X Factor

Tutto su X Factor: i giudici, i concorrenti, le canzoni e le indiscrezioni del talent show ora in onda su Sky Uno


22
maggio

X FACTOR 3: SCOTTI VEDE BENE LA D’AMICO, MARA MAIONCHI CAPISCE LA VENTURA. INTANTO E’ ANCORA TOTO-GIUDICE

X Factor 3 Ilaria D’amico Gerry Scotti Mara Maionchi @ Davide Maggio .it

Continua il toto-nome della candidata sostituta di Simona Ventura nella giuria di X-Factor. Anche i lettori di DM si sono scatenati con le segnalazioni, commentando le indiscrezioni che iniziano a circolare, e proponendo nuove nomine (ci mancavano solo queste) per la poltrona del talent di Raidue.

Intanto Mara Maionchi, ospite domani del salotto di Verissimo, ha dichiarato alla padrona di casa, Silvia Toffanin, di capire perfettamente le scelte della sua collega. “Posso capirla, è piena di lavoro” – ha dichiarato la discografica entrata ormai nel cuore dei telespettatori – “Ha tre bambini che sono in crescita e che hanno sempre più bisogno che la mamma gli stia vicino. E poi tre trasmissioni fatte seriamente sono veramente tante. In più, bisogna dire che X Factor è una trasmissione che, aldilà della prima serata, porta via  un sacco di tempo proprio per la preparazione della serata stessa“. E per la nostra Mona, tanto bistrattata dal collega di giuria Morgan, che ha spesso accusato la conduttrice di essere poco esperta di musica, Mara non esita e spendere parole molto positive: “Mi è molto dispiaciuto che abbia deciso di lasciare X Factor. Con Simona abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto e per noi lei è una sicurezza, è brava e sa tutto di televisione“.

E di “caccia al sostituto” (chi ha detto che sia per forza una donna?) si è parlato anche a Chiambretti Night, che ieri sera ha avuto ospite, per la puntata conclusiva, Gerry Scotti. Anche il conduttore di “Chi vuol esser Milionario?” è intervenuto sull’argomento, ipotizzando che il testimone della Ventura possa passare alla bella Ilaria D’Amico. “Andrebbe bene per prendere il posto della Ventura nella giuria di X Factor. Sky del resto è in Santa Giulia a Milano, X Factor lo girano a Mecenate… c’è solo una fermata di autobus!“. Ironia a parte, Scotti si è anche espresso sullo show e sul genere talent, sul quale dice di aver cambiato idea: “Con X-Factor ad un certo punto ho pensato che virassero un po’ sul buffo, sul grottesco e invece sono stati bravi a tener duro sulla scelta dei talenti e non hanno svaccato nel far vedere quelli non bravi, altrimenti sarebbe necessariamente diventato come La Corrida. Devo dire che all’inizio ero molto perplesso: adesso i talent show mi piacciono“.

Arrivata anche la “benedizione” dello zio Gerry, non possiamo che continuare la caccia. Che continui il toto-giudice!




21
maggio

INIZIATO IL TOTO-GIUDICE PER LA TERZA EDIZIONE DI XFACTOR: E TU CHI VORRESTI COME SOSTITUTO DI SIMONA VENTURA?

X Factor 3 Toto Nome Sostituti Ventura @ Davide Maggio .it

C’è chi si è proposto, come la vincitrice dell’Isola dei Famosi Wladimir Luxuria, che ha lanciato il suo appello ai microfoni di R101, e chi viene reclamato a gran voce dal popolo della rete, come la dj La Pina, gettonatissima fra blogger e utenti di Facebook: sta di fatto che le danze sul toto-nome del sostituto di Simona Ventura all’interno della giuria di X Factor sono ormai aperte.

Se l’ex Onorevole Luxuria si è fatta spontaneamente avanti, senza però aver ricevuto nessuna proposta dalla Rai, sui giornali cominciano a circolare con insistenza i primi nomi. Alcuni non sono sicuramente volti nuovi al talent show di Raidue; si tratta di Miguel Bosè e Elio (delle Storie Tese), che da ospiti dello show si sono trovati ad essere giudici per una sera, affiancando Simona Ventura, Morgan e Mara Maionchi nelle critiche ai ragazzi delle tre diverse categorie. Due musicisti, dunque, molto diversi fra loro ma in ogni caso avvezzi al mondo della musica. Sarebbe in corsa per una poltrona in giuria anche Ambra Angiolini, lanciatissima nella carriera di attrice, ma con una lunga incursione nel mondo discografico alle spalle, cominciata con il tormentone “T’appartengo” ai tempi di Non è La Rai. Pure Victoria Cabello, Lucilla Agosti e Paola Maugeri sembrerebbero in corsa per il posto della Mona nazionale, e considerando i trascorsi nelle reti musicali delle tre vj, le loro nomine potrebbero essere plausibili.

C’è spazio anche per due bionde molto diverse fra loro in questa prima tornata di candidature, molte delle quali francamente improbabili. Parliamo di Lorella Cuccarini, che di musica ha sempre vissuto e continua a vivere, anche nel suo recente ritorno alla danza con “Vuoi Ballare con Me” su SkyUno, e Antonella Clerici, ancora impegnata a reclamare il ritorno ai fornelli de “La Prova del Cuoco“. Fra le conduttrici candidate spunta anche il nome di  Daria Bignardi, impegnata attualmente sulla “rete giovane” Rai con la sua “Era Glaciale“. Gli ultimi nomi a circolare arrivano dal mondo delle Radio, da quei network nazionali che ormai seguono la gara di X Factor assiduamente; si tratta di Anna Pettinelli e Rosaria Renna di RDS e de La Pina di Radio Deejay, che abbiamo già vista impegnata nel ruolo di giurata durante la finale di Amici.

E voi chi vorreste come giurato in sostituzione di Simona Ventura? Fatevi avanti con le vostre candidature, il toto-nome è soltanto agli inizi…


19
maggio

LE RAGIONI DEL “NO AD XFACTOR” DI SIMONA VENTURA IN UNA LETTERA AUTOGRAFA DELLA CONDUTTRICE

Ai lettori di SimonaVentura.it

Ciao ragazzi,
è con voi, che mi sostenete sempre e comunque, che voglio condividere una mia importante decisione, presa dopo giorni e giorni di pensieri ed emozioni, ripensamenti e sofferenze.
Ho deciso che non farò parte della squadra della terza edizione di
X Factor, in onda il prossimo settembre su Rai Due, un programma che ho visto nascere e crescere e che mi ha dato grandissime soddisfazioni.
A partire dalla consacrazione di
Francesco Facchinetti, in cui ho fortemente creduto fin dai suoi esordi come inviato dell’Isola, alla grande soddisfazione di aver contribuito alla nascita di una nuova stella della musica italiana quale è Giusy Ferreri, al sentirmi parte di un team di persone che hanno dato l’anima per il successo di un programma che si è trasformato in un fenomeno mediatico vincendo una grande sfida.
Ho riflettuto molto sulla mia scelta, ma uno show come X Factor è tanto bello quanto impegnativo, richiede dedizione totale ed io sento di stare attraversando una fase della vita in cui voglio lasciare spazio anche ad altre priorità come gli affetti e la famiglia, che sono la cosa più importante.
A settembre ripartirà anche
Quelli che il calcio, a cui non posso né voglio rinunciare, parlare di sport è sempre stata la mia passione ed il motivo che mi ha spinto, all’inizio, ad intraprendere la strada della televisione.
E poi non posso dimenticare che a gennaio riprenderà l’
Isola dei Famosi con la sua settima edizione, una trasmissione magica in cui voglio mettere tutta me stessa e di cui mi occupo di tutti gli aspetti, a partire dalla scelta del cast, che deve sempre essere all’altezza della situazione, fino ai contenuti di ogni singola puntata.
Ancora non so chi prenderà il mio posto al tavolo dei giudici, chi avrà nelle sue mani il destino di tanti giovani che vogliono farsi strada nel mondo della musica. So solo che avrà le sue gatte da pelare ma anche grandissime soddisfazioni.
Fin da ora gli faccio i miei in bocca al lupo certa che sarà un’esperienza unica

Simona Ventura





19
maggio

SIMONA VENTURA “HA LE PALLE PIENE DI X-FACTOR” E LASCIA IL TALENT SHOW

Simona Ventura non farà parte della terza edizione di X Factor. A sorpresa, in una nota diramata stamane, la Rai annuncia una defezione che ha del clamoroso e che piomba come un vero e proprio fulmine a ciel sereno per gli amanti del talent show più osanato dalla critica.

Nella nota, la Rai, oltre a ribadire la riconferma della Ventura per Quelli che il Calcio e L’Isola dei Famosi, fa riferimento a motivazioni personali, peraltro condivise dall’azienda, che hanno portato la conduttrice a ridurre il suo impegno professionale per la prossima stagione televisiva. Ma riguardo a suddette motivazioni il condizionale è d’obbligo visto che stanotte Dagospia scriveva testuali parole: “Simona Ventura ha le palle piene di X Factor. Si sente “inadeguata” a conciare di musica e poi non è la star assoluta del programma. Così ha rimesso il suo “mandato” nelle manine di Marano”.

Tali indiscrezioni,  però, sembrerebbero cozzare, almeno parzialmente, con la realtà dei fatti: se il sentirsi inadeguata potrebbe esser plausibile visto che la Ventura è una conduttrice e non un’intenditrice di musica, il non sentirsi la star assoluta non è assolutamente rispondente al vero poichè Simona nonostante il ruolo da “semplice giurata” è stata, ed è, la star assoluta di X factor.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
maggio

IL TALENTO E I TALENT SHOW, LA NUOVA OSSESSIONE DEGLI ITALIANI. FARANNO LA STESSA FINE DEI REALITY?

Talent Show

Non è nelle sue corde“, “Non mi trasmette niente“, “Mi emoziona“, “Ha un timbro particolare“. Sono questi i nuovi commenti degli italiani che non riescono a fare a meno dei talent show più in voga sul piccolo schermo del Belpaese. Telespettatori improvvisamente diventati eccellenti docenti di danza e prestigiosi vocal coach, pronti a decretare il successo di un ballerino o la sonora bocciatura di un cantante in erba.

Si, il tubo catodico nostrano è foriero di una nuova moda, quella dei talent show, che ha repentinamente soppiantato il “fenomeno” precedente che vedeva nell’uso e nell’abuso dei reality show l’unico appiglio mediatico per sperare di far impennare la colonnina dello share. E se risulta decisamente più apprezzabile questa nuova “corrente di pensiero” che vede nello scouting televisivo il più alto indice di gradimento da parte del pubblico, è altrettanto vero che il pericolo è dietro l’angolo.

Sembra riproporsi, infatti, la stessa situazione di alcuni anni fa quando, erroneamente, secondo l’opionione di chi vi scrive, i reality show vennero dati per spacciati, non riconoscendo che ad essere spacciata era, invece, la linea editoriale della quasi totalità delle emittenti che sperava nella produzione e realizzazione di uno show del genere per rintracciare un pubblico latitante che non solo ha continuato a latitare ma, avendo imparato a scegliere, ha conseguentemente decretato dei sonori flop per molti dei reality proposti. Illo tempore parlai di “reality a tutti i costi”. La conferma della floridezza del genere è arrivata, al contrario, proprio nel corso di questa stagione quando programmi come L’Isola dei Famosi e il Grande Fratello, forti di uno staff autorale pronto a garantire contenuti, hanno riscosso successi eclatanti e, per alcuni aspetti, decisamente meritati.





8
maggio

LA RAIDUE D’ESTATE STRIZZA L’OCCHIO AL PUBBLICO GIOVANE: TELEFILM, SITCOM E SPORT. DAL 31 AGOSTO LA TERZA EDIZIONE DI X FACTOR

 

In un’estate televisiva fatte di repliche su repliche, la seconda rete Rai ha deciso da qualche anno di non andare in vacanza e tenere compagnia ai telespettatori durante la stagione estiva, cercando di strizzare l’occhio al pubblico più giovane. Per l’estate 2009, probabilmente l’ultima targata Antonio Marano, Raiude sarà all’insegna dei telefilm, con molte prime visioni, qualche film, sit-com e sport.

I telefilm saranno spalmati in tutte le fasce giornaliere: dalla mattina con American Dreams e Desperate Housewives, al pomeriggio (titoli non ancora resi noti dalla Sipra), al preserale con Squadra speciale Lipsia in onda alle 19.35. Ma sarà la prima serata a dare maggiori soddisfazioni agli amanti delle serie tv, grazie a succulenti prime visioni: il lunedì andrà in onda Primeval e poi Lost, e al martedì l’accoppiata Ghost whisperer e la prima visione assoluta di 90210, versione anni 2000 di Beverly Hills. Squadra speciale cobra 11, in partenza martedì 19 maggio, continuerà fino a luglio spostandosi al mercoledì sera. Giovedì ancora Ghost whisperer seguito dalla seconda serie di Brothers and sisters. Al venerdì ritorna sugli schermi la fiction Terapia d’urgenza, mentre nel week-end andranno in onda dei film.

Una vera invasione di telefilm, anche se ci sarà spazio per le sit-com (al primo pomeriggio e alle 19) e per lo sport con i Campionati mondiali di atletica leggera e il Tour de France. Seconda serata con la Domenica sportiva, Linea d’ombra e il nuovo programma di Pietrangelo Buttafuoco “Il grande gioco“. Da segnalare la partenza della terza edizione di X Factor, prevista per lunedì 31 agosto con i provini dei nuovi talenti canori. Questa la programmazione estiva di Raidue, che ci piacerebbe vedere anche nel resto dell’anno, lasciandosi così alle spalle programmi ormai fuori target come Insieme sul 2, “esperimenti” della stagione 2008/2009 che non hanno dato i frutti sperati, registrando ascolti ben al di sotto della “soglia salvezza” del 10%.


21
aprile

X FACTOR: IL GALA’ DEL PROCESSO E IL CONCERTO DA TRENTO CHIUDONO UNA BRILLANTE SECONDA EDIZIONE. THE BASTARD PRIMI SU I TUNES CON L’AMOR CARNALE

Vincitori X Factor

Dopo 14 puntate, 16 concorrenti, 195 canzoni cantate, 34 grandi ospiti e 500.000 voti arrivati durante la serata finale, è il momento di archiviare la seconda edizione di X Factor. Una seconda edizione che ha incrementato il successo del talent show, tanto da guadagnarsi la messa in onda della finalissima sulla rete ammiraglia Rai, diventando un programma cult. Questa sera e giovedì 30 gli ultimi appuntamenti, poi un tour estivo e subito al lavoro per la terza serie, in partenza lunedì 14 settembre.

Per festeggiare il vincitore Matteo Becucci e tutti i cantanti di X Factor, questa sera in seconda serata su Raidue andrà in onda il Galà del Processo: i pm esprimeranno le ultime valutazioni, mentre 50 addetti addetti ai lavori tra giornalisti, rappresentanti delle radio e direttori d’orchestra assegneranno il premio della critica al più meritevole dei talent. Non mancherà la musica con duetti imperdibili con 6 delle nuove proposte dell’ultimo Festival di Sanremo: Malika Ayane ha scelto di esibirsi con i Farias, Chiara Canzian con Noemi, Karima con Matteo, Filippo Perbellini con Jury, Simona Molinari e Irene Fornaciari con Daniele.

La musica tornerà a battere sul 2 giovedì 30, sempre in seconda serata, per il concerto di X Factor con i cantanti più rappresentativi della seconda edizione, registrato a Trento lunedì 27. Mentre le agende dei finalisti cominciano a riempirsi, tra ospitate e impegni promozionali, si riscontrano i primi successi dei pezzi inediti: su I tunes al primo posto dei brani più scaricati troviamo “L’amor carnale” dei Bastardi, che si lasciano alle spalle Matteo con “Impossibile” (n.2); Jury staziona in terza posizione, Noemi con “Briciole” è quinta e Daniele con “No” settimo. Risultati che fanno ben sperare per l’uscita degli Ep, prevista per venerdì 24 aprile con l’inedito e le migliori cover eseguite durante il programma.

Dopo il salto l’analisi degli ascolti della seconda edizione di X Factor


20
aprile

X FACTOR: 500.000 TELEVOTI PER LA FINALE, MA SOLO 16 DI SCARTO TRA MATTEO E I BASTARD. FACCHINETTI: “AL PRIMO POSTO LA CREDIBILITA’ DELLA MUSICA”, MAIONCHI: “UN MIRACOLO IL ROCK IN FINALE”

Matteo Becucci e Morgan

E’ calato il sipario sulla seconda edizione di X Factor con la vittoria, per soli 16 voti, di Matteo Becucci, riuscito nell’impresa di battere i favoriti The Bastard sons of Dioniso e Jury. La finale su Raiuno è stato un successo (quasi 4 milioni e mezzo di telespettatori e il 22.76% di share, con picchi di 6 milioni e del 35%) e il talent show si appresta a tornare su Raidue già a partire da settembre. A pochi minuti dal verdetto finale, il conduttore Francesco Facchinetti, Mara Maionchi e i finalisti hanno incontrato la stampa e  rilasciato interessanti dichiarazioni.

Per Facchinettila vittoria di Matteo è meritata, ha fatto tanta gavetta, un percorso in salita, le cover che ha cantato sono finite subito in top10 su I tunes. Jury ha dimostrato una grande forza, è un ottimo comunicatore. I The Bastard sono la rivelazione del programma, hanno portato in prima serata un genere musicale, il rock, molto difficile in Italia e hanno avuto il coraggio di portare un pezzo che li rappresenta al 100%“.

La vittoria di Matteo è stata risicata al massimo: 16 voti di scarto su 500.000 televoti arrivati durante tutta la serata; Facchinetti commenta: “anche nella semifinale la differenza di voti era davvero minima. Programmi che fanno il 28% di share non arrivano a questi numeri di televoto, noi andiamo nella direzione della credibilità contro forti competitor, ma l’importante è che ci sia sempre più spazio a programmi del genere, quello che conta è il fine comune, scoprire e lanciare dei veri talenti. In due edizioni non ho mai visto una lite tra i cantanti, questo testimonia l’armonia del programma, tutto incentrato sulla musica”.

Se Morgan ha portato a casa la vittoria per la seconda volta, anche Mara Maionchi piò considerarsi vincitrice: “Portare il rock in prima serata, arrivare in finale e non aver vinto per 16 voti è un miracolo, e questo tutto merito dei Bastardi. Per loro è solo l’inizio, in autunno arriverà il primo album di inediti”.