7
settembre

Protetto: ASCOLTI TV DI SABATO 6 SETTEMBRE 2008: STRAVINCE LA SERATA RAIUNO CON LA PARTITA ITALIA-CIPRO

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




7
settembre

L’ITALIA ALLO SPECCHIO: NUOVO ROTOCALCO DI UNA FRANCESCA SENETTE “SENZA FEDE”

Francesca Senette @ Davide Maggio .it

Non c’è due senza tre. Dopo avervi illustrato la ventata di freschezza che Scalo 76 (e la sua versione “Cargo“) e Insieme sul due porteranno sulla seconda rete della nostra tv di Stato, passiamo all’ultima novità del day time di Rai Due. Lunedì 8 settembre alle ore 14.40, sorgerà dalle ceneri dell’Italia sul due (una delle prime vittime del piano Marano), Italia allo Specchio.

Al timone del programma troveremo una new entry d’eccezione approdata in Rai per tenere a battesimo questo magazine pomeridiano nuovo di zecca. Parliamo di Francesca Senette, giornalista di Antenna 3, successivamente passata al Tg4 di Emilio Fede, ha ricevuto, proprio tra un’edizione del telegiornale e un Sipario, l’allettante proposta del diretùr Marano.

Italia allo specchio promette di essere un nuovo rotocalco, basato più sulla cronaca che sul gossip, anche se la presenza in palinsesto dell’Isola dei Famosi e il “chiacchiericcio” legato ai naufraghi potrebbe rappresentare un valido “salva-share” in caso di inaspettate e malaugurate debacle.


6
settembre

INSIEME SUL DUE: INFANTE PRONTO AL DEBUTTO CON MONICA LEOFREDDI RELEGATA DIETRO LE QUINTE

Insieme sul 2 @ Davide Maggio .it

Fervono i preparativi nello studio 1 della Rai di Via Teulada. Michele Guardì, dopo quasi vent’anni passati tra “I fatti vostri” e “Piazza grande”, torna con un nuovo programma che ambisce a diventare la versione moderna di quell’Abboccaperta che Gianfranco Funari portò alle vette degli ascolti con un nuovo modo di fare televisione: innovativo, graffiante, provocatorio, ma nello stesso tempo familiare, vicino alla gente e a quelle casalinghe sicuramente poco avvezze alla poltica. Sembra difficile, oggi giorno, riuscire a riproporre un talk show così innovativo, non tanto perchè non crediamo nelle capacità della squadra capitanata dal regista siciliano, ma piuttosto perché in questi decenni abbiamo visto di tutto e forse ci siamo ampiamente abituati a quella che in gergo viene definita una televisione di “rottura”.

Antonio Marano (direttore di Raidue, ndr) ha fortemente voluto questo programma per rinvigorire anche la stantia, vecchia e anacronistica fascia del mezzogiorno all’interno di quel progetto più ampio che vede come obiettivo finale lo svecchiamento della rete cercando di trovare, finalmente, quella linea editoriale che sembrava ormai persa, quel target di riferimento tanto ambito, ma così difficile da individuare tra un’Alda D’Eusanio, un Giancarlo Magalli e una Simona Ventura.

Si fatica, però, a capire come un programma di Guardì possa in qualche modo rientrare nello stesso palinsesto che da lì a poco ospiterà il giovanilistico “Scalo 76” (qui il nostro resoconto della conferenza stampa di presentazione) a sua volta seguito dal restyling de “L’Italia sul 2” (“L’Italia allo specchio”).





6
settembre

Protetto: ASCOLTI TV DI VENERDI 5 SETTEMBRE 2008: TESTA A TESTA IN PRIME TIME TRA RAIUNO E CANALE 5

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


6
settembre

HELEN SCOPEL E ALESSANDRA SORCINELLI, LE NUOVE METEORINE DI EMILIO FEDE

Helen Scopel @ Davide Maggio .itAlessandra Sorcinelli @ Davide Maggio .it

Ridendo e scherzando, Meteo 4 è giunto alla sua ottava edizione. Le originali previsioni del tempo, ideate da Emilio Fede, sono balzate agli onori delle cronache (mondane e gossippare) per la bislacca – aggettivo molto in voga dalle 17 alle 18.50 sull’ammiraglia del Biscione- idea di affidare la conduzione a formose fanciulle, desiderose di trovare il proprio spazio all’interno del marasma catodico nostrano.

Da qui alla coniatura del neologismo “meteorina“, il passo è stato breve e, ad oggi, le meteorine si affiancano di diritto alle -ine più famose come le Veline o le Letterine.   

Proprio Veline è il “fattore comune” delle nuove ragazze, che presenteranno il Meteo del Telegiornale diretto da Emilio Fede. Le nuove meteorine hanno alle spalle alcune esperienze televisive, tra cui figura la partecipazione, per entrambe, al concorso di Antonio Ricci per le selezioni delle ”animatrici” della scrivania di Striscia la Notizia nell’access prime time di Canale5. Ma nei curricula delle due figurano ben altre esperienze. Vediamo quali.

La prima, Helen Scopel, 24enne nata a Feltre il 9 agosto 1984, punta sulle sue doti intellettuali. Proprio quest’anno ha partecipato al programma condotto da Ezio Greggio vincendo la puntata del 19 giugno. Ma Helen, a quanto pare, è alla ricerca spasmo(cato)dica dell’uomo ideale: non solo è stata corteggiatrice di Giovanni Conversano a Uomini e Donne ma ha anche preso parte al programma di Sky Vivo “Scelgo Te“ nel quale doveva individuare, tra tre ragazzi, l’uomo dei sogni. Ha partecipato anche a Miss Italia e a Miss Padania. Il suo mito è Elisabetta Canalis, pensate!





6
settembre

LA MUSICA BATTE SUL 2: RIPARTE SCALO 76 E DEBUTTA SCALO 76 CARGO. ARRIVA L’X-FACTOR CONTEST

Scalo 76 @ Davide Maggio .it

‘La musica batte sul 2′, questo lo slogan diventato celebre la scorsa primavera, durante la prima edizione di X-Factor, che ha caratterizzato gran parte della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione di Scalo 76 e della sua versione quotidiana Scalo 76 Cargo. Già perchè la sensazione, dopo aver assistito all’evento svoltosi oggi nella splendida cornice del Westin Palace di Milano, è che alla voglia di fare di musica e di produrre programmi internamente all’azienda sia legata gran parte della soddisfazione del direttore di Raidue, Antonio Marano, e di tutti coloro che hanno preso (e prenderanno) parte a questo progetto.

Non ci sono, infatti, grandi aspettative relative allo share. C’è la consapevolezza, come specificato dal coraggioso (o suicida, come suggerito da qualche collega in sala) direttore di Raidue, di cercare di fidelizzare un target ormai sempre più lontano dalla televisione generalista (14-18 anni) che, però, è capace di veicolare i prodotti sul web. Una certezza, quest’ultima, arrivata con lo ”strano caso di X-Factor“, talent show diventato un vero e proprio caso mediatico, capace di lanciare un fenomeno musicale come Giusy Ferreri ma allo stesso tempo incapace di superare con tranquillità il 10% di share.

I giovani saranno il leit-motiv di Scalo 76 perchè sono gli unici in grado di rivolgersi ai giovani stessi, come ha dichiarato Francesco in conferenza stampa. Giovani che si raccontano (durante lo spazio di Scalo 76 dedicato alle storie di vita), giovani che presentano (Federico Russo, Chiara Tortorella e Paola Maugeri per Scalo 76 Cargo e Francesco Facchinetti per Scalo 76), giovani che ascoltano (quando a prendere la parola sarà Mara Maionchi per raccontare storie di vita passata), e giovani che nella musica investono il loro futuro, durante l’X Factor Contest che ripesca le voci più meritevoli fra gli scartati dello scorso anno e regala a quattro finalisti la possibilità di riprovarci nella prossima edizione.


5
settembre

LA RUOTA DELLA FORTUNA: I PRIMI VIP IN GARA E LA NOVITA’ DEL REGOLAMENTO

La Ruota della Fortuna Vip @ Davide Maggio .it

Lunedi prossimo, come ormai saprete, prende il via la seconda edizione della Ruota della Fortuna che quest’anno verrà proposta in versione VIP. Oltre alle novità che DM vi ha illustrato in questo post, il game show di Enrico Papi e Victoria Silvstedt vedrà il “debutto” di un’altra novità che, se non dovessi conoscere male i miei lettori, dovrebbe entusiasmarvi ben poco.

Prima di proseguire, però, soddisfiamo la curiosità di quanti hanno pronosticato che tipo vip avrebbe preso parte al programma. Sappiate che, tra gli altri, hanno girato la Ruota in queste prime puntate Stefano Masciarelli, Costantino della Gherardesca (Markette), Daniele Interrante, Eva Grimaldi, Alba Parietti, Maria Monsè, Luca Dorigo, Ascanio Pacelli, Andrea Roncato, Nathalie Caldonazzo, Costantino, Melita Toniolo, Alessandro Cecchi Paone, Ciccio Graziani, Elenoire Casalegno, Eleonora Benfatto, Alessia Fabiani e Roberta Capua.

Per la cronaca, la Ruota si è spostata dallo Studio T5 Elios (quello di Jackpot in pratica) al T6.

Ora giochiamo. Provate ad indovinare la modifica al regolamento de La Ruota della Fortuna.

Piccolo indizio: la novità ha a che fare con i concorrenti.

Maikol87 ha indovinato la novità di quest’edizione de La Ruota della Fortuna ovvero l’assenza del campione. In ogni puntata, infatti, gareggeranno tre nuovi concorrenti e non sarà possibile tornare a giocare i giorni successivi in caso di vittoria.


5
settembre

COME DM-ANTICIPATO, MAURIZIO COSTANZO SPEGNE LE 70 CANDELINE A TELENORBA

Maurizio Costanzo @ Davide Maggio .it

Ogni tanto un pizzico di autocelebrazione, diciamocelo, ci sta tutto. Specialmente quando le anticipazioni, come spesso accade tra queste pagine, vengono date riguardo a notizie che, in un primo momento, potrebbero sembrare molto improbabili o addirittura destinate ad essere smentite nel giro di poche ore. Invece, noi di DM, l’avvicinamento di Maurizio Costanzo a “Telenorba” lo avevamo segnalato già dallo scorso 1 luglio. E, proprio come annunciato in un post estivo, il popolare giornalista in occasione del raggiungimento dei suoi primi 70anni, si è regalato un contratto nuovo di zecca con la più seguita emittente delle tv locali presenti sul territorio italiano.

Dal 15 settembre, tutti i giorni, dal lunedì al sabato, leggerà agli ascoltatori del TG Norba il suo “Diario Romano”. Direttamente dagli studi, a lui più congeniali, del Teatro Parioli Costanzo offrirà un commento ed alcune considerazioni sui principali eventi della giornata. Un desiderio a lungo inseguito in passato e, solo oggi, concretizzato. La svolta è arrivata proprio con TeleNorba, come lo stesso giornalista di Mediaset ha affermato nel corso della conferenza stampa avvenuta stamane nella capitale: “Anni fa sognavo di fare un terzo polo televisivo con Santoro, ma non e’ stato possibile. In parte, oggi, il tele-sogno si e’ realizzato“.

Che sia il miglior corso per una carriera, anche per questioni anagrafiche, in via di ridimensionamento oppure un riempitivo “alla Sposini”? L’ex mezzobusto del Tg5, una volta presentatasi l’allettante conduzione de “La vita in diretta”, ha abbandonato la stessa rete locale che lo ha ospitato in quella precedente stagione nera, ricca di ospitate e collaborazioni inconcludenti ma del tutto priva di progetti a tutto tondo a livello nazionale. ostanzo seguirà l’esempio del collega oppure offrirà un coraggioso spunto per un’inattesa sinergia tra differenti realtà televisive? Vedremo, intanto da buon stakanovista non trascura neppure il satellite, con “Raccontando” su Sky Vivo ed il limbo della Sanguinaria consorte, con un contentino su Canale 5 che si chiama “Maurizio Costanzo Show“.


Davide Maggio consiglia...

Autunno 2019: quando partono i programmi TV

La stagione televisiva 2019/2020 è pronta a partire, con le sue riconferme e le novità di cui i telespettatori hanno tanto letto e sentito parlare negli scorsi mesi

Ascolti TV: i debutti della nuova stagione 2019/2020 confrontati con quelli dell’anno precedente

La stagione tv 2019/2020 è ufficialmente partita e il tema caldo degli ascolti, da sempre crocevia per la riuscita o meno di un programma, è tornato ad animare

Celebrity Hunted – Caccia all’Uomo: ecco il cast. Ci sono anche Totti, Fedez e Claudio Santamaria

“Non cercatemi. Devo rimanere in incognito. Presto capirete perché“. E’ questo il messaggio ’sibillino’ apparso stamattina sui canali social di alcuni vip. Il mistero però è abbastanza facile

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi