Articoli per [isola dei famosi]

28
febbraio

XFACTOR GIOCA D’ANTICIPO : SI PARTE LUNEDI 10

XFactor Raidue @ Davide Maggio .it

Non riesco proprio a capacitarmi di questo sodalizio artistico tra Simona Ventura e di colui che una volta era Dj Francesco ma è repentinamente diventato, dopo il “salto di qualità”, Francesco Facchinetti.

Anzi, ad essere sincero non riesco a comprendere soltanto l’aspetto televisivo di questo sodalizio. Un sodalizio che “regalerà” un palco prestigioso all’ennesimo “figlio di” che nella sua carriera di fortuna, per quanto mi riguarda, ne ha avuta sin troppa. Con una canzone di una banalità immonda è riuscito ad affermarsi come cantante per poi cambiar strada dopo la pessima performance di SanRemo che ne ha messo in luce le “qualità” canore.

La partecipazione come naufrago prima, come inviato poi, all’Isola dei Famosi gli ha invece “regalato” nel primo caso Aida Yespica, e nel secondo le simpatie di Miss Ventura.

E per carità, Francesco Facchinetti ha tutta l’aria di una persona gradevole e simpatica ma al pari di tante altre persone nelle quali quotidianamente ci si può imbattere. E in televisione non è necessaria la presenza di persone “qualunque” ma di personaggi che facciano la differenza, di professionisti che riescano a dare nuova linfa ad una televisione in discesa libera. Ma il recruiting dello spettacolo sembra privilegiare simpatie personali relegando le qualità artistiche a mero optional e trasformando la gavetta da norma in un’eccezione riservata ai più sfortunati.

Così Simona Ventura e Giorgio Gori hanno fatto la loro scelta, legittimissima, e per l’edizione italiana del celeberrimo X-Factor avremo un’inversione di ruoli. In pole position Francesco Facchinetti che debutterà alla conduzione e “soltanto” in giuria una Simona Ventura in veste di talent scout e valutatrice di cantanti che, per “contratto”, sono professionisti.

Una conduttrice che valuta cantanti professionisti. Un ruolo inadatto che sembra rispondere all’esigenza di garantire un valido sostegno ad un esordiente alla conduzione sul quale, forse, si nutrono già da principio alcune perplessità; una giurata che però stona per il semplice fatto di essere fuori contesto non avendo un’esperienza e una preparazione musicale tale da consentirle di ergersi a giudice. E lo scontro con i colleghi giurati non poteva mancare visto che di musica, al contrario suo, Mara Maionchi e Marco Morgan Castoldi se ne intendono non poco e non accettano di buon grado (soprattutto la prima) i pareri tecnici della Ventura, che tecnici non possono essere.

Su questi presupposti, il pubblico (sempre attento) ha male accolto questo nuovo ingresso nel palinsesto di RaiDue e ha emanato il proprio verdetto negativo ancor prima di vedere in onda XFactor, programma che secondo il mio personale parere poteva (e potenzialmente può ancora) risultare un gran bel prodotto.

Ma a questi problemi se ne aggiungono altri. Il talent show targato Magnolia arriva, infatti, poco dopo il Festival di Sanremo e in diretta concorrenza con Amici di Maria De Filippi. Situazione decisamente delicata che potrebbe far si che il programma non riscuota i consensi sperati.

Mediaset, dal canto suo, ha pensato bene di infliggere al programma un sonoro colpo di grazia controprogrammando per la premiere di XFactor l’imbattibile Dr. House dopo giorni di movimentate decisioni.

Ma la risposta della TV di Stato non si è fatta attendere. E così dopo un’altalenante programmazione che ha visto la prima puntata dello show spostarsi di settimana in settimana, adesso sembra essere arrivata la “risposta definitiva” che vedrebbe in lunedi 10 marzo il debutto in prime time della trasmissione. Un imprevisto anticipo di un giorno rispetto all’ultima decisione che era ricaduta su martedi 11.

Scelta ardua e coraggiosa visto che X-Factor andrà a scontrarsi con il Grande Fratello rischiando sin dal debutto di precipitare in un baratro. Ma c’è anche da dire che qualora il programma riscuotesse successo, XFactor infliggerebbe un colpo durissimo alla più importante produzione di Endemol, in difficoltà con la sua ottava edizione, e si candiderebbe a prendere in mano un’importantissima eredità.

Voi da che parte state?




14
dicembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.49/2007

Dati Auditel Settimana n.49/2007 @ Davide Maggio .it

Cari amici vicini e lontani ben trovati dal vostro moSHAREino per l’analisi dei dati Auditel relativi a settimana scorsa, la n.49 del 2007.

  • PRESERALE

Iniziamo col commentare l’ultima settimana di sfida tra L’Eredità e Chi Vuol Essere Milionario e più precisamente gli ultimi 10 minuti dei preserali di RaiUno e Canale5, ovvero quelli che vanno dalle anticipazioni del TG al termine delle trasmissioni.

Carlo Conti aumenta la percentuale degli aficionados del suo programma ottenendo una media del 31,88% di share (era 29,93%); il suo giorno top è stato mercoledì quando ha ottenuto il 33,20% di share mentre il suo giorno flop è stato sabato con il 30,21%…alla faccia del giorno flop! Gerry Scotti ottiene il 27,31% di share (dato stabile rispetto alla settimana precedente quando aveva ottenuto una media del 27,72%); il suo giorno top è stato giovedì quando ha ottenuto il 29,27% di share mentre il suo giorno flop è stato venerdì quando ha ottenuto il 25,91%.

Questa settimana lo zio Gerry ha dato l’arrivederci al 14 gennaio prossimo cedendo la linea per le strenne natalizie al quiz preserale di Amadeus, 1 Contro 100

Nella stessa fascia in cui vanno in onda su Canale5 e Raiuno i classici quiz, Italia1 controprogramma prima il telefilm The War at Home che ottiene una media del 7,24% di share (il suo giorno top è stato lunedì quando ha ottenuto l’8,24% mentre il suo giorno flop mercoledì quando ha ottenuto il 7,06%) e a seguire i fantastici Simpson che hanno avuto una media del 10,15% (giorno top è stato lunedì quando hanno ottenuto il 10,86% mentre il giorno flop mercoledì quando hanno ottenuto il 9,52%). Entrambi i programmi (soprattutto Homer e famiglia) vanno a rubare una percentuale di pubblico non indifferente sia a Scotti che a Conti.

Raidue, orfana del day time dell’Isola dei Famosi, programma telefilm come “Tutti odiano Chris” (molto bello ma forse non adatto a questa fascia oraria) e “The Sentinel” con una media che oscilla dal 2,93% al 3,46%! Un vero crollo degli ascolti se si considera che pochi giorni fa, nello stesso orario, il reality di Simona Ventura aveva una media che oscillava tra l’8% e l’11%… a ridatece Malgioglio!

  • TELEGIORNALI

Dal preserale passiamo ai telegiornali serali delle due reti principali analizzando la media degli ascolti riportata durante tutta la settimana della quale ci occupiamo. Dati alla mano, cala, seppur di poco, la media del TG1 che con il 31,85% di share resta comunque leader (era al 32,05%); il suo giorno top è stato venerdì quando ha ottenuto il 33,96% di share mentre il suo giorno flop è stato domenica quando ha ottenuto il 29,06%. Il TG5 ottiene il 27,88% di share (era al 27,18%); il suo giorno top è stato domenica quando ha ottenuto il 30,17% di share (superando nello stesso giorno il diretto concorrente che si è fermato al 29,06%) mentre il suo giorno flop è stato giovedì quando si è fermato al 26,11%.

Continua a leggere l’analisi degli ascolti tv della scorsa settimana :


6
dicembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.48/2007

Dati Auditel Settimana 48/2007 @ Davide Maggio .it

Cari amici vicini e lontani ben trovati dal vostro moSHAREino per l’analisi degli ascolti tv relativi a settimana scorsa, la n.48 del 2007.

Per soddisfare le richieste di alcuni lettori, inseriremo per i programmi quotidiani il giorno TOP e il giorno FLOP, i giorni in cui, in pratica, i programmi hanno totalizzato gli ascolti migliori e quelli peggiori.

  • PRESERALE
L’Eredità VS Chi vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Iniziamo con i preserali in sfida analizzando gli ultimi minuti di trasmissione per entrambi, ovvero quelli che vanno dalle anticipazioni del TG alla conclusione delle trasmissioni.

Gli ascolti di entrambi i quiz crescono nel corso della settimana n.48 : l’Eredità totalizza il 29,93% di share (era al 28,99%) e il suo giorno top è stato venerdì quando ha ottenuto il 30,90% di share mentre il suo giorno flop è stato mercoledì con il 28,26%… chiamalo flop!

Chi Vuol Essere Milionario ottiene il 27,72% di share (valore precedente 26,15%); il suo giorno top è stato venerdì quando ha ottenuto il 29,11% di share mentre il suo giorno flop è stato martedì quando ha ottenuto il 26,39%. Da sottolineare che Gerry Scotti guadagna un punto e mezzo rispetto alla settimana precedente, segno che il grande zio Gerry continua a piacere ai telespettatori!

Fuori sfida…

In calo il daytime de l’Isola dei Famosi che ottiene una media settimanale del 7,83% di share a differenza della settimana n.47 in cui aveva ottenuto una media del 9,89%. C’è da dire che il calo è dovuto agli ascolti bassissimi della giornata di venerdì quando “il best of” si è fermato ad un misero 3,99%.

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali, analizzando la media degli ascolti di tutta la settimana che resta pressocchè invariata. Il TG1, con il 32,05% di share, resta leader dell’informazione (era al 32,45%); il suo giorno top è stato venerdì quando ha ottenuto il 33,37% di share mentre il suo giorno flop è stato domenica quando ha ottenuto il  30,03%. Il TG5, invece, ottiene il 27,18% di share (era al 27,77%); il suo giorno top è stato venerdì quando ha ottenuto il 28,51% di share mentre il suo giorno flop è stato sabato quando si è fermato al 25,99%.

Scopri i risultati delle altre sfide e il ribaltone della settimana :





4
dicembre

RAI MILANO MECENATE. IL FUTURO. ADESSO.

Rai Mecenate @ Davide Maggio .it

E’ iniziata, senza che se ne capisca il perchè, una campagna pubblicitaria che reclamizza il nuovo fantasmagorico CPTV Rai di Via Mecenate a Milano.

In realtà si tratta di un piccolo evento.

Sino a non molto tempo fa, infatti, televisivamente parlando, esistavano dei “cartelli mentali” secondo cui Milano era “dominata” dal Biscione e Roma era tutta appannaggio di Mamma Rai.

Probabilmente tutto questo era dovuto a scelte aziendali per alcuni aspetti obbligate poichè legate alla sede delle aziende televisive di cui parliamo.

Ma ultimamente c’è stata un’inversione di tendenza dovuta all’acquisito potere di alcuni personaggi che, grazie ai successi realizzati, sono riusciti a portare nelle proprie città di residenza le relative produzioni televisive.

Se, però, la “romanizzazione” delle produzioni Mediaset non trova il mio favore poichè ha fatto perdere, a mio parere, quella vitalità che un tempo caratterizzava gli studi di Cologno che hanno ceduto il posto ai poco televisivi teatri di Cinecittà,  la “milanesizzazione della RAI” è, al contrario, un piccolo evento degno di nota.

Non si è infatti scelto, infatti, di trasportare semplicemente una produzione dalla capitale nel capoluogo lombardo per i ristretti interessi di pochi ma si è deciso di rivoluzionare ed adeguare tecnologicamente un Centro di Produzione secondario che se prima affiancava gli altri poli televisivi milanesi della nostra televisione pubblica, adesso è destinato ad assumere un ruolo di primo piano.

Un progetto che è arrivato, per quanto mi riguarda, come un premio per i prodotti di successo e probabilmente di qualità realizzati lontano da… casa (viale Mazzini, Roma).

E credo che il merito sia semplicemente di tre persone.

In primis Antonio Marano, probabilmente l’unico direttore che è riuscito a gestire una rete Rai dalla città della Madonnina, lontano dunque dai poteri forti della TV di Stato. Un direttore che, grazie alla propria presenza, ha quasi decuplicato le ore di messa in onda dai CPTV di Milano.

Segue Giorgio Gori che, con la Sua Magnolia, è riuscito a caratterizzare molte delle produzioni Rai made in Milan.

Dulcis in fundo Simona Ventura che, piaccia o no, ha elevato la qualità e la ricercatezza di alcuni programmi che, altrimenti, avrebbero avuto un destino decisamente differente.

3 persone deteminanti per l’espansione e l’innovazione tecnologica di un centro di produzione decisamente singolare.

Sorto infatti sulle “rovine” dell’ex complesso industriale delle Officine Caproni, “via Mecenate 76″ si presenta attualmente come una specie di “fabbrica dello spettacolo” in cui, oltre al CPTV Rai, sono presenti tante altre aziende e numerosi altri set che hanno conservato la suggestiva archeologia industriale che ha caratterizzato il plesso negli anni passati.

Certo, dispiace che studi storici come quelli della Fiera in cui partirono i primi programmi televisivi italiani siano stati abbattuti (personalmente li avrei trasformati in un museo della TV) ma è altrettanto vero che The Show Must Go On…

La “situazione milanese” della Rai è attualmente quella che segue ma sono certo che con 7.500 Mq nel solo Centro di Produzione di via Mecenate avremo modo di apprezzare ben altre produzioni.

MECENATE 1 – (L’Isola dei Famosi) – Superficie: 818,18 metri quadrati; Capienza pubblico: 572 persone; 10 telecamere

MECENATE 2 – MECENATE 3 – (Quelli che…, Confronti, Artù) Superficie: 645.37 metri quadrati; Capienza pubblico: 448 persone; 12 telecamere – 1 radiocamera

STUDIO TELEPROMOZIONI – Superficie: 460, 24 metri quadrati

SEMPIONE TV1 – Superficie: 76.80 metri quadrati; 3 telecamere

SEMPIONE TV2 - (L’Italia sul 2, Regioni, Sabato Sprint, Domenica Sportiva) Superficie: 300 metri quadrati; Capienza pubblico: 90 persone; 6 telecamere

SEMPIONE TV3 – (XII Round, Glob, Tv Talk, Che tempo che fa) Superficie: 600 metri quadrati; Capienza pubblico: 180 persone; 11 telecamere

SEMPIONE TV4 – (Tgr Lombardia, Tg3 h.12.00, Pianeta Economia, Tg2.it) Superficie: 253 metri quadrati; Capienza pubblico: 20 persone; 4 telecamere

SEMPIONE TV5 VIRTUAL SET – (Consumi & Consumi; Pit Lane, Numero 1, I nostri soldi, Champions League, Palcoscenico, Sportabilia) Superficie: 76.50 metri quadrati; 3 telecamere

Per ulteriori dettagli sul nuovo CPTV di Via Mecenate, leggete qui


2
dicembre

DOMANI TORNA LOST : TUTTI I SEGRETI SU DM (3^ e ultima PARTE)

Lost @ Davide Maggio .it  

Finita un’isola… ne arriva subito un’altra. Quella di Lost.

L’attesissima terza stagione prenderà il via domani sera alle 21.10 su RaiDue e, proprio per questo motivo, pubblico oggi l’ultima parte dei post che il nostro Riccardo Ferri ha dedicato all’argomento.

Per questo motivo, qualora non aveste letto le prime due parti, vi invito a farlo prima di proseguire nella lettura.

Per leggere la trama, l’incipit, i riassunti delle prime due stagioni, le anticipazioni della terza e i flash black : clicca qui

Per scoprire i numeri, l’isola, il progetto dharma e gli abitanti : clicca qui

Ora potete esplorare i personaggi…

ATTENZIONE!!! Tutti gli spoiler sono opportunamente segnalati e la lettura sarà consentita solo ai lettori che cliccheranno sull’apposito pulsante.

ESPLORAZIONE DEI PERSONAGGI

Lost è un telefilm ricco di personaggi secondari (o minori), intriganti quanto i protagonisti. Oltre ai superstiti e gli “Altri” vi sono anche personaggi che affollano le storie raccontate nei flash back. Per questa ragione citerò solo i più significativi, con qualche accenno agli altri.

Jack Shephard (Matthew Fox) : uno dei personaggi chiave della serie è il protagonista del flash back presente nell’episodio pilota. Nel corso della storia si rivela una persona di cuore, pronta a tutto per salvare e aiutare gli altri. Per questo viene designato leader del gruppo dei superstiti. E’ un dottore molto affermato e in grado di compiere prodigi con l’aiuto della medicina. Ha un rapporto molto difficile col padre. Giunge in Australia proprio per cercarlo e lo trova morto. Oltre a lui sul volo c’è quindi la bara del padre ma l’uomo apparirà a Jack sull’Isola in svariate occasioni.

Kate Austin (Evangeline Lilly) : altro personaggio di grande peso, Kate è una donna dai molteplici volti. Si scopre quasi subito essere una delinquente, con un passato terribile. Si innamora di Jack, che sembra ricambiarla, ma allo stesso tempo ha una strana attrazione verso Sawyer. In passato si è macchiata della morte dell’amante della madre, che aveva atteggiamenti poco lusinghieri verso entrambe. Ed è stata proprio la madre a denunciarla. Ha commesso altri reati, ma in breve tempo sull’isola inizia a farsi rispettare. Il suo passato viene svelato nei vari flash back ed in ognuno di questi sarà possibile comprendere quanto lei possa diventare sia vittima che carnefice a seconda delle circostanze. Sale sull’aereo con lo Sceriffo Edward Mars (Fredric Lane), che avendola appena arrestata in Australia la vuole riportare nel suo paese.  All’inizio solo Jack sa la verità su di lei!

Scopri le schede di tutti gli altri personaggi e le curiosità su Lost :





28
novembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.47

Dati auditel Settimana n.47/2007 @ Davide Maggio .it

Cari amici vicini e lontani ben trovati per l’analisi degli ascolti tv relativi a settimana scorsa, la numero 47 del 2007…

  • PRESERALE

 Iniziamo, come al solito, col commentare la sfida dei preserali che abbiamo scelto di mandare in sfida, quelli di Raiuno e Canale 5.

Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Analizzando gli ultimi minuti di trasmissione per entrambi, ovvero quelli che vanno dalle anticipazioni del TG alla partenza del TG.

Analizzando questi dati (da lunedì al venerdì, escludendo sabato poichè Carlo Conti non è andato in onda per dare spazio alla finale dello “Zecchino d’Oro”) scende L’Eredità che totalizza il 28,99% di share (la settimana precedente era al 29,56%) mentre cresce Chi Vuol Essere Milionario che totalizza il 26,15% di share (settimana scorsa era al 25,93%). Nonostante queste variazione resta comunque leader il preserale di Raiuno. Secondo voi la situazione rimarrà tale anche con il ritorno di Amadeus su Canale 5? Avremo un ribaltone di ascolti a favore di 1 contro 100?

Stazionario il day time de L’Isola dei Famosi che ottiene una media settimanale del 9,89% di share (durante la settimana n. 46 era al 9,84%)… pelame… pelame!!!

  • TELEGIORNALI
Tg1 VS Tg5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali, analizzando la media degli ascolti di tutta la settimana, anche in questo caso abbiamo per entrambi un dato simile a quello della settimana precedente. TG1 resta leader con il 32,45% di share (settimana precedente era al 32,70%), mentre il TG5 ottiene il 27,77% di share (la settimana precedente era al 27,63%).

Continua a leggere l’analisi :


19
novembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.46

Dati Auditel Settimana n.46/2007 @ Davide Maggio .it

…Cari amici vicini e lontani ben trovati dal vostro moSHAREino dopo sette giorni precisi per il settimo post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa.

  • PRESERALE
Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Iniziamo, come è ormai consuetudine, col commentare la sfida più calda, ovvero quella del preserale di Raiuno e Canale 5 analizzando gli ultimi minuti di trasmissione per entrambi, ovvero quelli che vanno dalle anticipazioni del TG alla conclusione della trasmissione.

Analizzando questi dati (da lunedì al venerdì, con l’esclusione di sabato poichè l’Eredità non è andata in onda) la differenza tra i due programmi cresce ulteriormente : l’Eredità totalizza il 29,56% di share (crescendo rispetto alla settimana precedente in cui era al 29,06%) vincendo la sfida su Chi Vuol Essere Milionario che totalizza il 25,93% di share scendendo seppur di poco rispetto al 26,20% di share ottenuto nella settimana n.45).

In clamorosa discesa il day time de L’Isola dei Famosi che ottiene una media settimanale del 9,84% di share (contro il 12,21% della settimana precedente).  Che la fuga dei vip abbia fatto fuggire anche i telespettatori?

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali.

Il divario tra i due aumenta : analizzando la media da lunedì a domenica, TG1 resta leader con il 32,70% di share (dato pressochè invariato rispetto alla settimana n.45), mentre il TG5 ottiene il 27,63% di share scendendo rispetto alla settimana precedente in cui era al 28,10%.

Continua a scoprire i risultati dei programmi in sfida e alcune chicche :


12
novembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.45

Dati Auditel Settimana n.45/2007 @ Davide Maggio .it

“…Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino dopo sette giorni precisi al sesto post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa. Come avete passato questa settimana? Guardando la tv o leggendo un libro? Congratulazioni per chi ha optato per la seconda opzione e buona lettura!

Iniziamo a vedere, come sempre, cos’hanno combinato questa settimana Carlo Conti e Gerry Scotti.

  • PRESERALE
L’Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

La differenza tra gli ultimi minuti di trasmissione  (ovvero quelli che vanno dalle anticipazioni del telegiornale alla conclusione della trasmissione) ha visto crescere, anche se di poco, la differenza tra i preserali di RaiUno e Canale5.

Analizzando questi dati, si può notare un distacco superiore di 0,5 punti percentuali : settimana scorsa L’Eredità si è portata al 29,06% di share (durante la settimana n.44 ha ottenuto il 28,64%) contro il 26,20% di share di Chi Vuole Essere Milionario (settimana n.44 aveva riportato un 26,23%).

In salita il day time de L’Isola dei Famosi che settimana scorsa ha avuto una media del 12,21% di share (due settimane fa era all’11,33%) … Pelame! Pelame! 

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali che crescono entrambi. La media, da lunedì a domenica, del TG1 vede un altissimo 32,49% di share (nella settimana n.44 era al 31,50% di share), mentre il TG5 segue a ruota con il 28,10% di share (nella settimana n.44 era al 27,86%).

Guarda come se la sono cavata gli access prime time, i prime time e le seconde serate in sfida :