14
aprile

PLAYBOY SHOOTOUT: IL NUOVO REALITY DI PLAYBOY CHANNEL PER ASPIRANTI CONIGLIETTE

Siete pronti a rifarvi gli occhi con le conigliette più sexy della fattoria di Hugh Hefner? Chiamatelo fattore, chiamatelo capitano di una grande “nave scuola”, chiamatelo mito, chiamatelo ultimo playboy, chiamatelo pure re della pillola blu, ma il fondatore della rivista per soli uomini più venduta al mondo sa sempre come stupire.

Alla veneranda età di 84 anni è ancora fresco e soprattutto sulla piazza, anche se alcuni rumors lo vedrebbero presto sposo della bella ventiquattrenne Crystal Harris, con la quale si frequenta da quasi un anno. E se le speranze sembrano svanite per la fidanzata storica Holly Madison, ex playmate diventata famosa con l’altro reality hefneriano Le Ragazze di Playboy, da sabato scorso è partito un nuovo reality dell’arzillo vecchietto, Playboy Shootout, in onda sul canale via cavo Playboy channel.

La ratio dello show è scontata ma ha la garanzia di tirare come il grana sulla pasta. Dieci bellezze mozzafiato, ognuna affiancata da un giovane fotografo, si sfideranno a colpi di pose e di flash per conquistare l’ambita copertina della patinata rivista. Hugh, infatti, dopo la primissima copertina di Marilyn Monroe, che a suo dire ha incarnato la quintessenza di Playboy, non è stato impressionato da nessun’altra playmate. Neanche dalle nostre modelle italiane, tra le quali, giusto per non farci mancare nulla, ricordiamo una giovanissima ma per niente imbarazzata Alessandra Mussolini, poi buttatasi in politica, e last but not least la gieffina Sarah Nile, la quale ha dimostrato di avere talento, dimostrando di non aver nulla da invidiare alle sue colleghe d’oltreoceano.




14
aprile

DM LIVE24: 14 APRILE 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Noblesse oblige

Marinella ha scritto alle 14:51

E per la serie “bastardi/(e) dentro” altra stoccata della Setta contro la Ventura. Si parla di chirurgia plastica. Dopo aver incensato la naturalezza, la morbidezza, il successo della Clerici, senza proferir parola, Monica Setta manda in onda un filmato che vede contrapposte la Clerici e la Ventura. Il video, che mostra prima l’una e poi l’altra, si commenta da solo. Al termine, ancora silenzio…l’ “Innominata di plastica” non è degna di commento. Ben fa la Ventura a farsi scivolare addosso le quotidiane sferzate spero per lei riesca ad essere superiore e a non cedere alle provocazioni io mi sarei già precipitata in studio munita di scalpello a rimodellare il viso della Setta.

  • Bertè infortunata

lauretta ha scritto alle 18:37

(Dagospia) grave infortunio per Loredana Bertè: a causa di una rovinosa caduta la cantante si è rotta femore e bacino. Prima di trovare un ospedale sono trascorse molte ore. Nel primo (la casa di cura Città di Milano) Loredana ha litigato con il dottore perché, secondo la Bertè, era troppo anziano e lei voleva essere curata da un medico del Milan. Nel secondo non c’era posto. Alla fine la Bertè è stata accettata al Galeazzi ed operata d’urgenza per 5 ore. Tanti in bocca al lupo!

  • Trans

lauretta ha scritto alle 18:43

Chi sarà il pacioso e rassicurante conduttore Rai che ha il vizietto di concedersi qualche scappatella con i trans? Ai piani alti di Viale Mazzini non si parla d’altro! (Chi)


13
aprile

COMMUNITY: COME VI SENTIRESTE A RIPETERE L’UNIVERSITA’?

Faceva l’avvocato, era bravo, ma non era un avvocato. Sì, questa la paradossale storia di Jeff Winger (Joel McHale) che malgrado una brillante carriera alle spalle da Principe del Foro si vede revocare la sua laurea in giurisprudenza. Non gli resta allora che tornare, a distanza di anni, tra i banchi dell’università al Greendale Community College del Colorado. Sarà l’occasione per rivivere la vita del college assieme ad un gruppo di improbabili nerd di cui Jeff diverrà leader.

Questo, in sintesi, il concept di “Community”,  la nuova serie tv che andrà in onda sul canale più divertente della piattaforma Sky, Comedy Central,  a partire da stasera ore 21. Rivelazione comica della stagione USA 2009/2010, la serie si è guadagnata – da subito - ottime critiche e una media di spettatori attorno ai 6 milioni su NBC.

Merito anche dell’esperienza del protagonista Joel McHale, conosciuto al grande pubblico statunitense per l’irriverente telefilm di culto The Soup e della sua partner femminile, Gillian Jacobs, nel ruolo dell’affascinante Britta.  Ma Community segna anche il ritorno di uno dei comici più noti degli anni Ottanta, Chevy Chase: vincitore di due Emmy Awards e di un Golden Globe, è stato uno dei personaggi di punta delle prime stagioni del Saturday Night Live e protagonista di svariate commedie. Il suo ruolo è quello di Pierce, attempato e pluridivorziato.





13
aprile

COLPO DI FULMINE SU CANALE 5. STASERA LOLA PONCE DIVENTA LA NUOVA CENERENTOLA.

La scarpetta di cristallo è decisamente demodè, roba d’altri tempi. La nuova Cenerentola è grintosa ed irrequieta: cerca il padre, sogna il palcoscenico e trova il principe azzurro in un talent show. Questa è la favola moderna di “Colpo di fulmine”, film per la tv in onda stasera su Canale 5, alle 21:10. Protagonista della fiction sarà la cantante e attrice Lola Ponce, nel ruolo di una splendida ragazza argentina che lascia Buenos Aires e si trasferisce a Roma per realizzare la propria aspirazione a diventare cantante. Troverà l’amore, ma non solo.

La trama di “Colpo di fulmine” segue le vicende sentimentali e personali della protagonista, mettendo assieme elementi narrativi e musicali che colpiranno quel pubblico, soprattutto femminile,  abituato ad appassionarsi fino alle lacrime davanti a fiction e talent. Maya (Lola Ponce), lascia l’Argentina e arrivata a Roma incontra presto il grande amore. Si tratta di Leonardo Duprè (Roberto Farnesi), uno degli organizzatori del talent show cui partecipa la ragazza. Il percorso per diventare una cantante è pieno di sacrifici e ostacoli, ma Maya lo affronta con tenacia e determinazione, qualità che le saranno richieste anche dopo la decisione di scoprire quali siano le sue vere origini. Si scontrerà con Fernando, l’uomo che l’ha cresciuta come una figlia, benchè fosse stata concepita da un misterioso amore romano. Le vicende di Maya si articoleranno così tra la competizione per guadagnare il sognato palcoscenico e la ricerca del suo vero padre. Il finale riserverà sorprese ed emozioni; gli spettatori dalla lacrima facile tengano i fazzolettini a portata di mano.  

 Il film è stato girato tra Argentina e Italia, con la regia di Roberto Malenotti. Per registrarlo, Lola Ponce è stata ‘strappata’ dalle prove per il prossimo musical sui “Promessi sposi” scritto e diretto da Michele Guardì, nel quale interpreterà la Monaca di Monza accanto a Giò di Tonno. L’attrice è anche l’interprete principale di tutta la colonna sonora di “Colpo di fulmine” di cui fanno parte, tra gli altri, i brani Perché e Caldo e freddo, scritti dall’artista stessa. I due pezzi saranno incisi anche nel nuovo suo cd, dal titolo ‘Desnuda’, in uscita entro la fine dell’anno. ”In questa fiction –ha affermato Lola Ponce- sono riuscita a trovare tutti gli spunti che una cantante, un’artista e un’attrice puo’ trovare. Mi sono messa in gioco anche come cantautrice”.


13
aprile

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 13 APRILE 2010

La Guida Tv del 13 Aprile 2010

..::Prime time::..

Raiuno, ore 20.30: Fiorentina – Inter

Allo stadio Artemio Franchi la Fiorentina ospita l’Inter che nell’andata, a Milano, si era imposta (1-0, gol di Milito).

Raidue, ore 21.05: Senza traccia, Perduta per sempre(7×13) - Amici e vicini (7×14)

Perduta per sempre (titolo originale: Once Lost): La squadra sta indagando su un ex partner di Elena che scomparve durante un’operazione sotto copertura. Elena è costretta ad affrontare le conseguenze del suo passato. Amici e vicini (titolo originale: Friends and Neighbors): Gli agenti stanno indagando su un caso di rapimento dove le vittime sono due vicini di casa. Le indagini sono alquanto complesse, specie quando la squadra identifica l’identità del rapitore.

Raitre, ore 21:10: Ballaró

Come si misura il declino di un Paese? Dalle cifre del prodotto interno lordo, dai risultati economici o dalla qualità della vita delle famiglie tra f isco, reddito, casa, vacanze e cene fuori? Tra gli ospiti di Giovanni Floris il leader di Alleanza per l’Italia Francesco Rutelli,  il presidente dei senatori del PdL Maurizio Gasparri, il neo-presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, la deputata del PdL Anna Maria Bernini, il vicepresidente di Confindustria Alberto Bombassei, il giurista Stefano Rodotà, il presidente dell’Istat Enrico Giovannini, l’economista Luigi Spaventa, il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli.





13
aprile

TELERATTI 2010: NON C’E’ LIMITE AL PEGGIO!

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Che i TeleRatti 2010 abbiano inizio!

Ridendo e scherzando, anzi, ridendo e premiando, sono passati quattro anni. Dopo aver passato al vaglio le stagioni televisive 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009 siamo pronti, ques’oggi (con l’imprimatur di Alfonso Signorini), ad aprire ufficialmente i TeleRatti 2010 per andare a vivisezionare il tubo catodico nostrano alla ricerca del peggio che il piccolo schermo ci ha regalato nell’ultimo anno. 

Tanto per incominciare definiamo cosa c’è da premiare quest’anno. Ebbene, con qualche piccolo ritocco, la quarta edizione dei TeleRatti dovrà indelebilmente etichettare:

1. I 5 minuti da dimenticare (ovvero il peggior “momento televisivo”)
2. Flop dell’Anno
3. Il Miracolato dell’Anno (ovvero il personaggio che meno ha meritato il piccolo schermo)
4. Le Ultime Parole Famose (ovvero la dichiarazione più imbarazzante rilasciata nel corso di un programma o alla carta stampata/sito web da un personaggio tv)
5. Lo Scostumato dell’Anno (ovvero il personaggio peggio vestito)
6. Peggior Fiction
7. Peggior Opinionista
8. Peggior Personaggio Femminile
9. Peggior Personaggio Maschile
10. Peggior Programma di Informazione e Cultura
11. Peggior Programma di Intrattenimento
12. Peggior Programma Novità
13. Peggior Programma su un’emittente locale
14. Peggior Spot Pubblicitario
15. Peggior Quiz/Game Show
16. Peggior Reality / Talent Show
17. Peggior Programma Satellitare
18. Personaggio Più Fazioso

Ma non è finita qui… all’appello mancano due ulteriori categorie che seguiranno una procedura di votazione differente. Le categorie in questione sono:

19. Peggior Programma dell’Anno
20. TeleRatto della Critica.

Come saprete, i TeleRatti possono contare su una giuria di qualità che vede le più autorevoli firme del giornalismo italiano del settore (quest’anno, come vedrete tra qualche post, abbiamo 28 super giurat(t)i d’eccezione) stilare le nominations per ciascuna categoria. Per la quarta edizione faranno eccezione, per l’appunto, le categorie 19 e 20. Se, infatti, il TeleRatto della Critica verrà assegnato autonomamente dai magnifici 28, il Peggior Programma dell’Anno non solo non avrà nominations ma verrà assegnato esclusivamente da Voi lettori tramite apposite votazioni.

Ma come si procederà, dunque, per definire le nominations? Quale sarà il compito della giuria? Quando si voterà?

Scopril il regolamento dopo il salto:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


13
aprile

ASCOLTI TV DI LUNEDI 12 APRILE 2010: ITALIA’S GOT TALENT PARTE COL BOTTO. PER GERRY, RUDY E MARIA 5.976.000 SPETTATORI E IL 27.42% DI SHARE. STESSO ASCOLTO MEDIO PER L’ULTIMA DI CAPRI 3.

PRIME TIME – La prima puntata di Italia’s Got Talent parte col botto. Per Gerry, Rudy e Maria si sintonizzano davanti al video 5.976.000 spetttori pari ad uno share del 27.42% di share (chiude, però, alle 24.35) facendo crescere la rete di circa 11 punti di share rispetto allo scorso lunedi. L’ultima puntata di Capri 3 è persino più vista totalizzando un’ascolto medio di 5.989.000 spettattori e uno share del 21.34% (termina alle 23.06). In sovrapposizione (dalle ore 21.17 alle ore 23.06) Italia’s got talent registra il 24.1% di share pari con 6.753.000 spettatori mentre Capri registra il 21.3% di share con 5.990.000 ascoltatori. Il debutto della nuova edizione di Voyager registra un tiepido ascolto di 2.447.000 spettatori con uno share dell’8.86%. Il film Ferite Mortali su Italia1 ha totalizzato 2.697.000 spettatori con uno share del 9.88%.  Su Raitre sempre ottimo il riscontro per Chi l’ha visto, seguito ieri da 3.114.000 spettatori con uno share del 11.15%. Su Rete4 Siska non entusiasma nessuno se non 1.491.000 spettatori del primo episodio “La Scuola Insegna” (share 5.07%) e 1.241.000 del secondo “Alibi per Tommi” (share 5.01%). La 7 con L’infedele raggiunge il 3.31% di share con 835.000 spettatori.

IN EVIDENZA – L’access di Raiuno, I Soliti Ignoti, registra un a.m. di 7.264.000 spettatori con il 25.59% di share battendo nuovamente Striscia la Notizia che totalizza 7.143.000 spettatori e il 25.07% di share. Da segnalare in day time l’ottimo risultato de La Vita in Diretta che totalizza 2.605.000 spettatori e il 28.34% di share nella prima parte, e 2.663.000 con il 25.59% nella seconda. Ottimi i risultati dei Griffin e dei Simpson su Italia1 che registrano, rispettivamente, un a.m. di 2.098.000 spettatori (12.99%) e 1.938.000 (13.08%).

ASCOLTI DTT – % di share nelle 24 ore – Canali RAI: Rai 4 0.61%, RaiSat Cinema 0.26%, RaiSat Extra 0.08%, RaiSat Premium 0.55%, Raisat Yoyo 0.41%, Rai Sport Più 0.14%, Rai News 24 0.13%, Rai Gulp 0.27%, Rai Gulp +1 0.03%, Rai Scuola 0.01%, Rai Storia 0.14% (Totale Rai Digitale 2.61%). Canali MEDIASET: Boing 0.88%, Iris 0.37%, Premium Calcio HD 0.06%, Premium Calcio 1,2,3,4,5,6 0.00% (Totale Mediaset Digitale 1.32%).


13
aprile

ANTONELLA CLERICI A DM: “MI PREOCCUPERO’ DEL FUTURO DI CHI, EVENTUALMENTE, ANDRO’ A PRENDERE IL POSTO”. RACCOMANDEREI FACCHINETTI.

Sport, calcio, cucina, desideri. Nella sua carriera professionale non è mancato proprio nulla. La vera consacrazione, però, l’ha ottenuta con la conduzione dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, con la quale, in barba a tutti i detrattori, è riuscita a far meglio persino del collega dei record Paolo Bonolis. Un successo inaspettato, e proprio per questo clamoroso, che ha trasformato uno dei volti più noti dell’ammiraglia della TV di Stato in un vero e proprio cavallo di razza. Tornata da poco in video con la terza edizione di Ti Lascio una Canzone, l’abbiamo intervistata in una di quelle “gite scolastiche“, come le definisce la stessa conduttrice, che la portano, insieme al suo staff, in quel di Napoli dove viene realizzato il suo baby-show. Dalle polemiche con Gerry Scotti al ritorno a La Prova del Cuoco, dalla stima per alcune colleghe al “duello” culinario con Elisa Isoardi, dalla “raccomandazione” di Francesco Facchinetti al temuto TeleRatto che, in realtà, non le dispiacerebbe ricevere. Antonella Clerici si racconta a DavideMaggio.it in un’intervista con la quale, messa da parte ogni polemica, mostra quella sensibilità e quella genuinità, veri ingredienti di un successo meritato. Riservando, naturalmente, alcune chicche ai lettori di DM. Partiamo da Ti Lascio una Canzone…

Verrebbe da dire… alla faccia di Gerry Scotti!

Ho letto tante cose in questi giorni e ognuno può pensarla come vuole. Ti Lascio una canzone è un programma che ha debuttato tre anni fa ma non invecchia. E il rischio di usura era forte: dopo nove puntate di bambini che cantavano, iniziare la settimana dopo a farli cantare nuovamente era rischioso.

A proposito di identità, è stato lo stesso Scotti a dire che si trattava dello stesso identico programma…

E’ esattamente così, non poteva dire altrimenti. Il fatto di non nascondersi dietro un dito l’ho apprezzato. Poi il fatto di farlo o meno è frutto di scelte personali e/o aziendali dove spesso il conduttore conta in minima parte.

Infatti volevo proprio chiederti se secondo te proporre un programma identico diventa questione di buon gusto o galanteria…

Non so come sia andata realmente la cosa e sinceramente non mi interessa. Ognuno agisce come vuole, può esser successo che lui non abbia potuto rifiutarsi o che, invece, gli abbia fatto immensamente piacere. Penso che l’ideatore di questo programma abbia preso una decisione di vita facendo un contratto con Mediaset portando quella che era la sua idea dall’altra parte. Ma è stata un’idea andata in onda sugli schermi RAI e noi l’abbiamo comunque riproposta. Davide, in realtà è una matassa molto complicata. Ormai diciamo che fa parte del passato. Noi andiamo bene, loro pure…

La mancanza di Cenci la senti?

No, perché sarebbe irriverente nei confronti delle persone con cui lavoro. Certamente è un grande artista ed è stato bravissimo.

Cosa piace al pubblico di Antonella?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti della stagione 2021/2022 confrontati con quelli dell’anno precedente

Con la stagione tv 2021/2022 al via, anche quest’anno DavideMaggio.it ha deciso di monitorare gli ascolti di tutti i debutti, confrontandoli con quelli della precedente annata. Ecco chi

Autunno 2021: quando partono i programmi tv – Calendario

Pronti, partenze, via! DavideMaggio.it ha stilato il calendario dei programmi che inaugurano la stagione tv 2021/2022. I palinsesti autunnali sono definiti ed è il momento di andare in

Giortì, 10 momenti cult: dal ‘rapimento’ di Giulia De Lellis alla voce del sess0 di Gemma Galgani

Dal goliardico rapimento di Giulia De Lellis alle mirabolanti gesta di Gemma Galgani nelle vesti di pizzaiola. Dalla “voce del sesso” sfoderata dalla dama di Uomini e Donne Over

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi