Articoli per [formula segreta]

2
aprile

AMICI 2016: PRIMA PUNTATA SERALE DEL 2 APRILE IN DIRETTA. ELIMINATO EMANUELE

Amici 2016 - I giudici

Al via su Canale 5 il Serale di Amici 2016 con la prima puntata, registrata sabato scorso. Qui su DavideMaggio.it c’è il liveblogging per scoprire minuto per minuto tutto ciò che è successo in studio.

Amici 2016: la diretta minuto per minuto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,




25
ottobre

PROGRAMMI TV DI STASERA, DOMENICA 25 OTTOBRE 2015. SU LA5 SECONDO APPUNTAMENTO CON DOWNTON ABBEY

Downton Abbey

Rai1, ore 19.25: Gran Premio degli Stati Uniti di Formula Uno

Rai1 trasmette in diretta il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula Uno. Si parte dalle 19.25 con la rubrica Pole Position per conoscere tutti i dettagli sulla gara in onda dalle 20.00 anche su Rai Hd. Le telecronache delle prove libere, delle qualifiche e del Gran Premio di Austin saranno a cura di Gianfranco Mazzoni supportato dal commento tecnico di Ivan Capelli, Giorgio Piola e Pino Allievi. Non mancheranno gli interventi dai box e le interviste di Ettore Giovannelli e Stella Bruno.


2
settembre

MEDIASET CRIPTA E SKY SI RINNOVA: AL 104 ARRIVA RAI 4, SKYUNO AL POSTO DI CANALE 5

Canali Mediaset criptati su Sky

Cambia la numerazione del telecomando Sky. La decisione, giocoforza, arriva dalla volontà di Mediaset di oscurare i tre canali generalisti (Canale 5, Italia 1 e Rete 4) visibili ad oggi dal 104 al 106 sulla tv a pagamento di Rupert Murdoch. I vertici del Biscione, infatti, hanno già fatto sapere che le proprie trasmissioni potranno andare in onda sul bouquet Sky soltanto in presenza di un accordo commerciale (e, dunque, di un equo corrispettivo), che dovrà essere raggiunto entro lunedì prossimo. In assenza, via al criptaggio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





14
febbraio

GRAFFITI SPECIALE SANREMO: IL FINTO ARRESTO DI IVA ZANICCHI, IL PRIMO AMICO DELLA DE FILIPPI, IL CACHET DELLA CUCCARINI, PARIETTI VS VENIER

Maria De Filippi e Alessandro Errico

Appuntamento speciale interamente dedicato al Festival di Sanremo per Graffiti, la nostra rubrica dedicata al passato del piccolo schermo. Intorno alla kermesse musicale più amata e allo stesso tempo più criticata del Paese, notizie, curiosità e soprattutto polemiche non sono mai mancate. Impossibile ricordare ed elencare le centinaia di polemiche vere, false o presunte che hanno animato le 64 edizioni.

In attesa della finalissima di questa sera, abbiamo scelto per voi alcune piccole curiosità legate ai Festival di Sanremo degli anni ’90, anni in cui l’aspetto televisivo della kermesse inizia inevitabilmente ad avere la meglio sulla competizione canora. Le canzoni appaiono sempre più in secondo piano rispetto alle rivalità tra prime donne, o alle raccomandazioni per condurre una vetrina sempre più ambita. Dalla tv arriva anche Alessandro Errico, antesignano di Marco Carta e Valerio Scanu, che da opinionista di Amici, in versione talk show, approda all’Ariston.

1990: su Rai1 “scoppia” Il Caso Sanremo

Dal 27 gennaio al 24 febbraio 1990 per cinque sabati in prima serata su Rai1 va in onda Il Caso Sanremo, un varietà ideato e condotto da Renzo Arbore e Lino Banfi, con la partecipazione di Michele Mirabella e Massimo Catalano. La trasmissione, ambientata in una finta aula di tribunale realizzata all’interno del Teatro delle Vittorie in Roma, omaggia in maniera ironica i 40 anni della kermesse musicale. Ogni settimana le canzoni del Festival vengono messe ironicamente sotto processo, traendo spunto dalle esibizioni dei numerosi cantanti ospiti. Arbore riveste il ruolo del giudice, mentre Banfi interpreta l’avvocato difensore Domenico Passalacqua. A Michele Mirabella spetta infine il ruolo di rappresentare la Pubblica Accusa. Nel cast anche il gruppo musicale dei Campagnoli Belli, capitanati da Stefano Palatresi. Il programma ottiene un grandissimo successo, incollando al video una media di 10 milioni di spettatori.

1990: pressioni e raccomandazioni per la conduzione del Festival di Sanremo 1990

Gennaio 1990. Ad un mese dalla partenza del Festival di Sanremo la Rai non ha ancora scelto il conduttore della kermesse organizzata in quegli anni da Adriano Aragozzini. Non mancano però le raccomandazioni…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


3
febbraio

SERGIO MATTARELLA PRESIDENTE, GIURAMENTO E PRIMO DISCORSO IN DIRETTA TV

Palazzo del Quirinale

I Corazzieri in alta uniforme, le Frecce Tricolori, la Lancia Flaminia decappottabile tirata a lucido. E le telecamere puntate. E’ tutto pronto per il  Giuramento e l’insediamento del nuovo Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che si terrà questa mattina a Roma. La grande cerimonia, che segna l’inizio ufficiale del mandato del neoeletto Capo dello Stato, verrà seguita in diretta a partire dalle 9.30 da RaiNews24 e da Rai1, con uno speciale a cura del Tg1 in collaborazione con Rai Quirinale e Rai Parlamento.

Sergio Mattarella, il Giuramento in diretta tv

In particolare, la rete ammiraglia del servizio pubblico seguirà l’avvenimento con una diretta condotta in studio da Alberto Matano, che cooridinerà i vari collegamenti dai luoghi della Capitale che caratterizzeranno l’evento istituzionale. A Piazza del Quirinale ci sarà Alessio Lucchini, mentre all’interno del Quirinale seguirà la cerimonia Simona Sala. In collegamento da Piazza Montecitorio ci sarà Natalia Augias, mentre all’interno di Montecitorio Marco Frittella e dall’Aula Anna Maria Baccarelli. Infine dall’Altare della Patria sarà collegata Emma D’Aquino.

RaiNews24 seguirà tutta la diretta a partire dalle 9.00 e proseguirà il racconto della giornata anche nel pomeriggio, dopo le 13.00. In studio ci sarà il direttore della testata, Monica Maggioni, affiancata da commentatori ed ospiti anche in collegamento dal Quirinale, da Montecitorio e dall’Altare della Patria. Sul fronte delle reti all news, il  Giuramento e  l’insediamento del nuovo Presidente della Repubblica saranno seguiti in diretta anche da Tgcom24 e SkyTg24. Anche La7 non mancherà l’appuntamento. Ma vediamo nel dettaglio come si svolge la cerimonia d’investitura di cui Sergio Mattarella sarà oggi protagonista.

Sergio Mattarella, Giuramento e Investitura – La cerimonia





26
novembre

A SUA IMMAGINE: LORENA BIANCHETTI INAUGURA LE NOVITA’. ARRIVANO I PRETI DI STRADA

Lorena Bianchetti, Mons. Galantino, don Patriciello, don Ciotti

Ormai i preti non bastano più. Per raccontare il Vangelo in televisione adesso servono i preti “di strada”. Il complemento di specificazione non è certo un dettaglio: interpretando le parole di Papa Francesco, da qualche tempo il piccolo schermo ha lanciato la figura del religioso vicino alla gente, del don di periferia. Ed anche A Sua Immagine, la rubrica spirituale di Rai1, si è adeguata al nuovo corso. A partire da sabato 29 novembre, il programma condotto da Lorena Bianchetti si presenterà al pubblico con una veste rinnovata (anche nel logo), con un’impronta sempre più crossmediale e ‘francescana’ allo stesso tempo. Soprattutto alla domenica.

A Sua Immagine: i preti di strada

La novità più significativa, infatti, sarà quella introdotta nell’appuntamento domenicale delle 10.30, che precede la Santa Messa e l’Angelus del Papa. Per l’occasione, il Vangelo sarà commentato da alcuni preti ‘di strada’, a cominciare da don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e dell’Associazione Libera. Seguiranno don Gino Rigoldi, cappellano dell’Istituto penale per minorenni Beccaria e presidente di Comunità Nuova, don Maurizio Patriciello, simbolo della battaglia della Terra di Fuochi e don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco. I religiosi sono stati presentati ieri nella conferenza stampa del programma, cui ha preso parte anche il Segretario Generale della Cei Mons. Nunzio Galantino.

Il prelato ha spiegato come la nuova stagione del programma nasca da “gioco di squadra tra la Rai e la Cei” ed ha motivato le innovazioni come una traduzione di quanto chiede Papa Francesco: essere una Chiesa in uscita. Così la trasmissione sarà davvero a immagine sua, del Papa… La conduttrice Lorena Bianchetti ha invece raccontato le raccomandazioni ricevute da Mons. Galantino: “Mi raccomando, una tivù che provochi di più“. Lo stesso identico auspicio che il Segretario della Cei formulò all’inaugurazione del nuovo corso di Tv2000, l’emittente dei vescovi guidata da Paolo Ruffini.

A Sua Immagine: gli ospiti vip


11
novembre

TV2000 CI RIPENSA: VLADIMIR LUXURIA NON CI SARA’

Vladimir Luxuria (Ansa)

Tv2000 ci ripensa: Luxuria rinviata a data da destinarsi

L’ex parlamentare era attesa per questa sera come commentatrice sull’emittente cattolica, ma il suo intervento non ci sarà. “Ci sono rimasta male” ha commentato – come riporta l’Ansa – la sostenitrice dei diritti gay, mentre Lucio Brunelli, direttore delle news del canale, ha spiegato: “rischiavamo malintesi“, anche rispetto all’Assemblea della Cei in corso e alle parole pronunciate ieri dal cardinale Bagnasco in riferimento alle unioni gay.

E Mario Adinolfi, che si era fatto portavoce di quanti non condividevano l’ospitata, esulta: “abbiamo scritto in tanti a Tv2000 chiedendo di risparmiarci Luxuria opinionista. Alla tv dei vescovi ci hanno ascoltato. Non subiamo più“.

Vladimir Luxuria invitata a Tv 2000

Articolo del 10 novembre 2014 ore 20:22 – Vladimir Luxuria opinionista a Tv2000: il nuovo corso dell’emittente cattolica inizia anche così. Domani sera alle 20.30 l’ex parlamentare di Rifondazione Comunista sarà ospite sul canale della Conferenza Episcopale Italiana per commentare le notizie della giornata a margine del Tg. Lo ha anticipato la stessa Luxuria all’Adnkronos, spiegando di essere stata contatta “via mail una settimana fa dal giornalista Cesare Cavoni“. La paladina delle istanze gay non parteciperà ad un dibattito sulla famiglia o sui diritti civili ma dirà semplicemente la sua sui fatti d’attualità.

“Sono stata chiamata come un qualsiasi personaggio pubblico, senza differenze ideologiche, per commentare le notizie di attualità, dalla politica all’economia, alla cronaca (….) Per questo ringrazio la tv dei vescovi e confesso di avere accettato molto volentieri l’invito. Trovo che sia un grande segnale di apertura e credo sia giusto che la Chiesa, attraverso questo organo di informazione, si confronti anche su temi sui quali la pensa diversamente”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


9
novembre

I CESARONI 6: ANTICIPAZIONI UNDICESIMA PUNTATA – MERCOLEDI 12 NOVEMBRE 2014

I Cesaroni 6

Si avvia a conclusione la sesta stagione de I Cesaroni, e chissà che non sia anche l’ultima: mercoledì prossimo andrà in onda il penultimo episodio di un’annata fin troppo difficile dal punto di vista degli ascolti, che ha visto la famiglia super allargata della Garbatella partire a razzo, sprofondare all’11.9% per poi “risollevarsi” di un paio di punti con il trasferimento alla domenica.

I Cesaroni 6 ritornano al mercoledì

E ad un passo dal finale di stagione Giulio, Cesare, Annibale e soci sono pronti a migrare nuovamente al mercoledì, giorno nel quale I Cesaroni 6 hanno esordito il 3 settembre 2014 ottenendo un buon 20.85%. Questo probabilmente per sfuggire alla spietata concorrenza di Rai 1, che domenica prossima in prima serata trasmetterà la partita della nostra nazionale di calcio Italia – Croazia, utile per le qualificazioni agli Europei 2016.

Al mercoledì I Cesaroni dovranno invece vedersela con la non irresistibile concorrenza di Velvet. Ce la faranno a riguadagnare terreno in vista di un’eventuale nuova stagione? Da sottolineare che Mediaset ha perso al riguardo un’occasione importante domenica scorsa, quando ha deciso di far saltare l’appuntamento settimanale con la serie Publispei per evitarle il confronto col Gran Premio di Formula 1, che invece si è rivelato molto poco competitivo. Questa nuova strategia pagherà?

I Cesaroni 6 – Anticipazioni undicesima puntata di mercoledì 12 novembre 2014