10
settembre

ASCOLTI TV DI MERCOLEDI 9 SETTEMBRE: CON OLTRE NOVE MILIONI DI SPETTATORI GLI AZZURRI TRIONFANO SUL CAMPO E NEGLI ASCOLTI

Italia - Bulgaria

PRIME TIME – E’ lo sport a vincere la serata con il match Italia – Bulgaria, valevole per la qualificazione ai prossimi Mondiali, in onda su Raiuno e seguito da 9.488.000 tifosi, share del 38.40%. Su Canale5 la commedia Perché te lo dice mamma ha appassionato solo 3.644.000 spettatori, per uno share del 16.11%. Su Raidue Melinda, la protagonista della serie Ghost Whisperer ha totalizzato 2.143.000 spettatori, share del 8.36%. A seguire il film Premonition ha totalizzato 2.224.000 spettatori, share del 10.76%. Le particolari indagini di The Mentalist su Italia 1, sono state seguite da 1.879.000 spettatori, share del 7.41% nel primo episodio, spettatori, 7.60% nel secondo. Su Raitre fiction italiana con La Nuova Squadra, che registra un ascolto di 1.937.000 spettatori, 7.18% di share nell’episodio Provare a obbedire, e 1.817.000 spettatori, share del 9.04% in Questa mano la vince lui. Su Rete4 vita privata e lavorativa si intrecciano in Julie Lescaut, che porta su Rete4 1.397.000 spettatori, share del 6.07%. La7 ha proposto SOS Tata, 851.000 spettatori, share del 3.60%.

ACCESS PRIME TIMEPaperissima sprint totalizza 5.004.000 spettatori e uno share del 19.69%, senza la concorrenza dell’avversario Supervarietà, non in onda a causa della partita della Nazionale. Papi e il suo Colore dei Soldi registrano 1.563.000 spettatori, share del 6.30%.

PRESERALE – Su Raiuno è ormai entrata nel vivo la stagione de L’Eredità, guidata da Carlo Conti a seguita da 3.209.000 spettatori (25.50%) nel primo segmento, e da 4.638.000 spettatori (26.33%) nel gioco finale della “Ghiogliottina”. Su Canale5 Chi Vuol Esser Milionario ha appassionato 3.329.000 spettatori, share del 22.79%. La scelta di Mara Maionchi, con con il bootcamp dei gruppi vocali ha completato la rosa di finalisti di X Factor, è stata seguita da 727.000 spettatori, share del 5.84%.

DAY TIME – Crescita per Mattino cinque: 805.000 spettatori e 17.47% di share nella prima parte, 19.82% nella seconda, con 802.000 spettatori. Forum totalizza 1.847.000 spettatori (23.30%). Pomeriggio Cinque è stato seguito da 1.414.000 spettatori (19.69%) nella prima parte e 1.564.000 spettatori (19.04%) nella seconda. Su Italia1 Così fan tutte migliora leggermente: 6.24% di share, con 1.265.000 spettatori.

SECONDA SERATA – Per Raiuno la seconda serata è stata un Passaggio a Nord Ovest, seguito da 1.148.000 spettatori, per uno share del 14.08%. Su Canale5 puntata speciale di Matrix, dedicata a Mike Bongiorno, e seguita da 1.287.000 spettatori, share del 17.75%. Su Italia1 il celeberrimo horror Saw – L’enigmista ha spaventato 1.777.000 spettatori, per uno share del 13.56%.

TELEGIORNALI – I Tg serali si dividono così i telespettatori: il Tg1, con 6.333.000 spettatori, share del 30.55%, prevale sul Tg5 fermo a 5.976.000 spettatori, per uno share del 27.96%.

ASCOLTI SKY – Ieri, mercoledì 9 settembre, 6.977.266 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio dell’8,9%, 11,9% se si considera il target commerciale 15-54 anni. (Continua dopo il salto…)




10
settembre

DM LIVE24: 10 SETTEMBRE 2009

DM Live24: 10 Settembre 2009 

>>> Appuntamenti LIVE del giorno

Dalle 18.55 seguiremo LIVE il daytime di XFactor

Dalle 21.00 seguiremo LIVE la premiere di XFactor in un apposito post.

>>> Dal Diario di ieri…

  • Aiazzone è tornato

MetaMorph ha scritto alle 15:57

Torna alla carica… il mobilificio Aiazzone. I nuovi spot (per ovvi motivi senza Guido Angeli) erano in onda su Raidue in mezzo alle rubriche del TG2. Lo slogan? Aiazzone è tornato… provare per credere!

  • Bislaccate quotidiane

Davide Maggio ha scritto alle 18:38

La Bislacca ai genitori di Rocco Pietrantonio in collegamento da Valenzano (BA): “Mi promettete di venire qui da me a Roma la settimana prossima?”. In sottofondo: “sei a Millano”. La Bislacca: “dove sto? Ah sono a Milano”.

  • XFactor3: i finalisti della categoria Gruppi

Andrea Landi (aka Sanjai) ha scritto alle 19:19

HORRIBLE PORNO STUNTMEN
LUANA BIZ
YAVANNAH
A&K

Per riassunto e commenti del daytime di ieri (Boot Camp/Morgan) clicca qui


9
settembre

XFACTOR 3 AI NASTRI DI PARTENZA, DM INTERVISTA FRANCESCO FACCHINETTI: “SARA’ UN PROGRAMMA MENO TELEVISIVO E PIU’ MUSICALE”.

Francesco Facchinetti - XFactor (intervista)

 

Milanese, 29 enne, deejay, cantante, conduttore e in ultimo anche attore esordiente. Una carriera fulminea iniziata nel 2002 ai microfoni di RTL e coronata dal talent show musicale di Raidue dove, grazie ad una Simona Ventura entusiasta delle sue “gesta” isolane, ne assume la conduzione sin da principio. “Gran figlio di Pooh”, oltre alla liaison platonica con la sua pigmaliona, ha anche all’attivo numerose love stories con bellezze nostrane del calibro di Alessia Fabiani e Aida Yespica E oggi, alla vigilia della premiere di XFactor 3, lo abbiamo intervistato per scoprire le novità della nuova stagione. Ecco, per voi, Francesco Facchinetti.

Mi piacerebbe iniziare chiedendoti ”quanto ti senti fortunato?”

Nella mia condizione, in cui mi son trovato sin da piccolo, mi sento molto fortunato, però, d’altra parte, questa tranquillità mi ha consentito di inseguire i miei obiettivi tranquillamente e questo mi ha portato a spaziare in diversi campi: a 15 anni ho iniziato con la musica, poi è arrivata la radio grazie alla quale ho conosciuto Cecchetto; è nata la canzone del Capitano e dalla Canzone del Capitano sono nate altre avventure che mi hanno portato ad XFactor.

A 29 anni già tante esperienze…

In un Paese come il nostro questo può far storcere il naso visto che si pensa che per arrivare ad un risultato si debba per forza soffrire. Però non è sempre così, si possono raggiungere dei risultati anche senza soffrire e non vuol dire che si sia lì per caso. Penso di aver fatto tante cose più o meno bene.

Ecco, cosa è andato bene e cosa meno?

Credo che si passi l’80% della vita a perdere, poi c’è quel 20% in cui devi vincere dimostrando carattere e tirando fuori le palle.

E il tuo 20% qual è?

Sicuramente XFactor, un momento in cui mi sono ritrovato a dover guidare questa barca. Mi son detto: “O cerco di portare a casa il risultato, o mi mettono una pietra sopra e non esco più di casa”.

Quanto cambia XFactor senza Simona Ventura?





9
settembre

LA TRIBU’, MISSIONE INDIA: NO ABITI INDIANI, NO PARTY. UN GUARDAROBA ‘LOCAL’ PER I CONCORRENTI DEL REALITY

La Tribù Missione India - No logo

Se solo Naomi Klein sapesse canterebbe vittoria: la Tribù – Missione India sarà il primo reality no-logo della televisione italiana. Meglio tardi che mai: un piccolo passo per le ormai agèe teorie della giornalista canadese che dieci anni fa pubblicava il suo best seller anti-griffe (“No Logo”, appunto), un’enormità per la nostra tv, per lungo tempo morbida in materia di pubblicità occulta e dintorni. Almeno sino a quando non ci si mise la solita Striscia la notizia a castigare un malcostume che si scoprì molto più diffuso di quanto lecitamente sospettabile: dalle sigarette del Maresciallo Rocca alla bottiglia d’acqua minerale dell’assetato Celentano – manco fosse nel deserto del Taklamakan, invece stava a Brugherio -, dalla monella ranocchietta di strass che sbrilluccicava, impudente, sulla spalla della cantante Annalisa Minetti a Pomeriggio Cinque, alle scarpe tricolori di Piero Chiambretti un paio di Sanremo fa.

Una cattiva abitudine, quella dello spot cifrato per abili solutori, che proprio nella fauna da reality ha sguazzato con più simpatia. Celebre il caso di Massimo Caputi, inviato dalla cueva dell’Isola dei Famosi con guardaroba opportunamente (e vistosamente) logato: la Rai venne multata dall’Antitrust, e il giornalista sportivo sopeso dall’Ordine di categoria per due mesi (ché un giornalista, comunque, non dovrebbe far da testimonial ad alcunché). Sempre all’Isola, ma ospite in studio, Mara Venier portò al collo un lezioso ciondolino: peccato fosse della collezione di bijoux da lei sponsorizzata – il che costò alla Rai una multa da 40.000 euro e un’infilata di irritanti sanzioni per Magnolia e per la casa produttrice della pietruzza dello scandalo. E che dire del rientro in Italia per malattia di Massimo Ciavarro? Il ringraziamento pubblico da parte della Mona all’agenzia che assicurò il ritorno in patria sano e salvo dell’attore destò all’ultima Isola più di qualche sospetto (e oltre 200.000 euro di multa).

Sarà forse per queste cifre pazzesche che la produzione della Tribù, in queste ultimissime ore pure alle prese con ben altre grane, avrebbe deciso: i concorrenti li vestiamo noi, e da indiani. Niente t-shirt, canotte, bermuda o gonnelline con scritte e disegnini più o meno evocativi; in pratica, niente sponsor, a prescindere dai ricchi contratti siglati dai partecipanti alla vigilia della partenza. L’ha rivelato il numero di Chi in edicola da oggi.


9
settembre

VERSO IL GRANDE FRATELLO 10, FEDRO FRANCIONI A DM: IL GF MI HA LOBOTOMIZZATO ABBASTANZA DA FARMI INNAMORARE DI UN PAIO DI TETTE. MA TENETELE LONTANE DALLA POLITICA!

Fedro Francioni Speciale Grande Fratello 10

Fedro Francioni è stato, senza dubbio, un personaggio simbolo della terza edizione del Grande Fratello. Simpatico, irriverente, famoso per i suoi comportamenti fuori le righe, Fedro è rimasto nel cuore degli spettatori anche grazie alla popolarità ottenuta con le numerose prese in giro fatte dalla Gialappa’s Band nei suoi confronti. Entrato nella celeberrima casa il 30 gennaio 2003, Fedro ne è uscito dopo 67 giorni, dopo aver stretto amicizia con Luca Argentero ed essersi innamorato della procace Angela Sozio, poi divenuta famosa per altre vicende di cui ci ha parlato ampiamente nell’intervista che state per leggere; la sua valigia, però, non fu fatta in seguito ad un’eliminazione dal gioco. Fu lui a decidere di abbandonare il GF una volta appreso della morte di una parente. E così apprendiamo di un Grande Fratello che non avrebbe nemmeno voluto dargli la triste notizia. Per tutelarlo? Fedro pensa proprio di no…

  • Fedro, iniziamo con un tuo personale bilancio del Grande Fratello.

Il bilancio è assolutamente positivo pensando ai miei sette anni. Non dico che ricordo tutte le ventiquattrore di tutti i sessantasette giorni, ma quasi. Il Grande Fratello mi ha fatto conoscere un mondo sconosciuto, di cui ormai faccio parte. Mi occupo di radio, scrivo e conduco un programma su una radio locale del nord est, e nonostante non sia un network sono felice di fare questo che è un lavoro fantastico. Vivo a Treviso da quattro anni proprio per questo lavoro.

  • Con la tua partecipazione al GF è caduto l’ultimo tabù: dopo sesso, intimità, sentimenti è stata sdoganata anche la morte, visto che sei uscito per un lutto. C’è stata morbosità nel mostrare quello che è successo?

Questo è il dilemma, la diatriba che esiste da quando esiste il reality, che è invadente per antonomasia. E’ invasione della privacy. Nel bagno ci sono un microfono e una telecamera, e tu lo sai prima di entrare, non lo scopri dopo. Io mi ricordo che quando volevo dire le cose ad Angela (Sozio ndDM), e provavo a comunicare sottovoce, gli autori si incazzavano, ricordandoci che la condizione necessaria per stare al GF era quella di mettersi in gioco. Se sei uno che tiene alla privacy puoi stare a casa, se ci vai stai a quelle condizioni. La morte non c’entra niente, il GF è uno show di intrattenimento…

  • Non è stato ipocrita darti la notizia della scomparsa di una tua parente in un magazzino, dove fu escluso l’uso delle telecamere, e poi aver mandato in onda tutto quanto?

E’ normale, sai. Mi ricordo perfettamente tutto, anche se l’ho rivisto solo una volta. Ti dirò una cosa un pò cinica: ma cosa dovevano fare loro? Lo avrebbe fatto chiunque, stavano perdendo un personaggio piuttosto forte, non volevano nemmeno darmi la notizia. Fu mia madre a minacciare di chiamare i carabinieri se non mi avessero detto che era morta mia zia, loro hanno cercato di non farmi arrivare nulla.

  • Volevano tutelarti o non volevano perderti?





9
settembre

UNA CICOGNA IN ARRIVO PER CHIAMBRETTI

Fiammetta Cicogna

Alla fine la Cicogna ha detto “SI”. A sentir dire queste parole si potrebbe pensare che “Pierino la peste” abbia finalmente messo a posto la testa e rinunciato al ruolo di impertinente Peter Pan, ma la verità è che non è in arrivo nessun erede alla corte del nuovo “reuccio della rete ciovane“, ma solo una nuova avvenente figura femminile che accompagnerà le notti televisive di Chiambretti: trattasi di Cicogna (appunto!) Fiammetta, meglio come conosciuta come la “Fiammetta della Tim”, angelo biondo dell’ultima campagna pubblicitaria della nota compagnia telefonica, diretta dal Gabriele Muccino.

Contattata ad inizio estate dalla produzione dello show di Italia1, la ventunenne Fiammetta sembrava non particolarmente allettata dalla proposta, salvo averci poi ripensato nel corso della calura estiva e aver finalmente detto si: la Cicogna sarà ospite fissa della prossima edizione del Chiambretti Night, in onda su Italia 1 dal 22 settembre. Lo rivela la stessa interessata nel numero di Tv Sorrisi e Canzoni: ”Non so ancora cosa faro’ e che ruolo avrò” - dice – “ma sono molto curiosa di scoprirlo”. Voci di corridoio in realtà vogliono la biondina, abile pianista, nel ruolo di musicista che nella scorsa stagione era stato di Jonathan Kashanian, confermato anche lui nel cast, ma quest’anno per i collegamenti esterni.

In un’intervista ad “A” di luglio, “la risposta Telecom a Ilary Blasi“ ha regalato diverse perle: “Vorrei una legge sulle unioni civili, sul testamento biologico, invece… boh. Ho 21 anni, alla fine della vita non ci ho mai pensato”;Ha una collezione di 500 Barbie ma odio Winx e Bratz perché sono zoccolissime”; alla domanda: ”Per caso sta insieme a Silvio Muccino?“, risponde “No, se lo immagina? “Ciao sono Ssshilvio Muccino”… Oddio, mi è scappato. Non lo scriva, per pietà“; “I miei nipoti, da quando sono diventata famosa, fanno affari d’oro. Vendono i miei autografi agli amichetti e investono tutto in gormiti” e infine ”Mi piacciono i fricchettoni, subisco il fascino dell’hippy“.


9
settembre

GRAZIE A TUTTI: GIANNI MORANDI PORTA LA VOCE DI ALESSANDRA AMOROSO SU RAIUNO

Gianni Morandi Alessandra Amoroso

Lei è l’ultima vincitrice del talent show Amici, voce profonda, vendite da record e un nuovo album in uscita. Lui è uno delle ugole d’oro della storia della canzone italiana, interprete di brani ormai della nostra tradizione, attore ed oggi anche conduttore di successo. Insieme formano la strana coppia di Grazie a Tutti, il nuovo show di Raiuno in onda in quattro prime serate dal 26 ottobre.

Gianni Morandi e Alessandra Amoroso, il classico e il moderno, la tradizione e l’innovazione che si incontrano, si stimano e si uniscono per battere insieme la decima edizione del Grande Fratello, in onda proprio in concomitanza con il nuovo show che il cantante di Monghidoro si appresta  a portare su Raiuno, con il massimo entusiasmo. “Sono felicissimo che la Rai mi abbia richiamato” – ha detto Morandi – “Farò quattro puntate di uno show che si intitolerà ’Grazie a Tutti’ e andrà in onda il lunedì sera su Raiuno dal 26 ottobre. La regia sarà di Paolo Beldi che stimo molto e che per fortuna è stato lasciato libero da Quelli che il calcio. Tra gli autori, avrò la collaborazione di Michele Serra. Darò il massimo!”.

Dopo aver così prestato al talent di Canale5 la sua “Uno su mille ce la fa“, che durante la settima edizione dello show fece da sigla di apertura, Gianni Morandi prende in prestito dai banchi delle aule di Maria de Filippi la sua ultima trionfatrice, preferendo tornare alla scuola della musica piuttosto che cercare fra le fila di X Factor, talent show targato Rai. E Alessandra, che ha conosciuto la musica di Morandi grazie ai suoi genitori, è altrettanto entusiasta per questo nuovo progetto, che va ad alimentare un momento che, per la neo-star della musica italiana, è veramente importante. Dopo il successo dei singoli estratti dall’Ep Stupida per la Amoroso è tempo di un nuovo album, anticipato da un singolo, Estranei a partire da ieri, che si prepara a scalare le classifiche di vendita.


9
settembre

PER CAPIRTI E PER COPIARTI ARRIVA IL PUBBLICO PARLANTE NEL SEGMENTO DI FESTA ITALIANA

Caterina Balivo (Festa Italiana, Per Capirti)

Niente toni accesi, niente vojeurismo, solo intrattenimento per famiglie. RaiUno sembrava aver fatto un vanto dell’assenza di toni aggressivi dalla propria programmazione a differenza di quanto accade dalla concorrenza. Peccato che, poi, per porre rimedio all’emorragia di ascolti, nel daytime, si sia scelta la via di scimmiottare o, semplicemente, prendere a modello l’antagonista Canale5. A dare il là alla deprecabile strategia, è stata Veronica Maya, novella Rita dalla Chiesa, alle prese con le beghe giudiziarie di Verdetto Finale

Stavolta tocca a Caterina Balivo, futura reginetta di Per Capirti che per capirci è una sorta di una versione riveduta e corretta di quell’Amici, prima maniera, di Maria De Filippi, in cui genitori e figli si confrontavano sulle loro reciproche incomprensioni. Un’idea, questa, che in realtà, non sarebbe neanche malvagia se a riproporla fosse la stessa Sanguinaria o se RaiUno e i giovani non fossero come Paris Hilton e un convento, ovvero destinati a non incontrarsi mai. Sarà probabilmente questo il motivo per cui il programma non costituirà un format a sé ma sarà un segmento di Festa Italiana.

Sì, tra la sagra della porchetta e la festa per i 18 anni di Maria Incoronata, tra bambini prodigio e storie di donne che  diventano uomini, ecco spuntare sulla tv di Stato genitori e figli l’uno contro l’altro ma uniti dalla televisione. Ma, come se non bastasse, a dispensare preziosi consigli ai litiganti, in studio, con la bella Caterina e l’immancabile Festa Band, ci sarà, proprio come nella versione originale di Amici, il pubblico parlante. La signora Maria, il giovane scapigliato, la ragazza scosciata, tutti pronti a dire la propria opinione e, se serve, accapigliarsi per qualche briciolo di celebrità e per aiutare la rete nella missione impossibile di sopravvivere in quella fascia oraria. Il talk, quest’anno registrato (ben 4 le ore necessarie, nei giorni scorsi, per la registrazione della prima storia della saga), dovrebbe, infatti, coprire la fascia più difficile di Raiuno, quella post Tg dalle 14:10 alle 15, dove lo scorso anno gli ascolti oscillavano tra il 13 e il 15 % di share.


Davide Maggio consiglia...

L’Isola dei riciclati

C’è chi ha già fatto il Grande Fratello, chi ha fatto Pechino Express, chi La Fattoria e chi, persino, l’Isola. E la lista di reality e talent può

Festival di Sanremo 2018, la scenografia: un enorme palco si sporge in platea ed elimina circa 250 posti a sedere

La scenografia del Festival di Sanremo 2018, come annunciato dal patron della kermesse Claudio Baglioni, sarà quella di una sala da concerto coraggiosamente bianca, una sorta di tela

TV del 2018: quello che vedremo nei prossimi mesi su Canale 5, Rai1, Rai2, Italia1, Rai3 e Rete4

Un nuovo anno di televisione sta per partire e, come sempre, porterà con sé novità e vecchi cavalli di battaglia. Scopriamo cosa ci riserveranno i prime time dei

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi