14
settembre

ASCOLTI TV DI DOMENICA 13 SETTEMBRE: MISS ITALIA PREVALE SUGLI OCCHI DELL’ASSASSINO, SU ITALIA UNO E’ BOOM HARRY POTTER (15,57%)

miss_italia_5635

PRIME TIME – Su Raiuno si è avviata verso la conclusione la corsa per l’elezioni di una delle sessanta finaliste a Miss Italia, seguita da 3.826.000 spettatori, per uno share del 21,23%. Meno visto su Canale 5 il giallo Negli occhi dell’assassino, film tv con Antonio Cupo e Luca Ward che si accontenta di 2.982.000 spettatori, e uno share del 15,50%. Su Raidue serata telefilm, con NCIS che totalizza 2.959.000 spettatori (12,49%) e Harper’s Island, 1.751.000 spettatori (7,57%). Italia Uno molto bene il quinto episodio dalla saga del maghetto più famoso del mondo, Harry Potter e l’ordine della Fenice, che è stato seguito da 3.339.000 spettatori, share del 15,57%. Su Raitre bene Riccardo Iacona e i reportage di Presa Diretta, che hanno attratto 2.406.000 spettatori (10,63%). Su Rete4 la serie tedesca Gsg9 – Squadra d’assalto è stata vista da 1.335.000 spettatori, share del 5,68%. Il biologo Vincenzo Venuto e la sua Missione Natura hanno portato a sintonizzarsi su La7 454.000 spettatori, per uno share del 2,24%.

ACCESS PRIME TIME – In attesa dei programmi di Access autunnali, ultimi scampoli di papere estive con Paperissima Sprint e i suoi 4.387.000 spettatori (18,92%), e di filmati amarcord con Supervarietà, 4.642.000 spettatori (20,71%).

PRESERALE – Sfida domenicale a tutto quiz fra L’Eredità di Carlo Conti che totalizza 2.703.000 spettatori nella prima parte (19,64%) e 4.096.000 spettatori nella seconda (23,75%), e Chi Vuol Esser Milionario, che porta a casa un risultato di 3.341.000 spettatori, share del 22,59%.

DAY TIME – Raidue ha visto ieri esordire la nuova edizione di Quelli che…; la prima puntata è stata vista da 2.136.000 spettatori, con uno share del 16,75%. Su Raiuno il Gran Premio di Formula Uno totalizza uno share del 44,95%, con 7.672.000 spettatori.

TELEGIORNALI – Il Tg1 serale di Minzolini totalizza 5.200.000 spettatori, share del 27,01%. Il Tg serale della rete ammiraglia Mediaset, il Tg5, vince con 5.343.000 spettatori, share del 27,57%.

SECONDA SERATA – Serata calcio con La Domenica Sportiva, su Raidue, che totalizza uno share del 8,44%, e 1.160.000 tifosi sintonizzati. Su Raitre il ritorno della satira di Glob è stato salutato da 950.000 spettatori, share del 8,58%. Su Canale 5 The Guilty – Il colpevole, ottiene uno share del 11,28%.

ASCOLTI SKY – Ieri, domenica 13 settembre, 7.928.030 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 10,9% (14,3% se si considera il target commerciale 15-54 anni). In prime time l’audience media dei canali Sky è stata di 2.206.175 spettatori medi, con il 9,6% di share.




14
settembre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 14 SETTEMBRE 2009

Guida TV del 14 settembre 2009

PRIME TIME

Raiuno, ore 21.10: Miss Italia

Giunge alla puntata finale la 70^ edizione di Miss Italia che questa sera, a Salsomaggiore, vedrà incoronata la reginetta di bellezza che prenderà il posto di Miriam Leone.

Raidue, ore 21.05:  Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Titolo originale: Harry Potter and the Prisoner of Azkaban. Regia: Alfonso Cuaron. Interpreti: Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, Gary Oldman, Michael Gambon, Alan Rickman, Maggie Smith, David Thewlis, Tom Felton, Timothy Spall, Emma Thompson. Genere: fantastico
Anno: USA 2004. Durata: 141′ Trama:

Raitre, ore 21.10: Chi l’ha Visto?

Torna l’appuntamento settimanale con Federica Sciarelli alla ricerca di persona scomparse.

Canale5, ore 21.10: Doc West, la Sfida – 1^ TV

Seconda ed ultima puntata della miniserie che segna il ritorno al western di Terence Hill. Maggiori info qui. Trama: Doc West torna ad Holysand dove rivede la bella Denise Starck che gli rivela il suo sogno di creare un ospedale. Per trovare i soldi necessari Doc ha un’idea: organizzare un grande torneo di poker. In città arrivano molti giocatori tra cui Debra “Tricky” Downing, ex dello sceriffo Basart.


14
settembre

OMNIBUS: RITORNA L’APPUNTAMENTO CON L’INFORMAZIONE DE LA 7

Omnibus La7Ormai ci siamo quasi. Con le partenze di quest’oggi i palinsesti tornano lentamente alla loro forma più consueta. Così, se a Raiuno si riparte con l’ormai consolidato daytime, anche a La 7 le frequenze torneranno a respirare l’aria di famiglia con il nuovo ciclo di Omnibus. Il programma riparte infatti in concomitanza con la riapertura vera e propria della stagione politica e il ritorno dei deputati in Parlamento.

Il format, ideato nel 2002 dal direttore di News e Sport Antonello Piroso, da molti ammirato per l’originalità con cui stimola i dibattiti e gestisce le informazioni, non cambia sostanzialmente nulla della formula ormai consolidata nella struttura e nella familiarità col pubblico, affidando allo stesso conduttore di Omnibus Estate, Andrea Molino, il ruolo delicato di timoniere.

Invariato lo schema della trasmissione, con la rassegna stampa seguita dal largo spazio all’attualità politica e culturale nella rubrica Il Tema del giorno che alle 7,45 ospiterà le riflessioni di Fabrizio Rondolino de La Stampa, del professor Alessandro Campi della Fondazione Fare Futuro, dei giornalisti Gianni Barbacetto, Mario Prignano di Libero e David Parenzo.





14
settembre

MISS ITALIA 2009, SECONDA PUNTATA: CLAUDIA LOY E’ MISS CINEMA ITALIA 2009

Claudia Loy (Miss Cinema 2009)E’ stata una notte d’angoscia e di patema”, si auto-confessa ad inizio puntata Milly Carlucci, poco contrita e nero vestita, come la patrona, parlando al suo ologramma-grillo parlante (qui le impressioni post premiere). Nessun accenno diretto, però, alla gaffe in cui è incorsa ieri, per colpe proprie o altrui, alle due di notte (guardala qui). Nessun riferimento nemmeno nel riepilogo fatto con alcuni frame della premiere all’incoronazione. Niente scuse, insomma, come potevamo aspettarci.

Si decide di far finta di niente, e forse è un bene, e si entra subito nel vivo con le 40 ragazze rimaste, in una serata che avrà dei sapori contrastanti. Piccolo backstage di presentazione e dopo qualche breve minuto ecco le aspiranti miss facenti parte del primo dei quattro gruppi scatenarsi, impacciate o invasate, a seconda delle proprie attitudini, musica a palla e ballerini di contorno. Le ragazze si avvicendano sulle note di medley interminabili: tutte ballano e non tutte bene; tante vanno di playback ed alcune magari cantano pure, ma noi sentiamo solo i potenti cori. Il risultato finale è impietoso: è sembrato avere di fronte le sorelle maggiori e meno scanzonate dei ragazzi di Amici, che, dopo una lunga giornata di tanto studio o di faticoso lavoro, si concedono una serata insieme, come alla festa dell’8 marzo o ad un addio al nubilato.

“E poi?”, vi chiederete. Ancora sfilano (ed abbiamo perso il numero delle volte). Sì, ancora, perché a Miss Italia 2009, quasi fosse una maledizione divina, se fai due passi in fila c’è già qualcuno pronto a giudicarti. “Se sfili, ti voto”: oliata, in bikini, tacco 12, tremolante, stanca o sorridente. Sempre. Sempre e comunque. A farlo, naturalmente, ci sono ancora i soliti cinque (Tognazzi, Cecchetto, Rusic, Assisi e Mariotto), quelli bacchettati dalla patrona Patrizia Mirigliani la sera prima (e stasera dal giornalista Signoretti) con le poche forze rimastele, che oggi ci appaiono rabboniti. Abbacchiati, ma rabboniti. I 3 magicamente scompaiono ed i 5 diventano sporadici.


13
settembre

DM IN MANUTENZIONE

Avvisiamo i lettori che a partire dalle 23.00 il blog potrebbe non essere raggiungibile, totalmente o parzialmente, per lavori di manutenzione sul server. Verrà data comunicazione al termine dei lavori.

Update delle 2.00 del 14 settembre 2009:  le funzionalità principali del blog sono state ripristinate ma potranno verificarsi disservizi relativi ai “tag” e ai link presenti negli articoli. Seguirà comunicazione al termine dei lavori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes





13
settembre

MISS ITALIA 2009, QUANDO LA DIZIONE E’ UN TALENTO: ECCO IL COMMENTO ALLA CLAMOROSA GAFFE DELLA CARLUCCI DI FEDERICA SPERLINGA.

 

Miss Italia 2009 (gaffe Milly Carlucci)

 

“Io ci sarei rimasta male, singeramende, sic!, con la ”gi” di Genova e la ”di” di Domodossola, “perchééé gomungue io l’avrei vista più che altro come un’illusiòne al fatto di averla prima fasciata per poi averle levato la fascia. Non mi è sembrato corretto“.  A parlare è Miss Moda Italia 2009, Federica Sperlinga, nella fedele trascrizione di quanto dichiarato dall’elegante ventenne siciliana ai microfoni di Rossana Vesnaver, inviata del Tg2 tra le belle di Salsomaggiore Terme.

L’illusiòne – con quella “o” così aperta, tanto ariosa che par sospinta da zefiro primaverile - cui fa riferimento la nostra Federica è quella vissuta dalla collega Mirella Serra, Miss Moda pure lei, ma solo per alcuni secondi. O meglio, Miss Moda per quel tanto da permettere agli imbarazzati autori del foglietto con su scritti i dati del televoto di svelare l’orrido inghippo in cui è inciampata involontariamente Milly Carlucci - ma diciamolo: indicare la prima classificata col numero quattro e l’ultima col numero uno è roba da denuncia penale per conclamata deviazione di buon senso algebrico. Comunque sia Mirella Sessa da It-girl de noantri s’è ritrovata giù, ultima in graduatoria, mentre la Sperlinga prendeva finalmente possesso del titolo legittimamente assegnatole dal telespettatore votante.

Fin qui i fatti: ora due note veloci a margine delle suscritte dichiarazioni. Perché se la Sessa l’ha presa con filosofia (brava!) proprio lei che un buon motivo per darci di piastra per capelli sulle manine dell’autore del famigerato foglietto pure ce l’avrebbe - e invece un errore del genere “può succedere” ha detto placida Mirella, sempre al Tg2 -, la Sperlinga sembrerebbe quasi di no. Forse svaghita dal gas della lacca per capelli – o dall’idrogeno sprigionato dall’ariosa “illusiòne” di cui sopra -, la ‘vera’ Miss Moda ha buttato lì quell’ingiustificabile “non mi è sembrato corretto”: cosa? Che abbiano dato la fascia a te seguendo il volere del popolo sovrano, questo non ti è sembra corretto, Federica?  Non ti senti Miss Moda, Federica? Il tutto è quanto meno paradossale.


13
settembre

INTERVISTA AD ANTONELLA ELIA. LA SHOWGIRL A DM: “UN REALITY BASTA E AVANZA PER IL RESTO DELLA VITA”

Antonella Elia, intervista

Amata e odiata, idolatrata e detestata, stimata e criticata. Qualunque sua apparizione televisiva è destinata a far discutere, dividendo, come sempre, il pubblico in due ”correnti di pensiero”: quelli che sostengono che ”ci è” e quelli che, invece, sono pronti a scommettere che “ci faccia”. Divenuta celebre ai più con Non è la Rai, la nostra ha un curriculum di tutto rispetto – spesso sconosciuto dalla maggioranza dei telespettatori - che negli ultimi anni si è arricchito grazie ad alcune performance teatrali di successo che l’hanno sottratta al pubblico televisivo. Dopo aver fatto storia grazie alle celebri litigate con l’ormai scomparso Mike, al quale la legava un affetto paterno in barba a ciò che “passava” per il tubo catodico, e dopo un’indimenticabile partecipazione all’Isola dei Famosi numero 2, in attesa di tornare a teatro il prossimo anno, è entrata a far parte del cast della nuova edizione del Processo ad XFactor. Verace e schietta come poche, ci ha dato prova, ancora una volta, che anche a microfoni accesi è sempre e comunque se stessa. Ecco le nostre “chiacchiere” con Antonella Elia, che arriva su DM richiesta a gran voce dai lettori di questo blog.

Quanto Antonella Elia teneva a partecipare alla Tribù?

Antonella Elia ha fatto un reality, l’Isola dei Famosi, e basta e avanza per il resto della vita. Se ne rifacessi uno, rifarei l’Isola.

In vesti di inviata o concorrente?

Concorrente, oddio anche inviata. Però a me piace giocare, per cui come inviata sarebbe un piacere; come concorrente, invece, sarebbe un gioco e lo preferirei. L’Isola rimane il gioco più divertente a cui abbia partecipato sino ad ora. E’ un’esperienza umana bellissima mista ad un’avventura altrettanto bella.

Quindi niente Tribù.

Mi sarebbe piaciuto andare a Goa e vivere con una tribù di indiani però non credo che a questo punto sia giusto fare un altro reality.

Dunque è stato un  tuo rifiuto e non un problema sul “mettersi d’accordo” con la produzione?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


13
settembre

NEGLI OCCHI DELL’ASSASSINO: UN SERIAL KILLER E UN DETECTIVE TORMENTATO PER UN GIALLO CLASSICO DAI TONI NOIR

Negli occhi dell’assassino Canale 5 Film Tv

Andrà in onda stasera alle 21.30 su Canale 5 il film tv “Negli occhi dell’assassino“, un giallo per la regia di Edoardo Margheriti che ambienta le sue vicende nella Roma eterna, terrorizzata da uno spietato killer seriale.

Impegnato nelle indagini vedremo il sostituto procuratore Visconti, interpretato da Antonio Cupo, insieme al commissario di polizia Andrea Baldini, che a dispetto del nome è una donna, interpretata da Antonella Troise. Con loro anche Luca Ward, nei panni di Giona De Falco, importante criminologo che in passato ha prestato il suo fiuto anche all’FBI, ora in carcere in attesa di processo per l’omicidio della moglie Laureen. Quando Giona accetterà l’incarico, ottenendo gli arresti domiciliari, vedremo l’inedito trio alle prese con un giallo dai toni misteriosi, come nel più classico dei casi.

Mi sono fatto aiutare da chi fa questo mestiere – ha spiegato in conferenza stampa Luca Ward – contattando una donna che studia criminologia e un criminologo gia’ affermato e facendomi spiegare il loro lavoro, un mestiere complesso perche’ per riuscire a identificare un killer seriale devi entrare nella sua mente. Giona De Falco si trova in una situazione molto pesante, accusato dell’omicidio della moglie della quale era molto innamorato ma la cosa strana e’ che non fa’ nulla per difendersi. Solo alla fine del film si capira’ il perche’ di questa scelta“. Dunque un intreccio narrativo che si sviluppa su due piani; quello delle indagini sul serial killer e quello personale, della battaglia legale dello stesso detective.


Davide Maggio consiglia...

Isola dei Famosi 2018: tutti gli appuntamenti tv. Su Mediaset Extra versione estesa di 4 ore in prima serata

Con l’Isola dei Famosi 2018 la programmazione delle reti Mediaset torna ad essere ‘contaminata’ dalle gesta quotidiane dei concorrenti del reality condotto da Alessia Marcuzzi. Molti, infatti, sono

Festival di Sanremo 2018, la scenografia: un enorme palco si sporge in platea ed elimina circa 250 posti a sedere

La scenografia del Festival di Sanremo 2018, come annunciato dal patron della kermesse Claudio Baglioni, sarà quella di una sala da concerto coraggiosamente bianca, una sorta di tela

TV del 2018: quello che vedremo nei prossimi mesi su Canale 5, Rai1, Rai2, Italia1, Rai3 e Rete4

Un nuovo anno di televisione sta per partire e, come sempre, porterà con sé novità e vecchi cavalli di battaglia. Scopriamo cosa ci riserveranno i prime time dei

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi