X Factor

Tutto su X Factor: i giudici, i concorrenti, le canzoni e le indiscrezioni del talent show ora in onda su Sky Uno


7
ottobre

X FACTOR 3: MIKA E FEDERICO ZAMPAGLIONE, OSPITI DELLA QUINTA PUNTATA. CLAUDIA MORI GIA’ RINUNCIA ALLA PROSSIMA EDIZIONE, MARA MAIONCHI INVECE RIMANE “UNA GNOCCA FANTASTICA”

xfactor_quinta

“Non succederà più che dico di si, per farti contento e penso, non succederà più, d’amore te ne ho dato tanto…  ma non devo dartene più e voglio pensare un po’ a me”.

Claudia Mori ci perdonerà se abbiamo utilizzato uno stralcio della sua canzone per descrivere il suo rapporto con “X Factor”, ma era difficile trovare un’introduzione più calzante. Se infatti ci fossero ancora alcuni convinti sostenitori del comitato “La Mori è un giudice azzeccattissimo per la trasmissione ”, le ultime dichiarazioni della signora Celentano durante l’intervista glaciale con la Bignardi (qui la nostre riflessioni pre-puntata) lasciano pochi dubbi: “Non ci sarò alla prossima edizione di X factor. […] Penso che resterà un episodio isolato, non intendo continuare“. Più passano le settimane, più quindi il “matrimonio” tra la madama e il talent show sembra incrinarsi, e la sensazione che si ha, è che quello delle prossime puntate, sarà solo un adempimento contrattuale da parte della stessa Mori.

Intanto prende forma la quinta puntata del talent, che si scontrerà per la prima volta con “l’anticipatario Bonolis“. Anche questa volta, previsto un quarto giudice d’eccezione in una delle due manche: Federico Zampaglione, che si esibirà inoltre con un medley dei suoi più grandi successi. Sul fronte ospiti internazionali, stasera sarà il turno di Mika, che canterà il suo ultimo singolo ”We Are Golden“. E’ previsto inoltre l’ingresso di un nuovo concorrente che entrerà ufficialmente a far parte del cast del talent show, grazie al solito meccanismo del televoto.

Scopri dopo il salto perchè la Maionchi  “è ancora una bella gnocca”, perchè Morgan litiga con il suo pupillo Marco e la tracklist della quinta puntata.




2
ottobre

X FACTOR 3, LE 5 DOMANDE ALL’ESCLUSO. ORNELLA FELICETTI A DM: “INNAMORATA DI MORGAN? PREFERISCO IL MIO RAGAZZO”

xf_escluso_ornella

Ornella Felicetti è una diciannovenne di Varese ma ha origini latino-americane. Brava e bella, di lei Morgan aveva detto la prima volta: “E’ un po’ vecchiotta. E’ molto più giovane esteticamente di quello che ha nella testa”, ma poi è riuscita a convincere il suo giudice a darle la chance per diventare il nuovo talento del programma. Tra le sue esibizioni: “Malo” (Bebe), “Luce” (Elisa), “Non sono una signora” (L. Bertè) e “One” degli U2 durante l’ultima puntata (qui il nostro resoconto) che poi l’ha vista eliminata  nel ballottaggio finale contro Sofia.

Per lei un percorso nel talent di Raidue, fatto di complimenti e qualche dubbio legato alla sua giovane età ed alla personalità non definita. E’ la prima protetta del “pirata grigio” uscita durante l’edizione in corso, e a nulla sono valse le belle parole di quest’ultimo per salvarla dal “NO!” di Mara Maionchi, che le ha preferito la grinta e il cuore della cantante della squadra capitanata da Claudia Mori.

L’abbiamo raggiunta e le abbiamo rivolto  5 domande “sfiziose”; ci ha detto: “Mi raccomando fate i bravi!”, e noi lo siamo stati (più o meno). Leggi dopo il salto l’intervista.


1
ottobre

LA QUARTA PUNTATA DI X FACTOR E’ LENTA, E NON E’ ROCK. ELIMINATA ORNELLA FELICETTI

Claudia Mori (XFactor)

Ore 00.20: volge al termine la quarta lunghissima puntata del talent show di Raidue. Nonostante non ci siano state scenate da parte dei giudici e nonostante il numero più contenuto di ospiti e altri fattori esterni, i titoli di coda giungono ad ora tarda, senza lasciare nemmeno molto spazio all’esclusa della serata che risponde al nome di Ornella Felicetti (della categoria capitanata da Morgan).

Davvero poche le cose da segnalare sulla serata, perchè tutto è andato “come liturgia prevedeva”: buoni contenuti musicali, lunghe diatribe tra i giudici, nessun guizzo o intemperanza. L’incipit della trasmissione è stato dedicato alla chiusura del “caso Mori (qui l’accaduto): poche parole da parte di Facchinetti, un video rievocativo delle emozioni e dei successi sfornati dal talent show e una chiusura prevedibile e poco originale: “Perchè X Factor avrà al suo centro, sempre e solo una cosa: la musica!“. Archiviato l’incidente diplomatico, riprende la gara e il collaudato meccanismo del format.

Il giudizio finale sulla puntata non ritieniamo possa andare oltre ad una “sufficienza risicata”, senza infamia e senza lode: quando “i giudici fanno solo i giudici” chiunque si aspetti un programma “rock” e scattante, è destinato a rimaner deluso e si ritrova difronte ad un programma lento e un pò stanco. Con il passare degli appuntamenti infatti, il fantasma della Ventura si materializza  sempre più durante i momenti non-musicali: la Mori – ieri sera in versione Moira Orfei – non offre a Facchinetti gli stessi assist che lanciava la “Mona nazionale”, la Maionchi per sua stessa ammissione ”si sente un pò scarica” e Morgan (già destinato alla vittoria, avendo la squadra probabilmente più forte) spesso esagera nelle sue caricature intellettuali, consapevole di non avere un degno avversario in termini di personalità ed egocentrismo. A differenza di altri casi eccellenti, risulta indovinata questa volta la scelta del quarto giudice perchè Claudio Cecchetto “ne capisce”, interagisce e dà il suo personale contributo alla causa. Da segnalare inoltre, la “non-presenza” degli acclamati Pooh: probabilmente a causa dei tempi stretti, gli annunciati collegamenti con l’ultimo concerto della band sono stati pochi e piuttosto sterili. Facchinetti ha provato ad infondere un pò di commozione in studio, ma è stato schiacciato dalla scaletta e dalla necessità di portare a termine la maratona.

Scopri dopo il salto la cronaca della puntata e le irriverenti “7 note”.





30
settembre

XFACTOR 3, QUARTA PUNTATA LIVE SU DM

XFactor 3, quarta puntata live

Sono le 20.30. Siamo pronti per iniziare il LIVE della quarta puntata di XFactor.

21.03: ANTE-FACTOR,SI PARTE. ENTRA FRANCESCO FACCHINETTI

doazte alle 21.05: La quarta puntata di X-factor è ufficialmente iniziata…e Facchinetti mi sta sempre più irritando con la grande energia che vede sempre a inizio puntata!!!
P.S. chi sono quei pazzi che attendono i Tokio!=!=!=!=!=!?!?!?!?

21.06: PRIMO COLLEGAMENTO DAL FORUM DI ASSAGO PER L’ULTIMO CONCERTO DEI POOH

mari611 alle 21.07: Che tenerezza questo incontro tra Pooh…ho le lacrime agli occhi…altro che “C’è posta per te”!

irissa alle 21.09: Chi mi conforta?

21.10: ENTRANO I GIUDICI CON I CANTANTI

chris83tp alle 21.18: la mori moira orfei, morgan sembra un becchino, e mara sembra in lutto, la vedova allegra


30
settembre

UMBERTO TOZZI CONTRO X FACTOR: “LA GIURIA E’ INCOMPETENTE”. RISPONDE LA MAIONCHI: “LO FA SOLO PERCHE’ HA IL DISCO IN USCITA”.

Umberto Tozzi (Xfactor)La strada che porta i concorrenti dei talent show televisivi alla consacrazione musicale è lunga e “perigliosa”. Al momento X-Factor è stato in grado di ”sfornare” solo due fenomeni da classifica: una è Giusy Ferreri, autentica “icona del programma”, che dopo il grande successo di “Gaetana” tornerà a novembre con un nuovo cd (e una nuova collaborazione con Tiziano Ferro); l’altra è Noemi, ancora un pò indietro rispetto alla collega della prima edizione, ma che comunque ha già messo a segno due singoli scaricatissimi e molto ascoltati in radio (“Briciole” e “L’amore si odia” con la Mannoia). 

Nonostante questo e nonostante la benedizione di molti “addetti ai lavori” (un nome a caso: Mina), i detrattori del programma non mancano, anzi non perdono occasione di cavalcare “l’onda mediatica” del programma per averne un ritorno di immagine. Continua infatti la guerra a distanza tra Umberto Tozzi e il talent di Raidue. Il “Corriere della Sera” riporta altre dichiarazioni del cantante:

X Factor? Cantano meglio al pianobar. E la giuria è incompetente, se si esclude Mara Maionchi, con quel Morgan di cui non conosco nemmeno una canzone. Bob Dylan e John Lennon non ci sarebbero andati. E non capisco perchè ci vadano De Gregori e Fossati, che facevano gli impegnati fino a ieri. [...] In Italia le radio non  mi trasmettono perchè anche lì regna l’incompetenza, ma quando vado in Francia o in Germania, mi prendo le mie soddisfazioni; Del resto, quando si sceglie un avvocato come direttore artistico di Sanremo, Gianmarco Mazzi, dove volete che vada la musica italiana”.





30
settembre

X FACTOR: TRA TOKIO HOTEL, CLAUDIO CECCHETTO E I POOH, CON QUALE FACCIA SI RIPRESENTERA’ AL PUBBLICO CLAUDIA MORI?

xfactor_quarta

X Factor riprende quota dopo la travagliata settimana del “Caso Mori”. E per la quarta puntata di questa sera, uno è l’interrogativo che tiene banco su questo blog: “Con quale faccia la molleggiata consorte si presenterà al cospetto del pubblico e della produzione dello show?”. 

Il fatto è oramai stranoto a tutti e ha tenuto banco ovunque (qui la nostra cronaca) e gli strascichi dell’ “indignazione fotografica” di Claudia Mori , inopportuna ”paladina della moralità”, ha varcato i confini della TV di Stato per approdare addirittura a La7, dove Gad Lerner ha sfruttato il “caso Mori” in una discutibile puntata dell’Infedele sullo sfruttamento del corpo femminile in tv.

Una questione che è riuscita a far arrabbiare anche il numero uno di Magnolia, Giorgio Gori, che  non le ha mandate a dire alla Signora Mori: “Il filmato è stato indelicato – dichiara Gori a Il Giornale – ma lei se l’è presa troppo e dovrebbe essere meno lenta e più rock“: parole di scusa, ma anche (a quanto pare) di forte ripensamento sul giudice che ha sostituito la Ventura.

Ma oltre alla Mori, il piatto della serata sembra decisamente ricco. Ospiti della serata saranno i Tokio Hotel con il loro nuovo singolo e i mitici Pooh  che si collegheranno con lo studio proprio durante l’ultimo emozionante concerto della band. Anche questa settimana inoltre ci sarà la presenza di un quarto giudice: Claudio Cecchetto, disc jockey ma soprattutto produttore discografico e talent-scout.  Per quanto riguarda invece la gara, si svolgerà in due manches e sarà caratterizzata da una sola eliminazione; dieci le esibizioni previste:


29
settembre

NICOLA GARGAGLIA: DAGLI AMICI DELLA DEFILIPPI AD XFACTOR UK. MA IL RISULTATO E’ LO STESSO

E’ tornato. Per qualche nuovo attimo di celebrità, seppur oltre Manica. Parliamo di Nicola Gargaglia. “Nicola chi”? Nicola Gargaglia, un vecchio amico della De Filippi, nell’era pre-suddivisione in squadre, quando ancora luna e sole non esistevano nella fase iniziale della scuola ed Amici, edizione 5, stagione 2005/2006, in coda al prime time si cimentava in una rudimentale e “zoofila” suddivisione: aquile contro pinguini.

Nicola ad Amici era quello che cantava Ancora, l’Ave Maria ed Adagio e non ha ancora smesso di tentare la strada del talent show. Non pago dell’esperienza con la scuola più famosa del nostro teleschermo, ci ha riprovato. Però, lontano dai nostri confini: sulla base della nota locuzione nemo profeta in patria, ha deciso di saltare il rubicone e passare alla concorrenza di X-Factor. Ma non quello italiano, dove già vari reduci di Operazione Trionfo, Pop Star e lo stesso Amici non hanno trovato spazio e fortuna (rispettivamente, citiamo, a riguardo, i “trombati” Daniele Di Marco, Marcellina Ovani e, di recente, Antonella Loconsole), ma quello inglese. Quello – per intenderci – dove è sbocciata una certa Leona Lewis.

Il sempre sorridente Nicola, scovato da Mirella Dosi sulle pagine di Visto (su Reality House ulteriori info), dichiara ai provini dell’X-Factor UK di trovarsi a Londra per far sì che i suoi sogni si avverino e “perché in Italia è molto, molto, molto difficile avere una possibilità per diventare una popstar“.


24
settembre

LE 5 DOMANDE E L’ANATEMA PER L’ESCLUSO DI XFACTOR DANIELE VIT: “NON HO NESSUNA VOGLIA DI VEDERE ANDREA DI DONNA E MARA MAIONCHI”

Daniele Vit XFactor (intervista)

 Abbiamo già avuto modo di parlare con Daniele Vit e fargli le nostre celeberrime “5 domande”, ora a distanza di tempo e di molti commenti sul suo conto, Vit ha deciso di tornare sul “luogo del delitto” e ri-partire proprio da questo blog, per dare qualche risposta alle domande che molti dei nostri internauti si sono fatti:  ecco a voi una lettera a cuore aperto, di un ragazzo che ha ancora molta voglia di “provare ad avere successo”.

…Mmm ecco quello che ha un contratto discografico!!!!! Si si proprio io, quello raccomandato che ha un disco in uscita e quindi sicuramente un contratto discografico… Io non voglio credere che esistano ancora queste persone: possibile che si scrivano ancora cose senza azionare il cervello o senza avere certezze reali su quello che si dice?? Allora, ricomincio dai…!!

Salve a tutti, sono qua per spiegare un po’ di cosine che fanno parte della vita quotidiana di chi fa musica e soprattutto di chi cerca da anni di uscire con un proprio progetto o di far sentire la propria voce e far conoscere la propria identità tra tutto il marasma di musica e presunta musica che si aggira in rete, in tele, in radio ecc ecc…!!! Volevo cercare di spiegare un paio di cose semplici a chi crede che avere un curriculum sia nn un privilegio ma un qualcosa da “disprezzare”… Visto che ogni giorno da quando sono uscito da X Factor mi trovo davanti amici che mi dicono “oooohhhh… c’è gente che dice che sei raccomandato e che non potevi andare a x factor perchè avevi già un contratto discografico e un disco in uscita” [...] “ooohhhh… c’è gente che dice che quello che è successo ad Andrea e Kiara sia accaduto per colpa tua perchè si dice che dovevi entrare te per sponsorizzare il tuo progetto e la produzione di x factor ha fatto lo scandalo per metterti in luce” e tante altre cretinate. Ora vi spiego un po’ di cose… Io ho fatto i provini di x factor come tutti gli altri, 3 fasi, 2 passate e la terza no… Se io sono stato rimesso in gioco è perchè serviva una persona da “accoppiare” ad Andrea, perchè lui aveva scelto di rimanere e di non andare via con kiara…(questa è stata una sua scelta e io non centro nulla con la sua scelta) quindi vorrei capire che tipo di agevolazione ho avuto .. tanto più che avete visto tutti le difficoltà che c’erano nel lavorare con Andrea, e credetemi, non perchè era scosso dall’accaduto, ma perchè era caratterialmente veramente difficile da “accostare” il signorino!!!

Per quanto riguarda il mio trascorso l’unica cosa che posso dire è che ho cominciato a 6 anni a cantare e se in 25 anni nn avevo fatto nulla era preoccupante no??… Ho fatto Sanremo (sono arrivato decimo) ho collaborato con vari artisti (Fibra e tanti altri), collaboro da un po di tempo con Fish e fortuna che c’è ancora gente che crede nella musica e negli artisti senza aver bisogno di un pezzo di carta firmato (perché io con Fish non ho nessun contratto ma solo uno scambio di pura e sacrosanta musica)… ho fatto varie esperienze e sono anni che metto online e in FREEDOWNLOAD dei pezzi, perchè è difficile far uscire delle canzoni in vendita (anche perchè vendere i dischi è diventata impresa complicata per i big, pensate per chi non è poi tanto conosciuto). Tutto questo secondo voi mi mette in condizione di “non sperare” più al vero e sacrosanto successo???” Io credo che sia un sogno di tutti riuscire a fare quel che ci piace nella vita no?? Io in tutti questi anni, ho solo cercato questo e se mi si dà un’opportunità, una nuova opportunità, dovrei rinunciarci?? Quindi, dico a tutti quelli che parlano, se volete “affondare” una persona, cercando in tutti i modi di trovare un qualsiasi falso cavillo, prima di sputare in faccia a chi di musica ci vive, trovate le certezze nelle vostre parole…. IO NON HO NESSUN CONTRATTO, anzi se volete potete anche trovarmi chi vuole farmelo firmare a questo punto un contratto, no? Far uscire dei pezzi o cercare di fare un disco non va a braccetto con un contratto discografico… Quindi raga…se proprio volete attaccarmi, fatelo su altri fronti, perchè su questo non troverete mai un qualcosa di reale

Andando a sbirciare il curriculum di Daniele Vit, ex A&K, è facile scoprire come in realtà la partecipazione ad X Factor sia solo l’ultimo capitolo di una lunga saga nel mondo dello show-business: bambino prodigio nel cinema (ha partecipato anche a “La Famiglia” di Scola e “Da Grande” con Renato Pozzetto), trasmissioni televisive con presentatori del calibro di  Gerry Scotti (la Corrida, 2007-2009) e Pippo Baudo (“La canzone del secolo” 1999), un festival di Sanremo (nel 2002, come “nuova proposta”) e molte collaborazioni importanti, tra cui un duetto con il rapper Fabri Fibra.

Sulla base di tutto ciò, è facile capire come il cantante sia tutt’altro che un “novellino” arrendevole e schivo; lo abbiamo raggiunto in pieno “day after” (qui la cronaca della terza puntata) e sono molte le chicche che ci ha riservato, rispondendo alle fatidiche “5 domande” che facciamo all’escluso della settimana di XFactor.

Daniele, sei pronto alle nostre temibili “5 domande all’escluso?

Certo! Sono un pò arrabbiato, ma sono prontissimo.

1. In uno spezzone avevi detto di Andrea (Di Donna, componente originario degli “A&K”): “E’ un gatto nero!”. Ora che sei uscito hai “metaforicamente voglia di investirlo”?

Beh… quasi, quasi… diciamo che ci devo pensare. Devo essere sincero: con lui le cose non sono mai andate bene, siamo come il giorno e la notte, e non è solo un fatto di età o esperienza, è un fatto di approccio alla vita e alla musica. Andrea è anche migliorato con il tempo, ma non è umile, non si confronta con nessuno se non con se stesso; quando canta non sorride e se sorride lo fa solo per se stesso, io non sono così: io “vivo di confronti” nella vita e nella musica, Andrea vive solo di, e per, se stesso; è cresciuto tra mille agevolazioni ed è abituato a “farsi imboccare” su tutto… Io invece tutto quello che ho me lo sono conquistato.