Televisione


6
maggio

Mediaset continua la sua espansione sul digitale terrestre. Vicina all’acquisto del 45 e del 55

Cine Sony

Prosegue l’espansione di Mediaset sul digitale terrestre. L’azienda del Biscione sarebbe vicinissima ad un accordo per l’acquisto dei canali 45 e 55, gestiti sinora da  con Pop e Cine Sony. Secondo Il Sole 24 Ore, mancherebbero solo gli ultimi dettagli per la chiusura della partita. Cedendo i due lcn all’emittente di Cologno, la multinazionale sancisce il proprio addio al settore in qualità di editore di canali.




6
maggio

Che ci faccio qui: Iannacone scopre le vite degli altri in access su Rai3

Domenico Iannacone

Domenico Iannacone torna a raccontare storie in tv, stavolta accostandosi all’animo umano alla scoperta di personalità varie e spesso imprevedibili. Che ci faccio qui è il titolo del nuovo programma in venticinque puntate che il giornalista – già autore de I Dieci Comandamenti - ha preparato per l’access prime time di Rai3. Da stasera, alle 20.25, la trasmissione presenterà storie di vita e di riscatto, di ispirazione e di resistenza. I protagonisti incontrati da Iannacone hanno compiuto scelte che testimoniano grandi atti di coraggio e visioni rivoluzionarie.


6
maggio

La Clinica per Rinascere – Obesity Center Caserta: su Real Time è di nuovo lotta all’obesità

La Clinica per Rinascere - Cristiano Giardiello

La Clinica per Rinascere - Cristiano Giardiello

E’ passato un anno da quando gli obesi italiani si sono affacciati su Real Time per provare a cambiare vita grazie a La Clinica per Rinascere, il programma ambientato nella Clinica Pineta Grande di Castel Volturno, in provincia di Caserta. Lì il dottor Cristiano Giardiello, direttore del Dipartimento di Chirurgia, ha effettuato interventi di riduzione dello stomaco e bypass gastrico per aiutarli a dimagrire, collaborando con una equipe di medici per sostenere i pazienti anche da un punto di vista psicologico. La missione sua e del suo staff prosegue ancora una volta in video, da questa sera alle 21:10, con la seconda stagione.





6
maggio

Daytime Emmy Awards 2019: i vincitori. Jacqueline MacIness Wood (Beautiful) è la migliore attrice – Video

Jacqueline MacInnes Wood

Jacqueline MacInnes Wood

La 46esima edizione dei Daytime Emmy Awards si è svolta stanotte al Pasadena Civic Auditorium. A contendersi il premio, come noto, sono i migliori programmi del daytime degli USA. Tra i tanti premiati anche Jacqueline MacInnes Wood, l’attrice che presta il volto a Steffy Forrester in Beautiful: a lei è andata la statuetta di miglior attrice protagonista in una serie drammatica. The Young and The Restless, la soap nata dagli stessi autori di Beautiful e andata in onda in Italia con il titolo Febbre d’Amore, è stata incoronata come la miglior serie drammatica (ed ha portato a casa anche il premio della regia e del miglior team di scrittura). The Ellen DeGeneres Show ha sbaragliato la concorrenza nei programmi di intrattenimento. Non ce l’ha fatta, invece, Lidia Bastianich a conquistare un altro premio nella categoria miglior programma di cucina. Di seguito l’elenco dei vincitori (in grassetto) e dei nominati.


5
maggio

Che tempo che fa, Fazio sull’assenza di Salvini: «Mi dispiace, spero ci sia occasione nella prossima stagione» – Video

Fabio Fazio, Che tempo che fa

Una brevissima ma doverosa precisazione” in nome del “pluralismo a cui si è sempre attenuto“. In apertura dell’odierna puntata del suo programma, ha letto un comunicato in merito alla decisione di Matteo Salvini di non prendere parte alla trasmissione, in polemica con il conduttore stesso ed i suoi compensi. Il presentatore, però, si è trattenuto dall’esprimere giudizi espliciti sul leader leghista.





5
maggio

Foa a gamba tesa contro Fazio: «Compenso molto elevato, ascolti non aumentati. Format senza carica innovativa»

Marcello Foa

Il compenso di cui beneficia è molto elevato“. Stavolta a parlare non è il solito Matteo Salvini, ormai apertamente critico sui cachet del conduttore ligure, ma il Presidente della Rai, Marcello Foa. La presa di posizione, in questo caso, è tutta interna al servizio pubblico e quindi non più trascurabile. Intervenendo al Festival della Tv e dei nuovi media di Dogliani, il giornalista – a margine di una conferenza – si è espresso sullo stipendio del presentatore di Che tempo che fa, condividendo sostanzialmente le rimostranze dal leader della Lega.


5
maggio

Rai3, scatta «L’ora della legalità». Nella prima puntata anche Sergio Mattarella e Liliana Segre

Loris Mazzetti, Liliana Segre

Ci sarà anche un contributo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ne «L’ora della legalità», il nuovo programma di in onda da oggi – 5 maggio – alle 23.45. La trasmissione, a cura di Loris Mazzetti, porterà all’attenzione le storie di chi si batte (o si è battuto) contro la criminalità e in difesa della Costituzione. Nella prima puntata, anche un’intervista alla senatrice Liliana Segre, testimone della Shoah.


5
maggio

Tgr, servizio sui nostalgici di Mussolini: caporedattore Emilia Romagna si dimette

TgR Emilia Romagna

Le polemiche per il servizio della TgR Emilia Romagna sulla manifestazione dei nostalgici di Mussolini a Predappio hanno avuto concrete conseguenze. Il capo redattore della Tgr Emilia-Romagna, Antonio Farnè, ha infatti rimesso il proprio mandato. La decisione del giornalista è stata accolta dal direttore della testata Alessandro Casarin, come riferisce un comunicato di Viale Mazzini.