contro 100 che prenderà il via il prossimo 10 dicembre alle 18.50 su Canale5 e andrà a sostituire per sole cinque settimane Chi Vuol Essere Milionario.

Con notevole anticipo rispetto alla messa in onda, inizieranno domani le registrazioni del game show di Amadeus mentre quest’oggi è giornata di prove generali alla presenza dei vertici di Endemol Italia giunti appositamente da Roma.

Ma quali saranno le novità di questa edizione?

Ebbene, volendo fornire un primo quadro generale, pare che i telespettatori potranno contare su :

  • una nuova grafica e diverse animazioni del muro che andranno a sottolineare i vari momenti del programma;
  • alcuni addobbi virtuali che faranno bella mostra sul “muro” e porteranno l’atmosfera natalizia nella case del pubblico;
  • un autore condiviso;
  • la scomparsa della domanda oggetto e l’arrivo della domanda stacchetto.

Sull’autore condiviso basta rileggere questo post alla luce del ritorno di Passaparola. Alvise Borghi, presenza irrinunciabile nelle passate edizioni di Passaparola, non potrà non figurare nello staff autorale della nuova edizione del quiz di Scotti e dovrebbe dunque dividersi tra Amadeus e Gerry Scotti. (Sarà stato mica un caso che abbia titolato “Alvise Borghi tra Amadeus e Gerry Scotti?).

L’altra novità di rilievo è rappresentata sicuramente dalla scomparsa della domanda oggetto : Giovanna Civitillo sarà ugualmente presente in studio nell’unico momento del programma a Lei dedicato ma, abbandonati gli oggetti, avrà modo di “ritornare alle origini”. Diventata famosa, infatti, per la “scossa”, presenterà al pubblico 7 nuovi diversi stacchetti che accompagneranno questa nuova ”domanda… stacchetto” che vedrà, finalmente, un più attivo utilizzo del ledwall presente in studio!

Sembra, inoltre, che nella settimana a cavallo del Natale, tutto il muro potrebbe essere composto da 100 volontari.

Ma cosa ne sarà di 1 Contro 100 dopo le 5 settimane di programmazione previste?

Scopri che fine potrebbe fare 1 Contro 100,




16
novembre

PASSAPAROLA : DAL 16 DICEMBRE IN ACCESS PRIME TIME SU CANALE5

Passaparola @ Davide Maggio .it

Visto l’interesse suscitato dal post dedicato a Passaparola… urgono ulteriori ragguagli su questo gradito ritorno.

Ebbene, nessuno di Voi  si è posto interrogativi sulla nuova collocazione oraria del quiz di Gerry Scotti.

Sappiate dunque che Passaparola occuperà l’access prime time della domenica al posto di Paperissima Sprint già dal prossimo 16 dicembre.

La mia mente ha iniziato ovviamente a farneticare…

Mi sono chiesto, infatti, come mai Passaparola torni proprio a pochi giorni di distanza del debutto della seconda edizione di 1 Contro 100.

Pur essendo collocati in due fasce orarie differenti, ritengo che la contemporanea messa in onda dei programmi di cui parliamo soddisfi due esigenze ben precise : da un lato si confronterebbero in maniera immediata due programmi che hanno un’ “anima” molto simile, dall’altro si metterebbe alla prova Passaparola per verificare se, a distanza di anni, sia ancora in grado di… tenere banco.

Ma tenere banco per cosa? Penso proprio per il preserale di Canale5 che, dopo l’ennesima nuova edizione di Chi Vuol Essere Milionario (che inizia a sentire il… “peso degli anni”) potrebbe trovare una valida alternativa in una versione rinnovata di Passaparola (programma a cui Scotti è affezionatissimo) che verrebbe testata fuori dal periodo di garanzia e, per questo, in totale tranquillità.

Amadeus e 1 Contro 100 che fine farebbero? Lo vedremo a breve su DM!  

Il post è stato aggiornato con quella che è attualmente la data più probabile per il ritorno del programma di Gerry Scotti. Saprete, infatti, che erano state indicate come date possibili per il ritorno il 9 o il 16 dicembre. Eventuali ulteriori variazioni verranno fornite tramite ulteriori aggiornamenti.


15
novembre

ULLALA ULLALA ULLALLA LA : TORNA PASSAPAROLA

Passaparola @ Davide Maggio .it

Gerry Scotti ce l’avrebbe fatta! 

Si dice, infatti, che sia pronta per il debutto una nuova edizione di Passaparola, uno dei capisaldi della programmazione preserale di Canale5 sino a qualche anno fa.

Sembra, dunque, proseguire questo nuovo, straordinario trend di Canale5 volto a recuperare ciò che di bello proponeva l’ammiraglia di Viale Europa negli anni scorsi.

Una programmazione Amarcord che vede, però, qualche novità. Come dire “la tradizione nel solco dell’innovazione”.

Si dice, infatti, che la nuova edizione di Passaparola dovrebbe andare in onda la domenica sera in prime time.

E potrebbe farlo molto prima di quanto possiate immaginare!





15
novembre

AMARCORD: CHE FINE HA FATTO RINO GAETANO?

Rino Gaetano @ Davide Maggio .it

Che fine ha fatto Rino Gaetano, cita il titolo di questo post. Una provocazione e non di certo l’intezione di raccontare l’ovvio. Un modo come un altro per chiederci che fine ha fatto il cantautore all’interno di una fiction, che almeno nelle premesse avrebbe dovuto essere dedicata a lui?La fiction in questione, andata in onda l’11 e il 12 novembre, ottenendo tra l’altro ottimi risultati si intitolava “Rino Gaetano” ma lui dov’era?

A chiederserlo non sono solo i fan del cantante, la sorella Anna (che nella fiction non compare) e in generale chi ha potuto vivere la sua ascesa di persona, per semplici questioni anagrafiche. A chiederselo, sono anche i suoi detrattori, benchè oggi  come oggi sia davvero difficile trovarne vuoi per moda, vuoi per via del suo straordinario talento.

Nulla da dire riguardo la straordinaria interpretazione di Claudio Santamaria. Molto da dire invece, sul personaggio che l’attore interpretava, che in qualche modo si avvicinava a raccontare la “sagoma” del cantante Rino Gaetano ma non di certo la persona o la sua anima.

E soprattutto la vita. Una vita che non è stata di certo caratterizzata da un rapporto tanto difficile con il padre, come invece la fiction racconta. E’ vero, sì, che il padre ha lungamente osteggiato le attività artistiche di Rino ma non in maniera tanto bieca e meschina. E del resto non sarebbe potuta andare diversamente. Il padre del cantautore era un uomo che aveva fatto la guerra e che per il figlio non sognava altro che il posto fisso. Rino invece aveva ben altro per la testa. Un normale scontro generazionale, nulla di più.

E ancora, probabilmente Rino, era un donnaiolo ma di certo non avrebbe mai liquidato la questione tradimento con frasi cariche di stereotipi e prive di senso, come invece fa il protagonista della fiction rivolgendosi alla fidanzata Irene – Kasia Smutniak.. Perchè Rino era tutto, fuorchè banale. Ed anche solo per questa ragione, certi atteggiamenti non potevano che essere lontani da lui.


13
novembre

_ _ _ _ e _ _ _! : INDOVINA I NOMI DEI NUOVI CANALI FREE DEL DTT MEDIASET

I Nuovi Canali Free del DTT Mediaset @ Davide Maggio .it

Mancano soltanto 8 giorni alla presentazione ufficiale dei due nuovi canali gratuiti del Digitale Terrestre di Mediaset.

Sembra che tutto ciò che DM Vi ha anticipato con largo anticipo stia trovando gradualmente conferma.

Oggi si aggiunge l’ultimo tassello in attesa di conoscere, nel dettaglio, i contenuti dell’offerta. Parlo dei nomi di questi due nuovi canali.

Non avendo intenzione di fare il guastafeste, ho pensato di fornirVi in anteprima i nomi ma in forma ”criptata”.

Come nel gioco dell’impiccato, infatti, le lettere che compongono la parola saranno sostituite da trattini e sarete Voi a trovare la soluzione, dando sfogo alla  vostra fantasia.

E allora iniziamo…

1. _ _ _ _

Sono queste le lettere dietro le quali si cela il nome del primo canale, quello dedicato al cinema d’autore, al teatro e alle serie tv. Un canale elegante di alto profilo culturale.

2. _ _ _!

Queste altre lettere nascondono, punto esclamativo incluso, il nome del secondo canale, quello dedicato ai varietà e programmi comici che hanno fatto la storia della tv commerciale.

Considerate, ovviamente, che com’è consuetudine nell’ambiente televisivo c’è sempre un piccolissimo margine di incertezza che consentirebbe di cambiare, anche in extremis, le “carte” in tavola.

Rimangono adesso i canali dell’offerta premium a dover debuttare. Ma anche per questi c’è un aggiornamento. Pare, infatti, che uno dei canali (dei quali Vi avevo fornito le iniziali dei nomi) abbia cambiato nome. Non più J J ed S ma J, M ed S. Sono queste le prime lettere dei 3 canali a pagamento della nuova offerta.

[Live @ ES 9410]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,





13
novembre

ANCHE A CANALE 5 E’ FINALMENTE… MATTINO!

Mattino Canale 5 @ Davide Maggio .it

Ho acquisito da Il Giornale [via Dagospia] “sommarie informazioni” circa un interessante, nuovo progetto di Mediaset del quale non ero a conoscenza.

Mettendo per un attimo da parte la fertile attività di Maurizio Caverzan che inizia, ultimamente, a farmi troppa concorrenza (ah ah ah),
non potevo non accogliere col massimo entusiasmo una notizia che segue e si aggiunge a quelle, già molto positive di alcuni giorni fa, che annunciavano per gennaio il ritorno sull’ammiraglia del celebre tribunale televisivo e la partenza (già avvenuta) della “breve ma intensa” rubrica di approfondimento di Maurizio Belpietro che, in soli sei minuti, ci offre il suo… Panorama del Giorno.

Se l’anticipazione dovesse trovare conferma, proprio tra questi due programmi (Panorama del Giorno – che termina alle 9.06 - e Forum – che parte alle 11), dovrebbe vedere la luce un nuovo contenitore che completerebbe un tanto anelato  quanto necessario restyling della fascia mattutina di Canale5.

Mattino o Mattino 5, questi i probabili nomi del programma, potrebbe avere “sembianze simili” a quelle delle prime versioni di Verissimo. Non a caso il progetto dovrebbe essere ideato e curato da Mauro Crippa, direttore generale dell’area informazione, e Claudio Brachino neodirettore di Videonews, partirà sperimentando, senza ansie per trovare l’equilibrio tra le morning news di “Omnibus” e il talk show di servizio di “Unomattina”, inavvicinabile con i suoi share da capogiro.

A prescindere dal risultato, il primo commento a caldo non può che essere positivo e sfociare in un semplice ma efficace ”finalmente”!

Per troppo tempo, infatti, Canale5 ha abbassato la guardia in una fascia oraria nella quale è stata la prima a debuttare (ricordate BIS? Ne abbiamo parlato ne La Grande Avventura) offrendo un palinsesto ricco e prestigioso che le ha fatto guadagnare uno straodinario primato in termini di ascolti.

Un’esperienza gloriosa, quella dei programmi mattutini Fininvest, che è terminata, sempre che la memoria non mi tradisca, nel 1991 con il programma “Ore 12″ che non riuscì a riscuotere i consensi dei “colleghi” precedenti. E così come Ore 12 anche i pochi programmi che gli fecero seguito.

16 anni di “poca combattività” ma che, a quanto pare, stanno per giungere al capolinea.

Questo nuovo “pacchetto televisivo” testimonia, infatti, una ben precisa volontà di recuperare quel primato e il risultato, positivo o negativo che sia, non importa. Ciò che importa è che, dopo anni in cui si è osato ben poco, ci si risvegli da un “torpore produttivo” e torni la voglia di riprovarci.

Quando tutti gli studi di Cologno Monzese saranno occupati come un tempo, solo allora riuscirò a darmi pace!

[Live @ ES 9410]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


12
novembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.45

Dati Auditel Settimana n.45/2007 @ Davide Maggio .it

“…Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino dopo sette giorni precisi al sesto post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa. Come avete passato questa settimana? Guardando la tv o leggendo un libro? Congratulazioni per chi ha optato per la seconda opzione e buona lettura!

Iniziamo a vedere, come sempre, cos’hanno combinato questa settimana Carlo Conti e Gerry Scotti.

  • PRESERALE
L’Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

La differenza tra gli ultimi minuti di trasmissione  (ovvero quelli che vanno dalle anticipazioni del telegiornale alla conclusione della trasmissione) ha visto crescere, anche se di poco, la differenza tra i preserali di RaiUno e Canale5.

Analizzando questi dati, si può notare un distacco superiore di 0,5 punti percentuali : settimana scorsa L’Eredità si è portata al 29,06% di share (durante la settimana n.44 ha ottenuto il 28,64%) contro il 26,20% di share di Chi Vuole Essere Milionario (settimana n.44 aveva riportato un 26,23%).

In salita il day time de L’Isola dei Famosi che settimana scorsa ha avuto una media del 12,21% di share (due settimane fa era all’11,33%) … Pelame! Pelame! 

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali che crescono entrambi. La media, da lunedì a domenica, del TG1 vede un altissimo 32,49% di share (nella settimana n.44 era al 31,50% di share), mentre il TG5 segue a ruota con il 28,10% di share (nella settimana n.44 era al 27,86%).

Guarda come se la sono cavata gli access prime time, i prime time e le seconde serate in sfida :


12
novembre

LOST, TUTTI I SEGRETI (2^ PARTE) : I NUMERI, L’ISOLA, IL PROGETTO DHARMA e GLI ABITANTI

Lost @ Davide Maggio .it

[Se hai perso la prima parte, leggi qui]

  • I NUMERI

4 – 8 – 15 – 16 – 23 – 42 sono i numeri magici della serie Lost. Cifre ricorrenti che gli autori hanno inserito in molti momenti della storia, sia in chiave ironica che seria. Al fine di coinvolgere ulteriormente i telespettatori  i più attenti, i numeri appaiono nelle più svariate situazioni: date, maglie di squadre e in situazioni assolutamenete ininfluenti da un punto di vista narrativo. I numeri però, sono anche il motore della storia in moltissime situazioni. Ad esempio l’8 e il 15 uniti compongono il numero del volo (Oceanic 815). E non è tutto: i numeri  costituiscono le cifre che devono essere necessariamente inserite ogni 108 (somma dei numeri) minuti nel sistema informatico dell’Isola al solo scopo di  evitare la catastrofe. E ancora, hanno portato Hurley  a  vincere alla lotteria ma al tempo stesso potrebbero avere avuto un ruolo determinante nel crollo dell’aereo e più in generale in tutte le disgrazie in cui il ragazzo si è imbattuto da quel momento in poi.

Che cosa rappresentano in realtà quei numeri all’interno della storia? Seguendo la Lost Experience (un gioco su Internet che collega le stagioni 2 e 3 e parla della Hanso Fondation) i numeri non sono altro che l’equazione di Valenzetti. Resta da capire se questo sia frutto della fantasia degli autori o dell’opera mirata a salvare il mondo, posta in essere dal fantomatico matematico italiano.

Malgrado non si abbia ancora una definitiva risposta su questi numeri si sa per certo che sono la causa dei vari incidenti e dei naufragi sull’isola. Desmond ha infatti modo di spiegare che la mancata impressione sul computer di quei numeri, ha provocato l’incidente aereo e tanti altri disastri avvenuti sull’Isola.

Saranno le stagioni successive a svelare il mistero finale dei numeri, sempre che una risposta ci sia!

Per scoprire i segreti dell’Isola, del progetto Dharma e gli abitanti :


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti dell’estate 2022 confrontati con quelli dell’anno precedente

Con la stagione tv 2021/2022 archiviata e l’estate 2022 in corso, DavideMaggio.it continua a monitorare gli ascolti di tutti i debutti, confrontandoli con quelli della precedente annata. Ecco

Streaming: punti di Forza e Debolezza, Opportunità, Minacce per Netflix, Disney+ e co.

E’ la nuova tv che avanza. Dai passi spediti però si è passati a qualche inciampo. Cosa succede nel modo delle piattaforme streaming? Molto spesso quando si parla

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi