5
gennaio

AL PEGGIO NON C’E’ MAI FINE: NATHALIE CALDONAZZO APPRODA A CENTROVETRINE

Nathalie Caldonazzo @ Davide Maggio .it

CentoVetrine non smette di stupire, seppur in senso negativo.

La soap opera italiana più amata, forte dei dati d’ascolto che ogni giorno ottiene e, ancor di più, del naturale “vincolo” che lega indissolubilmente gli appassionati del genere alla soap preferita, continua a fare scelte alquanto discutibili. Dopo averci proposto per mesi, una storia che poteva fare concorrenza solamente a Beautiful e dopo aver arruolato “attori” come Mirka Viola, Flavio Montrucchio, Elena Barolo e Francesca Rettondini, questa volta ha deciso di dare spazio a Nathalie Caldonazzo.

L’attrice impersonerà Margaret, una donna sensuale e senza scrupoli che interagirà con Stefano Della Rocca, interpretato da Danilo Brugia, ex Carramba Boys ed oggi attore e doppiatore.

Nathalie Caldonazzo, ricordata soprattutto per la sua storia con Massimo Troisi e per la partecipazione a due edizioni del varietà del Bagaglino, ha preso parte, in qualità di attrice, a film di “spessore” come Paparazzi, Le Faremo Tanto Male e Natale Due volte. Un curriculum tranquillamente paragonabile a quello di Loredana Lecciso, dopo tutto.

Ovviamente il problema non risiede nell’arruolamento della Caldonazzo in CentroVetrine ma, più in generale, nelle dirette conseguenze che scelte del genere, nel loro complesso, possono comportare. Sic et simpliciter,  una scarsa qualità per la serialità televisiva italiana, ormai in netto declino soprattutto sul versante soap opera.

E’ naturale, accettabile e persino implicito che il genere soap sia pervaso da storie e situazioni a dir poco surreali ma, al contrario, non è tollerabile che questo stesso genere continui ad avvalersi di attori che non possono assolutamente fregiarsi di questo titolo.

Sono lontani i tempi in cui Giovanni Minoli ha dato il via al progetto “Un posto al sole”, vera novità per l’Italia o quelli in cui “Vivere” era una realtà italiana addirittura apprezzata da alcune testate americane, specializzate nel genere.

E non va meglio alle fiction: tranne qualche raro caso in cui la qualità non è un valore aggiunto ma parte integrante del prodotto, in questa stagione televisiva ci sono stati proposti cattivi esempi di questo genere. Esempio illuminante in questo senso è senza ombra di dubbio costituito da “La Freccia Nera”, scandalosa rivisitazione dello sceneggiato Rai con Loretta Goggi.

E’ questa la competitività che l’Italia si propone di raggiungere? Quanti anni dovranno passare prima di riuscire ad accostarci (e non dico raggiungere perchè sarebbe troppo) alla professionalità americana?

Per chi ama la televisione così come per chi se ne occupa una riflessione in questo senso è doverosa.

Certe scelte dovrebbero essere eventi straordinari e non all’ordine del giorno. Già solo il fatto che non ci stupiscano più ci mostra quanto questo genere stia andando verso la direzione del non-ritorno. Forse è davvero arrivato il momento di dire basta.




5
gennaio

TUTTE LE NOVITA’ DI INCANTESIMO 9, DA LUNEDI ALLE 14.10

Incantesimo @ Davide Maggio .it

Cosi’ come il “mezzogiorno” è appannaggio esclusivo (o quasi) della Rai, nel primo pomeriggio regna incontrastata, ormai da anni, Canale5 con Beautiful.

Da lunedi 8 gennaio, però, si cambia o, per lo meno, si cerca di cambiare.

Prende il via, infatti, la tanto annunciata versione in day time di Incantesimo. La più longeva fiction italiana ha, in effetti, subìto una graduale trasformazione che l’ha portata, negli anni, a diventare una soap opera vera e propria e, obiettivamente, sarebbe stato insensato, visto il notevole riscontro del pubblico, non cogliere la palla al ballo per dar filo da torcere alla concorrente Beautiful. Scelta della RAI assolutamente condivisibile, insomma!

L’appuntamento cadrà, ogni giorno, alle 14.10 cambiando anche rete. Dai RaiDue si passa a RaiUno.

Le puntate dureranno 25 minuti ciascuna e, solo per la prima settimana, verranno trasmessi, giornalmente, due episodi.

Come ogni anno, inoltre, ci sono delle novità che riguardano il cast.

E allora… eccoVi le novità sui protagonisti della nona edizione di Incantesimo :

Protagonisti di Incantesimo 9 @ Davide Maggio .it

Le nuove entrate di “Incantesimo 9″ sono Alessio Di Clemente, Giorgia Bongianni e Massimo Bulla, mentre saranno presenti nel cast alcuni degli attori “storici”, ben noti al pubblico televisivo italiano e di molti paesi esteri dove la serie è trasmessa da anni con grande successo: Paola Pitagora, Delia Boccardo, Giuseppe Pambieri, Rodolfo Baldini, Francesco Prando, Antonio Tallura e Carlotta Miti. Con loro Paolo Romano, Corinne Clery, Paolo Ferrari, Eleonora Brigliadori, Ivo Garrani, Licia Nunez, Paolo Lanza e Luisa Marzotto.

LA TRAMA DEI NUOVI EPISODI

Alla Clinica Life viene assunto Alberto Curti (Alessio Di Clemente), noto chirurgo. È uno dei suoi primi giorni di lavoro quando un rapinatore ferito, entrato in clinica per farsi curare, terrà in ostaggio alcuni operatori. Anche Giovanna Medici (Paola Pitagora), il viso più noto al pubblico di “Incantesimo”, entrando per caso nel Pronto Soccorso sarà tra coloro che dovranno fare i conti con un’arma puntata. Come nelle serie precedenti, partendo dalle storie dei protagonisti, “Incantesimo” si interesserà anche di temi sociali, di incoerenze della vita quotidiana, di solidarietà, di amori e passioni, senza tralasciare alcuni spunti di commedia.

L’arrivo in Italia di Davide (Massimo Bulla), il fratello di Alberto, chirurgo estetico di fama internazionale, porterà problemi di famiglia. Elena (Giorgia Bongianni) la moglie di Alberto, non ha mai dimenticato il suo primo amore, nonostante i molti anni trascorsi: la passione tra lei e Davide è ancora molto forte. Sara (Carlotta Miti), ginecologa alla clinica già da tempo, dopo aver vissuto storie d’amore del tutto sbagliate incontra finalmente un uomo diverso. E non solo per il colore della pelle. Amjr (David Sef) è un giovane immigrato che tra mille peripezie è riuscito a farsi strada e a diventare un piccolo imprenditore, una persona speciale.

Tilly (Delia Boccardo) dopo vari trascorsi dolorosi decide di dare qualche novità alla sua vita. Cambierà casa, e i mille problemi del trasloco le faranno conoscere persone particolari, tra loro Luciano (Paolo Ferrari) che diventerà il suo amico, il “confidente del cuore”. All’inizio è solo una voce della radio. Uno speaker giudizioso e allo stesso tempo sognatore e passionale che regala consigli agli ascoltatori; poi, inaspettatamente, quella voce diventa per Tilly un appuntamento quotidiano e avrà anche un volto.

I dirigenti della Life dovranno fare ancora i conti con le strategie truffaldine del perfido Gomez (Rodolfo Baldini) per impossessarsi della clinica. Proverà a spuntarla ricattando ora la nuova azionista, Viola (Corinne Clery), madre gelosa e possessiva di Aldo (Paolo Romano) il simpatico infermiere della Clinica Life, il quale è portato a guardare la vita da un punto di vista particolare, senza secondi fini, sincero nelle amicizie e negli affetti.

I PRIMI DUE EPISODI di LUNEDI 8 GENNAIO

[spoiler]

Mentre alla Clinica Life stanno terminando i lavori di ristrutturazione, Giovanna convoca una riunione per annunciare il nome del nuovo primario. I candidati sono due: Oscar Sensi, sostenuto da Diego Olivares, e Alberto Curti, chirurgo da poco assunto, caldeggiato da Giovanna. Poco prima della riunione, Diego e Giovanna si scontrano sul nome del primario, ma nessuno dei due è disposto a cedere. Diego propone di chiedere il parere degli altri azionisti. Il voto di Tilly è determinante per la nomina di Alberto Curti, ritenuto più adatto a ricoprire l’incarico. Nel corso della riunione con il personale della clinica, Giovanna annuncia, con scarso entusiasmo, l’ingresso di Viola Dessì nel consiglio di amministrazione della Life. Poi, finalmente, fa il nome del nuovo primario, scatenando la reazione di Oscar Sensi. Nel frattempo, al pronto soccorso, un rapinatore armato e ferito ad una gamba, tiene in ostaggio Alberto Curti e Aldo Dessì. Giovanna, intenzionata a dare la notizia della nomina a Curti, ignara di quanto sta accadendo, entra nel pronto soccorso. Ora anche lei è ostaggio di un balordo pronto a tutto pur di salvarsi. Viola Dessì che aveva seguito Giovanna per avere un chiarimento, vede la scena.

Al pronto soccorso della Clinica Life si vivono momenti di tensione, Giovanna con la pistola puntata è costretta a sedersi sul pavimento mentre Alberto Curti e Aldo Dessì intervengono sulla ferita del rapinatore. Viola Dessì, che si è accorta di quanto sta accadendo al pronto soccorso, dà l’allarme. Intanto a casa di Alberto Curti, neoprimario della Life, la moglie Elena sta organizzando la cena per i settanta anni di Umberto Curti, chirurgo in pensione che vive con il figlio. Per l’occasione, dopo sei anni di assenza, dagli Stati Uniti arriverà anche Davide Curti, fratello di Alberto e affermato chirurgo plastico. Il commissario Angiò arriva alla Life con i suoi uomini e dopo aver ascoltato l’assurda pretesa del rapinatore che chiede un elicottero per fuggire, tenta di convincerlo ad arrendesi. La polizia lo ha identificato, si chiama Patrizio Donaddio ed è stato ferito durante una rapina in una gioielleria. Ma neppure la fidanzata incinta, chiamata da Angiò per parlargli, riesce a persuaderlo. Mentre nei corridoi della Life si vivono momenti di grande tensione e si tenta comunque di fronteggiare le emergenze, all’interno del pronto soccorso Aldo Dessì commette un grave errore. Approfittando di un momento di distrazione del rapinatore, l’infermiere tenta di prendere un bisturi ma Patrizio se ne accorge e con un gesto fulmineo punta la pistola contro Aldo. Giovanna si getta davanti all’infermiere, ora è sulla traiettoria del proiettile… Lo sparo riecheggia nei corridoi della clinica proprio nell’istante in cui arriva Elena Curti, in ansia per il marito.

[/spoiler]

Ma dove eravamo rimasti? Ecco gli ultimissimi minuti di Incantesimo 8.

  • CURIOSITA’

Dal marzo 1997 le coppie che si sono avvicendate sono state interpretate da

  1. Agnese Nano Vanni Corbellini

  2. Alessio Boni e Valentina Chico

  3. Vanessa Gravina e Giorgio Borghetti

  4. Lorenzo Flaherty e Barbara Livi

  5. Lorenzo Ciompi e Antonia Liskova

  6. Walter Nudo e Samuela Sardo.

[Il testo in corsivo è tratto da Rai.it]


5
gennaio

I 20 BIG DEL FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA

E’ di poche ore fa la notizia della simpatica trovata del direttore artistico del 57° Festival di Sanremo, Pippo Baudo.

L’inossidabile presentatore ha scelto la cornice di Domenica In per svelare al grande pubblico i nomi dei 20 big che calcheranno il palco dell’Ariston dal 27 febbraio al 3 marzo prossimi.

L’appuntamento è per il 7 gennaio, in diretta su RaiUno.

Vi preannuncio che, con molta probabilità, il titolare sarà in quel di SanRemo durante la sei giorni canora per aggiornarVi live su curiosità e retroscena del Festival della Canzone Italiana.

  • AGGIORNAMENTO del 7 GENNAIO 2007, h. 22.28

Ecco i nomi dei 20 big annunciati nel corso di Domenica In. Grazie Fabry per la segnalazione.

  1. Al Bano;

  2. Leda Battisti;

  3. Gianni e Marcella Bella;

  4. Fabio Concato;

  5. Simone Cristicchi;

  6. Johnny Dorelli;

  7. Francesco e Roby Facchinetti;

  8. Amalia Gre’;

  9. Mango;

  10. Piero Mazzocchetti;

  11. Paolo Meneguzzi;

  12. Milva;

  13. Nada;

  14. Paolo Rossi;

  15. Antonella Ruggiero;

  16. Daniele Silvestri;

  17. Stadio;

  18. Tosca;

  19. Velvet;

  20. Zero Assoluto.





5
gennaio

ITALIA1 VS SKY : BATTAGLIA A COLPI DI… SERIE TV!

Luca Tiraboschi @ Davide Maggio .itPer chi non lo sapesse il personaggio che vedete nella foto è Luca Tiraboschi, il direttore di Italia1, che ha annunciato nei giorni scorsi le novità della rete giovane di Mediaset per la primavera.

A quanto pare, la concorrenza di SKY sulla TV generalista, cosa non facilmente immaginabile sino a qualche anno fa, inizia a farsi sentire.

Tiraboschi, infatti, ha dichiarato che Italia1 punterà su comicità e serial per la programmazione dei prossimi mesi.

In effetti questa nuova tendenza alla serialità, voluta a spada tratta da un pubblico oramai annoiato dalla straripante presenza di reality show, è facilmente constatabile già dall’attuale palinsesto (cfr. new entry del Dottor Huff) che in una giornata, quella del venerdi, sembra non dia spazio a nient’altro, quanto meno a partire dalla prima serata, che alle beneamate serie tv.

Il direttore di rete ha fatto anche dei nomi. Si punterà su Doctor House e CSI mentre, per la comicità, Gialappa’s a tutta forza e Distraction.

Qualora speraste di vedere ancora dei reality show, sarà meglio cambiar rete.

Finalmente!


4
gennaio

AMARCORD, Che fine hanno fatto…LE ANNUNCIATRICI DELLE RETI MEDIASET?

Annunciatrici Mediaset @ Davide Maggio .it

Un tempo la televisione era un luogo accogliente, dove poter ritrovare ogni giorno volti familiari, ai quali affezionarsi giorno dopo giorno. Volti che ci davano il buongiorno e ci accompagnavano per tutta la giornata televisiva, funzionando di fatto, come veri e propri padroni di casa virtuali. Un piccolo studio luminoso, una composizione di fiori alle loro spalle e uno splendido sorriso: questo era lo scenario attraverso il quale si muoveva una specie ormai in via d’estinzione (almeno sulle reti Mediaset), le annunciatrici.

Vediamo quindi che fine hanno fatto tutte le annunciatrici di Canale 5, Italia 1 e Rete 4.

FABRIZIA CARMINATI

Fabrizia Carminati @ Davide Maggio .it

Volto storico dell’allora neonata Canale 5, ha condotto anche svariati programmi di intrattenimento, affiancando fra gli altri, personaggi come Marco Columbro e Claudio Lippi. Ha parecipato al film trash ”Volpi nella notte”, ispirato al telefilm “Charlie’s Angels”. Attualmente collabora con TeleNorba. Oggi ha 56 anni.

ELEONORA BRIGLIADORI

Eleonora Brigliadori @ Davide Maggio .it

E’ stata il volto di Canale 5 fino al 1983, anno in cui ha deciso di lasciare per tentare la carriera di attrice. Ha interpretato svariati ruoli per il cinema, la televisione ed il teatro ma nonostante tutto non è mai riuscita a slegarsi completamente dall’immagine di “Signorina Buonasera”. Ha partecipato al film “Notte prima degli esami”. Oggi ha 47 anni.

FIORELLA PIEROBON

Fiorella Pierobon @ Davide Maggio .it

E’ stata l’annunciatrice di Canale 5 dal 1983 al 2003. Pochi sanno che ha esordito come volto di Italia 1, precedendo Gabriella Golia. Ha condotto vari programmi tra i quali ricordiamo “Anteprima” ed ha inciso alcuni dischi che hanno avuto un discreto successo. Attualmente collabora con Radio Italia Solo Musica Italiana. Oggi ha 51 anni.

LISA GRITTI

Lisa Gritti @ Davide Maggio .it

Nel 2004 ha vinto il posto di annunciatrice partecipando al programma “Velone” e battendo Francesca Cavallin, diventata poi nota grazie alla soap opera “Vivere”. Il suo ruolo però, dopo un anno è stato fortemente ridimensionato a causa della decisione dell’azienda di privarsi della figura dell’annunciatrice. Attualmente conduce alcune televendite nel corso del segmento “Tutto questo è soap”. Oggi ha 34 anni.

GABRIELLA GOLIA

Gabriella Golia @ Davide Maggio .it

Già annunciatrice di Antenna Nord, negli anni 80 diventa il volto storico di Italia 1. Partecipa ad alcuni film e alla sit-com “Vicini di casa”. Da qualche anno Italia 1 ha deciso di eliminare il suo ruolo e di inserire al suo posto una voce maschile che non compare in video. Oggi condue “Tutto questo è soap” ed ha 47 anni.

CINZIA LENZI

Cinzia Lenzi @ Davide Maggio .it

Viene eletta Miss Italia nel 1980, a soli 15 anni. Diventa il volto ufficiale di Rete 4, ruolo che abbandona nel 1990, per dedicarsi alla famiglia. Oggi è moglie e mamma felice senza rimpianti ed ha 41 anni.

EMANUELA FOLLIERO

Emanuela Folliero @ Davide Maggio .it

Ha sostituito Cinzia Lenzi diventando l’annunciatrice di Rete 4, ruolo che mantiene tutt’ora, ponendosi di fatto come l’unica sopravvissuta in questo ruolo, nelle reti Mediaset. E’ anche conduttrice. Tra le sue esperienze ricordiamo la conduzione di “Ok il prezzo è giusto” e la partecipazione al telefilm “Licia dolce Licia”. A breve tornerà in video con “Stranamore”, programma ereditato dall’indimenticato Alberto Castagna. Oggi ha 41 anni ed è legata ad Alessandro Salem, Direttore Generale Contenuti Rti. Si dice che la sua carriera, abbia subito un’impennata del tutto inaspettata proprio grazie a questa relazione.

Ufficialmente Emanuela Folliero, è stata concessa in prestito alla Rai nel 2003. In realtà, l’annunciatrice, in seguito all’uscita del suo calendario è divenuta una vera e propria icona sexy, fatto che l’ha portata a non ritenere più sufficiente il suo ruolo di “signorina buonasera” per la rete più “vecchia” del gruppo Mediaset. Al suo ritorno in azienda, la Folliero, ha accettato di tornare a fare l’annunciatrice, pretendendo però di essere inquadrata integralmente e non più a mezzo busto, in modo tale da poter mantenere gli effetti del calendario in maniera “imperitura”. I suoi 12 scatti sono considerati tra i più ritoccati nella storia dei calendari.

 

ROBERTA CAPUA

Roberta Capua @ Davide Maggio .it

In pochi sanno che la nostra Miss Italia 1986, è stata la seconda annunciatrice di Rete 4 per una sola stagione, nel 1993. In seguito la sua carriera ha preso il volo. Ha condotto molti programmi di successo sulle reti Rai e Mediaset. Dopo aver affiancato Maurizio Costanzo in Buona Domenica, il suo percorso professionale ha subito una  fase di stallo. L’abbiamo vista la notte di San Silvestro, nel programma (scandalosamente registrato) Capodanno 5. Oggi ha 39 anni.

BENEDETTA MASSOLA TAGLIAFERRI

Benedetta Massola @ Davide Maggio .it

Ex letterina di Passaparola, è stata annunciatrice di Rete 4 nella stagione 2003/2004, subentrando in sostituzione di Emuela Folliero, data “in presito” alla Rai dove ha condotto lo sfortunato programma “Paolo Limiti Show”. In seguito si è data alla recitazione, partecipando a fiction di successo come “Incantesimo” (che a breve tornerà nella versione pomeridiana) e “Un ciclone in famiglia”. Oggi ha 28 anni ed è legata a Lapo Elkann.

  • LA CURIOSITA’:

In un periodo in cui le signorine buonasera, non sembrano avere troppa fortuna in  Casa Mediaset, ce n’è una che si sta facendo largo, piano, piano grazie al digitale terrestre. Stiamo parlando del volto ufficiale di Mediaset Premium. Eccovi un suo breve ritratto.

ROMINA MINADEO

Romina Minadeo @ Davide Maggio .it

Ha iniziato la sua carriera con programmi come “Il duello” (Rai Due) e “Scherzi a parte”. Ha proseguito conducendo alcune telepromozioni per “Striscia la notizia” e “Top of the Pops”. Dal gennaio dello scorso anno è l’annunciatrice ufficiale del Digitale Terreste e compare sui nostri schermi ogni pomeriggio alle 14 circa su Canale 5, per ricordarci gli appuntamenti più importanti di Mediaset Premium.





4
gennaio

OSPEDALE ITALIA1 : APRE REPARTO DI PSICHIATRIA. DA VENERDI 19 VISITA IL DOTTOR HUFF

Dottor Huff @ Davide Maggio .it

Cari lettori,

il titolare è tornato in fretta e furia per porre fine a questa supplenza dal sapore golpista di Avanguard che, comunque, sono “costretto” a ringraziare di cuore per il prezioso lavoro svolto.

Detto questo… andiamo a noi!

Un nuovo reparto è in procinto di essere aperto nella neonata azienda ospedaliera di Cologno Monzese, Italia1.

Si tratta del reparto di psichiatria e sarà gestito dal Dottor Huff che avrà cura di visitare i propri pazienti dal 19 gennaio, ogni venerdi in tarda serata dopo i colleghi Gregory House, l’equipe del Grace Hospital di Seattle (Grey’s Anatomy) e Sean McNamara e Christian Troy di Nip/Tuck.

“La prima stagione della serie, interpretata da Hank Azaria nei panni di uno psichiatra alle prese con un trauma, e’ composta da 13 episodi, tutti ambientati a Los Angeles”.

Per i lettori di davidemaggio.it, in anteprima, la sigla della serie.

Fabrizio Trecca e Luciano Onder iniziano ad essere gelosi dell’egemonia dei più famosi colleghi!

[Via Ansa]


4
gennaio

CAPRI…CCI

Fiction Capri @ Davide Maggio .it

Il successo, come è noto, può dare alla testa. Ne sa qualcosa Angelo Rizzoli, produttore della fiction di Rai Uno, Capri, campione d’ascolti di quest’autunno. Proprio in forza del grande successo ottenuto, i protagonisti avrebbero chiesto un esoso aumento di cachet che starebbe bloccando la firma dei contratti.

La fiction nata da un’idea di Carlo Rossella, potrebbe così subire una battuta d’arresto alquanto inaspettata. Gli attori dal canto loro, parlano di una questione di qualità del copione. Se infatti, la sceneggiatura, non dovesse essere all’altezza della precedente, non sarebbero intenzionati a prestare i loro volti ai personaggi che milioni di italiani hanno imparato ad amare.

Principale sostenitrice di questa teoria è Gabriella Pession (“Orgoglio”, “Il Capitano”), protagonista femminile della fiction. Al contrario, il collega e neo-fidanzato Sergio Assisi (“Elisa di Rivombrosa Capitolo Secondo”), non nasconde che ad incidere sulla sua decisione sarà anche il “vil denaro”. Kaspar Kapparoni (“Elisa di Rivombrosa”) si è chiuso invece in un astuto silenzio. A parlare è Isa Danieli, grande attrice della scuola di Eduardo De Filippo che baserà la sua scelta sulla qualità del soggetto e sulla possibilità di conciliare le risprese con i suoi impegni teatrali.

Rizzoli si dice preoccupato ma ottimista. Un accordo in questi casi non è poi così difficile da trovare, a meno che le richieste degli attori, non si trasformino in pretese assurde.

Il finale di questa storia è più che mai avvolto nel mistero.

Andrà a finire che Carlo Rossella sarà costretto a modificare il soggetto della fiction, sottraendo così tempo al TG5. Del resto non tutto il male vien per nuocere…


3
gennaio

ELEGGI IL PEGGIOR PROGRAMMA DEL 2006

I peggiori programmi TV del 2006 @ Davide Maggio .it

L’anno che si è appena concluso, è stato quantomeno anomalo da un punto di vista televisivo. Abbiamo visto la nascita di programmi cult, cambi di conduzione inaspettati, personaggi talvolta soppravalutati cambiare network e fare sonori flop, un Festival di SanRemo e un Festivalbar decisamente sottotono, soubrettine favorite da qualche scandalo di troppo e la grande crisi dei reality, forse più annunciata che effettiva.

In questo marasma potrebbe sembrare semplice decretare i migliori programmi dell’anno ma quali sono i peggiori?

Durante una conversazione telefonica con il titolare (ormai quasi sulla strada del ritorno) è nata quest’idea: provate a dire quali sono secondo voi i programmi peggiori del 2006. Le vostre indicazioni ci permettaranno di creare una rosa di programmi che poi potrete votare attraverso un sondaggio.

Qui di seguito una lista dei programmi meno riusciti secondo noi:

  • Anno Zero di Michele Santoro (eccezion fatta per le prime due puntate);

  • Domenica In..sieme, segmento condotto da Lorena Bianchetti;

  • L’Arena di Massimo Giletti;

  • Libero di Alessandro Siani;

  • Unan1mous di Maria De Filippi;

  • Comedy Show di Federica Panicucci;

  • Lucignolo, il magazine di Studio Aperto;

  • Buon Pomeriggio di Maurizio Costanzo;

  • Se sbagli…ti mollo di Monica Leoffredi

  • Bar Wars, reality show Sky condotto da Federica Fontana e Tommaso Vianello (Tommy Vee).

Nella lista che è solo esemplificativa, non compaiono programmi che verranno probabilmente indicati da voi come Uomini e Donne, Amici di Maria De Filippi e Buona Domenica. Naturalmente potrete elencare uno o più programmi che secondo voi meritano la palma del peggiore, proprio come abbiamo fatto noi.

A questo punto non vi resta che lasciare le vostre preferenze per eleggere il programma peggiore del 2006..


Davide Maggio consiglia...

Autunno 2019: quando partono i programmi TV

La stagione televisiva 2019/2020 è pronta a partire, con le sue riconferme e le novità di cui i telespettatori hanno tanto letto e sentito parlare negli scorsi mesi

Ascolti TV: i debutti della nuova stagione 2019/2020 confrontati con quelli dell’anno precedente

La stagione tv 2019/2020 è ufficialmente partita e il tema caldo degli ascolti, da sempre crocevia per la riuscita o meno di un programma, è tornato ad animare

Celebrity Hunted – Caccia all’Uomo: ecco il cast. Ci sono anche Totti, Fedez e Claudio Santamaria

“Non cercatemi. Devo rimanere in incognito. Presto capirete perché“. E’ questo il messaggio ’sibillino’ apparso stamattina sui canali social di alcuni vip. Il mistero però è abbastanza facile

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi