Televisione


3
luglio

I SOLITI IGNOTI : LA RIVINCITA DI FABRIZIO FRIZZI

Fabrizio Frizzi @ Davide Maggio .it

Fabrizio Frizzi era un personaggio caduto, televisivamente parlando, nel dimenticatoio.

Tutto dedito al teatro, aveva “deciso” di essere ricordato dal pubblico per “Europa Europa” e “Scommettiamo Che?”.

Oltre al matrimonio con una Rita Dalla Chiesa sulla cresta dell’onda, naturalmente.

Ma, chiamatela fatalità, sta di fatto che proprio “grazie” alla separazione con la conduttrice di Forum, il successo di Fabrizio Frizzi ha iniziato ad essere un’escalation al contrario.

Un timido riavvicinamento alla tv pubblica c’è stato grazie a “Cominciamo Bene Estate“, programma condotto col solito garbo che contraddistingue “il solito ignoto” ma che, almeno per quanto mi riguarda, in alcuni casi sfocia in una sorta di perbenismo, sicuramente sincero, ma che non gradisco.

C’è da dire, però, che questo sincero perbenismo ben si sposa con l’afa estiva ed è sicuramente preferibile alla solita “caciara” televisiva che, se d’inverno può anche tenere incollati al teleschermo, d’estate proprio non ci sta. 

Proprio per questo non si può non apprezzare il nuovo access estivo di RaiUno.

I Soliti Ignoti oltre ad essere di per sè un programma indubbiamente carino ha due fattori che gli consentono di vincere con lodevole costanza la sfida con quello che e’ stato l’access dei record della scorsa estate, Cultura Moderna.

I due fattori sono espressione di un’ottima produzione che ha saputo adattare benissimo (lode, quindi, anche agli autori) il format originale e ha saputo scegliere una scenografia che, opportunamente “de-americanizzata”, rispecchia al meglio le “esigenze televisive” di quel pubblico italiano che, nonostante la calura, vuol passare una piacevole mezz’ora a ficcare il naso nei fatti altrui!

Sono un fervido sostenitore, infatti, del ruolo, a mio avviso tutt’altro che secondario, della scenografia ai fini del successo di un determinato prodotto. Non a caso il clima familiare riprodotto nella scenografia de I Soliti Ignoti riprende la totale assenza di “scintillii americaneggianti” di Affari Tuoi (altro programma di successo).

Per questi motivi, in un contesto ottimo di per sè, la conduzione di Frizzi non rappresenta, come in altri celebri casi, motivo di “avvicinamento o allontanamento” dal programma. Non siamo sicuramente di fronte ad una conduzione egregia ma, come direbbe Guardì, bisogna entrare nelle case degli italiani in punta di piedi.

E Fabrizio Frizzi riesce a farlo. Senza dare fastidio a nessuno.




2
luglio

PUPO VS AMADEUS : ALLE 18.50 INIZIA IL DUELLO!

Pupo @ Davide Maggio .it vs Amadeus @ Davide Maggio .it 

Domani inizia una sfida televisiva particolarmente delicata.

Fino a poco tempo fa la stagione estiva veniva “utilizzata” per sperimentare e testare nuovi programmi che, qualora si fossero rivelati di successo, avrebbero con molta probabilità visto la luce nel bel mezzo della stagione televisiva vera e propria (settembre – maggio).

Questa parte sembra non esserci più e le sperimentazioni estive hanno lasciato il posto alle meno impegnative repliche.

Quest’anno c’è un però! I risultati della programmazione estiva si riveleranno decisivi per il futuro dell’ormai traballante preserale di Canale5.

L’ammiraglia del Biscione ha, infatti, ben pensato di mandare in onda per tutta l’estate il nuovo preserale di Amadeus, 1 Contro 100, diventato vero e proprio ”oggetto di culto” di questo blog.

L’obiettivo di questa scelta, indubbiamente rara, è quello di far radicare il programma nelle abitudini dei telespettatori con il risultato consequenziale di ottenere una posizione “di riguardo” in una fascia oraria parecchio bistrattata nella scorsa stagione ma che risulta fondamentale fruttando alle emittenti televisive ingentissimi introiti.

Non a caso il preserale è definito, in gergo televisivo, ”la banca”.

Proprio per questo motivo si è pensato di sfruttare una presunta assenza di concorrenza per poter “accalappiare” l’attenzione dei telespettatori e proseguire sereni da settembre a dicembre (la fine di 1 Contro 100 è prevista il 7 gennaio), periodo in cui ci si dovrà scontrare col temporaneo preserale di RaiDue, il day time dell’Isola dei Famosi che raccoglie larghi consensi.

La Rai dal canto suo non è rimasta (stranamente) con le mani in mano e, per evitare di perdere l’irraggiungibile primato ottenuto con l’Eredità, ha pensato di controprogrammare un preserale estivo nuovo di zecca

Reazione a Catena“, questo il titolo del programma del quale trovate tutti i dettagli qui, e’ il frutto della fusione di due format di Sony Pictures Television International, Chain Reaction  e Combination Lock, e prenderà il via stasera alle 18.50 su RaiUno con la conduzione di Pupo.

La cosa singolare è che il programma vede in prima linea Stefano Santucci, già “mente” di Formula Segreta.

Per questo motivo un eventuale successo di Reazione a Catena sarebbe un doppio smacco per il conduttore di Ravenna.

A rendere la situazione ancor più difficile per Amadeus c’è l’indubbia popolarità del conduttore del game show dell’ammiraglia di casa Rai forte di far breccia nel cuore delle telespettatrici non più giovanissime (che in questo periodo sono tra le poche a rimenere di fronte al video) e la programmazione del preserale di RaiUno che sarà in onda dal lunedi al sabato a differenza di 1 Contro 100 che si ferma al venerdi!

Curiosi di vedere come andrà a finire il duello?

Ogni giorno nella prima barra laterale di questo blog verranno riportati i dati auditel dei due programmi per seguirne “da vicino” le vicissitudini.

Per iniziare… fate sapere come la pensate in questo sondaggio!

Quale preserale preferisci?

  • 1 Contro 100 (55% con 194 Voti)
  • Reazione a Catena (45% con 157 Voti)

Voti Totali : 351

Loading ... Loading ...

1
luglio

REAZIONE A CATENA : ISTRUZIONI PER L’ “USO”

Reazione a Catena @ Davide Maggio .it

Domani sera prenderà il via “Reazione a Catena” il nuovo preserale estivo di RaiUno affidato a Pupo.

Prima di procedere a qualsiasi critica o confronto, cosa della quale mi occuperò nel prossimo post, vediamo in cosa consiste il game show così come viene presentato sul sito ufficiale.

Reazione a Catena” è il primo quiz senza domande, un divertente gioco, basato sull’associazione logica fra parole che permetterà anche ai telespettatori di allenare e mettere alla prova l’intuito, la prontezza, le capacità di associazioni logiche e la padronanza della lingua italiana. Con un forte richiamo all’enigmistica il meccanismo del game show è incentrato sulla ricerca di sequenze di parole o di numeri legati da un’associazione logica: due squadre, composte da tre persone unite da un forte legame, si sfidano in un’avvincente gara nella quale devono trovare i termini mancanti fra due parole date, attraverso associazioni che possono riguardare modi di dire, sinonimi, aforismi, testi musicali, titoli di programmi e film.

Elemento di forza per vincere la sfida è l’intesa all’interno del gruppo. Sono amici, compagni di gioco, colleghi e familiari gli affiatati concorrenti che compongono le squadre ma anche formazioni insolite come surfisti, gemelli, centaure, arbitri, calciatori, maestre, giocatori di burraco e sudoku scenderanno in campo per dar vita ad una vera e originale gara fra categorie.

Momento centrale del programma, suddiviso in 5 fasi, è il quarto gioco, vero banco di prova dell’affinità del gruppo e determinante per accedere al finale: un concorrente a squadra deve cercare di scoprire, in un minuto di tempo, una serie di parole segrete che i suoi compagni tenteranno di fargli indovinare formulando a turno domande le cui risposte siano inequivocabilmente i termini da individuare.

Solo la squadra che avrà indovinato il maggior numero di parole potrà accedere all’ultima manche, il cui scopo è quello di concludere il gioco mantenendo inalterato il montepremi accumulato durante la puntata o almeno di vederlo diminuire il meno possibile.

La cifra guadagnata viene distribuita su un percorso composto da 10 step: in un crescendo di tensione e di suspense, i concorrenti dovranno risolvere ben 10 sequenze di tre parole, indovinando di volta in volta, in appena quindici secondi, la parola centrale misteriosa logicamente legata alla prima e alla terza.

Il gioco termina solo quando la squadra ha risolto tutte e 10 le sequenze di cui si compone il percorso, aggiudicandosi la parte di montepremi associata alla sua posizione in quel momento, con la possibilità di tornare il giorno seguente per tentare nuovamente la scalata ai 220.000 euro.

Il programma andrà in onda, dallo studio 13 di Cinecittà, dal 2 luglio al 1 settembre dal lunedi al sabato alle 18.50 su RaiUno.

Reazione a Catena” è un programma di Tonino Quinti, Dario Di Gennaro e Francesco Ricchi, con la consulenza di Stefano Santucci.
Basato su due format della Sony Pictures Television International, Chain Reaction  e Combination Lock, riadattato dal gruppo di autori Rai e riportato alla durata di un ora circa e con l’aggiunta di un nuovo gioco.
La scenografia è di Alida Cappellini e Giovanni Licheri , la regia è di Maurizio Pagnussat.
Il programma è prodotto da Rai Uno.

Per partecipare a “Reazione a catena” basta chiamare il call center 199 123 000 e partecipare alle selezioni.

[via Rai.it]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





27
giugno

MEDIASET NIGHT : IN ANTEPRIMA LE FOTO DEI PREPARATIVI DEL GALA’ DI PRESENTAZIONE DEI PALINSESTI 2007/2008

Mediaset Night @ Davide Maggio .it 

Mediaset Night! E’ questo il nome scelto dal Biscione per la presentazione ufficiale dei palinsesti che avverrà questa sera nello Studio 20 del CPTV di Cologno Monzese.

Si dice che Mediaset abbia deciso di fare le cose in grande.

Il programma della serata dovrebbe prevedere un aperitivo all’aperto (sono stati realizzati dei gazeb appositamente per l’occasione), ai quali farà seguito la presentazione ufficiale dei palinsesti all’interno dello studio 20 e una cena riservata agli invitati, sempre all’aperto, che includerà dei mini show con numerose guest star. Si dice che sia stata inoltre realizzata anche un vera e propria discoteca all’aperto.

A presentare ai direttori delle principali testate, ai clienti più importanti di Publitalia, ai più alti dirigenti Mediaset e agli illustri ospiti i palinsesti della prossima stagione ci saranno PierSilvio Berlusconi (Vice Presidente di Mediaset), Alessandro Salem (Direttore Generale Contenuti di RTI) e i direttori delle 3 reti.

Lo Studio 20 è letteralmente blindato in queste ore. Nonostante ciò, riesco a darvi in esclusiva le foto dei preparativi che stanno rivoluzionando gli spazi all’aperto di Via Cinelandia 5.

Ecco le foto.

Mediaset Night @ Davide Maggio .it

Download : Mediaset Night 7 [.jpg] Scaricato: 1649 volte

Mediaset Night @ Davide Maggio .it

Download : Mediaset Night 1 [.jpg] Scaricato: 1649 volte

Mediaset Night @ Davide Maggio .it

Download : Mediaset Night 4 [.jpg] Scaricato: 2028 volte

Mediaset Night @ Davide Maggio .it

Download : Mediaset Night 2 [.jpg] Scaricato: 1457 volte

Mediaset Night @ Davide Maggio .it

Download : Mediaset Night 3 [.jpg] Scaricato: 1445 volte

Mediaset Night @ Davide Maggio .it

Download : Mediaset Night 5 [.jpg] Scaricato: 4148 volte

27
giugno

STELLA : IL NUOVO PROGRAMMA DI MAURIZIO COSTANZO

Stella @ Davide Maggio .it

Per la serie… chi ben comincia è a metà dell’opera!

Maurizio Costanzo è (finalmente) approdato alla piattaforma satellitare di Murdoch.

Il debutto avverrà il prossimo 2 Luglio su SkyVivo con Stella, il suo nuovo talk show.

Nonostante le premesse siano assolutamente interessanti (poichè sperimentali dei più moderni canali d’interazione), c’è  da dire che esperimenti come quelli che Costanzo sta per mettere in atto sono a mio avviso ancora prematuri per una serie di ragioni che mi accingo a spiegarVi.

Innanzitutto vediamo di cosa si occuperà Stella.

Come tutti i programmi del più famoso anchorman italiano, si parlerà di attualità e di cronaca (con la speranza che non si arrivi, come consuetudine, a parlare di ”prima volta”, “sesso a 50 anni”, ”scambismo”, “doppia vita di segretarie di giorno, lapdancer di notte” e via discorrendo ) ma questa volta si cercherà di creare una vera e propria community coinvolgendo insieme ai due ospiti in studio anche 4 famiglie italiane che saranno osservate real-time durante il programma da alcune webcam piazzate nelle case delle rispettive famiglie.

A fare il resto ci penserà il pubblico da casa (che stando alle ultime rilevazioni auditel sulle tv satellitari è stimabile in poche, pochissime migliaia di telespettatori) che potranno intervenire tramite internet, sms e telefono.

L’idea, di per sè, è innovativa e come tale incontra il mio favore. Ma per innovare bisogna poter contare innanzitutto su un pubblico tecnologicamente maturo.

Personalmente non ritengo che il telespettatore italiano medio sia interessato a tali sperimentazioni e soprattutto non penso sia in grado di potersi confrontare con un’interattività come quella che cerca Costanzo.

Sulla base di questi presupposti si sarebbe dovuta trovare una collocazione strategica in maniera tale da “accalappiare” quella fascia di pubblico che avrebbe potuto cercare di rispondere a questi nuovi stimoli costanziani.

A quanto pare, però, i destinatari di questo nuovo programma non potranno rientrare nella categoria dei “desiderosi di sperimentazione”.

Stella andrà, infatti, in onda in diretta (per la prima volta su Sky) dalle 12 alle 14 e nutro dubbi che quello stesso pubblico che guarda “La Prova del Cuoco” abbia voglia di sorbirsi due ore di Maurizio Costanzo e la Sua voglia di sperimentare. Vi immaginate la massaia (come la chiamerebbe il caro vecchio Mike) tutta intenta a mandare un sms per interagire con MCS quando magari sta preparanzo il pranzo?

Se poi deve farlo con la gradevole temperatura che affligge il nostro paese in questo periodo, l’entusiasmo sarà alle stelle.

Il nuovo talk di Costanzo verrà trasmesso, infatti, dal 2 al 27 luglio.

Non trovate che per raggiungere il target ideale per una sperimentazione così tecnologica sarebbe stata necessaria qualche idea leggermente diversa?!?

  • CURIOSITA’

Stando a quanto ha affermato lo stesso conduttore durante la conferenza stampa di presentazione, qualche dubbio in realtà c’è.

Non credo sia un caso che alla scadenza del contratto con il Biscione manchi un tempo sufficiente a provare nuove strade senza abbandonare definitivamente quelle vecchie in assenza di certezze.

Com’è ormai noto, infatti, il Maurizio Costanzo Show andrà regolarmente in onda su Canale 5 durante il prossimo autunno.

Gli accordi attuali parlano di una programmazione sino a dicembre e, non a caso, è prevista la possibilità di proseguire sino al termine della stagione (giugno 2008).

[link esterno : Video-presentazione di Stella su SkyLife]

[link esterno : estratto della conferenza stampa odierna di Stella]

[link esterno : sito ufficiale di Stella]





25
giugno

1 CONTRO 100 : LE NOVITA’ IN ANTEPRIMA SU DM

1 Contro 100 @ Davide Maggio .it

Tra poche ore si registra una puntata tecnica in cui verranno testate le novità che riguarderanno un programma che questo blog ha preso particolarmente a cuore, 1 Contro 100.

Come annunciato qualche post fa, infatti, la scorsa settimana sono state interrotte le registrazioni per decidere alcune modifiche da apportare al quiz show in vista della concorrenza del nuovo preserale estivo di RaiUno (Reazione a Catena, che prenderà il via settimana prossima) e far conquistare al programma di Amadeus una fetta di share tale da garantire un sereno proseguimento sino alla naturale conclusione prevista per il prossimo dicembre.

Vediamo insieme (e come al solito in anteprima) i cambiamenti apportati al programma :

  1. il concorrente non potrà abbandonare il programma portando a casa il montepremi accumulato se non dopo aver abbattuto almeno la metà del muro;

  2. il ”prezzo” dei jolly non ammonterà più a 1000 Euro ma “costerà” il 20% del montepremi con la conseguenza di essere “acquistabile” anche con soli 50 Euro di vincita;

  3. sempre in relazione ai jolly, il 3° non consisterà più nel sapere quanti concorrenti del muro hanno risposto come il concorrente singolo ma vedrà l’eliminazione automatica di una risposta sbagliata.

  4. la quarta è, a mio parere, la modifica più importante. Assolutamente tecnica ma fondamentale. Come annunciato anche in questo caso da DM (nel post 1 Contro 100 : Gente che va e gente che viene) ci sarà una sostituzione. Parliamo della regia del programma che sarà affidata a Paolo Carcano che prende il posto di  Giuliano Forni.

Non è finita qui. Gli obiettivi di rete per il periodo estivo scenderanno dall’attuale 23% di share al 20,4%.

Le modifiche di cui abbiamo parlato saranno operative dalle prossime registrazioni del programma (attualmente previste per domani) e saranno riscontrabili in video dalla prossima settimana.

Ad Edmondo Conti e a tutto il Suo staff, il più grande In Bocca al Lupo!

AGGIORNAMENTO DEL 28 GIUGNO

Alcuni componenti del Muro che sta registrando questa settimana, mi segnalano che, purtroppo, le puntate registrate ieri con le modifiche che avevo annunciato in questo post sembra che non abbiano sortito l’effetto sperato.

Per questo motivo oggi si è fatto un passo indietro e si è tornati alla “vecchia versione”.

Le uniche modifiche mantenute riguarderebbero, oltre la regia, esclusivamente il 3° jolly.

Che le puntate di ieri si vadano a sommare alle ormai famose “puntate dell’infame” e saranno ”rimandate” a data da destinarsi?


21
giugno

LA RUOTA DELLA FORTUNA : ENDEMOL ACQUISTA I DIRITTI PER L’ITALIA

La Ruota della Fortuna (The Wheel of Fortune, italian version) @ Davide Maggio .it

 ”The Wheel of Fortune” (La Ruota della Fortuna) è uno dei più famosi format televisivi del mondo e, in quanto a longevità, è secondo solo a “Price is Right” ovvero “Ok, il prezzo è Giusto”.

L’esordio ci fu nel 1975 sull’americana NBC ove va in onda ancora oggi, in edizione serale, ed è giunta alla sua 24^ edizione.

In Italia fece il suo debutto nel 1987 su Odeon TV (conduzione di Casti) dove andò in onda sino al 1989 quando passò a Canale5 per poi approdare a Rete4 nel 1996 sino alla chiusura definitiva (?) del 2003. 

Ebbene! Proprio mentre negli States si parla di un’edizione completamente restaurata e rinnovata che dovrebbe vedere la luce nella stagione 2011/2012, arriva una notizia che farà felici tutti coloro che, nel nostro paese, hanno nostalgia dei bei quiz di un tempo, molto semplici ma allo stesso tempo appasionanti.

I diritti per l’Italia sono stati acquistati da Endemol Italia che probabilmente farà, per questo motivo, venir meno la ragione per cui l’edizione italiana fu stoppata bruscamente nel dicembre di 4 anni fa.

Sembra, infatti, che i diritti costassero circa 4.000 euro a puntata. Troppo elevati per gli ascolti dell’epoca.

L’acquisto del copyright de La Ruota della Fortuna potrebbe, quindi, essere sintomatico di un possibile ritorno dello storico quiz di Mike Bongiorno sui teleschermi italiani.

Accanto alla rinnovata edizione americana di cui abbiamo parlato, sembra infatti che si stiano susseguendo, nel mondo, edizioni completamente rivisitate che riscuotono successi clamorosi registrando veri e propri boom d’ascolti. Due casi su tutti : l’edizione francese di TF1 (La Roue de la Fortune) e quella spagnola di Antena 3 (La Ruleta de la Suerte) ripartite entrambe nel 2006.

Un’edizione nuova di zecca anche in Italia incontrebbe il favore di molti.

In un periodo in cui si tenta di portare al successo nuovi costosissimi format, si tralasciano, a mio parere, delle piccole “miniere d’oro” che hanno fatto la storia della televisione e che, oltre ad essere rimaste attualissime, sono portatrici sane di gruppi sfegatati di fans che reclamano a gran voce un ritorno alla cara vecchia televisione di qualche anno fa.

La Ruota della Fortuna, pur non essendo l’unica, è una di queste.

Un esempio di buona televisione che “entrando in punta di piedi” nelle case degli Italiani è riuscita a monopolizzare per anni la tanto difficile fascia preserale.

Un programma che ha riscosso il meritato successo grazie alla conduzione del Re del Quiz ma anche e soprattutto ad uno staff autorale coi fiocchi che ha visto all’opera autori di grosso calibro come il compianto Illy Reale e il sempreverde Ludovico Peregrini, passato alla storia come il “Signor No” della televisione italiana. Persone degne d’essere chiamate “autori”.

E’ chiaro, però, che è necessario che la televisione si adegui al cambiamento dei tempi e il fatto d’aver lasciato la Ruota sempre uguale a se stessa ha portato, ahimè, ai risultati del 2003 che ne hanno sancito la chiusura.

Forse, adesso, è arrivato il momento di riprovarci!

AGGIORNAMENTO del 21 Giugno 2007, h. 12

TgCom parlando dei nuovi palinsesti, scrive :

Ancora nessuna collocazione (l’access prime time di Raiuno a gennaio o il preserale di Canale 5, sono due ipotesi) per La ruota della fortunta il format americano che Endemol Italia ha appena ricomprato.

Beh, un passaggio all’access prime time di RaiUno (attualmente occupato da Affari Tuoi/Soliti Ignori) sarebbe un sacrilegio!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


19
giugno

1 CONTRO 100 : GENTE CHE VA E GENTE CHE VIENE

Carlo Gorla @ Davide Maggio .itCarlo Gorla (nella foto) non è più il produttore esecutivo Mediaset di 1 Contro 100 già da alcuni giorni.

Si dice che sia passato all’altra parrocchia! L’altra parrocchia, relativamente al preserale di Canale5, è quella affidata alle cure di Sua Santità Fatma Ruffini.

L’ex produttore esecutivo, si starebbe occupando, però, di sit-com.

Il Suo posto è stato preso da Titta Cappa Bava.

Si dice che alla sostituzione di Carlo Gorla (dovuta ad un abbandono del tutto spontaneo) protrebbero presto farne seguito altre. Dovute ad abbandoni non proprio spontanei.

AGGIORNAMENTO del 20 Giugno h. 18

A conferma di una situazione non proprio rosea della quale avevo parlato addirittura il 15 maggio scorso in questo post, le registrazioni di 1 Contro 100 di ieri, 19 giugno, sono state sospese e quelle di oggi, 20 giugno, cancellate. Ulteriori aggiornamenti nei commenti.