9
maggio

BREVEMENTE: ARGOMENTI ED OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 9 MAGGIO 2009

Academy
Brevemente

Sulle celebri note di “Man in black” di Will Smith gli allievi apriranno la diretta di Italian Academy 2. Lucilla Agosti proporrà subito la sfida tra Giulia Mancini, che durante la settimana ha subito un lieve infortunio e Melissa Manfredini, entrambe ballerine di hip hop. Le due ragazze, supportate da Raimondo Sacchetta, si confronteranno nei passi street per vincere il televoto, che porterà una delle due ragazze ad abbandonare l’accademia. Ada Vitale e Angelo Langello, in nomination, scopriranno diretta i nomi dei loro avversari. Giurato aggiunto di questa settimana sarà Marcella Bassanesi, considerata la massima esperta in Italia della danza indiana. Infatti dopo il tango di settimana scorsa, protagonista di questa puntata è l’affascinante mondo di bollywood con la sua danza. Novità di questa puntata la new entry di una giovane coppia di hip hop. Quattro aspiranti allievi si esibiranno davanti ai giudici per essere selezionati. L’uomo e la donna prescelti dagli insegnanti entreranno così nell’accademia.

Ospiti di questa puntata: 1) Franca Rame e Dario Fo, un sodalizio sentimentale e professionale che dura da cinquant’anni. Lei, figlia d’arte, attrice teatrale, drammaturga, impegnata nelle più importanti battaglie politiche e sociali; lui, attore, regista, scenografo, costumista e impresario della loro compagnia teatrale, Premio Nobel per la letteratura 1997; il 7 maggio hanno pubblicato Una vita all’improvvisa, scritto a quattro mani per raccontare la vita di Franca Rame fra teatro, famiglia e impegno; negli stessi giorni al Trinity Theatre di Tunbridge Wells (Kent), viene presentato, in prima mondiale, Lu Santu Jullare Francesco, spettacolo di Dario Fo nella versione e interpretazione inglese di Mario Piorovano. Marco Bellocchio, è l’unico autore e regista italiano in concorso al prossimo Festival di Cannes dove il 20 maggio verrà presentato Vincere, film che racconta la tragica storia di Ida Dalser, donna amata e poi abbandonata da Benito Mussolini, rinchiusa in manicomio dove morirà alcuni anni dopo così come il figlio, Benito Albino, nato dalla loro relazione; esordisce nel 1965 con il lungometraggio I pugni in tasca, seguono, negli anni, La Cina è vicina, Sbatti il mostro in prima pagina, Marcia trionfale, Il diavolo in corpo, Il Principe di Homburg e Buongiorno notte, pellicola del 2003 che ricostruisce il sequestro Moro. Irene Fornaciari, figlia d’arte, dopo il suo singolo d’esordio Mastichi Aria, il 20 febbraio scorso ha pubblicato il suo secondo lavoro Vintage Baby, album che contiene Spiove il sole – brano presentato al 59° Festival di Sanremo – e Il diavolo è illuso, che eseguirà dal vivo ne l’Anteprima di Che Tempo Che Fa. Antonio Cornacchione e la sua esilarante comicità, nei panni del candidato ‘ideale’ alle prossime elezioni del 6-7 giugno, in viaggio nelle principali capitali europee; la surreale ‘opinione’ di Maurizio Milani e le analisi climatiche e ambientali di Luca Mercalli completano la puntata.




9
maggio

L’ERA GLACIALE: TAGLIATA L’INTERVISTA A VAURO E BEATRICE BORROMEO

L’Era GlacialeStrano che i più attenti osservatori catodici che animano questo blog non abbiano notato qualche anomalia nella scorsa giornata televisiva. Il riferimento è alla puntata de L’Era Glaciale andata in onda ieri sera. Prima avvisaglia avrebbe dovuto essere rappresentata dall’orario di chiusura dello show: la Bignardi, infatti, termina normalmente il programma un quarto d’ora dopo la venticinquesima ora mentre, nella puntata di ieri, la glaciazione è finita alle 24.33 con tre quarti d’ora d’anticipo rispetto all’ordinario timetable. Il numero delle interviste, poi, avrebbe dovuto far riflettere ulteriormente: 3 ospiti anzichè 4, come ci ha abituati la conduttrice delle Invasioni Glaciali.

Qualcuno, dunque, è stato elegantemente tagliato last minute. L’arcano viene svelato dando un’occhiata al comunicato stampa della puntata:

Venerdì 8 maggio alle ore 22.50 su Rai Due andrà in onda l’ottavo appuntamento con L’Era Glaciale, il programma di Daria Bignardi. Gli ospiti della puntata sono: il Ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia, l’attore e regista Sergio Castellitto, la conduttrice Beatrice Borromeo insieme al giornalista e disegnatore Vauro, autori con Marco Travaglio del libro Italia anno zero, e infine l’attore Neri Marcorè.

Bene! Il Ministro c’era, Sergio Castellitto anche, così come ha “timbrato il cartellino” anche Neri Marcorè. Ora, a prescindere dal fatto che definire “conduttrice” Beatrice Borromeo sarebbe stato, di per sè, motivo valido per non guardare la puntata, a mancare all’appello siano proprio la velina di Santoro, Beatrice Borromeo, e il vignettista Vauro.

Cosa mai avranno detto? I ben informati dicono che abbiano parlato troppo. E male. Al punto da mandare su tutte le furie il Direttore di rete.  Dicono.


9
maggio

Protetto: ASCOLTI TV DI VENERDI 8 MAGGIO 2009: I PACCHI IN PRIME TIME (27.83%) STRAVINCONO SU PIPER (17.01%)

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





9
maggio

RAISAT E SKY: TEMPI STRETTISSIMI PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO

Raisat Sky @ Davidemaggio .it

Sarà il Consiglio di amministrazione  del 14 Maggio a dover deliberare circa il futuro dei canali Rai sulla piattaforma satellitare di Sky, che ha richiesto una risposta alla sua offerta entro il 21 Maggio.

L’offerta di cui parliamo è giunta a Viale Mazzini il 22 Aprile ed è pari a 425 milioni di euro. Una cifra destinata al mantenimento dei canali Raisat nel cielo di Sky. Dei 425 milioni proposti, 350 milioni (50 milioni l’anno) costituirebbero il prezzo per i canali RaiSat (escluso Gambero Rosso) mentre i restanti 75 milioni sarebbero, invece, per l’acquisto di film di Raicinema. Ma all’offerta dell’azienda di Rupert Murdoch si accompagna anche una richiesta in virtù della quale tutti i canali in chiaro della Rai, compresi il digitale Rai4 e il futuro Rai5, dovrebbero far parte del bouquet Sky. Il contratto attuale, in scadenza nel mese di Giugno, prevede ricavi Rai annui di 56,7 milioni di Euro, con utili pari a 20-22 milioni

Nello specifico, i canali di cui parliamo, che non costituebbero di certo una perdita da poco per l’abbonato Sky, sono RaiSat Extra, dedicato alle repliche dei programmi Rai in onda pochi giorni prima sui canali in chiaro, che trasmette anche il celebre talk americano David Letterman Show; RaiSat Premium, sul quale vanno in onda i più grandi successi della TV di Stato e molte produzioni tv internazionali; RaiSat Cinema, con un palinsesto completamente composto da pellicole italiane e straniere; RaiSat Smash Girl, un nuovo canale con telefilm, cartoni animati e film destinati alle giovanissimeYoyo trasmette, invece, programmi per bambini da 0 a 6 anni. Infine, Gambero Rosso Channel, realizzato in collaborazione con Gambero Rosso editore, completamente dedicato a cucina e documentari gastronomici, e non richiesto da Sky per il rinnovo.


9
maggio

I LICEALI 2, PRESENTATA AL TELEFILM FESTIVAL LA SECONDA SERIE DELL’UNICO TEEN DRAMA ITALIANO

I Liceali 2 - Telefilm Festival 2009

“Raccontare una storia che ci appartenesse, raccontare cos’è la scuola, raccontare le forti contraddizioni all’interno di un’istituzione così importante“. Queste le parole con cui Pietro Valsecchi spiega le ragioni che lo hanno spinto, ne I Liceali, ad esplorare anche il mondo giovanile. Nel corso della conferenza stampa di presentazione della seconda stagione della fiction, tenutasi ieri al Telefilm Festival, il produttore non ha perso occasione per rimarcare il fatto che la serie, pur parlando della (e alla) nuova generazione, è allo stesso tempo rivolta anche agli adulti desiderosi di conoscere il mondo dei propri figli.

La fiction, forte del successo della prima serie, torna in onda dal 24 maggio, su Joi, con i dodici episodi inediti della seconda serie, che vedremo poi, in  chiaro, a partire da settembre su Canale 5. I Liceali grazie ad un ascolto medio del 20% di share sul totale individui e del 23% sul target commerciale (33% tra i 15 -34)  unitamente all’appartenenza ad un genere, quello del teen drama, poco presente nel panorama della fiction italiana, è riuscito a colmare, come asserito da Giancarlo Scheri direttore fiction Mediaset, un vuoto strutturale del palinsesto Mediaset.

La scelta di mandare in onda la serie in onda in anteprima pay su Joy è a detta di Federico Di Chio, direttore di Mediaset Premium, dovuta all’assoluta coerenza tra fiction, il target (giovane) e la programmazione della rete fatta di serial americani, modello a cui I Liceali si avvicinano per molti versi. Sulla seconda stagione, ai nastri di partenza, si esprime il regista Lucio Pellegrini: “In questa nuova stagione abbiamo pensato di distribuire meglio il peso tra le vicende dei ragazzi e quelle degli adulti, mantenendo quindi un migliore equilibrio; inoltre si potranno notare una recitazione più naturale, i caratteri dei personaggi vengono sempre più adattati a quelli degli attori, e l’utilizzo di un linguaggio visivo vitale”.





9
maggio

DM LIVE24: 9 MAGGIO 2009

DM Live24 - 9 maggio 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal diario di ieri…

  • Ghostwisperer de noantri

Mari 611 ha scritto alle 12:28

Stamattina a Forum un attore che interpretava la parte di un contendente ha avuto un riconoscibilissimo vuoto di memoria… non ricordava più che cosa doveva dire… il motivo principale del contendere! Dopo diversi ehm..ehm.. e dopo sguardi imploranti verso la collega attrice (l’altra contendente), è stato salvato in corner proprio da quest’ultima che è intervenuta dicendo: “spiego io la causa…”. Che farlocchi! Che palesi farlocchi! La causa poi… riguardava il vedere e il parlare con i morti: “Ghostwisperer de noiartri”. Che amarezza.


8
maggio

IL TALENTO E I TALENT SHOW, LA NUOVA OSSESSIONE DEGLI ITALIANI. FARANNO LA STESSA FINE DEI REALITY?

Talent Show

Non è nelle sue corde“, “Non mi trasmette niente“, “Mi emoziona“, “Ha un timbro particolare“. Sono questi i nuovi commenti degli italiani che non riescono a fare a meno dei talent show più in voga sul piccolo schermo del Belpaese. Telespettatori improvvisamente diventati eccellenti docenti di danza e prestigiosi vocal coach, pronti a decretare il successo di un ballerino o la sonora bocciatura di un cantante in erba.

Si, il tubo catodico nostrano è foriero di una nuova moda, quella dei talent show, che ha repentinamente soppiantato il “fenomeno” precedente che vedeva nell’uso e nell’abuso dei reality show l’unico appiglio mediatico per sperare di far impennare la colonnina dello share. E se risulta decisamente più apprezzabile questa nuova “corrente di pensiero” che vede nello scouting televisivo il più alto indice di gradimento da parte del pubblico, è altrettanto vero che il pericolo è dietro l’angolo.

Sembra riproporsi, infatti, la stessa situazione di alcuni anni fa quando, erroneamente, secondo l’opionione di chi vi scrive, i reality show vennero dati per spacciati, non riconoscendo che ad essere spacciata era, invece, la linea editoriale della quasi totalità delle emittenti che sperava nella produzione e realizzazione di uno show del genere per rintracciare un pubblico latitante che non solo ha continuato a latitare ma, avendo imparato a scegliere, ha conseguentemente decretato dei sonori flop per molti dei reality proposti. Illo tempore parlai di “reality a tutti i costi”. La conferma della floridezza del genere è arrivata, al contrario, proprio nel corso di questa stagione quando programmi come L’Isola dei Famosi e il Grande Fratello, forti di uno staff autorale pronto a garantire contenuti, hanno riscosso successi eclatanti e, per alcuni aspetti, decisamente meritati.


8
maggio

LA RAIDUE D’ESTATE STRIZZA L’OCCHIO AL PUBBLICO GIOVANE: TELEFILM, SITCOM E SPORT. DAL 31 AGOSTO LA TERZA EDIZIONE DI X FACTOR

 

In un’estate televisiva fatte di repliche su repliche, la seconda rete Rai ha deciso da qualche anno di non andare in vacanza e tenere compagnia ai telespettatori durante la stagione estiva, cercando di strizzare l’occhio al pubblico più giovane. Per l’estate 2009, probabilmente l’ultima targata Antonio Marano, Raiude sarà all’insegna dei telefilm, con molte prime visioni, qualche film, sit-com e sport.

I telefilm saranno spalmati in tutte le fasce giornaliere: dalla mattina con American Dreams e Desperate Housewives, al pomeriggio (titoli non ancora resi noti dalla Sipra), al preserale con Squadra speciale Lipsia in onda alle 19.35. Ma sarà la prima serata a dare maggiori soddisfazioni agli amanti delle serie tv, grazie a succulenti prime visioni: il lunedì andrà in onda Primeval e poi Lost, e al martedì l’accoppiata Ghost whisperer e la prima visione assoluta di 90210, versione anni 2000 di Beverly Hills. Squadra speciale cobra 11, in partenza martedì 19 maggio, continuerà fino a luglio spostandosi al mercoledì sera. Giovedì ancora Ghost whisperer seguito dalla seconda serie di Brothers and sisters. Al venerdì ritorna sugli schermi la fiction Terapia d’urgenza, mentre nel week-end andranno in onda dei film.

Una vera invasione di telefilm, anche se ci sarà spazio per le sit-com (al primo pomeriggio e alle 19) e per lo sport con i Campionati mondiali di atletica leggera e il Tour de France. Seconda serata con la Domenica sportiva, Linea d’ombra e il nuovo programma di Pietrangelo Buttafuoco “Il grande gioco“. Da segnalare la partenza della terza edizione di X Factor, prevista per lunedì 31 agosto con i provini dei nuovi talenti canori. Questa la programmazione estiva di Raidue, che ci piacerebbe vedere anche nel resto dell’anno, lasciandosi così alle spalle programmi ormai fuori target come Insieme sul 2, “esperimenti” della stagione 2008/2009 che non hanno dato i frutti sperati, registrando ascolti ben al di sotto della “soglia salvezza” del 10%.


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti dell’estate 2022 confrontati con quelli dell’anno precedente

Con la stagione tv 2021/2022 archiviata e l’estate 2022 in corso, DavideMaggio.it continua a monitorare gli ascolti di tutti i debutti, confrontandoli con quelli della precedente annata. Ecco

Streaming: punti di Forza e Debolezza, Opportunità, Minacce per Netflix, Disney+ e co.

E’ la nuova tv che avanza. Dai passi spediti però si è passati a qualche inciampo. Cosa succede nel modo delle piattaforme streaming? Molto spesso quando si parla

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi