31
agosto

LORENZO FLAHERTY DICE ADDIO AI RIS. IL CAPITANO VENTURI CEDE IL POSTO A EURIDICE AXEN.

Ris Euridice Axen Lorenzo Flaherty

L’ultimo caso del capitano Venturi nella squadra televisiva dei Ris rimarrà quello della setta di Adler, il sanguinario gruppo criminale protagonista dell’ultima stagione della serie televisiva. Per lo storico personaggio, interpretato da Lorenzo Flaherty, non ci saranno altri intricati enigmi da risolvere.

Un allontanamento non voluto, come svela Tv Sorrisi e Canzoni, e arrivato per l’attore come un fulmine a ciel sereno, anche se era noto già da tempo che parte del cast sarebbe cambiata. Flaherty, però, si aspettava di iniziare presto le riprese della sesta stagione della popolare serie televisiva prodotta da Taodue, e così non sarà. “Nella nuova serie, la sesta, non ci sarò. E devo ammettere che quando sono venuto a saperlo sono rimasto sorpreso. E dispiaciuto” – racconta l’interpete del capitano Venturi – “Si sarebbe potuto trovare un giusto equilibrio tra i costi e un gruppo di attori ormai affiatato. E non inserire un elemento di rottura così forte nella scelta del cast“. Al suo posto, infatti, ci sarà una nuova figura che coordinerà le indagini dei Ris, che da Parma cambieranno location per approdare a Roma, l’attrice Euridice Axen, con un passato da doppiatrice, già vista in Centovetrine nel ruolo di Monica Graziosi, e poi in Vivere, in cui ha interpretato Valeria Castri.

Amareggiato Lorenzo Flayerti spiega comunque di poter capire “il periodo storico nel quale viviamo, la crisi economica e la necessità di risparmiare“, e visti gli ascolti non proprio entusiasmanti dell’ultima stagione andata in onda, e il cachet di 800.000 euro dichiarato dall’attore a Sorrisi la scorsa settimana, è anche comprensibile che si sia voluto proseguire facendo però attenzione al “bilancio“. E se i Ris cercano così una nuova strada, e magari una nuova fetta di pubblico per il loro sesto anno, Lorenzo Flaherty non esita a guardare al futuro, dichiarando l’intenzione di passare dal piccolo al grande schermo, con il progetto di un film dal titolo “Coppia da Sballo”, che dovrebbe iniziare a girare già da novembre.




31
agosto

LA TRIBU’ DI PAOLA PEREGO HA, FINALMENTE, IL SUO CAST DEFINITIVO. ALL’APPELLO MANCA SOLO FABIO FULCO

La Tribù (copertina Sorrisi e Canzoni)Dopo un’estate ricca di voci e smentite, sembra essere giunto al termine il toto-cast per La Tribù – Missione India, il nuovo reality di Paola Perego in onda dal 16 settembre, ogni mercoledì, su Canale 5. Nel numero in  Sorrisi domani in edicola, campeggia la conduttrice con l’inviato alle sue spalle, Paolo Brosio (come confermato nell’intervista rilasciata a noi di DM pochi giorni fa), e tutto intorno a lei il cast definitivo di ben 11 concorrenti, salvo ingressi last minute.

All’appello, tra le donne, ben sette, rispondono tutte presente e non vi è nessuna defezione. Sono, infatti, in partenza per l’India: Nina Moric, Nena Ristic, Eleonora Brigliadori, Elenoire Casalegno, Federica Moro, Samya Abbary e Siria De Fazio. Invece, il gruppo degli uomini perde un pezzo, Fabio Fulco, e si presenta in sole quattro unità: Emanuele Filiberto, Matteo Cambi, Daniele SoragniVittorio Marcelli. Quindi, a meno di non voler annoverare Soragni nella categoria, mancheranno all’appello il belloccio e lo sportivo di turno.

Salutiamo definitivamente, quattro fra i nomi finora circolati. Niente partenza alla volta dell’India, quindi, per Susanna Messaggio, Andrew Howe e (l’auto candidato) Antonio Zequila. A Fulco, invece, possiamo augurare di passare un sereno autunno in famiglia. Dopo il siluramento della sua fidanzata, Cristina Chiabotto, dalla tribù calcistica di Controcampo (a favore di una Lopez qualsiasi, tutta sculettamenti e scapezzolamenti), entrambi potranno godersi il reality beatamente dal divano di casa loro. Insieme, perlomeno.


31
agosto

UN COCCODRILLO PER AMICO: L’ENNESIMA RIPROPOSIZIONE DI UN’IMPROBABILE COPPIA CATODICA

Un Coccodrillo per Amico

Si, sono prevenuto. Ma d’altronde chi potrebbe non esserlo nei confronti dell’ennesima riproposizione catodica dell’improbabile coppia Massimo BoldiBarbara De Rossi? Che poi, a volerla dire tutta, potrebbe parlarsi di improbabile trio con l’aggiunta di Maurizio Mattioli. Ma questa è decisamente un’altra storia.

A quanto pare, non è bastato il Ciclone in Famiglia di Italia1 ad affossare la strana coppia, e questa volta ci si mette di mezzo anche il titolo: Un Coccodrillo per Amico. Capite? Un Coc-co-dril-lo per Amico! Almeno Enzo De Caro aveva Una Donna per Amico (Elisabetta Gardini). E la domanda non può non sorgere spontanea: “Ma perchè mai un’attrice come Barbara De Rossi ha scelto di dare una virata assolutamente incomprensibile ad una carriera che, seppur in discesa, ha avuto modo di lasciare il segno?”. 

Ma tant’è, ormai non ci resta che sperare che l’animale sia almeno da intendere in senso metaforico, e per il momento l’unica certezza è che domenica prossima troveremo Lorenzo e Suor Laura (questi i nomi dei personaggi interpretati) ad aprire le danze della nuova stagione di Canale5, per quanto riguarda il prime time. Fortunatamente, s’è pensato bene a Cologno Monzese di riservare all’ “attesissimo” film tv una “domenica qualunque” (fuori garanzia), probabilmente per la consapevolezza dell’appeal di un prodotto come quello di cui parliamo.

Dopo il salto la trama:





31
agosto

LA RAI NELL’ERA GRAZIALE /8: “I LAVORATORI A PROGETTO: FIORELLO, GIORGIO PANARIELLO, GIANNI MORANDI, PAOLO BONOLIS E ADRIANO CELENTANO”

La Rai nell’era Graziale (Fiorello, Morandi, Panariello, Celentano, Bonolis)

Un’ammiraglia, qual è Raiuno, ha bisogno anche di numeri uno. O, per lo meno, che eventi speciali siano affidati a personaggi eccezionali. Non meri mestieranti, ma grandi lavoratori a progetto: sia esso un Festival della Canzone Italiana oppure un sabato sera o, ancora, uno show paillettes, lustrini e budget senza limiti. Anche Fabrizio Del Noce, neo-ex direttore di rete, quindi, ha preferito cercare fuori dalle risorse interne l’uomo giusto per il programma giusto o il contrario: il programma adatto alle corde di un fuoriclasse. 

Come nel caso dello showman più ricercato dell’etere: Fiorello. Uomo simbolo di Sky e per un soffio mancato conduttore di Striscia la Notizia, Rosario Fiorello, in realtà, non deve propriamente la sua rinascita al caro noisette, ma Stasera Pago Io, con le sue varie incarnazioni, ha avuto un colpo di coda durante La Rai nell’Era Graziale e, come tale, qui deve essere menzionato. E rimpianto. Sì, perché la corte al bravo Fiorello è durata oltre un lustro e ha prodotto solo un divertissement come è stato Viva Radiodue … e un po’ anche Raiuno; anche nella versione short (almeno nelle presto abbandonate intenzioni iniziali) Viva Radiodueminuti.

Percorso simile a quello di Fiorello, ma in tono minore e con tonfo finale, è quello che ha affrontato Giorgio Panariello. Uno show fortunato come Torno Sabato in era pre-Del Noce, tanti derivati sempre meno brillanti e meno riusciti in piena Era Graziale, e l’approdo al Festival di Sanremo. Questo, l’anno dopo Bonolis, in un’edizione che vede i suoi momenti migliori in Ilary Blasi che saluta il marito seduto in prima fila ed in John Travolta profumatamente pagato per massaggiare i piedi a Victoria Cabello. Oltre a bassi ascolti e critiche a go-go, per la conduzione in generale e per i monologhi d’apertura in particolare; entrambe le cose non all’altezza dell’evento. 


31
agosto

ASCOLTI TV DI DOMENICA 30 AGOSTO: IL MOTOGP VINCE LA SERATA CON OLTRE 4 MILIONI (21.7%). SISTER ACT (19%) STACCA I CESARONI (12%). 6 MILIONI E MEZZO PER LA F1

Ascolti tv di domenica 30 agosto

PRIME TIME – E’ il Gran Premio di Indianapolis di MotoGp su Italia1 il programma più visto in prima serata con 4.315.000 spettatori e il 21.73% di share. Superata l’ennesima replica del film Sister Act su Raiuno, vista da 3.459.000 spettatori con il 19.12% di share, che a sua volta stacca nettamente I Cesaroni, fermi a 2.276.000 spettatori (12%). Risultato simile per le ultime repliche di Ncis (i nuovi episodi da domenica prossima) che hanno ottenuto 2.210.000 e l’11.32%. Alle falde del Kilimangiaro ottiene 1.741.000 spettatori (9.29%) e Gsg9 su Rete4 1.124.000 (5.78%).

ACCESS PRIME TIMESupervarietà su Raiuno ha ottenuto 3.595.000 spettatori e il 18.54% di share. Il primo episodio de I Cesaroni si ferma a quota 1.976.000 spettatori (10.12%).

PRESERALESarabanda, con la finale del torneo, saluta il pubblico con 1.909.000 spettatori e il 14.08% di share. Alla stessa ora su Raiuno Il commissario Rex ottiene il 16.11%

TELEGIORNALI – Molto vicini i dati delle edizioni serali dei tg delle ammiraglie: 4.035.000 spettatori per il Tg1 (24.96%), 4.005.000 per il Tg5 (24.60%).

SPORT - Il Gran Premio del Belgio di Formula 1, vinto dalla Ferrari di Raikkonen, è stato visto su Raiuno da 6.451.000 spettatori e il 42.89% di share, incrementando gli ascolti rispetto agli ultimi Gp. Buon risultato per Guida al campionato oltre il 15% di share. La Domenica sportiva su Raidue arriva al 12.63% di share, Controcampo su Rete4 si ferma al 10.88% (prima parte al 7.78%).

ASCOLTI SKY – Nell’intera giornata i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 12,1% con 7.182.209 spettatori unici. In prime time l’audience media dei canali Sky è stata di 2.169.079 spettatori medi, con l’11,3% di share. Sui canali Sport e Calcio, per la 2^giornata di Serie A, il match Roma-Juventus, trasmesso dalle 18 su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, ha ottenuto un ascolto medio complessivo di 1.389.333 spettatori (2.005.646 i contatti unici) e uno share del 12,25%. Si tratta di record di share per un match di Serie A. Alle 20.45, 965.745 spettatori complessivi hanno seguito le partite della 2^giornata del campionato di Serie A. (continua dopo il salto…)





31
agosto

DM LIVE24: 31 AGOSTO 2009 [OCCHI PUNTATI SU: XFACTOR 3 e CHI VUOL ESSERE MILIONARIO]

DM Live24: 31 Agosto 2009
Chi Vuol Essere Milionario - XFactor 3

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

>>> APPUNTAMENTI LIVE DEL GIORNO:

  • dalle 18.30 seguiremo live, in questo post, la prima puntata della nuova edizione di Chi Vuol Essere Milionario, in onda su Canale5 alle 18.50, in differita di poche ore rispetto alla registrazione che avverrà negli studi di Cologno questo pomeriggio. A tenervi compagnia ci sarà il nostro nuovo responsabile dei LIVE, Andrea Landi AKA Sanjai;
  • dalle 18.30 seguiremo anche la prima puntata del day time della terza edizione di XFactor in onda alle 19 su Raidue.

>>> DAL DIARIO DI IERI…

  • Raidue gioca d’anticipo

sanjai ha scritto alle 20:22

Rai2 gioca un tantino d’anticipo… oggi ho visto un promo delle Olimpiadi di Vancouver!


30
agosto

SARABANDA: PERCHE’ UN PROGRAMMA DI SUCCESSO SI E’ TRASFORMATO IN UN FLOP?

Sarabanda (Teo Mammucari e Belen Rodriguez)

E dire che a Mediaset ce l’avevano messa tutta. Il conduttore di successo con la soubrette del momento con tanto di bikini striminziti e di tuffo in piscina. Ma qualcosa non ha funzionato e Sarabanda (in onda eccezionalmente stasera con la finalissima) ha clamorosamente floppato. Eppure le premesse erano ben altre. Il quiz musicale approdava sull’ammiraglia Mediaset dopo un illustre passato fatto da ascolti da capogiro su Italia1 (picchi di sei milioni) e fenomeni di costume.

Un format che, a differenza del Milionario, beneficiava del tanto fatidico quanto agognato gioco finale mozzafiato in grado di fare da traino al telegiornale. E in effetti le cause dell’insuccesso vanno cercate in elementi che, più che il format in sè, riguardano il modus con cui questo è stato realizzato. A cominciare dal conduttore assolutamente inadeguato al contesto. Teo Mammuccari è sì un professionista di talento ma non è un conduttore canonico; egli è, piuttosto, un intrattenitore e in quanto tale è snaturato in contesti caratterizzati da una certa liturgia.

Abituato alle atmosfere distese e ironiche di Cultura Moderna o Veline, programmi che sembravano essergli cuciti addosso, Mammuccari non è stato in grado di creare quel pathos necessario nei momenti topici del quiz. E a nulla sono valsi i “ Bravo” “Signori, questo è un vero campione”. Anzi, tali esclamazioni oltre ad allentare la tensione sono risultate poco credibili in quanto le stesse erano usate in toni canzonatori dal conduttore in altri show. Meglio sarebbe stato puntare su Enrico Papi: l’ex conduttore del game musicale era stato capace di adattarsi perfettamente ai registri richiesti del programma, alternando sapientemente rigore e spensieratezza. Meglio anche un ormai ex Mediaset, guru dei quiz ed esperto di musica, quale Amadeus; in coppia, magari, con Giovanna Civitillo, di sicuro più amata dal pubblico dei preserali rispetto a Belen Rodriguez.


30
agosto

SCALO76 TALENT: DAL 21 SETTEMBRE SU RAIDUE IL TALENTO ITALIANO IN MOSTRA. PIZZAIOLI, MUSICISTI E GIOCOLIERI PER LA STRANA COPPIA AGOSTI-ROSTAGNO

Scalo 76 TalentSe in materia di talent show pensavate di aver visto già tutto, vi sbagliavate di grosso. A dar man forte al genere talent, il più in voga nelle tv di mezzo mondo, come se non bastassero gli Amici di Maria, i cantanti col fattore X o un’Academy appena nata, sono in preparazione due nuovi programmi per certi versi simili tra loro. Come anticipato da qualche settimana, Gerry Scotti sta preparando la versione italiana di America’s Got Talent, pronta per la primavera 2010 di Canale5. Nel frattempo in casa Rai si gioca d’anticipo con l’appuntamento quotidiano, dal lunedì al sabato, di Scalo 76 Talent, il nuovo talent show giornaliero di Raidue.

Nato come costola dello sfortunato Scalo 76, la versione talent debutterà lunedì 21 settembre e sarà condotta dall’inedita coppia Lucilla Agosti e Alessandro Rostagno. Lei reduce da una prima edizione con il freno a mano tirato di Academy, lui, firma e lingua tagliente per eccellenza, abbandonerà Il processo di X Factor (lasciando il posto ad Antonella Elia?) per criticare e “bastonare” i talenti delle discipline più disparate. Ma chi saranno i protagonisti di Scalo76 talent?

Pizzaioli, acrobati, attori, contorsionisti, ballerini, giocolieri, cantanti, street artist, musicisti, sportivi e cuochi. Nessun talento sarà escluso in un “minestrone” di abilità e prove in diretta, per mettere in bella mostra il talento italiano. Con la speranza di non cadere nel ridicolo visto le numerose categorie ospitate nello show. In questo modo tutti avranno l’opportunità di farsi conoscere, trovare opportunità di lavoro o semplicemente la soddisfazione di esibirsi davanti al grande (?) pubblico televisivo.


Davide Maggio consiglia...

Il Moige premia Chef Save the Food

Anche la stagione tv che va concludendosi, sacrificata e limitata dalla pandemia, ha offerto programmi family friendly e buoni progetti che il Moige (Movimento Italiano Genitori) ha voluto

Netflix e la regola delle ‘3 s’: Sesso, Sangue, Spagna

Sesso, Sangue, Spagna. La popolarità su Netflix riscrive la regola delle 3 s (sesso, sangue, soldi); gli abbonati della piattaforma prediligono prodotti dai “contenuti bollenti”, infarciti di omicidi

Ascolti TV: i debutti della stagione 2019/2020 confrontati con quelli dell’anno precedente

La stagione tv 2019/2020 è ormai nel vivo e il tema caldo degli ascolti, crocevia per la riuscita o meno di un programma, anima (e agita) diretti interessati

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi