31
marzo

LUCA ZANFORLIN SU DAVIDEMAGGIO.IT

Luca Zanforlin @ Davide Maggio .itIl titolare di questo blog, in trasferta a Milano, non si è di certo dimenticato dei suo lettori e ha preparato per voi una bella sorpresa. La notizia è di poche ore fa: Luca Zanforlin ha deciso di partecipare alla TVina Commedia!

Davide è già al lavoro per preparare domande chiaramente impertinenti, ad uno degli autori più noti del talent show ”Amici di Maria De Filippi”.

Come già sapete, però, la TVina Commedia la fate soprattutto voi con le vostre domande. Vi invito quindi, anche a nome del titolare, a lasciare nei commenti le domande che vorreste porre a Luca Zanforlin, che naturalmente verrà sottoposto, come è già successo agli altri personaggi intervistati, al vostro insindacabile giudizio.

A questo punto tocca a voi! Scrivete numerosi ed insieme realizzeremo l’intervista!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




30
marzo

GF7 : IL BULLISMO IMPERA

Alessandro Tersigni @ Davide Maggio .it

Il Grande Fratello non smette mai di stupire. In negativo. Non bastava l’atteggiamento a dir poco sessuomane, che quest’anno ha caratterizzato i rapporti all’interno della casa. Ad aggravare una situazione, a mio avviso umanamente degradante, ora arriva l’esercizio del bullismo, piaga della quale nel nostro Paese si è molto parlato ultimamente.

Chi ha avuto modo di vedere qualche passaggio del padre dei reality, avrà notato infatti l’atteggiamento  denigratorio degli abitanti della casa (nella foto Alessandro Tersigni prima dell’ingresso nella casa)  nei confronti di Massimo Brozzi, tacciato d’essere falso, bugiardo, fetido, sostanzialmente insopportabile in ogni sua manifestazione.

Lungi da me difendere un personaggio che probabilmente recita quanto, se non più degli altri. C’è però un particolare che emerge da questa vicenda: la scarsa tolleranza verso “l’altro”, verso ciò che in qualche modo è diverso e che di conseguenza non piace.

Perchè Massimo, nel suo essere bizzarro, non si uniforma ai suoi coinquilini, che lo ripagano, ormai da tempo, schernendolo, insultandolo e isolandolo ancora di più, di quanto non faccia lui stesso, forse per portare il pubblico dalla sua parte.

Non c’è spazio per la comprensione di chi, in qualche modo, per via di un bagaglio esperienziale differente, per questioni anagrafiche, esprime la sua personalità in un modo tutto suo.

Forse Massimo è realmente pedante, fetido e falso. Forse. C’è bisogno però di punirlo attraverso burle talvolta pesanti e umilianti?

E soprattutto in considerazione di quanto sta avvenendo nelle scuole italiane (e non solo), agli autori del reality, non viene forse in mente, che si sta passando il segno in questo senso?

Io non sono tra quelli che pensa che la tv debba essere educativa, ma non credo neanche che in forza di questo principio sia totalmente libera di mostrare modelli comportamentali negativi a chi la guarda.

Massimo forse è davvero un alieno come ama definirsi ma merita davvero di subire scherzi in continuazione e piccoli soprusi per mantenere in vita uno show che è diventato ormai l’ombra di se stesso?

E siamo davvero certi che siano le sue carattestiche umane a renderlo sgradito nella casa? O è piuttosto il suo aspetto fisico non eccellente, che mal si sposa con quello di personaggi che sembrano usciti dalla succursale di un’agenzia di moda? O che comunque aspirerebbe a farne parte?

Non è forse l’ennesimo caso in cui un personaggio che non risponde ai canoni che un certo tipo di società impone viene schiacciato?

Questa è solo un’ipotesi ma qualcosa di certo c’è: il Grande Fratello non solo non sta rendendo un buon servizio alla televisione ma nel suo piccolo sta anche prestando il fianco ad un vero e proprio male dei nostri tempi: l’intolleranza.


29
marzo

AD UN PASSO DAL MILIONE

Logo Chi Vuol Essere Milionario

Pochi minuti fa nel corso di Chi Vuol Essere Milionario, chi era sintonizzato su Canale 5, ha potuto assistere ad una piccola tragedia.

Uno dei concorrenti più brillanti, che si siano mai seduti sul mitico sgabello, è riuscito a vincere 300 mila euro. E così per la quinta volta nella storia del programma, Gerry Scotti si è trovato a dover leggere la famigerata domanda da 1 MILIONE DI EURO che all’incirca era questa:

Quale oggetto piuttosto insolito è presente ne L’Ultima Cena di Tintoretto?

A) Un piatto di spaghetti;

B) Una torta con candeline;

C) Una forma per budino;

D) Un fiasco di vino.

Il concorrente Simone Colzani, avvocato di Monza, ha cercato di andare a scovare la risposta ne “i cassetti della memoria”, così come li ha chiamati lui più volte. Dopo alcune elucubrazioni ed un lungo ragionamento, è arrivato a ipotizzare che la risposta esatta potesse essere “una torta con candeline”.

Tuttavia non si è sentito di provare ad accendere la risposta, dal momento che se avesse sbagliato, il suo montepremi sarebbe drasticamente sceso a 16 mila euro.

Indovinate un pò?

La risposta che lui aveva ipotizzato era esatta!

Simone, ha realmente rischiato di portarsi a casa il montepremi ma la mancanza di coraggio, peraltro comprensibilissima, lo ha fatto desistere.

Se il concorrente avesse risposto, sarebbe stato il terzo ad aggiudicarsi il premio più alto.

Prima di lui infatti ci erano riusciti, Francesca Cinelli che si è aggiudicata 1 MILIARDO di vecchie lire il 18 marzo 2001 e Davide Pavesi che il 17 settembre del 2004 ha vinto un MILIONE DI EURO.

Qualcosa di analogo, era già successo quest’anno a Giovanni Balasso e precisamente il 13 febbraio 2007.  A differenza di Simone però  Giovanni, anche qualore avesse deciso di accendere la sua risposta, non avrebbe vinto…

Nell’attesa che qualcuno dopo tre anni, si aggiudichi il premio più ambito, vi lascio ad un video, nel quale potrete rivedere la vittoria di Davide Pavesi.





28
marzo

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto gli Interpreti de I SEGRETI DI TWIN PEAKS?

Twin Peaks @ Davide Maggio .it

Negli anni 90 le allora Reti Finivest, giunte ormai a livelli di gradimento piuttosto alti, anche per mantenere il seguito ottenuto fino a quel momento, hanno acquistato i diritti di un telefilm destinato a diventare di culto: I Segreti di Twin Peaks.

La serie, nata da un’idea del Maestro David Lynch e da Mark Frost, andata in onda su Canale 5, a partire dal 9 gennaio 1991 (2 stagioni – 30 episodi) ha avuto fin da subito un successo clamoroso. La prima puntata è stata seguita da più di 11 milioni di telespettatori e la domanda “Chi Ha Ucciso Laura Palmer” è diventata ben presto un vero tormentone.

In seguito al successo del telefilm, la figlia del regista, Jennifer Lynch ha scritto Il Diario Segreto di Laura Palmer, che si è rivelato un grande successo editoriale, anche grazie alla sua natura piuttosto scabrosa. In Italia il diario è stato anche distribuito in allegato al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni.

Vediamo quindi che fine hanno fatto alcuni dei protagonisti di questa serie. (Se volete informazioni sul resto del cast, potete chiederlo nei commenti e questo post avrà un seguito)

KYLE MCLACHLAN – AGENTE SPECIALE DALE COOPER

Kyle Mclachlan @ Davide Maggio .it

Attore feticcio di David Lynch, ha recitato nello splendido film Velluto Blu, per poi trovare la fama attraverso questa serie. In seguito ha continuato a recitare soprattutto in telefilm, ha preso parte alla serie cult Sex and the City e a svariati film per la tv e per il cinema. Attualmente è nel cast della serie cult Desperate Housewives ed è di prossima uscita Justice League, nel quale lui doppia il personaggio di Clark Kent. Oggi ha 48 anni.

SHERYL LEE – LAURA PALMER/MADELEINE FERGUSON

Sheryl Lee @ Davide Maggio .it

Il grande successo ottenuto grazie a questo serie non ha portato grande fortuna all’attrice. Dopo Twin Peaks, ha preso parte a qualche film per il cinema e a molte serie televisive come Senza Traccia e One Three Hill. Ha recitato nel pilot di Desperate Housewives, nel ruolo di Mary Alice Young, che come è noto è andato poi a Brenda Strong.


28
marzo

47^ PREMIO REGIA TELEVISIVA : HA VINTO LA QUALITA?

Premio Regia Televisiva (Oscar TV) @ Davide Maggio .it

E’ andato in onda ieri sera, in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo, il 47^ premio Regia Televisiva che ha visto un sostanziale trionfo dei programmi Mediaset,nell’assegnazione dei premi.

Premiate trasmissioni di culto come Le Iene e La Grande Notte, Markette e Le Invasioni Barbariche ma anche programmi più classici e “istituzionali” come Ballando Con Le Stelle, La Storia Siamo Noi di Giovanni Minoli e la fiction Rai su Papa Luciani.

Grande spazio agli ospiti per una manifestazione che ha senza dubbio alcuno superato i Telegatti, sia da un punto di vista qualitativo che squisitamente organizzativo : premi comprensibili a tutti ed accompagnati dalla motivazione dell’Accademy composta, tra gli altri, da Giorgio Forattini, Gigi Vesigna, Loretta Goggi ed Umberto Brindani.

Una serata all’insegna del fairplay dove tutti erano amici di tutti, anche se non sono mancati alcuni veleni : su tutti quello di Daniele Piombi relegato a ruolo di “valletto” per fare spazio alla più nazionalpopolare Antonella Clerici che ha lanciato qualche frecciatina a Fabio Fazio, reo di non essersi presentato a ritirare il Premio nonostante il televoto abbia eletto “Che Tempo Che Fa” migliore trasmissione dell’anno.

Dominatori della serata Pippo Baudo, premiato per il Festival di Sanremo (è la prima volta che gli Oscar della TV scelgono di premiare la kermesse) e Michelle Hunziker che, oltre a quest’ultimo, ha ricevuto altri due premi : quello come Miglior Personaggio Femminile e un altro per Striscia La Notizia.

Altri premi sono andati all’Eredità, a Flavio Insinna come Personaggio Rivelazione dell’Anno, a Gerry Scotti che è stato eletto come Miglior Personaggio Maschile. Da sottolineare come l’intervento di quest’ultimo sia stato sibillino e molto lontano dal Suo solito stile.

Un vero e proprio show dove c’e’ stato spazio anche per divertenti siparietti nel corso dei quali, va detto, è stato dato molto più spazio ai personaggi Rai, come forse era giusto che fosse. 

Un grande momento ce lo ha regalato, come sempre, Gabriella Germani che si è cimentata nell’imitazione di Daria Bignardi, sottoponendo la stessa ad un’intervista Barbarica piuttosto surreale. Anche Bianca Guaccero, premiatrice, si è messa alla prova come cantante interpretando, forse troppo sguaiatamente, la canzone di Giorgia “Come Saprei”.

Premi davvero giusti? Non proprio!

Alcuni di questi sono stati assegnati, a mio avviso, per partito preso : Striscia La Notizia, ad esempio, davvero poteva meritarsi l’ennesimo riconoscimento? In fondo che cosa ha portato alla televisione italiana negli utimi anni se non la replica di ciò che aveva messo in scena dieci anni prima? 

Interessante è stato, invecem il premio a SkyTg24 che ha battuto telegiornali ormai storici della tv generalista, ponendosi come il fiore all’occhiello dell’informazione italiana.

Grandi esclusi dalla manifestazione alcuni dei volti più rappresentativi della televisione italiana come Paolo Bonolis che di certo quest’anno non ha brillato, Maria De Filippi e Maurizio Costanzo.

Se questi ultimi sono almeno comparsi nel video che raccontava “Un Anno di Televisione in 100 Secondi”, Paola Perego è stata completamente snobbata. Un segno di disistima da parte dell’Accademy?

Senza ombra di dubbio, una serata che ha restituito credibilità ad un Premio a cui, negli anni precedenti, non era stato dato grande spazio dai media.

Sperare che i Telegatti, in futuro, prendano esempio da quanto è andato in onda ieri sera tornando ad essere quello che erano un tempo, sarebbe chiedere troppo?

Speriamo di no…





27
marzo

BARBARA D’URSO : E’ L’ORA DEL RILANCIO?

Barbara D'Urso @ Davide Maggio .it

Mentre il titolare di questo blog, è impegnato a preparare una sorpresa (leggasi svolta quasi epocale) ai suoi lettori, eccomi a parlare di colei che nel bene o nel male sta facendo molto discutere in questo momento: Barbara D’Urso.

Dopo il catastrofico esito del suo ultimo programma, Reality Circus, Canale 5 anzichè metterla in panchina le ha affidato Un, due, tre stalla, versione a dir poco demenziale de La Fattoria.

Un Real Show, così come è stato definito dalla stessa conduttrice, anche se in verità pare più un tentativo maldestro di regalare una ventata di novità ad un format, che non è che un incrocio tra la Buona Domenica targata Cuccarini-Columbro (in versione trash) e La Talpa.

La formula è molto semplice e sa decisamente di già visto: 18 concorrenti, tra cui 12 vallette prive di qualsiasi appeal e 6 contadini, suddivisi in macchiette vere e proprie e futuri Tronisti semplicemente da “ripulire” che andranno a formare tre squadre composte da due pupe e da un contadino.

I riferimenti a La Pupa e il Secchione, sono palesi e rivelano ancora una volta la famigerata crisi creativa che è andata a colpire anche gli autori televisivi più brillanti. Dobbiamo ricordare infatti che tra di loro c’è la stessa Simona Ercolani del Comedy Show di Italia 1 ma anche di uno dei programmi più belli degli ultimi anni, Sfide.

Se il cliché ne La Pupa e il Secchione imperava, qui la situazione non cambia, anzi peggiora senza per questo divertire il pubblico. In questo programma il contadino è considerato alla stregua di un povero zotico e la Pupa o Valletta (non è stata ancora coniata una definizione) rappresenta il punto più basso della rappresentazione della donna in tv.

A dispetto di tutto ciò, Barbara D’Urso si lancia in appelli quasi disperati e si autoproclama Signora dei Reality facendoci sapre (se mai ci fosse interessato) che lei è il personaggio che ha condotto un maggior numero di reality (Grande Fratello, Fattoria, Un due tre Stalla), più edizioni di questo genere di show (7 contro le 6 di Simona Ventura) e che è la prima in assoluto a presentare un programma dove i concorrenti sono in parte personaggi sconosciuti e in parte VIP (?).

E se non aveste ancora abbastanza, la stessa D’Urso ci tiene a precisare che se è vero che Simona Ventura, l’ha battuta nello scontro L’Isola/Circus, lo è altrettanto che lei ha superato il Festival di San Remo da lei condotto con il suo Grande Fratello.

Dall’alto del suo nuovo look punk-chic Barbara D’Urso gioca il tutto per tutto e tenta un rilancio non privo di insidie. Infatti, nonostante lei parlasse di “scontro stimolante” con Simona Ventura, impegnata con Teo Teocoli, nel nuovo programma “Colpo di Genio”, Canale 5 ha già previsto uno slittamento di Un, due, tre Stalla al mercoledì, a partire dalla prossima settimana. Il programma se la dovrà vedere con un rivale assai meno temibile: La Sposa Perfetta, condotto dall’altra miracolata del momento, Roberta Lanfranchi.

Tenendo conto che Un, Due, Tre Stalla è partito totalizzando dati d’ascolto solamente accettabili, ce la farà la D’Urso a portare a termine il suo obiettivo di rilancio o dietro l’angolo per lei c’è un altro meritatissimo flop?

La risposta potrebbe arrivare già domani, quando verrà resi noti i dati inerenti alla puntata che andrà in onda questa sera…


24
marzo

MOMENTI DA (NON) DIMENTICARE : LO SCAPEZZOLAMENTO DI ALESSIA MARCUZZI

Alessia Marcuzzi @ Davide Maggio .it

Cari Lettori,

ciò che in realtà inizia a dover essere dimenticato è, purtroppo, YouTube.

Quella che un tempo era la piattaforma delle meraviglie, dove poter soddisfare qualunque video-curiosità, inizia a non essere più quella di un tempo.  

Quella straordinaria ed incontrollabile libertà che consentiva l’upload selvaggio di tante video-chicche (televisive, per quanto mi riguarda) non regna più sovrana nel video-portale californiano e inizia ad essere sempre più difficile poter offrire le chicche di cui sopra in “pasto” ai lettori.

YouTube mi comunica questa mattina, infatti, che la RAI Radio Televisione Italiana S.p.A. ha provveduto a far rimuovere alcuni miei video per violazione dei relativi diritti d’autore.

Per carità, ogni qual volta carico un video sono il primo ad avere dubbi sulla legittimità dell’azione ma l’ho sempre fatto in buona fede ritenendo che caricare SPEZZONI di programmi televisivi sia, secondo un mio personale parere, assimilabile alla copia parziale di un testo e, dunque, assolutamente legale.

Vi è di più.

La RAI nonostante abbia provveduto a far rimuovere i miei video non si è però accorta che gli stessi video sono stati caricati da altri utenti ed ancora perfettamente visibili sulla piattaforma in questione (per non parlare di altre piattaforme tutte italiane dove a caricare i video sono proprio i giornalisti della redazione, cosa che avvalora la mia ipotesi sulla liceità del caricamento dei video in questione). Vogliamo poi parlare della miriade di programmi televisivi che mandano liberamente in onda contenuti delle trasmissioni della concorrenza? In questo caso, allora, sulla base di quale diritto gli spezzoni vengono trasmessi?

E’ sotto gli occhi di tutti che questo attento controllo arriva dopo la vendita a Google di YouTube.

Che il colosso americano abbia paura di azioni legali da parte dei detentori dei diritti d’autore dei video caricati sulla piattaforma?

Sarebbe la rovina!

A parte questa premessa che mi sembrava doverosa, come ogni sabato, tornano i momenti da (non) dimenticare della televisione italiana.

In questa puntata, un interessante imprevisto accaduto ad Alessia Marcuzzi durante una puntata delle Iene.

God bless Mediaset!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


21
marzo

GF8 : GIA’ IN PROGRAMMAZIONE LA NUOVA EDIZIONE DEL GRANDE FRATELLO

Grande Fratello 8 @ Davide Maggio .it

Non sono impazzito. Avete letto bene! Parlo già del Grande Fratello 8.

Qualora siate rimasti delusi per non aver potuto occupare, quest’anno, la poltrona che fa bella mostra di sè nella foto d’apertura, non demordete.

Sembra che, questa mattina, sia già stato firmato un’accordo Endemol-Mediaset per la prossima edizione del padre di tutti i reality che dovrebbe partire il prossimo gennaio.

Pensache che i casting per l’ottava edizione dovrebbero iniziare già ad aprile, ad una sola settimana dalla chiusura del GF7. 

A proposito di casting, Vi ricordate quando criticai i concorrenti selezionati per l’edizione in corso?

Forse non mi sbagliavo ad esser stato poco carino nei confronti dei concorrenti/tronisti che affollano la casa di Cinecittà dallo scorso 18 gennaio. Sarà pura fatalità ma Endemol Italia ha una casting director nuova di zecca che da alcune settimane ha preso il posto di Eliana Bosatra.

Sembra che Monica Scrimieri, questo il suo nome, abbia tutte le carte in regola per ”offrire” in pasto al pubblico dei concorrenti interessanti.

Chissà che anche a Voi non tocchi di fare questa misera figura!


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti della stagione 2020/2021 confrontati con quelli dell’anno precedente

Anche quest’anno DavideMaggio.it ha deciso di monitorare tutti i debutti della nuova stagione TV 2020/2021 confrontandoli con quelli dello scorso anno. Nessuno, d’altronde, può prescindere dagli ascolti. Ecco

L’era del binge watching appena nata è già finita?

“Il nostro amore appena nato è già finito“. Quando si parla di binge watching ci viene in mente una vecchia canzone di Mina. Sì, perchè il tanto osannato

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi