13
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015, CLASSIFICA ITUNES, RADIO E VIDEO: TRA LE NUOVE PROPOSTE IN TESTA ENRICO NIGIOTTI, KUTSO ED AMARA. CHI VINCE?

Enrico Nigiotti

Enrico Nigiotti

Chi vincerà il Festival di Sanremo 2015 nella sezione “nuove proposte“? Questa sera la domanda avrà una risposta e sapremo quindi chi tra i giovani di questa edizione festivaliera si candida a diventare un big della musica italiana. Spulciando tra le diverse classifiche itunes, radio e video che vengono aggiornate giorno per giorno abbiamo tratto alcune conclusioni per avanzare delle previsioni su chi possa salire sul podio ed aggiudicarsi il leone d’oro della città ligure.

Seguendo la classifica iTunes colpisce notare la quasi totale assenza dei singoli dei “giovani” di questa kermesse. Bisogna scendere fino alla posizione numero #67 per imbattersi nel primo esordiente ovvero Enrico Nigiotti che con la sua “Qualcosa da decidere” sembra essere uno dei favoriti per la vittoria. L’altra ed unica “nuova proposta” presente nella chart è Chanty con “Ritornerai“, una delle escluse della seconda serata (sconfitta proprio da Nigiotti). E poi basta. Nessun altro cantante. Lo scorso anno Rocco Hunt a quest’ora stazionava già ai primi posti.

Nella classifica radio invece (EarOne) a guidare la gara dei brani più trasmessi sono i Kutso con “Elisa”; a seguire Giovanni Caccamo con “Ritornerai” ed Enrico Nigiotti con “Qualcosa da decidere”.




12
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015, NUOVE PROPOSTE: CACCAMO E AMARA IN SEMIFINALE CON KUTSO E NIGIOTTI

Amara vince su Rakele

Sono Giovanni Caccamo e Amara gli altri due semifinalisti delle Nuove proposte del Festival di Sanremo 2015. Raggiungono così KuTso ed Enrico Nigiotti, vincitori delle sfide di ieri. Nella puntata di domani, concorreranno tutti e quattro, proseguendo nella gara a scontri diretti, alla proclamazione del vincitore delle Nuove Proposte.

Eliminati, quindi, dopo Kaligola e Chanty, anche Serena BrancaleRakele. Come ieri, il giudizio è arrivato per il 50% dal pubblico da casa, tramite il televoto e l’App di RaiTv, e per il 50% dalla giuria della stampa.

E proprio questa mattina, in conferenza stampa, Carlo Conti ha difeso il meccanismo della gara tra i giovani: “penso sia in linea con il linguaggio dei giovani. In un qualsiasi talent sono abituati al fuori dentro. Questa è una gara”. E si è detto orgoglioso di essere riuscito a farli esibire in prima serata, confermando ascolti altissimi (oltre 9 milioni e quasi il 30% di share): “Quella era la mia principale sfida. Fra tutte le cose è quella di cui vado orgoglioso”.


11
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015: CONFERENZA STAMPA DELLA SECONDA SERATA IN DIRETTA. EMMA SI COMMUOVE

I protagonisti del Festival nella sala stampa dell'Ariston

Dopo gli ottimi ascolti di ieri sera (qui in dettaglio), Carlo Conti, Giancarlo Leone e le tre primedonne della kermesse possono affrontare più serenamente la conferenza stampa di questa mattina per raccontare la seconda puntata del Festival che andrà in onda questa sera, subito dopo il TG1, partendo con le esibizioni delle Nuove Proposte.

A partire dalle 12, DM seguirà live la conferenza aggiornandovi minuto per minuto con le dichiarazioni dei protagonisti.

Festival di Sanremo 2015, conferenza stampa seconda serata in diretta

12:18 – Inizia la conferenza con il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri. Dice che l’Amministrazione è soddisfatta perché si è vista una “Sanremo viva”. Si dice contento anche degli spot della città all’interno della puntata di ieri.

12:20 – Prende la parola Leone. “Esprimo grande soddisfazione per  questo risultato. E’ il segno che si  è saputo intercettare il gusto del pubblico”. Il direttore riepiloga i dati di ieri sera, commentando: “un italiano su due ci ha seguito”. Aggiunge che la prima puntata è durata mezz’ora meno di quella dell’anno scorso e che anche su Twitter c’è stato un bellissimo risultato: oltre 400 mila tweet. L’età media è stata più bassa di quella di RaiUno.

Ore 12:28 – Leone spiega che fino a sabato non riveleranno dettagli sulla classifica: “siamo nel pieno della gara”. Conti spiega che il meccanismo che prevede un mix di giuria è funzionale ad ottenere un risultato il più obiettivo possibile.

Ore 12:32 – Quando Conti ha visto i dati d’ascolto ha avuto conferma che questo era il momento giusto e non prima. “Meglio pedalare con il sorriso sulle labbra” dice Conti che tuttavia aspetterà domenica prima di lasciarsi andare alla contentezza assoluta.





10
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015, TIZIANO FERRO: VOLEVO AGGIUNGERMI AD ARISA ED EMMA. PER L’ANNO PROSSIMO PENSACI CARLO! (VIDEO)

Tiziano Ferro - Festival di Sanremo 2015

Tiziano Ferro - Festival di Sanremo 2015

Il pubblico dell’Ariston si alza in piedi per applaudire un grande talento della musica italiana. Tiziano Ferro, primo super ospite di questo Festival di Sanremo, ottiene una sentita e meritata standing ovation alla fine della sua esibizione che l’ha visto destreggiarsi in un medley di tre dei suoi successi (“Non me lo so spiegare”, “Sere nere” e ” Il regalo più grande”).

A fine performance il cantante di Latina si inginocchia dinanzi agli spettatori “appagati” dal momento musicale appena terminato ed esclama:

Questa è l’immagine più bella che si possa concedere ad un ragazzo che ha sognato di fare musica italiana e di venire al Festival di Sanremo”.

Una vera e propria consacrazione nell’Olimpo dei big (ma quelli veri) del panorama discografico tricolore: nonostante sia ancora giovane, il signor Ferro è riuscito a realizzare il suo sogno e a sfornare il suo primo Greatest Hits diventato già triplo disco di platino.

Ovviamente l’occasione sanremese è ghiotta per promuovere il proprio al “best of” e il tour che lo vedrà protagonista nel prossimo periodo:


10
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2015: ALBANO E ROMINA ROMPERANNO IL GHIACCIO CON “CARA TERRA MIA”, “CI SARA’”, “FELICITA’”; UN MEDLEY DI AUGURIO PER IL BELPAESE

Albano e Romina

Mancano ormai poche ore alla reunion che tutti gli italiani aspettavano. Questa sera sul palco dell’Ariston Albano e Romina romperanno il ghiaccio, e lo faranno  aprendo la kermesse canterina che fa parte oramai del dna italico. Finalmente anche il pubblico del Belpaese potrà assistere con i propri occhi al “disgelo”; allo scioglimento di quel ghiaccio che per tanti, troppi anni, li ha tenuti distanti sia emotivamente che fisicamente: C’è voluta la forza di Agapov, un imprenditore russo, per rompere il gelo ha fatto sapere Albano in un’intervista rilasciata a Repubblica a poche ore dal “debutto” Sanremese:

“…dal 2000, nei dieci anni di guerra con Romina dai festival ai tribunali, sono stato malissimo. Se ne poteva fare a meno, quanti soldi spesi per gli avvocati… Eravamo chi eravamo e mai mi sarei aspettato che ci saremmo dovuti mettere d’accordo sui soldi, sui figli. Penso che Romina abbia capito che aveva pessimi consiglieri”

Festival di Sanremo 2015: la scaletta di Albano e Romina

Una ritrovata serenità dunque per la coppia d’oro della musica italiana, che verrà celebrata proprio questa sera al Festival di Sanremo 2015, quando proporranno in qualità di ospiti tre delle loro hit più rappresentative:

“Canteremo “Cara terra mia”, “Ci sarà”, “Felicità”, se mette i titoli di seguito sono un augurio per l’Italia dichiara il “leone” di Cellino San Marco, che alla domanda relativa a quale delle tre è la sua preferita risponde: “Sono tutte belle, dal mio punto di vista. Forse Felicità, l’ha detto anche Renzi, no? Che sarà un “anno felix”. Ci vorrebbe più serenità per tutti”.

Albano -“Per me Sanremo è Modugno, un uomo del Sud che vinceva e diceva: ce la possiamo fare”





9
febbraio

ASCOLTI SANREMO 2015, LEONE: “SAREI FELICISSIMO DAL 38% IN SU”.

Giancarlo Leone

Potrà anche essere un’edizione senza polemiche all’orizzonte, come è stato fatto notare durante la prima conferenza stampa del Festival di Sanremo 2015, tenutasi questa mattina, ma l’attenzione sugli ascolti è già alta e, puntuale, in sala stampa, è arrivata la domanda sulle previsioni in termini di Auditel. Giancarlo Leone non si è sottratto e ha affermato che sarebbe” felicissimo dal 38% in su”.

Il Direttore di Raiuno, proprio per il ruolo che ricopre, ha ammesso di dover avere un “obiettivo”. Ma, prima di sbilanciarsi con i numeri, ci ha tenuto a sottolineare  come sia cambiato, negli ultimi tre anni, il mondo televisivo: “le altre tv sono cresciute del 10%, a scapito delle reti generaliste, compresa Raiuno, che, però, ha resistito benissimo”. Quanto si aspetta, quindi? “Sarei felice di doppiare la media di rete, che è del 19%, quindi di raggiungere i risultati di Fabio Fazio dell’anno scorso (l’anno scorso la prima puntata del Festival ottenne 10.938.000 spettatori pari al 45.93%, in calo rispetto agli anni precedenti, ndDM). Sarei felicissimo dal 38 in su, poi sarà opportuno analizzare gli ascolti alla fine delle 5 puntate”, ha concluso il Direttore. Giova segnalare che l’edizione 2014 è passata alla storia come una delle meno viste di sempre.


30
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO 2015: OSPITI CHARLIZE THERON, CONCHITA WURST E THE AVENER

Charlize Theron

Charlize Theron

Non bastavano i 20 big, le otto nuove proposte, le tre vallette e gli oltre 10 ospiti finora confermati: è giunta notizia che ad impreziosire il cast di guest star del Festival di Sanremo 2015 ci saranno anche Charlize Theron, Conchita Wurst e The Avener. Carlo Conti si prepara così ad accogliere altri tre nomi internazionali con i quali attirare ancora di più l’attenzione: l’attrice premio Oscar, la drag queen austriaca con la barba (vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2014 in cui gareggiava Emma che non le risparmiò le critiche) ed il dj francese attualmente in cima alle classifiche mondiali con il singolo Fade Out Lines.

L’obiettivo del presentatore toscano sarà quello di deliziare il pubblico con delle interviste che avranno come filo conduttore “la playlist della vita“: attraverso delle canzoni scelte da ogni ospite, si potrà avere uno spunto per raccontare episodi importanti o curiosi della loro vita. Il tutto alternato ad esibizioni vere e proprie degli ospiti legati alla musica.

Ovviamente il nome di Charlize è quello che incuriosisce di più vista la fama che la precede. A tal proposito il mattatore del Festival dice al Corriere: “Credo che lascerà tutti a bocca aperta. Lei ha un forte legame con l’Italia, non dico che la sua carriera è partita da qui, ma il suo famoso spot, se chiudiamo un attimo gli occhi, ce lo ricordiamo tutti“.