20
aprile

GRANDE FRATELLO 9, LA FINALE. CONSIDERAZIONI E RICORDI DI UN SUCCESSO LUNGO 3 MESI

Grande Fratello 9 Finalisti @ Davide Maggio .it

Abbiamo gioito, sofferto, riso e pianto insieme a loro. Abbiamo imparato a conoscerli, ci siamo appassionati alle loro storie, li abbiamo derisi e crudelmente sbeffeggiati e ora stiamo per salutarli. In poco più di tre mesi tante cose sono cambiate.

99 giorni fa ignoravamo che fra i nani di Biancaneve vi fossero anche “Nannolo e Emmolo”, o che il must del nuovo millennio fosse presentarsi in discoteca con un nano (vero) al guinzaglio, né minimamente sospettavamo che la casa più spiata d’Italia si sarebbe trasformata nell’ormai tristemente nota “Villa Grande Fratello”, casa di cura per disadattati mentali senza alcuna seria possibilità di guarigione. Ingenuamente credevamo che non vi fosse al mondo persona più goffa nel ballo di Luca Giurato, ma Marcello c’ha smentito, o più drammaticamente instabile di Karina Cascella, la quale, vista all’opera la mai dimenticata Federica, d’un tratto c’è apparsa come un’asceta tibetano.

Volge a conclusione, dunque, la nona edizione del Grande Fratello, un’edizione fortunata e coronata da più che lusinghieri risultati in termini d’ascolto (il programma ha viaggiato intorno ad una media superiore al 30%). Un cast ricco (un record con addirittura 25 ingressi) e, indiscutibilmente, ben assortito che ha fatto la vera fortuna del programma, quest’anno, dopo l’emorragia d’ascolti degli ultimi anni.




20
aprile

AL VIA I TELERATTI 2009: QUANDO I TELEGATTI NON CI SONO… I TELERATTI BALLANO!

TeleRatti 2009 - Da Domani

Ladies and gentlemen, Siori e Siore… puntuali come un orologio svizzero e sicuramente più puntuali di un treno regionale italiano, tornano per il terzo anno consecutivo I Teleratti, la web manifestazione di davidemaggio.it che si pone l’ambizioso obiettivo di “premiare” il peggio della stagione televisiva in dirittura d’arrivo.

Numerose le novità di questa edizione 2009: una giuria prestigiosissima di 13 raffinate penne del giornalismo italiano, 17 esilaranti categorie, una ”sorpresa materiale”, un regolamento rinnovato e un claim straordinario.

Non poteva essere certamente trascurata, infatti, una delle più significative mancanze nei palinsesti televisivi di quest’anno e, proprio per questo, la terza edizione dei Teleratti avrà un claim decisamente originale: “Quando i Telegatti non ci sono… i TeleRatti ballano!“. E i ratti televisivi più celebri del Paese apriranno le danze domani, quando potrete iniziare a scremare programmi e personaggi da mandare in nominations.

In attesa di tutti i dettagli, una comunicazione rivolta ai webmaster, gestori di portali web, titolari di blog, siti, testate online: quest’anno c’è la possibilità di contribuire all’elezione del peggio della tv 2009 portando le preferenze dei propri lettori su davidemaggio.it per le relative segnalazioni e votazioni. Basterà richiedere l’apposito banner all’indirizzo email press@davidemaggio.it ed inserirlo nel sito per il quale si richiede il “gemellaggio”. Tutti i siti/blog che sposeranno l’iniziativa verranno elencati nel post di chiusura della manifestazione e nei comunicati stampa finali.


20
aprile

Protetto: ASCOLTI TV DI DOMENICA 19 APRILE 2009: XFACTOR VINCE LA SERATA CON IL 22.76% E BATTE LA FINALE DELLA FATTORIA CHE SI FERMA AL 20.81%. IN QUASI 5 MILIONI AL MATTINO PER LA DISFATTA DELLE FERRARI

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





20
aprile

LE POLEMICHE NON SEMPRE VINCONO: E’ BALDINI IL CONTADINO TRIONFATORE DELLA FATTORIA 4

La Fattoria 4 Marco Baldini @ Davide Maggio .it

La Fattoria 4 ha dimostrato in poco più di un mese che le polemiche non sempre servono. In una finale piena zeppa di tele risse mancate e polemiche su amori e amorazzi vari, a trionfare con il 68% dei voti è stato Marco Baldini, arrivato in finale con una petulante Morena Zapparoli Funari.

Non sembrano aver giovato agli ascolti le polemiche stagnanti del reality bucolico di Canale5, che non ha neanche potuto contare su coloro che erano, o avrebbero dovuto essere i due “attori” principali: Fabrizio Corona e Marina Ripa di Meana. Due assenze che hanno, di puntata in puntata, fatto subodorare un sempre più fastidioso… odor di flop. E le polemiche non sono servite nemmeno ai loro protagonisti, perchè nessuno di loro ha avuto l’onore (se di onore si tratta) di trovarsi al televoto finale che ha decretato la vittoria della spalla storica di Fiorello.

Dai tradimenti di Lory Del Santo al negazionismo (sentimentale) di Marianne Puglia; dalle dichiarazioni di Mara Venier (che ha prontamento smentito di essersi pentita di aver preso parte al reality) ai presunti scoop di Roberto Alessi: tutta la puntata non è stata altro che un carosello dedito al gossip, con una conduttrice che lascia i suoi concorrenti fermi per segmenti interi del programma, al fine di potersi dedicare agli inciuci da salotto tanto graditi ad ospiti ed opinionisti. Ma l’ultima della Fattoria ha visto trionfare colui che non ha mai avuto bisogno di scontri come questi, che ha vissuto il soggiorno a Paraty fra un battuta e un patetico tentativo di far passare una nomination verso un collega come l’atto più doloroso e faticoso che ci possa mai capitare di dover fare nella vita. Ha vinto il buonismo, se così vogliamo chiamarlo, di chi non metteva mai becco nelle discussioni. E se i suoi compagni non mancavano di farglielo notare, additandolo fino alla fine come “quello che non si è mai schierato”, erano comunque pronti a tifare per lui, in barba ad una Morena in grado di asfissiare chiunque con le sue lamentele ritmate come le più noiose fra le nenie.


19
aprile

DM LIVE SPECIALE: IN DIRETTA DALLA SALA STAMPA DEGLI STUDI RAI DI MILANO MECENATE LA FINALE DI X FACTOR. MATTEO BECUCCI SUL PODIO

Xfactor 2 - Matteo Becucci e Riccardo Cocciante

Sta per scattare l’ora X: tra pochi minuti in onda la finalissima di X Factor. Chi sarà il vincitore tra Jury, Matteo e The Bastard sons of Dioniso? Tra grandi ospiti, collegamenti dalle città dei finalisti e l’attesa per il verdetto finale, siamo pronti a seguire in diretta dalla sala stampa degli studi Rai di Milano Mecenate la finale LIVE per i lettori di DavideMaggio.it.

Ore 21.39: Francesco Facchinetti dà il via alla finale. Sigla. Ecco i 3 finalisti con i loro giudici. Facchinetti lancia la clip “Dai provini alla finale”. Chi vincerà il contratto discografico dal valore di 300.000 euro?

Facchinetti ricorda gli ospiti della serata: Cocciante, Elio e le storie tese, Grignani e Renato Zero. Collegamento con le piazze delle città dei finalisti: Miriam Leone, Miss Italia in carica, da Livorno; da Vigolo Vattaro Claudia Andreatti e da Brescia Luisa Corna.





19
aprile

DM LIVE SPECIALE: IN DIRETTA DAGLI STUDI RAI DI MILANO MECENATE, LA CONFERENZA STAMPA DI CHIUSURA DI XFACTOR

Conf.stampa Finale X Factor

X Factor – la finale: i 3 finalisti Jury, Matteo Becucci e The Bastard sons of Dioniso si giocano il tutto per tutto nell’atto finale del talent show, che mette in palio un contratto discografico da 300.000 euro. Dopo 13 puntate, 16 concorrenti, una lunga lista di ospiti e tanta buona musica, questa sera alle 21.30 su Raiuno si accendono i riflettori sulla finalissima, che potete seguire LIVE SU DM. Ospiti della serata Renato Zero, Riccardo Cocciante, Elio e le storie tese, Gianluca Grignani e gli Aram Quartet (qui il post con le anticipazioni della puntata).

Tra pochi minuti, sempre LIVE SU DM, la conferenza stampa di chiusura della seconda edizione di X Factor con i commenti e le dichiarazioni del conduttore Francesco Facchinetti, del trio della giuria Simona Ventura, Morgan e Mara Maionchi, del produttore Giorgio Gori e dei direttori di rete Antonio Marano (Raidue) e Fabrizio Del Noce (Raiuno). A tra poco.

In diretta dalla sala stampa degli studi Rai di Via Mecenate, la conferenza stampa di chiusura della seconda edizione di X Factor.

Alle 19.15 fanno il loro ingresso i protagonisti di X Factor. Prende la parola il direttore di Raidue Antonio Marano, sottolineando il successo di questa seconda edizione, non solo dal punto di vista degli ascolti ma anche dal punto di vista della qualità. Non nasconde la felicità per la promozione su Raiuno, grande occasione di visibilità per il talent show. Ringraziamenti generali, a Del Noce in particolare.

Fabrizio Del Noce afferma che lo spostamento di X Factor per la finale è segno di unità aziendale. Torna così a lavorare con Simona Ventura, più volte sulla rete ammiraglia Rai.

Giorgio Gori, produttore dello show, interviene ringraziando i concorrenti, vera forza del programma e passa in rassegna gli ascolti: il talent show non raccoglie ascolti oceanici ma ha incrementato lo share fino al 14%; ha saputo attirare l’attenzione dei media e ha lasciato un segno, un segno di qualità. E’ il programma più giovane della Rai che è riuscito a coinvolgere i pubblicitari.


19
aprile

IL LIBRO NERO DEI FLOP 2008/2009

Il Libro Nero dei Flop @ Davide Maggio .it
In vista della partenza dei TeleRatti 2009, pubblichiamo l’ultimo aggiornamento del nostro Libro Nero dei Flop. Notate mancanze o omissioni? Avete tempo per segnalarle SOLTANTO fino a domani alle 15.

16^ FLOP ANNOTATO: INCREDIBILE

Il primo flop del 2009 è tutto di Veronica Maya e del suo “Incredibile“, cancellato dopo appena una puntata. I dati di ascolto sono stati impietosi: poco più di 3 milioni e il 12.54% di share, risultato decisamente sotto le aspettative (10 punti in meno rispetto alla media di Raiuno) che non ha lasciato scampo ai vertici Rai, che in accordo col direttore di rete Del Noce hanno scelto di cancellare il varietà. Non sono bastate le modifiche apportate al format, testato con risultati non brillanti già durante l’estate (19% di share contro il nulla della programmazione estiva); l’idea delle performance di personaggi curiosi e fuori dal comune non è piaciuta al pubblico tradizionalista di Raiuno, che ne ha decretato la prematura scomparsa.

15^ FLOP ANNOTATO: PASSWOR*D – IL MONDO IN CASA

Doveva segnare il ritorno di Emilio Fede alle grandi inchieste giornalistiche in diretta, e invece Passwor*d si è dimostrato un vero e proprio esperimento kamikaze. In conferenza stampa il direttore del Tg4 aveva lanciato un appello – “Lasciate perdere il Grande Fratello, guardate Password” – rimasto del tutto inascoltato. Prima un cambio di collocazione in palinsesto, poi una seconda fase del programma in seconda serata: i tentativi di rianimare il programma ci sono stati, ma sono serviti a poco. L’esordio al 4.11% non faceva ben presagire, e Giuseppe Feyles, direttore di Retequattro dichiarò: “Sapevamo che sarebbe stata una serata difficile, soprattutto considerando i competitor, dal Grande Fratello a X Factor; siamo molto contenti della qualita’ del prodotto, ma e’ chiaro che non esistono piu’ serate facili in termini di concorrenza“. Ma anche in seconda serata Password è rimasto fermo ad un misero 6%, avvicinando alle sue inchieste poco più di 400mila telespettatori.

14^ FLOP ANNOTATO: CAPODANNO 2009 – SPECIALE QUESTA DOMENICA

Non è piaciuto ai telespettatori il “Capodanno2009” animato da Paola Perego e Co., che hanno preferito di gran lunga il consueto appuntamento con “L’anno che verrà” su Rai1. Soltanto 2.516.000 telespettatori hanno deciso di sintonizzarsi su Canale5 per festeggiare con il cast del contenitore “Questa domenica”. Ma gli invitanti abiti succinti e la presenza dei reducci del reality “La talpa” non sono serviti a bilanciare i balletti di Carmen Russo e la maxi marchetta concessa all’ultima fatica letteraria (?!?) di Valeria Marini. Ed il 15.68% di share racimolato testimonia la bocciatura del pubblico a quel che avrebbe potuto rappresentare la degna alternativa al count-down scandito da Carlo Conti.

Scopri dopo il salto tutti gli altri flop della stagione 2008/2009:


19
aprile

DESPERATE HOUSEWIVES, COLPO DI SCENA: LA CRISI ECONOMICA UCCIDE UNA CASALINGA

desperate_interr_donjdos.jpg

ATTENZIONE PERICOLO SPOILER.

Mangiatrice di uomini, sgualdrina, poco di buono, ninfomane, madre senza scrupoli, “di plastica”, in una parola Edie Britt, celebre personaggio o per meglio dire ex personaggio di Desperate Housewives. Purtroppo la notizia è di quelle da far sobbalzare dalla sedia i numerosi fan della serie: dopo cinque anni di inganni e tradimenti, dopo esser stata a letto con tutti gli uomini del quartiere, il personaggio interpretato da Nicolette Sheridan lascia Wisteria Lane e lo fa nel peggiore dei modi. Nella puntata in onda stasera in America, tra qualche settimana su Fox Life in Italia, scopriremo che l’incidente stradale di Edie, con cui si era conclusa la scorsa puntata, lasciando col fiato sospeso i telespettatori, avrà conseguenze mortali per la bionda casalinga.  

Sembra che dietrola decisione di Marc Cherry, creatore del telefilm, di estromettere la Sheridan dal cast ci sia l’attuale crisi economica che non risparmia nemmeno i più importanti network, imponendo un taglio nei costi (la Sheridan percepiva ben 200 mila dollari ad episodio, ndr). “Mi hanno messo un’enorme pressione per diminuire i costi di produzione“,  questo, per l’appunto, quanto dichiarato da Cherry al settimanale a stelle e strisce ”Tv Guide”. La decisione, poi, di decretare la morte di Edie anzichè quella di un altro protagonista è stata invece così motivata: “Edie è andata a letto con quasi ogni uomo nel quartiere e ha causato ogni problema immaginabile”.

Ma a giudicare dalle parole di un’amareggiata Sheridan sembra che qualcos’altro si celi dietro il clamoroso coup de theatre: “Credo che Edie abbia rappresentato qualcuno nella vita di Marc (Cherry) che a lui non è mai piaciuto (…)”. Se a ciò s’aggiunge che la Sheridan (lamentatasi spesso del trattamento ricevuto, ben differente rispetto alle altre protagoniste del famoso drama) ha dichiarato che da circa due anni (cioè da quando il suo cachet è cominciato a lievitare, dunque ben prima della crisi economica) era al vaglio degli autori un’eventuale morte di Edie, il gioco è presto fatto. La bella quarantacinquenne ritiene, poi, che a differenza di quanto affermato da Cherry il potenziale del suo personaggio non sia stato del tutto espresso e che la sua scomparsa potrebbe avere ripercussioni negative sul proseguimento della serie. Ecco quanto dichiarato a proposito a Tv Guide: “La svolta drammaturgica con l’incidente mortale di Edie è un grosso rischio che potrebbe avere conseguenze disastrose per l’intera serie“. Ma a quanto pare, non c’è più nulla da fare.


Davide Maggio consiglia...

Quando finiscono i programmi TV

La stagione televisiva 2019/2020 è arrivata alle ultime settimane di programmazione. Un’annata segnata dall’emergenza Covid-19, che ha interrotto trasmissioni ma più ripartite, sospeso momentaneamente altre e costretto altre

Netflix e la regola delle ‘3 s’: Sesso, Sangue, Spagna

Sesso, Sangue, Spagna. La popolarità su Netflix riscrive la regola delle 3 s (sesso, sangue, soldi); gli abbonati della piattaforma prediligono prodotti dai “contenuti bollenti”, infarciti di omicidi

Ascolti TV: i debutti della stagione 2019/2020 confrontati con quelli dell’anno precedente

La stagione tv 2019/2020 è ormai nel vivo e il tema caldo degli ascolti, crocevia per la riuscita o meno di un programma, anima (e agita) diretti interessati

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi