28
dicembre

PERICOLO USTIONE : TELESPETTATORI SCOTT(I)ATI

Gerry Scotti @ Davide Maggio .it

Sembrava che con la “disfatta” di Passaparola, la stagione televisiva in corso avrebbe visto una netta diminuzione della presenza in video di Gerry Scotti che, stando a quanto dichiarato alcuni mesi or sono, avrebbe voluto dedicarsi, seppur con rigore, a pochi programmi tv (uno su tutti, Paperissima) e rispolverare una vecchia passione, la radio, portando lo storico quiz di Canale5 su Radio101.

Ed in effetti, in un primo momento, così è stato! 

Le vicende del preserale di Canale5 hanno, però, reso opportuno un dietrofront e i vertici di Canale 5 hanno pensato bene di riportare in tutta fretta al posto di un fallimentare Fattore C già supplente di un clamoroso flop (Formula Segreta), il collaudatissimo (a tratti, forse troppo) Chi Vuol Essere Milionario*.

Da questo momento, però, non ci si è più fermati.

La cattiva programmazione dell’ammiraglia di Mediaset ha trasformato l’erede di Mike Bongiorno in un Asso PigliaTutto.

L’entusiasmo manifestato dai telespettatori che hanno risposto positivamente al ritorno della versione italiana del quiz di Celador ha determinato nell’azienda di Cologno Monzese il concretizzarsi di una scelta, a mio avviso, sbagliatissima : una sovraesposizione in video del noto presentatore che altra reazione non è destinata a suscitare se non quella esattamente opposta all’iniziale entusiasmo del quale abbiamo parlato.

E così, accanto a Chi Vuol Essere Milionario, è arrivata la conduzione accanto ad Ezio Greggio di Striscia la Notizia. Situazione che ha fatto si che Scotti sia presente in video (con la sola interruzione del TG5) dalle 18 alle 21.10.

Com’era naturale che fosse, i primi segni di insofferenza non si sono fatti attendere troppo e si sono accentuati dopo la messa in onda del film natalizio “Il mio Amico Babbo Natale 2″, venerdi 22, cui ha fatto seguito, probabilmente per la scelta cui s’è pocanzi accennato, la replica del film dello scorso anno il lunedi seguente. Protagonista, inutile dirlo, Gerry Scotti.

Il colpo di grazia è, però, arrivato oggi.

1 vs 100 @ Davide Maggio .itApprendo grazie alla segnalazione di un fedele lettore, Mauro, che sul Corriere della Sera si parlava, oggi, di un nuovo quiz show che dovrebbe prendere il posto di Maurizio Costanzo e del Suo Conversando, la domenica pomeriggio. Il presentatore? Gerry – prezzemolo – Scotti. Proprio su questo blog, in effetti, avevamo accennato, alcuni mesi fa, che anche per il “re del preserale” erano in atto delle puntate zero per la sperimentazione di nuovi quiz show. Ora ne capiamo il perchè! Che il quiz domenicale sia proprio 1 CONTRO 100?

Se a tutto questo c’aggiungiamo che, recentemente, il caro Gerry ha affermato di volersi anche adoperare per il rilancio di una fascia oraria, il mezzogiorno, che ormai e’ appannaggio esclusivo della Rai e che soltanto lo stesso conduttore aveva osato, anni addietro con Ore12, sfidare.

Per quanto Gerry Scotti sia conduttore elegante e mai volgare oltre che portatore sano di una televisione gradevole e rispettosa del pubblico, probabilmente un’eccessivo presenzialismo risulta stucchevole.

Troppo facile far leva sui “soliti noti” per risolvere situazioni poco esaltanti.

Certo… sempre meglio “abusare” di Gerry Scotti piuttosto che infarcire i programmi di telerisse innalza share ma a tutto c’è un limite.

*Per completezza di informazione, il ritorno del quiz del presentatore pavese era già programmato per gennaio 2007 (avrebbe dovuto intervallare, come consuetudine la programmazione autunnale da quella primaverile) ma per ragioni ormai note ai più Gerry Scotti è arrivato in soccorso di un disatroso preserale.




28
dicembre

BASTA CON I “CAPODANNI” REGISTRATI

Capodanno Canale5 @ Davide Maggio .it

Ogni anno arriva puntuale la notizia della registrazione del capodanno di Canale5, numerosi giorni prima dell’evento che, con quel programma, si vorrebbe festeggiare.

E’ stato registrato al Palavela di Torino il veglione di capodanno a base di musica e pattinaggio che il 31 dicembre andra’ in onda su Canale 5. Presentato da Roberta Capua, in scaletta uno dopo l’ altro i campioni delle ultime Olimpiadi invernali. Dai russi Evgeny Pluschenko, straordinario sulle note di ‘Caruso’ cantate da Andrea Bocelli, ai neo campioni a cinque cerchi Tatiana Totmianina e Maxim Marinin, dalla coppia delle meraviglie Barbara Fusar Poli-Maurizio Margaglio fino a Carolina Kostner.

[Via Ansa]

Non riuscite a immaginare quanto mi dia fastidio l’idea di sapere che ci possano essere, proprio la notte di San Silvestro, dei telespettatori ignari di guardare un programma registrato parecchi giorni prima e che debbano, dunque, fare il rituale countdown con personaggi che potrebbero ben trovarsi in qualunque parte del globo fuorchè al Palavela di Torino, location scelta da Canale5 per lo show di San Silvestro.

Capisco che il rinchiudersi in uno studio televisivo piuttosto che prender parte ad un sontuoso veglione o ad un ricco cenone non sia così entusiasmante ma non è mica un obbligo (quanto meno per la tv commerciale) quello di dover fare compagnia a chi aspetta il primo dell’anno.

Soprattutto quando lo si fa al momento sbagliato!


26
dicembre

TORNA IL MAURIZIO COSTANZO SHOW

Tra un panettone e l’altro, oggi è arrivata con lo stesso effetto di un tappo che “lascia” una bottiglia di spumante, questa dichiarazione del Direttore di Canale5, Massimo Donelli :

“E’ per me un autentico piacere annunciare il ritorno su Canale 5 di un grande classico della tv italiana:

il Maurizio Costanzo Show.

Dall’11 gennaio e fino a maggio, ogni giovedì in seconda serata, Maurizio Costanzo si presenterà all’appuntamento con il suo pubblico a grande richiesta.
E sì, perchè sia lui personalmente che noi come rete siamo stati sommersi di e-mail e lettere da parte di telespettatori desiderosi di rivedere il capostipite dei talk-show italiani. A questo proposito, Maurizio sta lavorando con grande cura sui dettagli più piccoli per ricreare esattamente lo stile e il sapore che hanno fatto del Teatro Parioli un luogo mitico della tv nazionale. E sta lavorando con l’entusiasmo di un ragazzino, come sempre gli accade quando apre una nuova pagina del suo personalissimo romanzo televisivo”.

Maurizio Costanzo Show @ Davide Maggio .itOra, sarò controcorrente ma sono felice del ritorno del talk show più famoso d’Italia.

Sono dell’avviso che il pubblico abbia inflitto a Maurizio Costanzo la giusta punizione per le riprovevoli scelte che hanno caratterizzato la televisione “costanziana” degli ultimi anni e che hanno avuto il potere di decretare la chiusura di uno dei programmi cult della nostra tv. Delle sonore “sberle mediatiche” che hanno bocciato qualsiasi tentativo di rimpiazzamento del salotto più importante e prestigioso della tv nostrana sintomo, probabilmente, di una sfiducia generale nei confronti di qualsiasi “nuovo input televisivo” dell’anchorman italiano per eccellenza che negli ultimi tempi è stato tutto dedito ad infarcire, forse troppo, i propri programmi del trash più smodato.

Tutte le MattineBuon Pomeriggio (per non parlare del Maurizio Costanzo Show per il Digitale Terrestre per il quale non si è sprecata nemmeno una parola – alias : indifferenza totale) sono la testimonianza di quanto s’è detto sinora.

Da genio televisivo qual è, però, il CiccioBaffo nazionale non poteva non prendere atto del “calo del desiderio” della sua “schiera” di fedelissimi e tornare sui Suoi passi.

Non credo sia stato un caso che con Conversando (e il contemporaneo abbandono delle redini di Cattiva Domenica) ci si è trovati di fronte ad un’inversione di tendenza, una sorta di “ritorno alle origini” del caro Vecchio Costanzo. Quel Costanzo, per intenderci, che faceva del giornalismo d’inchiesta, della tv verità, delle battaglie sociali il punto forte dei propri spazi televisi. Quegli spazi televisi che tenevano incollati al video milioni di telespettatori sino ad orari improponibili, incuranti delle giornate lavorative che sarebbero iniziate di lì a poco.

Il trash, daltronde, lascia il tempo che trova. E’ innegabile che il trash rappresenti una sorta di Grande Fratello per chi fa televisione. E se è vero che come il padre dei reality regala successo in tempi da record così il trash regala ascolti ragguardevoli (senza doversi ingegnare più di tanto), è altrettanto innegabile che questi ascolti son destinati a fare la stessa fine dei neo-vip da reality che abbandonano lo schermo con la stessa velocità con cui sono riusciti a monopolizzarlo.

Che ben vengano, dunque, redenzioni di questo tipo che, seppur in ritardo, tengono conto del malcontento generale dei telespettatori in nome di una televisione di qualità (si spera) che non debba necessariamente servirsi del trash per regalare, al proprio pubblico, appuntamenti da non perdere!

Mi auguro che con questa nuova edizione del Maurizio Costanzo Show l’ “opera di redenzione” si porti a compimento e si possa tornare a sedersi in poltrona con la voglia di non alzarsi più.

  • CURIOSITA’

Il Senso della Vita di Bonolis che dovrebbe raddoppiare da gennaio con due puntate in seconda serata s’è visto spodestato dal Maurizio Costanzo Show quanto meno nella puntata del giovedi. Sono dunque annunciate modifiche di palinsesto che coinvolgeranno Matrix e Il Senso della Vita. 

La scelta del giovedi è parecchio strategica. A scanso di… flop (cosa che non sarebbe ammissibile per un MCS) si è scelto il giovedi sera forti della prima serata che sarata che sarà occupata dal Grande Fratello.

[Dichiarazioni di Massimo Donelli via SalaStampa Mediaset]

[Segnalato su Libero.it]





23
dicembre

IT’S CHRISTMAS TIME : BUON NATALE A TUTTI I LETTORI DI DAVIDEMAGGIO.IT

Albero Rio De Janeiro @ Davide Maggio .it

Forse non ci crederete ma uno come me che “sforna” quotidianamente parole su parole s’è trovato in difficoltà a trovare quelle giuste per ringraziare TUTTI i lettori che in soli 10 mesi hanno fatto di questo blog un punto di riferimento per chi, in rete, è alla ricerca di curiosità televisive. Ho cercato di condensare le mie emozioni, tante, in un piccolo video che ho realizzato per augurarVi un Natale Sereno e un DUEMILA7 col botto!!!

[Al termine c'è anche una sorta di anticipazione che tra qualche settimana potrete... toccare con mano]

Buona Visione


22
dicembre

TELERACCOMANDAZIONI?

Sarina Ferilli @ Davide Maggio .it

Leggo su DagoSpia :

Sarà perché l’ha difeso personalmente, sarà perché alla fine il panettone piace a tutti, fatto sta che il suo Natale a New York è già un record ai botteghini. Incassando 3 milioni di euro lo scorso weekend ha surclassato gli altri due film di natale Olè e Commedia Sexy. “La Presidentessa”, poi, richiama 1000 persone a sera e incassi medi da 50 mila euro al teatro Brancaccio di Roma e chissà Mediaset quale successo si aspetta dal film il Nijno che Sabrina ha appena finito di girare al fianco di Bisio. Ferilli mani d’oro? Se ne deve essere accorta anche Mediaset che si è assicurata la bellezza nazionale più popolare che mai con un contrattone da star come protagonista della nuova fiction “Anna e i sette” dove carambola tra sei bambini e un vedovo. E’ Natale, e vorremmo tutti essere più buoni ma proprio non riusciamo a darci una risposta…come mai Saccà, l’inventore dei film polpettone, s’è fatto dire di no? I maligni dicono che ce l’abbia con lei (malgrado la manifesta simpatia di Cappon e Del Noce) e chissà se pesano di più le antipatie personali o qualche motivo lontano

Mi chiedo come mai ci si stupisca del “contrattone da star” alla Ferilli in quel di Mediaset.

Noi ne avevamo già parlato –> qui della sbocciata “passione” tra l’attrice romana e la moglie del “boss” della TV nostrana, Maria De Filippi.

E questa “passione” inizia, evidentemente, a dare i Suoi frutti.

A chi è disattento, ricordo che, a Mediaset, la fiction è “amministrata”, guarda caso, proprio da Maurizio Costanzo!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





22
dicembre

ALBA PARIETTI SU DAVIDEMAGGIO.IT

Alba Parietti @ Davide Maggio .it

Cari Lettori

ho ricevuto una lieta novella proprio ieri sera : ALBA PARIETTI HA DECISO DI PRENDERE PARTE ALLA TVina COMMEDIA!

Sono già al lavoro per preparare un bel pò di domande… impertinenti e, come al solito, ho pensato di lanciare una “call for questions” per dar voce agli affezionati lettori di questo blog che abbiano voglia di porre qualche domanda ad Alba.

Per questo, qualora non stiate più nella pelle e vogliate saperne qualcosa in più sul “Ragionier Bestia” della Televisione Italiana, commentate pure questo post con la Vostra domanda oppure inviatela tramite email, ricordandoVi di inserire nell’oggetto il nome del personaggio, a

tvinacommedia@davidemaggio.it

(saranno esaminate le domande arrivate entro il 25 dicembre)


20
dicembre

AMARCORD, che fine hanno fatto i protagonisti de …LA FAMIGLIA BRADFORD?

La Famiglia Bradford @ Davide Maggio .it

Può una una sit-com qualunque diventare un telefilm drammatico di successo?

E’ accaduto recentemente alla serie “Otto semplici regole”, che a causa della morte del protagonista, John Ritter, ha dovuto modificare il tenore delle storie raccontate ma ancora prima al telefilm cult, “La famiglia Bradford”.  

Partita come sit-com molto leggera, ha dovuto trasformarsi in serie drammatica, a causa dell’improvvisa morte di Diana Hyland (a soli 41 anni), interprete della matriarca Joan Bradford. La realtà che supera la finzione: Tom Bradford si ritrova a dover gestire otto figli (che più diversi non potrebbero essere per età ed inclinazione) e le loro crisi dovute al percorso di crescita, ai piccoli, grandi problemi del quotidiano e principalmente  all’incolmabile vuoto lasciato dalla madre.

“La famiglia Braford” è andato in onda in America dal 1977 al 1981, per un totale di 112 episodi. In Italia la serie è arrivata nel 1981: i primi nove episodi sono stati trasmessi da Rai Uno con il titolo “Otto bastano” (dal titolo originale “Eight is Enough”), Mediaset ha trasmesso gli episodi successivi ribattezzando il telefilm come tutti lo conosciamo.

Che fine hanno fatto i protagonisti?

DICK VAN PATTEN – TOM BRADFORD

Dick Van Patten @ Davide Maggio .it

Dopo la chiusura della serie, ha continuato a recitare per il cinema e soprattutto per la televisione, non riuscendo più a conquistare ruoli di primo piano. Ha un film in uscita nel 2007. Oggi ha 78 anni.

GRANT GOODEVE – DAVID BRADFORD

Grant Goodeve @ Davide Maggio .it

Dopo la conclusione del telefilm, ha continuato a lavorare per la televisione, interpretando ruoli secondari in molte serie televisive, trasmesse anche in Italia. Oggi ha 56 anni.

LANI O’GRADY – MARY BRADFORD

Lani O'Grady @ Davide Maggio .it

Conclusa l’esperienza nella serie, l’attrice ha continuato a recitare in alcuni episodi di serie conosciute come “Love boat”, dopo di che si è ritirata dalle scene. Si è spenta nel 2001, all’età di 47 anni, a causa di un’overdose di farmaci. Non è ancora chiaro se sia trattato di suicidio.

SUSAN RICHARDSON – SUSAN BRADFORD

Susan Richardson @ Davide Maggio .itSusan Richardson @ Davide Maggio .it

L’attrice oltre al ruolo in questa serie, ha accumulato partecipazione nelle più importanti produzioni americane degli anni 80. L’ultima sua apparizione risale al 1989, in occasione di un film per la tv, dedicato a “La famiglia Bradford”. In seguito si è ritirata dalle scene anche a causa di una grave depressione e del sequestro della figlia, avvenuto in Korea. Oggi ha 54 anni.

LAURIE WALTERS – JOANIE BRADFORD

Laurie Walters @ Davide Maggio .itLaurie Walters @ Davide Maggio .it

Tra le interpreti femminili, è quella che ha lavorato di più, dopo la fine della serie, recitando soprattutto in film per la tv. Si è ritirata dalla scene nel 1990. Oggi ha 61 anni.

DIANNE KAY – NANCY BRADFORD

Dianne Kay @ Davide Maggio .itDianne Kay @ Davide Maggio .it

L’attrice dopo la fine della serie, ha proseguito la sua carriera, recitando soprattutto per la tv. Negli ultimi anni ha debuttato in teatro, anche come regista. Oggi ha 54 anni.

CONNIE NEEDHAM – ELISABETH BRADFORD

Connie Nedham @ Davide Maggio .itConnie Nedham @ Davide Maggio .it

Dopo la conclusione della serie, l’attrice ha proseguito la sua carriera nel mondo dello spettacolo. Dal 1995 in poi è passata dietro le quinte diventando produttrice e autrice di numerosi show. La sua attività principale è quella di insegnante di danza. Oggi è conosciuta come Connie Newton ed ha 47 anni.

WILL AAMES – TOMMY BRADFORD

Will Aames @ Davide Maggio .itWill Aames @ Davide Maggio .it

E’ in assoluto uno degli attori diventati più celebri grazie al telefilm. Dopo la chiusura della serie, ha girato il film-cult “Paradise” che lo ha lanciato come icona sexy di quegli anni. In seguito ha continuato a lavorare, pur non riuscendo più a recitare in film importanti. Ha avuto seri problemi di droga. Oggi è attore teatrale nonché produttore e “voce ufficiale” di un reality show americano del quale è anche stato concorrente ed ha 46 anni.

ADAM RICH – NICHOLAS BRADFORD

Adam Rich @ Davide Maggio .it

Dopo la fine della serie ha proseguito la sua carriera, principalmente in televisione. Negli ultimi dieci anni ha recitato esclusivamente in teatro. Ha avuto problemi di droga, iniziati all’età di 10 anni! Oggi ne ha 38.

BETTY BUCKLEY – ABBY ABBOTT BRADFORD

Betty Buckley @ Davide Maggio .itBetty Buckley @ Davide Maggio .it

L’attrice entrata nel cast del telefilm, a partire dalla seconda stagione, interpretava il ruolo della baby-sitter che finisce per sposare Tom Bradford, ricostituendo di fatto, il nucleo famigliare originario. Dopo la conclusione della serie, ha proseguito la sua carriera, recitando in numerose serie tv. Ha un film in uscita nel 2007. Oggi ha 59 anni.

QUALCHE CURIOSITA’

  • La serie è tratta da un romanzo autobiografico, scritto dal giornalista Tom Braden;

  • Nel 1987 e nel 1989 sono stati girati due film per la tv, una sorta di reunion che ha avuto un grande successo di pubblico;

  • Dick Van Patten è a tutt’oggi molto amico di Adam Rich. E’ stato il “mentore” di Will Aames durante il suo periodo di disintossicazione per problemi di droga nonché il padrino della figlia di Susan Richardson;

  • Nel 1988 è stato realizzato uno spin-off della serie dal titolo “Eisenhower & Lutz” con protagonista Scott Bakula;

  • Nel 2000 è stato realizzato un documentario sulla serie con alcuni degli attori che ne raccontano i retroscena: Eight is Enough: The E! True Hollywood Story.

[Per gli altri Amarcord, clicca qui]


19
dicembre

MATRIX SI AUTOELIMINA DALLA CORSA AL TELEGATTO

Matrix @ Davide Maggio .it

Parlando delle nominations della prossima edizione del Gran Premio dello Spettacolo (aka I Telegatti), avevo manifestato le mie perplessità su alcune scelte fatte in ordine all’inserimento di alcuni programmi in determinate categorie.

Avevo sottolineato, nello specifico, come stonasse nella categoria “Informazione e Approfondimento” l’accostamento di Lucignolo e Le Invasioni Barbariche (più il primo che il secondo, a dire la verità) accanto ad un programma come Matrix che non avrebbe potuto “gareggiare” con validissimi concorrenti come Porta a Porta, Ballarò, Otto e Mezzo e via discorrendo.

Ebbene, è notizia di poche ore fa che Enrico Mentana, per gli stessi motivi che suscitavano in me perplessità, abbia autoeliminato il Suo programma MATRIX dalla corsa al Telegatto  

Queste le parole del popolare giornalista in comunicato stampa di Mediaset :  

“Da ormai 15 mesi – spiega il direttore Enrico Mentana – Matrix fa parte di un panorama informativo che sulle varie reti si articola in un’offerta estremamente competitiva. Solo per citare alcuni titoli, da Porta a Porta a Otto e Mezzo, da Ballaro’ all’Infedele, da Anno Zero a Report. Pur comprendendo la logica delle votazioni popolari, non mi pare giusto che nessuno di questi programmi sia stato reputato degno di competere per i Telegatti, dove invece figurano – insieme a Matrix – due trasmissioni pur apprezzabili come ‘Lucignolo’ e ‘Le invasioni barbariche’.” “Ritengo – conclude Mentana – quindi doveroso ritirare il programma che ho creato con Davide Parenti dalla competizione, alla quale auguro comunque il massimo successo”.

Che dire. Bravo Enrico!


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti della stagione 2021/2022 confrontati con quelli dell’anno precedente

Con la stagione tv 2021/2022 entrata nel vivo, anche quest’anno DavideMaggio.it monitora gli ascolti di tutti i debutti, confrontandoli con quelli della precedente annata. Ecco chi sale e

Autunno 2021: quando partono i programmi tv – Calendario aggiornato

Pronti, partenze, via! DavideMaggio.it ha stilato il calendario dei programmi che inaugurano la stagione tv 2021/2022. I palinsesti autunnali sono definiti ed è il momento di andare in

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi