Televisione


11
gennaio

CONGELATO IL TEO TEO SHOW

Teo Teocoli @ Davide Maggio .it

Doveva prendere il via nella primavera un nuovo one man show su Rai Uno, quello di Teo Teocoli.

Ed invece, nella nuova programmazione, dello showman tarantino non c’è nemmeno l’ombra.

Cerchiamo di capire il perchè.

Adriano Celentano @ Davide Maggio .itCom’è noto, il direttore di RaiUno, Fabrizio Del Noce, meritevole d’aver portato l’ammiraglia della Rai a livelli qualitativi notevoli, non nutre simpatie nei confronti di Adriano Celentano.

Mi chiederete, ma cosa c’entra Celentano con Teocoli?

Ebbene, oltre al legame di “clan”, sembra non solo che Celentano avrebbe dovuto essere l’ospite d’onore del programma di Teocoli ma anche che la moglie, Claudia Mori, ne sarebbe stata la coproduttrice come dichiarato dallo stesso conduttore.

Il pericolo di infarto era, dunque, in agguato per il direttore di RaiUno (tra poco scoprirete il perchè nel video che Vi allego).

Per quanto mi riguarda non mi sento di esprimere un parere in merito all’opportunità della scelta ma se l’avere Celentano come ospite d’onore e la Mori come coproduttrice avesse dovuto significare una reiterazione dello scandalo Rockpolitik caratterizzato dalla totale libertà e dalla mancanza assoluta di regole, non potrei non essere d’accordo con la scelta di Del Noce.

D’altro canto non si era mai vista in Rai una ”sottomissione” del genere. Che la tv pubblica abbia dato spazio ad ”imposizioni” come quelle di Celentano (che per andare in video ha preteso di poter dettare in toto le regole) è cosa disdicevole. Reiterare sarebbe vergognoso.

Se, dunque, nel caso di Rockpolitik, Del Noce s’era limitato ad un’autosospensione da direttore di rete per non procedere alla firma di un contratto con cui dare carta bianca e un nulla osta alle esilaranze del discutibile cantante, quest’anno la posizione assunta è stata differente e si è preferito cautelarsi piuttosto che ricorrere ai ripari.

Probabilmente se si fosse prestata più attenzione alle recenti parole di Del Noce, si sarebbe potuto capire già parecchio tempo fa che il programma in questione non sarebbe mai andato in onda. Guardate Voi stessi e giudicate.

Iniziate a preparare i pattini… al posto del Teo Teo Show ci si dovrà accontentare di qualche pattinata sul ghiaccio!

[Segnalato su Libero.it]




9
gennaio

VOGLIA DI FLOP: RIVOMBROSA CAPITOLO TERZO

 Sara Felberbaum @ Davide Maggio .it

Rivombrosa non riesce a trovare pace. Dopo le vicissitudini alle quali sono stati sottoposti Fabrizio ed Elisa per poter stare insieme, dopo le altrettante disavventure che hanno visto protagonista la giovane vedova Ristori e il suo nuovo amore Christian Grey, ora sembra arrivato il turno della figlia della coppia d’oro, Agnese.

E se è vero che la sfortuna è una tara ereditaria, anche la giovane dovrà sopportare il suo personale calvario. Come la madre vivrà un grande amore ostacolato da un capitano francese interpretato da Giorgio Borghetti (“Incantesimo”, “Carabinieri”) e da una cattiva nuova di zecca che avrà il volto di Anna Safroncik (“CentroVetrine”).

Le storie saranno ambientate quindici anni dopo rispetto alla seconda serie e avranno come protagonista Sara Felberbaum, attrice, scrittice e presentatrice ventiseienne che finora abbiamo visto in programmi come “Top of the pops”, “Unomattina Estate” nonchè nella fiction “Caterina e le sue figlie” e che è stata scelta proprio per la somiglianza con Vittoria Puccini.

Il protagonista maschile invece avrà il volto di Giulio Berrutti, già visto ne “La freccia nera”. A loro si aggiungeranno Valentina Pace (“Macao”, “Un posto al sole”), che interpreterà Emilia adulta, Paolo Seganti (“Le stagioni del cuore”) che darà vita a Martino Ristori e Alessandra Barzaghi (“Incatesimo”) in un ruolo del tutto inedito.

Valutando le potenzialità di questo cast, non di certo stellare, appare curiosa la decisione di Mediaset di insistere su un prodotto ormai usurato e già messo in grave crisi nel corso della seconda serie, soprattutto a causa della defezione di Alessandro Preziosi.

Nonostante ciò, Rivombrosa (questo dovrebbe essere il nuovo titolo) potrebbe avere il suo asso nella manica. Secondo alcune indiscrezioni nella terza serie potrebbero ”comparire” alcune scene inedite girate nel corso della prime due, che riguardarebbero naturalmente Elisa e Fabrizio e non è affatto escluso che i due attori, pur non partecipando alle riprese, si prestino a qualche comparsata che potrebbe essere inserita nella storia sotto forma di flashback-amarcord.

Una trovata ruffiana per risollevare le sorti di una fiction che parte sotto i peggiori auspici. Funzionerà?

Per scoprirlo non ci resta che aspettare la messa in onda, prevista per l’autunno 2007. 


9
gennaio

E’ CHI VUOL ESSERE MILIONARIO A SOSTITUIRE CONVERSANDO

Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Eravamo in fermento per conoscere il programma che avrebbe preso il posto del sopresso Conversando di Maurizio Costanzo che dalla scorsa domenica non è più in onda.

Ebbene, ci si aspettava un nuovo quiz show che avrebbe visto alla conduzione il pluriesposto Gerry Scotti al quale, probabilmente, è il caso di iniziare ad augurare di non fare la stessa fine di Magalli, quella del perenne tappabuchi.

S’è fatto, dunque, tanto rumore per nulla.

Canale5 continua, infatti, a non sfornare nessuna novità e preferisce far leva sui capisaldi della rete puntando, anche per la domenica sera, su Chi Vuol Essere Milionario che, in questo modo, andrebbe in onda, ininterrottamente 7 giorni su 7.

Dopo l’arrivo in aiuto del Fattore C(lone) di Bonolis, adesso il quiz di Scotti supplisce alle deficienze domenicali della rete.

Chi Vuol Essere… Tappabuchi?

[Segnalato su Libero.it]





8
gennaio

LORENZO CIOMPI TORNA A … VIVERE

Lorenzo Ciompi @ Davide Maggio .it

Le soap opera italiane sono più che mai in fermento.

Dopo l’annunciato ingresso di Nathalie Caldonazzo in CentoVetrine, anche Vivere (che in comune con la cugina ha il Direttore Creativo, Daniele Carnacina) passa al contrattacco, offrendo ai suoi fans una novità quantomeno succulenta: a breve Lorenzo Ciompi tornerà a vestire i panni del terribile Andrea Gherardi.

L’attore toscano torna così dopo cinque anni ad interpretare il ruolo che gli aveva dato la popolarità ma anche una marea di problemi. Ciompi ai tempi dell’abbandono aveva infatti dichiarato di essersi dovuto rivolgere ad uno psicologo perchè il personaggio da lui interpretato aveva in qualche modo invaso la sua vita privata e condizionato la sua personalità.

A nulla erano valsi i tentativi della produzione e delle sue accanite fans (che erano addrittura arrivate ad incatenarsi di fronte agli studi dove allora veniva registrato “Vivere”), Lorenzo era andato dritto per la sua strada ed era stato sostituito in un secondo tempo da Edoardo Sylos Labini.

In seguito per lui era arrivato “Incantesimo”, altro ruolo accompagnato da polemiche e, conseguentemente, la decisione di lasciare la tv italiana, ormai secondo lui, eccessivamente invasa da reality e fenomeni da baraccone come le sorelle Lecciso.

Ora, inaspettatamente i produttori di “Vivere” sono riusciti a realizzare l’impensabile, Lorenzo tornerà ad interpretare un Andrea Gherardi più cattivo che mai. Una gran bel colpo per una soap, più che mai sofferente dal punto di vista delle storie e in netto calo d’ascolti, che proprio per questo motivo, ha rischiato più di una volta di essere spostata al pomeriggio, nella fascia oraria ora dominata in maniera vincente da Tempesta D’Amore.

Un restilyng questo che sa di già visto e che torna a riproporre il clichè dell’attore che lascia la soap che l’ha reso celebre, tentando altre strade, per poi farvi ritorno con la coda fra le gambe.

Il pubblico sarà disposto a riaccoglierlo ma soprattuto il bizzoso attore riuscirà a risollevare le sorti della soap più longeva di Canale 5?

  • CURIOSITA’

Lorenzo Ciompi, prima di ogni registrazione, osserva un rituale scaramantico.

Vediamo se c’è qualche lettore (più che altro qualche lettrice) che è a conoscenza del rito propiziatorio!

Qualora nessun lettore svelasse l’arcano, sveleremo domani questa curiosità aggiornando il post.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


8
gennaio

IL GOVERNO PRODI? SE NE VA A GIUGNO! PAROLA DEL MAGO DI ARCELLA

Antonio Batista, il Mago di Arcella @ Davide Maggio .itIl cassonetto delle televisione italiana, Cattiva Domenica, ieri, ci ha deliziato per l’intero pomeriggio domenicale dovendo supplire all’improvvisa “dipartita” di Conversando.

I momenti di alta televisione si sono, dunque, moltiplicati e accanto al nuovo concorso “Belli ma bravi” e all’ormai “rinomato” ring sede naturale di telerisse innalza-share del quale parleremo tra poco, si è dato vita ad un nuovo salotto che ieri, come da buona tradizione costanziana, era dedicato ai… maghi!

Il parterre era di tutto rispetto eh… mica maghi qualunque… Teodora Stefanova con il suo “mostriciattolo” sempre presente, Solange e, udite udite, Flavia Vento che ha dichiarato a tutti di essere una sensitiva e appassionata di egittologia (mi sto ancora chiedendo quale sia il legame tra le due cose). Naturalmente quest’ultima ha anche annunciato i suoi propositi per l’anno nuovo. Come da copione della più canoniche Miss Italia, la Vento si augura che nel 2007 finiscano le guerre e ci sia la pace nel mondo!

Il vero fiore all’occhiello è stato però il Mago di Arcella.

Pensate… Buona Domenica ha segnato il ritorno del famosissimo mago e … ALIAS… SILIAS…TRILIAS… è stata data una previsione “sensazionale”!

“Io prevedo che il giorno 22 giugno morirà… il governo Prodi” – e aggiunge – ” se non dovesse succedere, io Mago di Arcella vado in Piazza Montecitorio e mi AMMAZZO“.

Inutile dire che, subito dopo, si è lanciato un bel siparietto musicale, degno delle migliori feste di piazza, arma alla quale, ormai, la conduttrice ricorre ogni qualvolta la situazione diventa imbarazzante senza, ovviamente, evitare che ”il male” venga sradicato all’origine. 

[Segnalato su Libero.it]





7
gennaio

STRISCIA LA NOTIZIA : TORNA IACCHETTI E POI?

Ezio Greggio & Enzo Iacchetti @ Davide Maggio .it

Per Gerry Scotti è finita l’avventura di Striscia La Notizia.

Non era un mistero che la conduzione del presentatore pavese sarebbe terminata il 6 gennaio.

Al Suo posto tornerà, da domani, Enzo Iacchetti grazie al quale si riunirà la coppia storica di Striscia La Notizia, quella che ha saputo regalare i momenti più divertenti ai telespettatori del tg satirico di Canale5.

L’ennesimo passaggio del testimone se da una parte è visto, quanto meno da me, con estremo favore, dall’altra mi porta a fare alcune riflessioni.

Se i miei ricordi televisivi non mi tradiscono, quello del fenomeno del “cambio” a Striscia La Notizia dovrebbe essere un caso isolato.

Mi chiedevo per quale motivo questa trasmissione debba essere soggetta ad una regolare sostituzione dei conduttori nel pieno della programmazione.

Questa simpatica “abitudine” ha caratterizzato il fiore all’occhiello di Ricci sin dalla quarta edizione e rispondeva, nella maggior parte dei casi, ad un’esigenza ben precisa : l’impossibilità per Ezio Greggio di condurre in toto Striscia La Notizia, avendo scelto di vivere per sei mesi in Italia e per sei mesi negli states.

Adesso, però, pare che quest’esigenza si sia trasformata in una vera e propria epidemia che colpisce i presentatori dell’access prime time di Canale5.

Ebbene… non capisco per quale motivo venga permesso ad un conduttore (che, diciamolo pure, altro non è che un dipendente, anche se privilegiato, dell’emittente per la quale, appunto, lavora) di poter fare i propri comodi e scegliere di “andare e tornare” a proprio piacimento nel bel mezzo della programmazione e deludendo quel pubblico che alla coppia di turno s’era affezzionato.

Non è un caso che in seguito al “cambio della coppia” ci sia puntualmente un calo d’ascolti fisiologico.

Se, però, negli ultimi anni, questo calo poteva essere anche spiegato con la minore popolarità, l’indubbia minore simpatia e il palese minore affiatamento delle “accoppiate striscianti” seguenti a quella originale (nella maggior parte dei casi Greggio – Iacchetti), quest’anno le regole si sono invertite.

Da domani, infatti, dopo che a una Hunziker qualunque è stata data la possibilità di scegliere il ”trasferimento” in teatro e dopo il conseguente arrivo di un sovraesposto Scotti a tappare i buchi, FINALMENTE avremo il ritorno della migliore accoppiata degli ultimi anni di Striscia La Notizia.

Non tutti i mali, almeno in questo caso, vengono per nuocere ma speriamo che ci si dia una calmata!


5
gennaio

TUTTE LE NOVITA’ DI INCANTESIMO 9, DA LUNEDI ALLE 14.10

Incantesimo @ Davide Maggio .it

Cosi’ come il “mezzogiorno” è appannaggio esclusivo (o quasi) della Rai, nel primo pomeriggio regna incontrastata, ormai da anni, Canale5 con Beautiful.

Da lunedi 8 gennaio, però, si cambia o, per lo meno, si cerca di cambiare.

Prende il via, infatti, la tanto annunciata versione in day time di Incantesimo. La più longeva fiction italiana ha, in effetti, subìto una graduale trasformazione che l’ha portata, negli anni, a diventare una soap opera vera e propria e, obiettivamente, sarebbe stato insensato, visto il notevole riscontro del pubblico, non cogliere la palla al ballo per dar filo da torcere alla concorrente Beautiful. Scelta della RAI assolutamente condivisibile, insomma!

L’appuntamento cadrà, ogni giorno, alle 14.10 cambiando anche rete. Dai RaiDue si passa a RaiUno.

Le puntate dureranno 25 minuti ciascuna e, solo per la prima settimana, verranno trasmessi, giornalmente, due episodi.

Come ogni anno, inoltre, ci sono delle novità che riguardano il cast.

E allora… eccoVi le novità sui protagonisti della nona edizione di Incantesimo :

Protagonisti di Incantesimo 9 @ Davide Maggio .it

Le nuove entrate di “Incantesimo 9″ sono Alessio Di Clemente, Giorgia Bongianni e Massimo Bulla, mentre saranno presenti nel cast alcuni degli attori “storici”, ben noti al pubblico televisivo italiano e di molti paesi esteri dove la serie è trasmessa da anni con grande successo: Paola Pitagora, Delia Boccardo, Giuseppe Pambieri, Rodolfo Baldini, Francesco Prando, Antonio Tallura e Carlotta Miti. Con loro Paolo Romano, Corinne Clery, Paolo Ferrari, Eleonora Brigliadori, Ivo Garrani, Licia Nunez, Paolo Lanza e Luisa Marzotto.

LA TRAMA DEI NUOVI EPISODI

Alla Clinica Life viene assunto Alberto Curti (Alessio Di Clemente), noto chirurgo. È uno dei suoi primi giorni di lavoro quando un rapinatore ferito, entrato in clinica per farsi curare, terrà in ostaggio alcuni operatori. Anche Giovanna Medici (Paola Pitagora), il viso più noto al pubblico di “Incantesimo”, entrando per caso nel Pronto Soccorso sarà tra coloro che dovranno fare i conti con un’arma puntata. Come nelle serie precedenti, partendo dalle storie dei protagonisti, “Incantesimo” si interesserà anche di temi sociali, di incoerenze della vita quotidiana, di solidarietà, di amori e passioni, senza tralasciare alcuni spunti di commedia.

L’arrivo in Italia di Davide (Massimo Bulla), il fratello di Alberto, chirurgo estetico di fama internazionale, porterà problemi di famiglia. Elena (Giorgia Bongianni) la moglie di Alberto, non ha mai dimenticato il suo primo amore, nonostante i molti anni trascorsi: la passione tra lei e Davide è ancora molto forte. Sara (Carlotta Miti), ginecologa alla clinica già da tempo, dopo aver vissuto storie d’amore del tutto sbagliate incontra finalmente un uomo diverso. E non solo per il colore della pelle. Amjr (David Sef) è un giovane immigrato che tra mille peripezie è riuscito a farsi strada e a diventare un piccolo imprenditore, una persona speciale.

Tilly (Delia Boccardo) dopo vari trascorsi dolorosi decide di dare qualche novità alla sua vita. Cambierà casa, e i mille problemi del trasloco le faranno conoscere persone particolari, tra loro Luciano (Paolo Ferrari) che diventerà il suo amico, il “confidente del cuore”. All’inizio è solo una voce della radio. Uno speaker giudizioso e allo stesso tempo sognatore e passionale che regala consigli agli ascoltatori; poi, inaspettatamente, quella voce diventa per Tilly un appuntamento quotidiano e avrà anche un volto.

I dirigenti della Life dovranno fare ancora i conti con le strategie truffaldine del perfido Gomez (Rodolfo Baldini) per impossessarsi della clinica. Proverà a spuntarla ricattando ora la nuova azionista, Viola (Corinne Clery), madre gelosa e possessiva di Aldo (Paolo Romano) il simpatico infermiere della Clinica Life, il quale è portato a guardare la vita da un punto di vista particolare, senza secondi fini, sincero nelle amicizie e negli affetti.

I PRIMI DUE EPISODI di LUNEDI 8 GENNAIO

[spoiler]

Mentre alla Clinica Life stanno terminando i lavori di ristrutturazione, Giovanna convoca una riunione per annunciare il nome del nuovo primario. I candidati sono due: Oscar Sensi, sostenuto da Diego Olivares, e Alberto Curti, chirurgo da poco assunto, caldeggiato da Giovanna. Poco prima della riunione, Diego e Giovanna si scontrano sul nome del primario, ma nessuno dei due è disposto a cedere. Diego propone di chiedere il parere degli altri azionisti. Il voto di Tilly è determinante per la nomina di Alberto Curti, ritenuto più adatto a ricoprire l’incarico. Nel corso della riunione con il personale della clinica, Giovanna annuncia, con scarso entusiasmo, l’ingresso di Viola Dessì nel consiglio di amministrazione della Life. Poi, finalmente, fa il nome del nuovo primario, scatenando la reazione di Oscar Sensi. Nel frattempo, al pronto soccorso, un rapinatore armato e ferito ad una gamba, tiene in ostaggio Alberto Curti e Aldo Dessì. Giovanna, intenzionata a dare la notizia della nomina a Curti, ignara di quanto sta accadendo, entra nel pronto soccorso. Ora anche lei è ostaggio di un balordo pronto a tutto pur di salvarsi. Viola Dessì che aveva seguito Giovanna per avere un chiarimento, vede la scena.

Al pronto soccorso della Clinica Life si vivono momenti di tensione, Giovanna con la pistola puntata è costretta a sedersi sul pavimento mentre Alberto Curti e Aldo Dessì intervengono sulla ferita del rapinatore. Viola Dessì, che si è accorta di quanto sta accadendo al pronto soccorso, dà l’allarme. Intanto a casa di Alberto Curti, neoprimario della Life, la moglie Elena sta organizzando la cena per i settanta anni di Umberto Curti, chirurgo in pensione che vive con il figlio. Per l’occasione, dopo sei anni di assenza, dagli Stati Uniti arriverà anche Davide Curti, fratello di Alberto e affermato chirurgo plastico. Il commissario Angiò arriva alla Life con i suoi uomini e dopo aver ascoltato l’assurda pretesa del rapinatore che chiede un elicottero per fuggire, tenta di convincerlo ad arrendesi. La polizia lo ha identificato, si chiama Patrizio Donaddio ed è stato ferito durante una rapina in una gioielleria. Ma neppure la fidanzata incinta, chiamata da Angiò per parlargli, riesce a persuaderlo. Mentre nei corridoi della Life si vivono momenti di grande tensione e si tenta comunque di fronteggiare le emergenze, all’interno del pronto soccorso Aldo Dessì commette un grave errore. Approfittando di un momento di distrazione del rapinatore, l’infermiere tenta di prendere un bisturi ma Patrizio se ne accorge e con un gesto fulmineo punta la pistola contro Aldo. Giovanna si getta davanti all’infermiere, ora è sulla traiettoria del proiettile… Lo sparo riecheggia nei corridoi della clinica proprio nell’istante in cui arriva Elena Curti, in ansia per il marito.

[/spoiler]

Ma dove eravamo rimasti? Ecco gli ultimissimi minuti di Incantesimo 8.

  • CURIOSITA’

Dal marzo 1997 le coppie che si sono avvicendate sono state interpretate da

  1. Agnese Nano Vanni Corbellini

  2. Alessio Boni e Valentina Chico

  3. Vanessa Gravina e Giorgio Borghetti

  4. Lorenzo Flaherty e Barbara Livi

  5. Lorenzo Ciompi e Antonia Liskova

  6. Walter Nudo e Samuela Sardo.

[Il testo in corsivo è tratto da Rai.it]


4
gennaio

OSPEDALE ITALIA1 : APRE REPARTO DI PSICHIATRIA. DA VENERDI 19 VISITA IL DOTTOR HUFF

Dottor Huff @ Davide Maggio .it

Cari lettori,

il titolare è tornato in fretta e furia per porre fine a questa supplenza dal sapore golpista di Avanguard che, comunque, sono “costretto” a ringraziare di cuore per il prezioso lavoro svolto.

Detto questo… andiamo a noi!

Un nuovo reparto è in procinto di essere aperto nella neonata azienda ospedaliera di Cologno Monzese, Italia1.

Si tratta del reparto di psichiatria e sarà gestito dal Dottor Huff che avrà cura di visitare i propri pazienti dal 19 gennaio, ogni venerdi in tarda serata dopo i colleghi Gregory House, l’equipe del Grace Hospital di Seattle (Grey’s Anatomy) e Sean McNamara e Christian Troy di Nip/Tuck.

“La prima stagione della serie, interpretata da Hank Azaria nei panni di uno psichiatra alle prese con un trauma, e’ composta da 13 episodi, tutti ambientati a Los Angeles”.

Per i lettori di davidemaggio.it, in anteprima, la sigla della serie.

Fabrizio Trecca e Luciano Onder iniziano ad essere gelosi dell’egemonia dei più famosi colleghi!

[Via Ansa]