16
settembre

VERSO IL GRANDE FRATELLO 10, ILARIA TURI A DM: GUADAGNAVO 5000 EURO PER UNA SERATA IN DISCOTECA MA MI SENTIVO INUTILE.

ILARIA TURI GRANDE FRATELLO

Ilaria Turi è giovanissima quando varca la porta rossa della casa del Grande Fratello. Siamo nel 2004, e con quella quarta edizione il GF raggiunge picchi d’ascolto che confermano che il format ha ancora un forte appeal per il pubblico, batte il Festival di Sanremo e fa decidere per una nuova edizione da mettere in piedi quello stesso anno. Quando entra nel reality, Ilaria è ignara del fatto che dopo pochi minuti sarà raggiunta da suo padre Domenico, al quale il GF ha chiesto di partecipare senza dir nulla alla figlia. Per la prima volta il Grande Fratello mette in scena un rapporto fra padre e figlia. Oggi Ilaria è una donna adulta, che ricorda con piacere quella parentesi nella casa più spiata d’Italia e che da quell’avventura è partita per scrivere un libro e farsi portatrice di un importante messaggio contro la violenza sulle donne. Approda anche lei su DM nel nostro viaggio virtuale tra le 9 edizione del Grande Fratello. Buona lettura.

Ilaria, hai passato nella casa del GF 50 giorni. Ormai la domanda è di rito: che bilancio fai dell’esperienza?

Il bilancio è sicuramente tutto quanto in positivo, non mi piacciono quelle persone che quando escono dalla casa, e ho assistito anche a diverse scene, si lamentano dicendo di non esser riusciti a far niente. Io penso che ognuno di noi debba capire cosa vuole dalla vita, poi se c’è l’impegno e la volontà, così come il talento, ci si arriva comunque.

Perchè a 19 anni hai deciso di fare il GF?

In quel caso non decidi tu per te stessa. Tantissimi ragazzi fanno il provino, più che altro forse era scritto nel mio destino. Ho tentato, e ci sono riuscita. Volevo provare nuove emozioni e il destino ha deciso per me.

Di questi 50 giorni passati nella casa 43 ti hanno vista in compagnia di tuo padre. Il suo ingresso è stato realmente una sorpresa?

Si, assolutamente. Avevo sentito qualche giorno prima che in casa sarebbe entrata una coppia di parenti, madre-figlia o simili, ma non potevo immaginare che fossimo noi. Mio padre aveva parlato con gli autori per il semplice fatto che, avendo io soltanto 19 anni, loro volevano conoscerlo. Non mi aspettavo minimamente il suo ingresso, mi ha anche salutata prima di entrare.




16
settembre

UNA STREPITOSA INTERVISTA A BARBARA D’URSO. DOMANI, su DM!

Barbara D'Urso (Domenica Cinque)

Dopo aver avuto un rapporto mediatico intenso che ha portato i lettori di questo blog a coniare un appellativo con il quale, ormai, è conosciuta in tutta la nazione, la Bislacca di Cologno, ovvero Barbara D’Urso per quei pochi che ancora non lo sapessero, approda su davidemaggio.it con una strepitosa intervista a 360 gradi nella quale, tra le tantissime altre cose, ci ha svelato delle chicche inedite sulla prossima Domenica Cinque, ai nastri di partenza il 20 settembre. Rimanete sintonizzati.


16
settembre

JULIA ROBERTS SABATO A C’E’ POSTA PER TE: LE LACRIME DELLA DIVA PER IL RITORNO DI MARIA

JULIA ROBERTS C'E' POSTA PER TE MARIA DE FILIPPI

A voler pensar male salterebbe subito all’occhio la coincidenza chirurgica con cui, ogni volta che un qualche divo hollywoodiano si trovi a passare per Roma e dintorni, un italiota qualunque sia spinto, come d’improvviso, da un irrefrenabile desiderio di comunicare col suo mito – e di mandargli una lettera a mezzo De Filippi. A voler pensar malissimo si noterebbe poi come il suddetto, irrefrenabile desiderio coincida talvolta con un transito di tipo promozionale - vedi Kidman nel 2005 per promuovere Vita da Strega, poco utile remake cinematografico della mitica serie tv; e poco utile lei, Nicole, nel tinello un pò caciarone di C’è posta per te, riuscita nell’impossibile impresa di risultare persino più legnosa della padrona di casa. 

Julia Roberts, invece, si trova in Italia non per promuovere qualcosa, ma per girare diversi ciak del suo prossimo lavoro, l’attesissimo Eat, Pray, Love. Diretto da Ryan Murphy, prodotto dalla Plan B di Brad Pitt, il film è tratto dall’omonimo best seller autobiografico di Elizabeth Gilbert e vede tra i protagonisti, oltre alla Roberts e allo spagnolo Javier Bardem, anche il nostro Luca Argentero, al suo debutto a stelle e strisce nel ruolo di guida turistica.

Dopo una lunga parentesi romana, il set questa settimana si è spostato a Forcella tra i tavoli della pizzeria ‘Da Michele’, non senza aver lasciato prima il tempo alla diva di Pretty Woman per fare una capatina da Maria. C’era posta per Julia, casualmente. A detta delle esclusive anticipazioni pubblicate da sorrisi.com, l’intervento della star (che andrà in onda sabato prossimo) sarebbe già stato registrato nei giorni scorsi e, stando a indiscrezioni, la De Filippi stavolta ce l’avrebbe fatta ad evitare quello sgradevole ma-che-ci-faccio-qui? così tipico degli sguardi imbarazzati di chi, straniero, si trova a transitare per gli studi televisivi italiani. 





16
settembre

SCORIE: L’ANTIPATICA IRONIA DI ELENA DI CIOCCIO PER FAR DIMENTICARE NICOLA SAVINO

scorie_r54r6

Elena Di Cioccio è l’ultima scommessa di Antonio Marano. Prima di lasciare la direzione di RaiDue, infatti, l’attuale vicedirettore generale Rai, le ha conferito l’arduo compito di sostituire Nicola Savino, alla guida di Scorie. Il programma cult di RaiDue, presentato ieri a Milano, si appresta, così, a debuttare stasera, rigorosamente dopo mezzanotte, con un cambiamento tutt’altro che irrilevante.

Si, perchè la Di Cioccio è una donna, non è una comica, e a differenza del suo predecessore, gode di una minore popolarità e non potrà contare sulla presenza di una spalla pregevole come Digei Angelo. Dalla sua, la figlia di Franz Di Cioccio ha una discreta esperienza in televisione (Le Iene, All Music, Stracult) e in radio, e possiede una buona dose di spigliatezza e scioltezza, indispensabili per ricoprire il difficile ruolo. Forse, l’unica cosa che manca alla Di Cioccio è un tantino di umiltà; a riprova di ciò, alcuni atteggiamenti e alcune battutine, in conferenza stampa, all’apparenza ironici ci sono sembrati denotare acidità se non proprio sprezzo. Per la novella conduttrice, ad ogni modo, si rinnova l’obiettivo, di sempre, dello show: mostrare e prendere in giro senza sconti il peggio e il “molto peggio” della tv italiana e straniera. Fuori onda “rubati”, gag involontarie,  interviste improbabili e immagini scovate in giro per la rete: questi, e non solo, i principali ingredienti della trasmissione.

Per il resto confermata la famiglia, come la definisce la Di Cioccio, di Scorie, composta da una nutrita schiera di comici; a partire dal capitano: il  Maestro Sergione alias Rocco Tanica: autore di una sigla inedita, a Sergione spetterà il compito di riprendere la sua classica surreale rassegna stampa, all’insegna del pluralismo, ma anche dar vita a una rubrica nuova di zecca, dal titolo Real TVissima. La comicità, sarà, poi, garantita da Massimo Bagnato, l’esperto sportivo della trasmissione alle prese con la Moviola di serie A e della Champions League; Giorgio Ganzerli pronto a lanciare nuovi tormentoni con tante imitazioni tra cui quella del leader libico; Antonio Ornano cui spetterà il compito di vestire i panni della fenomenale atleta sudafricana Semenya.


16
settembre

ASCOLTI TV DI MARTEDI 15 SETTEMBRE: L’ONORE E IL RISPETTO DI CANALE 5 (22,61%) VINCONO SULLO SPECIALE DI PORTA A PORTA (13,47%)

onore_e_rispetto_rewf3

PRIME TIME – Il chiacchieratissimo speciale di Porta a Porta dedicato all’inaugurazione delle nuove case per i terremotati d’Abruzzo porta su Raiuno 3.219.000 telespettatori, share del 13,47%. La fiction di Canale5 vince però la serata con 5.770.000 spettatori sintonizzati su L’Onore e Il Rispetto, share del 22,61%. Su Raidue L’Ispettore Coliandro porta all’Università di Bologna 3.105.000 spettatori, per l’episodio Sangue in Facoltà, totalizzando uno share del 11,82%. Italia1 dedica la serata al ricordo di Patrick Swayze con Dirty Dancing, che ha attirato 3.183.000 spettatori, share del 12,18%. La Caduta – Gli Ultimi Giorni di Hitler, film di Oliver Hirschbiegel dedicato agli ultimi giorni di vita del Führer, porta su Raitre 2.377.000 spettatori, share del 9,69%. Il naufragio in replica del film di Carlo Vanzina, Selvaggi, porta su Rete4 1.434.000 spettatori, share del 5,81%. Su La7 The District, 763.000 spettatori, 2,75% di share.

ACCESS PRIME TIMEAffari tuoi con Max Giusti raccoglie, nel suo secondo appuntamento dopo il debutto di ieri, 4.977.000 spettatori e il di 19,99% share. Ma i pacchi di Raiuno non riescono a superare le papere di Canale 5: Paperissima sprint, è vista da 6.242.000 spettatori con il 25.27% di share. Il colore dei soldi scende ancora, 5,94%.

PRESERALEL’eredità nella prima parte totalizza 3.719.000 spettatori (25,21%) e nel gioco della ghigliottina 5.399.000 spettatori (26,77%). Il Milionario invece è stato visto da 3.561.000 spettatori, 21,25% di share. X Factor si attesta al 7,54% di share.

DAY TIMEUnomattina fa meglio della concorrenza: 28,28% di share nella prima parte, 29,68% nella seconda, Mattino Cinque registra invece il 17,96% nella prima parte e il 20,91% nella seconda; Il Verdetto Finale di Veronica Maya totalizza un ottimo 29,60%, mentre La prova del cuoco continua con un riscontro non proprio entusiasmante, ferma al 18.94%. 25.16% è il buon risultato di Rita Dalla Chiesa e il suo Forum. Nel pomeriggio Caterina Balivo e la sua Festa Italiana si accontentano di un 17,68%, crescendo di appena un punto percentuale, mentre La Vita in Diretta registra un risultato del 21% nella prima parte e 23,67% nella seconda. Pomeriggio Cinque al 18% nella prima parte, 16,09% nella seconda.

TELEGIORNALI – Sguardo ai Tg serali: Il Tg1, 6.977.000 spettatori (30,27%) supera il Tg5, 5.941.000 spettatori (25,70%).

SECONDA SERATARagazze Interrotte su Canale5 raccoglie 1.071.000 spettatori, share del 14,58%. Su Raidue calcio con Paola Ferreri e il suo 90° minuto Champions, seguito da 1.488.000 spettatori, share del 13,78%. Su Italia1 Prison Break è seguito da 964.000 spettatori (6,88%) nel primo episodio, 596.000 spettatori (11,90%) nella seconda.

ASCOLTI SKY – Ieri, martedì 15 settembre, 8.028.029 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 9,8% (13% se si considera il target commerciale 15-54 anni). In prime time l’audience media dei canali Sky è stata di 2.945.162 spettatori medi, con il 10,9% di share.





16
settembre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 16 SETTEMBRE 2009

 Guida TV del 16 Settembre 2009

PRIME TIME

Raiuno, ore 20:45: Champions League, Inter – Barcellona

Nel tempio italiano del calcio va in scena una delle sfide più attese. Il Barcellona di Pepe Guardiola, campione d’Europa, affronterà l’Inter di Josè Mourinho, nel match clou del girone F di Champions League. Per i tifosi nerazzurri la sfida ha un sapore di amarcord, tra le fila del Barcellona milita Ibrahimovich, bandiera interista fino a qualche mese fa.

Raidue, ore 21:05: XFactor 3, seconda puntata

In diretta dallo studio M2000 di Via Mecenate, la seconda puntata del talent show di Francesco Facchinetti.

Raitre, ore 21:10: La Nuova Squadra, 2×03 (La Vita che hai strappato) – 2×04 (Questa città è nostra) – 1^ TV

La vita che hai strappato: Lucia Profeta (Marcella Granito) accetta di incontrare un nuovo boss, detto il “Cafone” (Andrea Tidona), che terrorizza il quartiere. Lenzi (Antonio Pennarella) e Silla (Gennaro Silvestro) la seguono per incastrarlo. Questa città è nostra: La Squadra è impegnata nella caccia al Cafone. Vitale (Rolando Ravello) trova Lucia Profeta e le estorce il vero nome del boss.

Canale5, ore 21:10: Il Diavolo Veste Prada

Il diavolo veste Prada è un film di David Frankel del 2006, con Meryl Streep, Anne Hathaway, Emily Blunt, Stanley Tucci, Adrian Grenier, Tracie Thoms, Rich Sommer, Simon Baker, Gisele Bundchen, Valentino. Prodotto in USA. Durata: 116 minuti. Distribuito in Italia da 20th Century Fox a partire dal 13.10.2006. Trama: Andrea, neolaureata e originaria di una cittadina di provincia, si è trasferita a New York dove ha trovato lavoro come assistente di Miranda Priestly, celebre editrice della rivista di moda ‘Runaway’. Una posizione invidiabile se non fesse che il suo nuovo capo è una donna dispotica che le rende la vita impossibile…

Italia1, ore 21:10 CSI: Miami, 7×01 (Resurrezione, titolo originale: Resurrection) - 1^ TV

Trama: la squadra di Miami è in piena attività, tutti i membri sono impegnati nelle ricerche di chi ha sparato a Horatio Caine. Gli indizi guidano il team verso alcune delle persone più pericolose in città, incluso qualcuno all’interno stesso del dipartimento di polizia…

Italia1, ore 22: The Mentalist, 1×05 (Foresta Rosso Sangue, titolo originale: Redwood) e 1×06 (Mano Rossa, titolo originale: Red-handed) – 1^ TV

Foresta Rosso Sangue: Una ragazza viene ritrovata ricoperta di sangue e con in mano l’arma del delitto che ha ucciso la sua migliore amica, fatto di cui non ricorda assolutamente niente. Jane è convinto che la ragazza sia innocente e decide di usare un metodo poco ortodosso e pericoloso per farle ricordare gli avvenimenti nascosti nella sua memoria. Mano Rossa: Patrick Jane approfitta dell’omicidio del gestore di un canisò per vincere al gioco.

Rete4, ore 21:10 Julie Lescaut, Istinto Paterno

Trama: N’guma e Alice perlustrano un cantiere edile dopo una chiamata anonima. Qui trovano un tossico abusivo. Julie invece scopre che l’autore della chiamata è Michel Fribourg, studioso di manoscritti antichi e scrittore. Resta da verificare la strana connessione tra le due persone…

La7, ore 21.10: S.O.S. TATA

Il docu-reality sulla famiglia che vede una Tata esperta affiancare  per una settimana i genitori alle prese con figli particolarmente indisciplinati e con pazienza, ironia e fermezza, dopo aver osservato i comportamenti del gruppo, elabora la sua personale ed efficace ricetta per migliorarne la vita familiare.


16
settembre

DALLA VALLE D’AOSTA IL VIA AD UNA NUOVA STAGIONE DI SWITCH OFF: TOCCA A PIEMONTE OCCIDENTALE, TRENTINO ALTO ADIGE, LAZIO E CAMPANIA

Switch off Valle d’Aosta, Piemonte, Lazio, Campania, Trentino Alto Adige 

E’ iniziata lo scorso lunedì, 14 settembre, da Aosta e si concluderà a Napoli il prossimo 16 dicembre la lunga stagione degli switch off. Valle d’Aosta, Piemonte Occidentale, Trentino Alto Adige, Lazio e per ultima la Campania vedranno di settimana in settimana lo spegnimento dei segnali analogici in favore di quelli digitali.

Ad aprire le danze di questa stagione è stata la Valle d’Aosta che in poco più di una settimana, dal 14 settembre al 23, spegnerà i segnali analogici delle tv nazionali e delle poche tv locali che verranno sostituiti da multiplex digitali. Saranno tutelate anche le minoranze linguistiche: in seguito all’intervento, ad inizio estate, del Presidente della regione più piccola d’Italia che aveva portato alla ribalta il problema delle minoranze linguistiche che non si erano viste assegnare alcun multiplex, grazie all’intervento dell’Agcom, è stata garantita loro una frequenza e, nell’attesa che questa sia attivata, la tv di Stato ospiterà sul suo multiplex 1 le trasmissioni di France2 e di Tvs1.

Appena concluso lo switch off valdostano, dal 24 toccherà alle province piemontesi di Torino e Cuneo che entro il 9 ottobre concluderanno lo spegnimento. Anche in questa regione, come per la Valle d’Aosta, RaiDue e Rete4 sono già passate al digitale lo scorso maggio precedendo di qualche mese lo switch off.


15
settembre

LA TRIBU’ MISSIONE INDIA: RIMANDATA A MERCOLEDI’ 23 SETTEMBRE LA PREMIERE DEL REALITY DI PAOLA PEREGO

La  Tribù Missione India

Neanche abbiamo fatto in tempo a proclamare in gloria che La Tribù – Missione India sarebbe stato il primo reality a prova di logo, che a Mediaset lo rimpiazzano in corsa con uno dei film più logati del recente passato. Che karma beffardo! Però i promo non mentono e da ieri annunciano che l’esordio dei piccoli indiani di Paola Perego, fissato inizialmente per la serata di domani, verrà sostituito in corsa da Il Diavolo veste Prada, il blockbuster con Meryl Streep e Anne Hathaway -  e pure una garanzia per gli ascolti: lo scorso 22 gennaio la prima tv di una delle migliori commedie del decennio (se non la migliore), venne seguita da oltre 7 milioni e mezzo di spettatori con uno share del 29,84% (e con punte del 45% sul finale).

Insomma Francesco Facchinetti e i talenti in erba di X Factor, soprattutto se la Mori a questo giro non dovesse travestirsi da Miranda Priestley puntando in extremis sullo spaesamento fashion dello spettatore, non dovrebbero temere più di tanto. Intanto per la premiere de La Tribù – Missione India l’appuntamento è per mercoledì 23 settembre, posticipato di una settimana.

Un reality show senza pace, questo che era stato annunciato come una delle novità più interessanti dell’autunno di Canale5. In ultimo sospettato dalla Ventura di eccessiva vicinanza alle dinamiche isolane (“Bene, così la gente non farà altro che chiedersi: ma quando arriva l’Isola?”, commentò beffarda la Mona), la Tribù sarebbe stata rimandata di sette giorni per permettere a tutti i partecipanti del gioco di raggiungere l’India: infatti alcuni di loro sono risultati alla partenza privi del visto valido per l’ingresso nel Paese.


Davide Maggio consiglia...

L’Isola dei riciclati

C’è chi ha già fatto il Grande Fratello, chi ha fatto Pechino Express, chi La Fattoria e chi, persino, l’Isola. E la lista di reality e talent può

Festival di Sanremo 2018, la scenografia: un enorme palco si sporge in platea ed elimina circa 250 posti a sedere

La scenografia del Festival di Sanremo 2018, come annunciato dal patron della kermesse Claudio Baglioni, sarà quella di una sala da concerto coraggiosamente bianca, una sorta di tela

TV del 2018: quello che vedremo nei prossimi mesi su Canale 5, Rai1, Rai2, Italia1, Rai3 e Rete4

Un nuovo anno di televisione sta per partire e, come sempre, porterà con sé novità e vecchi cavalli di battaglia. Scopriamo cosa ci riserveranno i prime time dei

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi